Home > Ambiente e salute > L'abuso di ANTIDOLORIFICI

L'abuso di ANTIDOLORIFICI

scritto da: Lunaste1 | segnala un abuso

L'abuso di ANTIDOLORIFICI

Gli antidolorifici sono potenti farmaci che interferiscono con la trasmissione di segnali al sistema nervoso che percepiamo sotto forma di dolore


Lo scopo di questo articolo è spiegare alle persone cosa sono gli antidolorifici, perché possono essere considerati delle droghe a tutti gli effetti e che cosa causa il loro utilizzo nel breve e nel lungo periodo.

Per prima cosa chiariamo che cosa sono gli antidolorifici che vengono abitualmente prescritti dai medici.

Gli antidolorifici sono potenti farmaci che interferiscono con la trasmissione di segnali al sistema nervoso che percepiamo sotto forma di dolore.

La maggior parte di essi stimola anche alcune parti del cervello associate al piacere.

In tal modo, oltre a fermare il dolore, producono uno stato di esaltazione.

Gli antidolorifici prescritti più potenti sono denominati oppiodi, un composto simile al l'oppio e sono prodotti al fine di reagire sul sistema nervoso allo stesso modo delle droghe derivate dal papavero da oppio, come l'eroina.

Gli antidolorifici più comunemente abusati comprendono oxycodone, l'hydrocodone e la meperidina.

L' oxycodone è il farmaco che presenta il maggior potenziale di abuso e più grandi pericoli.

È tanto potente quanto l'eroina e colpisce il sistema nervoso nello stesso modo.

L' hydrocodone è utilizzato jn abbinamento ad altre sostanze chimiche ed è venduto in forma di pastiglie, capsule e sciroppi.

La meperidina (nome commerciale Demerol) e l' hyomorphone (Dilaudid) vengono venduti sotto forma di pastiglie e il propoxiphene (Darvan), in capsule, ma tutti e tre sono noti per venir sbriciolati ed iniettati, sniffati o fumati.

Il Darvan che è stato bandito nel Regno Unito nel 2005 è tra le dieci droghe riportate come causa di morte per il suo abuso negli Stati Uniti.

Il Dilaudid, considerato otto volte più potente della morfina, viene spesso chiamato  nelle strade "eroina da drogheria".

Gli antidolorifici oppiodi producono un'euforia di breve durata, ma creano assuefazione.

L'impiego prolungato di questi antidolorifici può portare ad avere una dipendenza fisica.

Il corpo si adatta alla presenza della sostanza e se si dovesse interrompere bruscamente l'assunzione del farmaco, si verificherebbero sintomi da astinenza.

Come tutte le droghe, gli antidolorifici, si limitano a mascherare il dolore per il quale vengono assunti.

Non "curano" nulla, ma anzi chi cerca di smorzare il dolore si trova intrappolato a doverne assumere sempre di più per poter ottenere il risultato sperato.

Gli effetti mentali e fisiologici da abuso di antidolorifici sono:

●     Nausea

●     Vomito

●     Confusione

●     Dipendenza

●     Incoscienza

●     Depressione respiratoria

●     Coma

●     Morte

Alcuni dei segnali di allarme della dipendenza da antidolorifici prescritti sono:

1.    Aumento del loro uso

2.    Cambiamento di personalità e dell'umore, le responsabilità di tutti i giorni diventano secondarie al bisogno dei farmaci

3.    Ritiro dai rapporti sociali, dalla famiglia e dagli amici

4.    Uso prolungato e continuo degli antidolorifici dopo il miglioramento della condizione medica che erano supposti a guarire

5.    Trascuratezza delle responsabilità

6.    Amnesie temporanee e smemoratezza

 

L’umanitario L. Ron Hubbard scriveva: “il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce il progresso sociale su vasta scala: droga, farmaci e altre sostanze chimiche”.

Quello a cui questo articolo tende a sottolineare è far conoscere i fatti veri relativi l'uso delle sostanze stupefacenti così che si possa decidere di non prendere droghe in primo luogo. Quello a cui questo articolo tende a sottolineare è far conoscere i fatti veri relativi l'uso della Crystal Meth così che si possa decidere di non prendere droghe in primo luogo.

Altre informazioni utili e gratuite come corsi e video le potrai trovare nel sito noalladroda.it

no alla droga | mondo libero dalla droga | volontariato |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

La Marijuana come si può combattere?

La Marijuana come si può combattere?
È noto che molti ragazzi si avvicinano alla marijuana molto presto, quando si vedono o si sentono così tante persone che fumano marijuana e si leggono notizie riguardo alle leggi che la regolano e sono in continuo cambiamento, ci si trova in confusione, i vostri figli vengono esposti ad un perenne flusso di influenze pro-marijuana nei film e in televisione. Mondo Libero Dalla Droga con i propri volontari in tutto il mondo, quindi anche in Italia, sanno che la battaglia contro la droga è difficile ma non bisogna fermarsi perché solo con l’informazione si può ottenere un miglioramento, noi vogliamo informare attraverso la distribuzione di vari opuscoli, “La Verità sulla Droga”. È noto che molti ragazzi si avvicinano alla marijuana molto presto, qua (continua)

Perché una persona vuole drogarsi?

Perché una persona vuole drogarsi?
La gente pensa che le droghe siano la SOLUZIONE, ma molto rapidamente le droghe diventano il PROBLEMA. Quando si vuole risolvere un problema, bisogna sapere che il problema ha sempre delle conseguenze e di solito una sola causa. Secondo voi, se volete risolvere il problema, dovete affrontare la causa o le conseguenze del problema? Perché la gente si droga?C'è un punto che è assolutamente essenziale se vogliamo risolvere un problema ed è quello di capire "Perché" la gente si droga.La prima domanda è: «Perché la gente si droga?»Questo problema è essenziale e spesso dimenticato perché la gente trova molte ragioni, ma finché non avremo una risposta precisa a questa domanda, non saremo in grado di risolvere questo problema. (continua)

Che cos'è il Ritalin?

Che cos'è il Ritalin?
Il suo basso costo e la facile reperibilità ne fanno una droga alla portata degli studenti che iniziano ad utilizzarla proprio per avere un "aiuto" nello studio. Rimangono indietro col programma e per recuperare usano tale medicinale per rimanere svegli a studiare e ne rimangono intrappolati perché la dipendenza che la sostanza causa è elevatissima, proprio come cocaina ed eroina. Cos’è realmente il Ritalin? Con questo articolo l'associazione Mondo Libero Dalla Droga ha lo scopo di spiegare a giovani ed adulti che cosa sia il Ritalin e perché l'abuso dello stesso sia dannoso. Ritalin innanzitutto è il nome comune del metilfenidato, sostanza che è stata classificata dalla Drug Enforcement Administration come narcotico nella schedula II, cioè stessa classificazione (continua)

Cosa crea l'abuso di FARMACI?

Cosa crea l'abuso di FARMACI?
L’assunzione di farmaci può causare problemi di salute molto seri. Questo è il motivo per cui vengono presi solo sotto supervisione medica. Ma, anche in questi casi, devono essere strettamente controllati per evitare dipendenza o altri problemi. Molte pillole sembrano uguali. È estremamente pericoloso assumere una pillola di cui non sei certo o che non è stata prescritta a te. Le persone hanno reazioni diverse ai farmaci, a causa della diversa struttura chimica del loro corpo. Un farmaco che andava bene per una persona potrebbe essere molto rischioso, o addirittura fatale, per qualcun altro. I farmaci sono sicuri solo per gli individui a cui sono stati prescritti e per nessun’altro. L’utilizzo di farmaci per fini ricreativi è un problema serio tra gli adolescenti e i giovani. Studi nazionali dimostrano che un adolescente ha più probabilità di fare abuso di farmaci che di droghe illegali.Molti adolescenti pensano che i farmaci siano sicuri perché vengono prescritti dai dottori. Ma assumerli per scopi non medici, per sballarsi o per “auto-curarsi” può essere pericoloso e creare (continua)

I volontari contro le DROGHE

I volontari contro le DROGHE
”. É noto- dice un volontario- che i ragazzi si avvicinano alla marijuana molto presto, quando si vedono o si sentono così tante persone che fumano marijuana e si leggono notizie riguardo alle leggi che la regolano e sono in continuo cambiamento, ci si trova in confusione. I vostri figli -continua- vengono esposti ad un perenne flusso di influenze pro-marijuana nei film e in televisione.  i volontari sanno che la battaglia contro la droga è difficile ma non bisogna fermarsi perché solo con l’informazione si può ottenere un miglioramento, come diceva l’umanitario Ron Hubbard, “L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione”. Sicuri che questa citazione sia corretta vogliamo informare attraverso la distribuzione di vari opuscoli, “La Verità sulla Droga”. (continua)