Home > Altro > Studio di Andrea Mascetti: finanziamenti Covid, omettere destinazione somme non è malversazione

Studio di Andrea Mascetti: finanziamenti Covid, omettere destinazione somme non è malversazione

scritto da: Articolinews | segnala un abuso

Studio di Andrea Mascetti: finanziamenti Covid, omettere destinazione somme non è malversazione

Studio legale di Andrea Mascetti: approfondimento sulla sentenza 4 giugno 2021 della Corte di Cassazione in materia di garanzie dello Stato e applicazione dell’art. 316 bis del Codice penale


Lo Studio Legale di Andrea Mascetti ha analizzato la sentenza del 4 giugno 2021 pronunciata dalla Sez. VI della Corte di Cassazione.

Studio di Andrea Mascetti: i dettagli del caso sottoposto alla Corte

Con il Decreto Liquidità dell'aprile 2020, convertito in Legge n. 40/2020 del 5 giugno 2020, il Governo italiano ha messo in atto un sistema di garanzie dello Stato a supporto dell'accesso al credito per imprese e professionisti. Il ruolo di soggetto di riferimento e di riassicurazione per gli istituti aderenti all'ABI è andato a SACE. Ed è proprio una delle garanzie della controllata del Mef ad essere al centro di una recente decisione della Corte di Cassazione. Sul caso è intervenuto lo Studio legale di Andrea Mascetti, che ha dedicato uno dei suoi approfondimenti online proprio alla sentenza del 4 giugno 2021. La Sez. VI è intervenuta su un primo caso di contestazione del reato di malversazione in danno dello Stato di cui all'art. 316 bis c.p. avente ad oggetto proprio un finanziamento assistito dalla garanzia a prima richiesta rilasciata da SACE. Il Gip di Isernia, verificato che i finanziamenti Covid ricevuti da una società erano stati trasferiti su conti personali pochi giorni dopo l'erogazione, aveva emesso un provvedimento di sequestro preventivo finalizzato alla confisca della somma di € 20.000,00. Le risorse erano state infatti impiegate, secondo il Giudice, "per finalità differenti da quelle previste dalla legge". Finalità che secondo la norma, scrive l'avv. Alberti dello Studio di Andrea Mascetti, si traducono in mantenimento dei livelli occupazionali, contrasto alla crisi e al fallimento dell'impresa causate dall'emergenza sanitaria.

Studio di Andrea Mascetti: gli effetti della sentenza

La Suprema Corte ha chiarito che la fattispecie prevista dall'art. 316 bis c.p., ossia reato di malversazione in danno allo Stato, non sia configurabile nel caso in cui, successivamente all'erogazione da parte di un istituto di credito, gli importi erogati non vengano destinati alle finalità cui sono destinati per legge. Nel focus realizzato dallo Studio di Andrea Mascetti si legge che la Corte ha preso la decisione basandosi sul fatto che il finanziamento, "sebbene connotato da onerosità attenuata e destinato alla realizzazione delle finalità di interesse pubblico, non viene erogato direttamente dallo Stato o da altro ente pubblico, bensì da un soggetto privato". Di conseguenza, la garanzia pubblica è operativa solo nel caso in cui venga meno l'adempimento dell'obbligazione restitutoria. Il vincolo di destinazione delle risorse potrà assumere valore sotto il profilo civilistico, precisa la collaboratrice dello Studio di Andrea Mascetti. Gli aiuti di Stato garantiti da SACE, quindi, non possono essere annoverati tra le "sovvenzioni o finanziamenti" citati dall'articolo del codice penale, che prevede per il reato di malversazione da sei mesi a quattro anni.


Fonte notizia: https://www.professionistieaziende.it/andrea_mascetti/andrea_mascetti.php


Andrea Mascetti |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Tra Wikipedia e cellulari: l’emergenza lettura nell’intervista ad Andrea Mascetti (Cariplo)


Ambiti di competenza dell’avvocato Andrea Mascetti, titolare dell’omonimo Studio Legale


Italgas rinnova gli organi sociali: Andrea Mascetti tra i candidati al CdA


Fondazione Cariplo: Andrea Mascetti guida la Commissione arte e cultura


L’avvocato Marta Cipriani (Studio Legale Andrea Mascetti) si occupa della Legge Gelli - Bianco


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Sicurezza in Azione: il progetto di Riva Acciaio vince il Premio AIM Sicurezza

Sicurezza in Azione: il progetto di Riva Acciaio vince il Premio AIM Sicurezza
Il progetto “Sicurezza in Azione” di Riva Acciaio ha coinvolto alcuni lavoratori degli stabilimenti di Cerveno e Sellero, vincendo il Premio Sicurezza indetto dall’AIM Il progetto di Riva Acciaio dedicato alla salute e sicurezza sul lavoro ha coinvolto i dipendenti di due stabilimenti. I dettagli e gli obiettivi di "Sicurezza in Azione"."Sicurezza in Azione": il progetto di Riva AcciaioGrazie al progetto "Sicurezza in Azione" realizzato per gli anni 2018 - 2019, Riva Acciaio si è aggiudicato il Premio Sicurezza promosso dall'Associazione Ital (continua)

La cultura deve essere fruibile e attrattiva: FME Education promuove l’utilizzo della tecnologia

La cultura deve essere fruibile e attrattiva: FME Education promuove l’utilizzo della tecnologia
FME Education e la ripartenza nazionale: la Casa Editrice è impegnata nella promozione del patrimonio culturale attraverso l’uso delle nuove tecnologie nel marketing culturale Il nostro Paese ha un ruolo primario nel settore culturale a livello mondiale. Consapevole dell'importanza storico-culturale nazionale, FME Education supporta la ripartenza del settore promuovendo e valorizzando la sinergia tra cultura e nuove tecnologie.FME Education: il patrimonio storico-culturale dell'ItaliaLa ricchezza storico-culturale del nostro Paese rappresenta una risorsa prezi (continua)

I requisiti della rivalutazione dei beni d’impresa illustrati da Massimo Rizza

I requisiti della rivalutazione dei beni d’impresa illustrati da Massimo Rizza
Il Decreto Legge n. 104 concede la rivalutazione di alcuni beni d’impresa: Massimo Rizza spiega nel dettaglio i requisiti del Decreto Legge n. 104 La misura introdotta dal Governo offre la possibilità di rivalutare determinati beni d'impresa. Massimo Rizza illustra nel dettaglio i requisiti stabiliti dal Decreto Legge n. 104Il Decreto Legge 104 spiegato da Massimo RizzaTra le diverse misure introdotte dal Governo a supporto di imprese e lavoratori per far fronte all'emergenza sanitaria, la rivalutazione dei beni d'impresa (Decreto (continua)

Pietro Vignali: nuove politiche a supporto di città, famiglie e donne

Pietro Vignali: nuove politiche a supporto di città, famiglie e donne
Piano casa, politiche familiari e di incentivazione per le donne: Pietro Vignali illustra le priorità per la ripartenza post Covid-19 Pietro Vignali spiega la necessità di introdurre nuove politiche a sostegno di famiglie e città per affrontare i cambiamenti causati dalla pandemia.La famiglia, Pietro Vignali: "Baluardo capace di opporsi alla pandemia"Come già sottolineato da Pietro Vignali, per reagire ai cambiamenti generati dalla pandemia è necessario attuare importanti interventi nelle città italiane. Una rigenerazi (continua)

Il team di Antonio Franchi al lavoro per la rivalorizzazione di Palazzo Ravasio

Il team di Antonio Franchi al lavoro per la rivalorizzazione di Palazzo Ravasio
Antonio Franchi è a capo della società che sta trasformando Palazzo Ravasio in un complesso sostenibile, innovativo e moderno The Residenze, società guidata da Antonio Franchi e specializzata nel settore immobiliare residenziale di alta gamma, è all'opera su un progetto il cui obiettivo è l'antico edificio veronese di Palazzo Ravasio.La storia di Palazzo Ravasio, edificio rivalorizzato dal team di Antonio FranchiLa società guidata da Antonio Franchi, The Residenze, ha preso in carico diversi progetti di ri (continua)