Home > Sport > DOLOMITI DI PRIMIERO IN VERSIONE MARATHON E 26K. FIRME D’AUTORE IN UNA GARA PER SOLI LEADERS

DOLOMITI DI PRIMIERO IN VERSIONE MARATHON E 26K. FIRME D’AUTORE IN UNA GARA PER SOLI LEADERS

scritto da: Newspower | segnala un abuso

DOLOMITI DI PRIMIERO IN VERSIONE MARATHON E 26K. FIRME D’AUTORE IN UNA GARA PER SOLI LEADERS

Xavier Chevrier, Matteo Vecchietti, Vania Rizzà e Veronica Maran: che runners! Distacchi marcati per i vincitori, in una gara sempre al cospetto delle Pale di San Martino Percorsi rimessi a nuovo dopo Vaia, un bijou correre la sesta edizione Gran lavoro per i 500 volontari dell’US Primiero, applausi e complimenti


‘Una splendida giornata’ cantava Vasco Rossi, e quale miglior citazione per la 6.a edizione della ‘Primiero Dolomiti Marathon’? Sole, sport e finalmente tanto pubblico hanno offerto uno spettacolo bellissimo e unico in Valle di Primiero, dove oggi si è disputata la gara di trail running nel cuore del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino. È stato un autentico successo firmato US Primiero che, anche grazie al supporto dei 500 volontari, ha saputo organizzare alla perfezione una manifestazione che ha riscosso tanti commenti positivi e apprezzamenti da parte di tutti. A testimoniare l’ottimo lavoro svolto dal comitato organizzatore sono stati gli oltre 700 runners che hanno preso il via sui due percorsi della ‘Primiero Dolomiti Marathon’, numeri di tutto rispetto per una manifestazione ancora giovane, soprattutto considerando che l’apertura delle iscrizioni era stata ritardata per valutare al meglio l’evoluzione delle disposizioni in materia Covid, e che non è stato possibile organizzare la 6,5K per le regole Fidal.

I primi a partire alle 8.45 - con la splendida cornice di Villa Welsperg in Val Canali a offrire uno scenario suggestivo - sono stati i protagonisti della 42K che hanno regalato, tanto al maschile quanto al femminile, due gare delineate fin dalle prime battute. ‘Non è un paese per vecchi’ recitava una celebre locandina, e infatti la ‘Primiero Dolomiti Marathon’ è stata un paese per… Vecchietti, con il trentino Matteo Vecchietti capace di primeggiare sul traguardo di Fiera di Primiero imponendo distacchi importanti sia al piemontese Paolo Nota che al lombardo Matteo Rigamonti, giunti con 4’59’’ e 15’15’’ dal vincitore. Stessa storia anche tra le donne, dove la veneta Veronica Maran, già nella prima parte di gara, ha salutato la compagnia di Claudia Marietta e Silvia Rigoni, rispettivamente seconda e terza, infliggendo loro un profondo distacco di 7’35’’ e 22’31’’. Grande emozione al traguardo, dove ad attendere la vincitrice c’era papà Stefano Maran con la voce rotta dall’emozione e dalla stanchezza, visto che anche lui si è impegnato in gara, giungendo 8° nel percorso corto.

Discorso analogo anche per quanto riguarda la gara maschile 26K, con partenza alle 10.30 da San Martino di Castrozza, che ha visto trionfare il valdostano Xavier Chevrier, alla sua prima apparizione alla ‘Primiero Dolomiti Marathon’, in perfetto stile ‘veni, vidi, vici’. Al traguardo, il campione mondiale ed europeo di corsa in montagna è raggiante e corre, come non gli fosse bastato gareggiare, da moglie e figlio che lo aspettano a braccia aperte, con la medaglia di ‘finisher’, rigorosamente in legno di betulla primierotta, da consegnare proprio al piccolo Loïc. Passano 6’03’’ e arriva il veneto Luca Cagnati, grande amico e compagno di squadra di Chevrier, mentre dopo 6’46’’ giunge al traguardo il trentino Daniele Felicetti. Al femminile invece è stata la trentina Vania Rizzà a conquistare la vittoria e tagliare il traguardo di Fiera di Primiero a braccia alzate accompagnata dal marito “appaiato”. Una gara tosta per lei che ha dovuto tenere a bada la veneta Tiziana Scorzato, giunta seconda a soli 32’’ e l’altra trentina Elisabetta Stocco a 3’06’’.

Infine, la chiosa doverosa è di Luigi Zanetel, presidente dell’US Primiero: “È stata una gara che abbiamo voluto con determinazione. Siamo soddisfatti, ci abbiamo creduto e abbiamo avuto grandi apprezzamenti da parte degli atleti anche per quanto riguarda il percorso, tornato ad essere quello originale, anche se molti tratti sono stati rinnovati e sistemati con l’aiuto dei Comuni di Primiero San Martino di Castrozza, di Canal San Bovo, di Mezzano e di Imèr. Un ringraziamento va anche agli sponsor, agli enti e ai 500 volontari che hanno supportato la gara”.

Info: www.primierodolomitimarathon.it

Download immagini TV:

www.broadcaster.it

26K maschile 

1 Chevrier Xavier Atl. Valli Bergamasche 1:28:27; 2 Cagnati Luca Atl. Valli Bergamasche 1:34:29; 3 Felicetti Daniele Unione Sportiva Monti Pallidi 1:35:12; 4 Piazza Jacopo Tornado 1:37:16; 5 Simion Giancarlo U.S. Primiero Asd 1:40:22; 6 Franceschini Maximilian S.A. Valchiese 1:44:47; 7 Franco Michele Atl.Vicentina 1:45:25; 8 Maran Stefano Skyrunners Le Vigne 1:46:02; 9 De Paoli Livio Atl. Trichiana 1:47:21; 10 Maiorano Gianluca 1 To Run A.S.D. 1:51:57

26K femminile 

1 Rizza' Vania Atl.Bassano Running 2:04:54; 2 Scorzato Tiziana Vicenza Marathon 2:05:26; 3 Stocco Elisabetta Atletica Trento 2:08:00; 4 Kovaleva Evgeniya Atl. Casone Noceto 2:08:14; 5 Sartori Maddalena G.S. Fraveggio 2:08:20; 6 Fantinelli Anna Atletica Brescia 2:13:20; 7 Casali Alice Skyrunners Le Vigne 2:14:17; 8 Agostini Marianna Atletica Valle Di Cembra 2:14:34; 9 Lanzani Ilaria P.B.M. Bovisio Masciago 2:16:54; 10 De Marco Giorgia U.S. Primiero Asd 2:17:07

42K maschile

1 Vecchietti Matteo Atletica Valle Di Cembra 3:10:45; 2 Nota Paolo G.S. Pomaretto 3:15:44; 3 Rigamonti Matteo Run Card 3:26:00; 4 Quattrini Riccardo Collemar-Athon Club 3:27:31; 5 Offer Andrea Trentino Running Team 3:28:27; 6 Faccin Matteo Run Card 3:33:07; 7 Di Bella Mario G.S. Fraveggio 3:34:03; 8 Domeniconi Andrea Run Card 3:34:12; 9 Mich Stefano Us Cornacci Tesero Asd 3:35:16; 10 Furlan Alberto Asd Atletica Biotekna 3:36:03

42K femminile

1 Maran Veronica Skyrunners Le Vigne 3:46:07; 2 Marietta Claudia G.S. Lammari 3:53:42; 3 Rigoni Silvia Run Card 4:08:38; 4 Pedri Ilaria S.A. Valchiese 4:12:49; 5 Moretto Chiara A.S.D. Hrobert Running 4:18:04; 6 Rizzi Lara Premana 4:22:32; 7 Testarmata Martina Atl.Bassano Running 4:23:16; 8 Limonta Melissa Canto Di Corsa 4:25:35; 9 Casini Wirna U.S. Primiero Asd 4:28:47; 10 Piloni Roberta O.S.A. Org.Sportiva Alpinisti 4:33:00


Fonte notizia: http://www.newspower.it/PrimieroDolomiti_Marathon.htm


newspower | primiero dolomiti marathon | corsa in montagna | running | trail running | corsa | outdoor | trentino | sport |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

6.a PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. A MALGA CREL PRESENTAZIONE ‘OPEN AIR’


PRIMIERO DOLOMITI MARATHON CONCEDE IL BIS


PRIMIERO DOLOMITI MARATHON ALLO SCOPERTO


10 GIORNI ALLA PRIMIERO DOLOMITI MARATHON


PRIMIERO DOLOMITI MARATHON SFAVILLANTE


ARRIVA LA PRIMIERO DOLOMITI MARATHON. CORSA CON OLTRE 2200 PARTECIPANTI E 23 NAZIONI


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

FIVE HUNDRED, CINQ CENTS, FÜNFHUNDERT! MASSIMO IN 500 ALLA SGAMBEDA DI LIVIGNO

FIVE HUNDRED, CINQ CENTS, FÜNFHUNDERT! MASSIMO IN 500 ALLA SGAMBEDA DI LIVIGNO
Sono sempre di più gli iscritti alla prima gara di stagione del fondo Gli organizzatori livignaschi hanno stabilito il tetto massimo di 500 unità Da sabato 23 ci si potrà allenare sull’anello frutto dello snow farming La “superstar” Klaebo di nuovo a Livigno per la preparazione in altura della stagione Olimpica Da Pauli Siitonen, il finlandese che ha avuto l’intuito, a Bill Kock, l’americano che per primo sviluppò la nuova tecnica negli anni ‘70. Lo skating è una disciplina dello sci di fondo che piace, frizzante ed esplosiva.La prima opportunità di stagione di calzare gli sci stretti e fare a gara col cronometro in tecnica libera è la storica Sgambeda, che sabato 4 dicembre è pronta ad alzare il sipario (continua)

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone
Seconda giornata del weekend di skiroll a Trento Luca Curti attende e poi scappa. Sul podio Tanel e Masiero Mortagna accende i giochi, poi paga e vince Beri davanti a Becchis Spettacolo dei giovanissimi. Organizzazione di Trento Eventi Sport e Team Futura Il Monte Bondone, la montagna di Trento per antonomasia, è sempre stato banco di prova per ogni genere di “scalatore”. Dalle auto alle moto, dalle bici al running, ma anche autentica “bestia nera” per gli skirollisti.Oggi confronto serrato sui tornanti del Bondone lungo quella salita che, non a caso, porta il nome di Charly Gaul, il lussemburghese che nel 1956 in una giornata da tregenda qui vinse (continua)

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento

Becchis e Borettaz missili al Muse. Il campionato italiano sprint a Trento
Emanuele Becchis, settimo titolo tricolore, ma Berlanda… c’è Sabrina Borettaz, inizia una nuova era sprint Gare anche per i giovanissimi: Trombetta, Invernizzi, Combi e Falanelli campioni Bella la location e ottima regia di Trento Eventi Sport e Team Futura Roma ha i suoi sette re, lo skiroll ne ha uno che vale per sette! Emanuele Becchis oggi a Trento ha vinto il Campionato Italiano sprint di skiroll per la settima volta consecutiva, ed è la nona vittoria nel capoluogo trentino del tre volte campione del mondo. Gli fa eco la giovane Sabrina Borettaz, che è andata ad interrompere la lunga supremazia delle sorelle Bolzan, Lisa prima e Anna (2019) poi. (continua)

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno
L’11 giugno 2022 quarta edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Un percorso di 21 km e 900 m. di dislivello tra Val Gardena e Val di Fassa Iscrizioni online con Enternow, la quota base è di 50 euro 600 posti per un’occasione sportiva intorno al Gruppo del Sassolungo Alcuni atleti nella scorsa edizione di giugno, disputata comunque nonostante i disagi della pandemia, dicevano di non riuscire a concentrarsi in gara, tanto la vista li affascinava. C’è da crederci. Forse un po’ meno per Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, outsider vincente tra le donne, autori di una gara velocissima.E così dopo gli entusiasmi per il successo e i complimen (continua)

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti
Il 22-23 gennaio in Val di Fiemme appuntamento col 38° Skiri Trophy XCountry A Lago di Tesero (TN) classico happening dello sci di fondo giovanile Al via le categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi e quindi il Revival Un mix di iniziative per tutti gli appassionati: dai più giovani ai nostalgici Lo sci di fondo può guardare lontano con entusiasmo: quello che è comunemente definito il ‘mondialino’ degli sci stretti è confermato per l’imminente stagione: dopo l’annullamento dello scorso gennaio a causa della pandemia, il 22-23 gennaio prossimi la Val di Fiemme vedrà nuovamente i giovani atleti degli sci stretti darsi battaglia in occasione del 38° Skiri Trophy XCountry. L’evento è ormai una (continua)