Home > Musica > Stienta per una notte “capitale del pop” con il Maestro Diego Basso

Stienta per una notte “capitale del pop” con il Maestro Diego Basso

scritto da: Giuseppebettiol | segnala un abuso

Stienta per una notte “capitale del pop” con il Maestro Diego Basso

Sabato 24 luglio “Concerto d’Estate” AVA Live 2021 a Stienta (RO) con le Voci di Art Voice Academy e l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretta del Maestro Diego Basso. Ospite d’onore Roby Facchinetti, per salutare il pubblico.


Stienta, suggestivo comune rodigino situato sulla riva del Po, tornerà per una notte a trasformarsi in una “piccola capitale” della musica pop. Sabato 24 luglio alle ore 21.00, la scalinata di piazza G. Di Vittorio a Stienta ospiterà infatti la terza edizione del “Concerto d’Estate” AVA Live 2021, promosso ed organizzato dal Comune di Stienta, con il patrocinio della Regione del Veneto in collaborazione con la Proloco Caligo-Stienta e l’Avis di Stienta.

Protagonisti della serata-evento saranno le Voci di Art Voice Academy, che, insieme all’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretta dalla “bacchetta” del Maestro Diego Basso, saranno in concerto per festeggiare l’estate e il ritorno della musica dal vivo, dopo un anno particolarmente difficile per tutti.

«Riportare la musica live nelle nostre piazze, rispettando le norme di sicurezza, è importante. – dichiara Cristiano Corazzari, Assessore alla Cultura Regione del Veneto - Il ritrovarsi oggi si arricchisce di valori e significati dopo l’anno appena trascorso. Sono certo che un palcoscenico naturale come le rive del Po saranno la coreografia ideale per una serata di musica live con talenti veneti che sono conosciuti e amati dal grande pubblico di tutta Italia e non solo. Una serata veramente speciale anche per l’ospite d’onore che porterà il suo saluto al pubblico: un grande artista come Roby Facchinetti».

Un desiderio di ripartenza che traspare anche dalle parole di Enrico Ferrarese, Sindaco di Stienta: «Siamo felici di ospitare la terza edizione del “Concerto d’estate” con le Voci di Art Voice Academy, gruppo formato da giovani artisti che fanno parte del Centro di alta formazione per lo spettacolo, nato da un progetto del Maestro Diego Basso. Sono le Voci di importanti progetti musicali e sarà una festa per tutto il paese e dintorni.  C’è desiderio di stare assieme e di ripartire, anche sotto il punto di vista della socialità e degli eventi, dopo mesi e mesi che sono stati difficilissimi per tutti, ma, soprattutto, per il settore degli spettacoli»

Solisti, coristi e orchestrali, la cui esecuzioni toccanti di Music” e del “Il Cerchio della Vita”, dal Musical “Il Re leone” ancora risuonano nel cuore del pubblico, faranno nuovamente emozionare i partecipanti con un viaggio musicale attraverso i grandi classici della musica pop e rock, italiana e internazionale.

Una serata estiva certamente carica di emozioni che sarà ulteriormente impreziosita dalla presenza in qualità di ospite d’onore dello stesso Roby Facchinetti che, trovandosi in Veneto, ci ha tenuto a venire a Stienta per salutare il pubblico nel corso del concerto.

Sarà infatti “Rinascerò, Rinascerai”, brano composto e scritto da Facchinetti e Stefano D’Orazio, la colonna sonora portante di questa terza edizione del Concerto d’Estate.  Un brano nato durante il lockdown, eseguito per la prima volta da Facchinetti in concerto l’ultimo giorno del lockdown nel giugno 2020 a Castelfranco Veneto (TV).

Un inno di rinascita e di speranza che ha fatto il giro del mondo e che gli allievi di Art Voice Academy hanno studiato ed eseguito durante l’anno accademico appena concluso, difficile ma anche stimolante e innovativo di formazione.

«Per gli allievi, così come per noi, è stato un anno complesso. – commenta il Maestro Diego Basso - Nonostante le giuste restrizioni dovute al permanere della pandemia, siamo tuttavia riusciti a portare avanti la didattica in modo da garantire ai nostri allievi la preparazione artistica e professionale che da sempre offriamo. Se noi ci abbiamo messo l’organizzazione e la formazione, sono però soprattutto loro a meritare il nostro applauso più grande. Hanno dimostrato una tenacia e dedizione, che testimonia, se ce ne fosse bisogno, quanto l’amore per il canto e la musica possa abbattere tutti gli ostacoli. Per questa ragione sono particolarmente emozionato nel riportarli dal vivo a Stienta, in un luogo che mi è molto caro».

Una serata di emozioni che non dimentica tuttavia la sicurezza dei partecipanti. L’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Diego Basso è la prima grande orchestra che si è esibita al termine del lockdown per l’emergenza coronavirus e partecipa a concerti in tutta Italia. Eventi per i quali è stato creato un team che ha messo in atto un piano di produzione e sicurezza per orchestrali, artisti, e addetti ai lavori che sono stati “formati” per la messa in pratica di tutte le misure di contenimento della pandemia.

Entrata libera con obbligo di prenotazione a eventistienta@gmail.com


Fonte notizia: https://www.artvoiceacademy.it/


musica | concerto |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Nel casertano la vita riprende con la buona pizza napoletana


Sold out e applausi a scena aperta per AVA Live 2021 al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto


STABAT MATER


R. P. Giannotte presenta il romanzo La resilienza


Quercus Assets Selection: core business e investimenti della società guidata dal CEO Diego Biasi


-Brusciano ricorda Diego Armando Maradona (Scritto da Antonio Castaldo)


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

In Veneto si torna al Cinema con tre euro

In Veneto si torna al Cinema con tre euro
Tutti i martedì del mese di ottobre e novembre in Veneto, recandosi nelle sale cinematografiche aderenti, si potrà fruire di opere d’autore, spesso alternative ai grandi circuiti commerciali, al costo ridotto di soli tre euro. Le proiezioni, inoltre, saranno accompagnate dal commento di un esperto. Riportare il pubblico nelle sale cinematografiche con opere di qualità e riaffermare il ruolo delle sale di spettacolo come presidi culturali sul territorio, in particolare quello veneto. Sono questi gli obbiettivi ambiziosi che si pone l’edizione 2021 de “La Regione del Veneto per il cinema di qualità - La Regione ti porta al cinema con tre euro - I martedì al cinema”, progetto pluriennale d (continua)

Il Pride Village conclude la propria XIV edizione con l’Oktobearfest

Il Pride Village conclude la propria XIV edizione con l’Oktobearfest
Da mercoledì 29 settembre a sabato 2 ottobre il Festival LGBT+ festeggia l’arrivo dell’autunno proponendo al Parco delle Mura di Padova quattro giorni di appuntamenti con birre e specialità bavaresi, cucina, ospiti e tanta musica in collaborazione con Beardoc, punto di riferimento della community ursina. Sabato sera party finale di chiusura della XIV edizione con tutta l’animazione. Con l’arrivo dell’autunno, oltre all’estate giunge a conclusione anche la XIV edizione del Pride Village, il Festival LGBT+ più grande d’Italia, dopo aver regalato al proprio pubblico quattro mesi “sotto le mura” a base di dinner show, radio ed incontri ad ingresso gratuito.Per festeggiare l’ultima settimana, la kermesse patavina ha unito le forze con Beardoc, punto di riferimento della comuni (continua)

Omogenitorialità e comicità nel fine settimana del Padova Pride Village

Omogenitorialità e comicità nel fine settimana del Padova Pride Village
Venerdì 24 settembre ospite del Festival LGBT+ Padovano sarà Luca Trapanese, papà di Alba, e primo caso in Italia di genitore single ad aver adottato una bambina down. Sabato 25 settembre spazio alla comicità di Paolo Camilli con il talk&show “… a pezzi!”. Domenica 26 alle 18.00 il Pride village ospiterà inoltre “Dalla forma alla parola con il Viet Tai Chi”, evento di musica, forme, arte, teatro e parole, organizzato dall’Associazione Neuro Giardinieri. Si preannuncia un fine settimana di quelli da non perdere quello che inizierà venerdì 24 settembre al Pride Village, il festival LGBT+ in corso al Parco delle Mura di Padova. Aperto tutta la settimana, dalla colazione al dopo cena, il Village ha regalato ai padovani da giugno in poi, dinner show, radio ed incontri, ad ingresso gratuito, per ritrovare il piacere di stare insieme nel verde.Ad a (continua)

A Palazzo Cordellina a Vicenza la mostra “Leggi, sogna, viaggia con Agata allegra Mucci” di Maria Pia Morelli in arte Zapi

 A Palazzo Cordellina a Vicenza la mostra  “Leggi, sogna, viaggia  con Agata allegra Mucci” di Maria Pia Morelli in arte Zapi
Apre sabato 18 settembre a Vicenza a Palazzo Cordellina (ore 18) la mostra “Leggi sogna, viaggia con Agata allegra Mucci”, della scrittrice e artista vicentina Maria Pia Morelli in arte “Zapi”. La mostra è organizzata in collaborazione in collaborazione con Biblioteca Bertoliana e Comune di Vicenza Dai dieci libri illustrati di fiabe per ragazze e ragazzi della collana Agata allegra Mucci, in italiano e in inglese, è nata la mostra itinerante che ha già aperto a Bassano del Grappa, Cittadella, Bari, Cortina  e ora fa tappa a Vicenza, dove resterà allestita fino al 17 ottobre, in collaborazione con la Biblioteca Bertoliana e il Comune di Vicenza. L’evento è organizzato grazie a (continua)

Dalla Mostra del Cinema alle sale cinematografiche del Triveneto

Dalla Mostra del Cinema alle sale cinematografiche del Triveneto
Dal 20 settembre al 22 ottobre torna l’appuntamento con “Le Giornate della Mostra. I film della settimana internazionale della critica” in Veneto, nelle Province autonome di Trento e Bolzano Alto Adige, nella Regione autonoma Friuli Venezia Giulia. I film della Settimana Internazionale della Critica, sezione autonoma e parallela della Mostra del Cinema di Venezia, che dal 1984 ha selezionato opere prime di registi emergenti poi affermatisi nel panorama cinematografico internazionale, escono dalle sale cinematografiche della Biennale appena conclusa, per portare la loro poetica, il loro fascino e la loro carica innovativa nelle sale cine (continua)