Home > Ambiente e salute > Starkey: fino a quanto è possibile allenare l'udito?

Starkey: fino a quanto è possibile allenare l'udito?

scritto da: PressMilano | segnala un abuso

Starkey: fino a quanto è possibile allenare l'udito?

Gli esperti Starkey Hearing Technologies, leader mondiale nella produzione e vendita di protesi acustiche di alta qualità, spiegano se e in che modo sia possibile allenare il proprio udito.


Milano, luglio 2021 - Le orecchie, come qualsiasi altra parte del corpo umano, hanno bisogno di essere controllate regolarmente, per verificarne il buon funzionamento e prevenire importanti danni uditivi. Starkey ha l’obiettivo di garantire a tutti l’opportunità di ascoltare ed entrare in contatto col mondo che li circonda. È possibile, però, allenare l’udito? La risposta varia a seconda del contesto. 

In ambito musicale si parla da secoli di allenamento dell’udito: i direttori d’orchestra o i musicisti devono avere un orecchio musicale estremamente sviluppato, che viene definito “l’orecchio assoluto” per riuscire a eseguire i brani nella maniera corretta e suonare in sinergia con gli altri strumentisti. Per riuscirci, svolgono una serie di esercizi per imparare a identificare le diverse note e tonalità musicali. In questo modo, riescono ad ascoltare e interpretare la musica in maniera precisa e professionale. 

Anche nella vita di tutti i giorni si può allenare l’udito stimolando il cervello nelle aree preposte al senso dell’udito, poiché quando il cervello non viene stimolato, può impigrirsi. È possibile farlo molto semplicemente ascoltando attentamente dei suoni: la musica classica è considerata la “miglior palestra”, ma ancora più semplicemente è sufficiente interagire socialmente e cambiare diversi ambienti durante la giornata, per avere una corretta stimolazione giornaliera. Continuare a mantenere allenata la propria capacità uditiva è importantissimo per migliorare le facoltà cognitive e mantenere attiva la memoria storica, emotiva e relazionale, che ci permette di legare ai ricordi i suoni e i volti delle persone. 

Anche chi soffre di ipoacusiapuò mantenere il proprio udito allenato, utilizzando in maniera graduale un apparecchio acustico e riabituandosi a poco a poco ad ascoltare dei suoni di cui aveva perso la memoria. 

È importante ricordare, però, che qualsiasi allenamento non può mai portare al recupero dell’udito: qualsiasi esercizio permette solo di usare al meglio la capacità uditiva presente. Per questo, è fondamentale la prevenzione primaria, ossia eliminare tutte quelle cattive abitudini che, col tempo, possono peggiorare o compromettere l’udito. Non appena si sospetta un abbassamento delle proprie capacità uditive, è importante inoltre rivolgersi al proprio medico per analizzare al meglio la situazione. 


Fonte notizia: https://www.starkey.it/migliora-il-tuo-udito/sintomi-perdita-udito


starkey | allenare udito | problemi udito |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Quanta Club: i vantaggi dell'iscrizione a un club sportivo

Quanta Club: i vantaggi dell'iscrizione a un club sportivo
Il centro d’eccellenza milanese, con i suoi 62.000 mq di spazi verdi a pochi minuti dal centro città, rappresenta un’oasi di pace e di relax dove praticare sport e stare a contatto con gli altri. Milano, settembre 2021 – Diventare soci di un club è una decisione che assicura numerosi vantaggi. Lo confermano anche i frequentatori di Quanta Club, centro d’eccellenza nato per volontà della famiglia Quintavalle, che nel 1998 ha acquisito l’area dove oggi sorge il club – prima occupata da una struttura per il dopolavoro della Montedison – avviando un colossale lavoro di bonifica, ristrutturazio (continua)

MedicAir Food: tutto sulla shelf-life degli alimenti

MedicAir Food: tutto sulla shelf-life degli alimenti
MedicAir Food, azienda di consulenza alimentare, rappresenta un importante punto di riferimento per la ricerca e lo sviluppo di nuove soluzioni per prolungare la shelf-life degli alimenti. Milano, settembre 2021 – L’espressione shelf-life degli alimenti è diventata sempre più di uso comune nel corso degli ultimi anni, ma per comprenderne appieno il significato è bene rivolgersi a esperti del settore, in grado di fornire una spiegazione completa ed esaustiva. Il team di MedicAir Food – azienda di consulenza alimentare nata come spin-off di MedicAir Group, leader nell’ambito dell'Home (continua)

Come orientarsi nell'acquisto del cuscino perfetto: i consigli di Mondoflex

Come orientarsi nell'acquisto del cuscino perfetto: i consigli di Mondoflex
Un buon sonno è un fattore fondamentale per la nostra salute e la nostra vita, che ci consente di affrontare con la giusta dose di energia le giornate. Ma non sempre si riesce a dormire bene: a volte, alcuni fattori possono influenzare negativamente la qualità del riposo notturno. Uno tra questi è il cuscino. Dormire, infatti, con un cuscino non adatto alle proprie esigenze può rendere le ore nott (continua)

La Margherita: da dove iniziare per svuotare una cantina?

La Margherita: da dove iniziare per svuotare una cantina?
La Margherita, azienda milanese specializzata in sgomberi e traslochi, effettua – tra gli altri – anche interventi di sgombero cantine. Ecco quali sono gli accorgimenti utili da adottare per gestire i lavori con rapidità, efficienza e organizzazione.Milano, settembre 2021 – Le cantine non sono solo i luoghi dove si conservano le bottiglie di vino buono in vista delle occasioni speciali; sono dei v (continua)

La Margherita: da dove iniziare per sgomberare una casa?

La Margherita: da dove iniziare per sgomberare una casa?
I professionisti della società milanese specializzata in sgomberi e traslochi spiegano come organizzare al meglio le operazioni di sgombero di case e appartamenti.Milano, agosto 2021 - Sgomberare una casa è un’incombenza che molti di noi si trovano ad affrontare almeno una volta nella vita. Spesso, si rivela anche un’operazione stressante e difficoltosa, soprattutto se si opta per il fai da te. Pe (continua)