Home > Informatica > Sophos acquisisce Refactr per ottimizzare i propri Servizi di Managed Threat Response (MTR) e Extended Detection and Response (XDR) con funzionalità di Security Orchestration Automation e Response (SOAR)

Sophos acquisisce Refactr per ottimizzare i propri Servizi di Managed Threat Response (MTR) e Extended Detection and Response (XDR) con funzionalità di Security Orchestration Automation e Response (SOAR)

scritto da: Sound PR | segnala un abuso

Sophos acquisisce Refactr per ottimizzare i propri Servizi di Managed Threat Response (MTR) e Extended Detection and Response (XDR) con funzionalità di Security Orchestration Automation e Response (SOAR)

Questo accordo incrementa ulteriormente il livello di automazione della piattaforma di sicurezza adattiva di Sophos, alla base di tutti i servizi, soluzioni, della Threat Intelligence e del Data Lake dell’azienda.


 Sophos, leader globale nella sicurezza informatica di ultima generazione, annuncia l’acquisizione di Refactr, azienda nata nel 2017 a Bellevue (Stati Uniti) che sviluppa e commercializza una piattaforma DevSecOps in grado di colmare il gap tra DevSecOps e la sicurezza informatica.

I team DevOps e quelli responsabili della cybersecurity continuano ad adottare una gestione basata sull’approccio “IT-as-Code” e grazie a Refactr, che automatizza tutti questi processi, vengono ottimizzati.

Ad esempio, grazie alla piattaforma, i team DevOps possono incrementare gli attuali standard di integrazione, delivery e sviluppo continui (CI/CD) e i team di cybersecurity potranno sfruttare al meglio le funzionalità visual drag and drop builder della piattaforma.

Refactr vanta un portafoglio clienti che conta realtà sia private che nel settore della PA, come ad esempio il Center for Internet Security e la Platform One dell’aeronautica militare degli Stati Uniti.

Sophos sta ottimizzando la piattaforma per l’automazione DevSecOps di Refactr per integrare le funzionalità di Security Orchestration Automation and Response (SOAR) nelle proprie soluzioni di Managed Threat Response (MTR) e Extended Detection and Response (XDR).

Tali funzionalità contribuiranno all’automazione dell’ecosistema di sicurezza adattivo di Sophos, alla base di tutti i prodotti, servizi, della threat intelligence e del data lake dell’azienda.

Secondo Gartner®, "il mercato della cybersecurity in generale si trova in uno stato di sovraccarico, con pressione sui budget, carenza di personale e troppe singole soluzioni di sicurezza separate. I clienti citano spesso problemi con un sovraccarico di eventi o alert, una notevole complessità e la duplicazione degli strumenti. Come pratica generale, l'automazione promette di risolvere molti di questi problemi e, nella cybersecurity, SOAR è il veicolo principale per questa funzionalità.”[1]

Inoltre, Gartner sottolinea che “le destinazioni d’uso per le funzionalità SOAR sono ampie e variegate: dall'automazione di attività SOC di routine all'ottimizzazione di flussi di lavoro complessi e di nicchia. Con una preparazione adeguata, l'impegno delle giuste competenze e risorse e un'attenta pianificazione incentrata sui casi d'uso, SOAR può mantenere le promesse di un ridotto sovraccarico di eventi, una maggiore precisione di rilevamento, la scalabilità del team, la riduzione dei tempi di rilevamento e un miglioramento generale delle operazioni di sicurezza.”[2]

La ricerca Sophos Active Adversary Playbook 2021 ha identificato chiare correlazioni tra i primi cinque strumenti utilizzati dai cybercriminali nei loro attacchi e quelli che gli amministratori IT e i professionisti della sicurezza utilizzano quotidianamente. Il rapporto ha anche rivelato che 37 gruppi hanno usato più di 400 strumenti diversi tra loro per diffondere le minacce informatiche. Il tempo medio di permanenza degli autori dell’attacco prima del rilevamento è stato di 11 giorni: ciò significa che hanno avuto a disposizione fino a 264 ore per compiere azioni dannose, come i movimenti laterali nella rete aziendale, la ricognizione, il dumping delle credenziali, l'esfiltrazione dei dati e altro ancora. Il rilevamento precoce e la risposta attraverso l'automazione possono aiutare a ridurre al minimo le conseguenze dei cyberattacchi e contrastare i nuovi tentativi di ingresso nel perimetro aziendale”.

“La prima generazione di soluzioni SOAR ha contribuito in modo significativo all’evoluzione del nostro mercato ma oggi assistiamo ad un ulteriore cambiamento che vede sempre più aziende diventare delle software companies, motivo per cui le nostre soluzioni di sicurezza devono evolvere parallelamente a questo nuovo scenario. Come abbiamo visto nei recenti casi di attacco alla supply-chain, i cybercriminali stanno prendendo sempre più di mira le pipeline di sviluppo del software e i responsabili della sicurezza devono spostarsi ancor più a sinistra rispetto a chi attacca. Il mercato ha bisogno che le soluzioni SOAR evolvano in soluzioni DevSecOps sempre più efficaci e facili da implementare: con l’acquisizione di Refactr Sophos potrà compiere un ulteriore passo avanti, accelerando l'integrazione di tali capacità avanzate SOAR nel nostro Ecosistema di Cybersecurity Adattativo, la base del nostro prodotto XDR e del servizio MTR. Forniremo una gamma completa di playbook automatizzati per i nostri clienti e partner, dal drag-and-drop al completamente programmabile, insieme ad ampie integrazioni con soluzioni di terze parti attraverso il nostro programma di alleanze tecnologiche per lavorare con i diversi ambienti IT di oggi" dichiara Joe Levy, chief technology officer di Sophos.

Sophos continuerà a sviluppare e a proporre la piattaforma Refactr alla sua base esistente e crescente di partner e aziende che vogliono ottimizzare l’automazione IT e sviluppare soluzioni di sicurezza personalizzate per sé e per i propri clienti. Anche la Community Edition di Refactr continuerà ad essere disponibile.

"Abbiamo creato la piattaforma Refactr in modo che ogni organizzazione possa fornire un efficace DevSecOps attraverso un'automazione olistica di sicurezza. La nostra piattaforma è stata costruita appositamente per essere versatile, interoperabile e facile da usare. I team di cybersecurity possono ora collaborare con DevOps per sviluppare facilmente complicate automazioni IT e integrazioni di sicurezza attraverso pipeline DevSecOps", ha spiegato Michael Fraser, CEO e co-fondatore di Refactr. "La nostra mission è quella di consentire a DevSecOps di porsi come un approccio moderno all'automazione, dove i vari ambiti di applicazione della cybersecurity come SOAR, XDR, conformità, sicurezza del cloud e Identity and Access Management (IAM) diventano blocchi di costruzione per le soluzioni DevSecOps. La nostra tecnologia è stata già adottata con successo da aziende importanti, tra cui il Center for Internet Security e l’aeronautica degli Stati Uniti. Siamo orgogliosi di ciò che abbiamo realizzato in Refactr e non vediamo l’ora di intraprendere questa nuova tappa del nostro viaggio insieme a Sophos, con l’obiettivo di contribuire a creare un mondo più sicuro attraverso DevSecOps".

L'intero team di sviluppatori e ingegneri di Refactr si è unito a Sophos. Oltre a garantire la continuità della piattaforma Refactr, Sophos prevede di iniziare a proporre opzioni SOAR entro l'inizio del 2022.

 

[1] Gartner, Market Guide for Security Orchestration, Automation and Response Solutions, September 21, 2020, Claudio Neiva, Craig Lawson, Toby Bussa, Gorka Sadowski.

[2] Gartner, SOAR: Assessing Readiness Through Use-Case Analysis, March 10, 2020, Eric Ahlm, Augusto Barros, Michael Clark. GARTNER is a registered trademark and service mark of Gartner, Inc. and/or its affiliates in the U.S. and internationally and is used herein with permission. All rights reserved.

Sophos |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Impostazioni email telecamere Foscam: Scopri come ricevere le notifiche


Sophos acquisisce Braintrace per potenziare il proprio ecosistema di sicurezza informatica adattiva con la tecnologia Network Detection and Response sviluppata dall’azienda di cybersecurity statunitense


Acqualatina sceglie Sophos: protezione dei dati h 24 e 7 giorni su 7 con il nuovo servizio MTR


Come attivare il Motion Detection nelle teecamere Foscam


Sophos acquisisce Capsule8 per integrare nel suo Adaptive Cybersecurity Ecosystem (ACE) una soluzione di sicurezza potente e leggera a protezione di server Linux e cloud container


Sophos Mobile 9.7: funzionalità BYOD migliorate e gestione semplificata della sicurezza dei device mobili


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

YouCo integra in YouWorkForce la nuova funzionalità per il controllo del green pass in azienda

La nuova funzionalità è stata sviluppata per agevolare le procedure di verifica del green pass ove richiesto, ottimizzando la gestione dell’accesso di dipendenti e fornitori agli ambienti di lavoro. Il 15 ottobre è la data da segnare in rosso sul calendario delle aziende italiane: come indicato dall’apposito Decreto Legge infatti, il green pass sarà obbligatorio sui luoghi di lavoro per tutti i lavoratori, pubblici e privati.La verifica della certificazione verde diventerà dunque parte integrante dei processi aziendali, un procedimento che deve essere ottimizzato al fine di integrar (continua)

Salute dentale: 10 cattive abitudini che possono comprometterla

Salute dentale: 10 cattive abitudini che possono comprometterla
Come prendersi cura della propria igiene orale? Quali condizioni possono danneggiarla? Gli esperti Impress fanno luce sui comportamenti da seguire per restare in salute e godere di un sorriso sano. È ormai noto che alcune abitudini quotidiane possano compromettere la salute dentale, ma spesso quelle che ci sembrano innocue o che da tempo sono parte integrante del nostro quotidiano nascondono delle insidie inaspettate che possono favorire l’insorgere di problemi anche molto seri.Gli esperti di Impress, leader nell’ortodonzia invisibile di nuova generazione, hanno stilato una lista di 10 (continua)

Ricerca Sophos “The State of Ransomware”

Le aziende di servizi finanziari colpite da Ransomware spendono più di 2 milioni di dollari per il ripristino delle proprie attività, come emerso dalla ricerca Sophos “The State of Ransomware” Il 45% degli intervistati in Europa sostiene che gli attacchi ransomware stanno diventando sempre più difficili da bloccare in quanto sono diventati estremamenti sofisticati, e ciò rende le aziende un facile bersaglio per i cyberattaccanti.Sophos, leader globale nella sicurezza informatica di ultima generazione, presenta i risultati della sua ricerca "The State of Ransomware in Financial Services (continua)

Sapori d’autunno in Lombardia: la Camera di Commercio di Cremona presenta la settima edizione del Festival della Mostarda

Sapori d’autunno in Lombardia: la Camera di Commercio di Cremona presenta la settima edizione del Festival della Mostarda
Dopo il successo dello scorso anno, il Festival riporta sotto i riflettori un’antica eccellenza lombarda tra appuntamenti online e degustazioni sul territorio. “La Mostarda, un cibo culturale”: a Cremona e nel mondo dal 16 ottobre al 30 novembre 2021. Tradizioni, sapori autentici e un territorio tutto da esplorare. L’avvicinarsi dell’autunno è un invito a riscoprire una delle più grandi eccellenze della tradizione gastronomica lombarda, la mostarda, protagonista per il settimo anno consecutivo della kermesse che celebra le sue molteplici declinazioni: il Festival della Mostarda 7.0.“Il Festival della Mostarda – dichiara il Commissario (continua)

Settembre, tempo di buoni propositi: perché non mettere in lista anche la cura del proprio sorriso?

Settembre, tempo di buoni propositi: perché non mettere in lista anche la cura del proprio sorriso?
Il rientro dalle vacanze è il momento giusto per mettere in cantiere nuovi progetti per ripartire con slancio: cosa c’è di meglio del regalarsi un nuovo sorriso? Impress risponde alle domande più frequenti sulle potenzialità degli allineatori invisibili. Da sempre settembre fa rima con buoni propositi. Prendersi cura di sé e stabilire nuovi obiettivi aiuta a ripartire con più slancio e ad affrontare con rinnovato ottimismo le sfide della vita quotidiana. Perché non regalarsi allora un nuovo sorriso per migliorare la propria autostima? Oggi la possibilità di intraprendere con semplicità un percorso di allineamento dentale è una realtà per tutti: Im (continua)