Home > Ambiente e salute > New Green Deal, Luciano Castiglione parla di obiettivi e strategie

New Green Deal, Luciano Castiglione parla di obiettivi e strategie

scritto da: Articolinews | segnala un abuso

New Green Deal, Luciano Castiglione parla di obiettivi e strategie

Si sente molto parlare di New Green Deal e dell’obiettivo di neutralità climatica entro il 2050, ma come si fa a raggiungere un simile traguardo? Luciano Castiglione chiarisce alcuni dubbi


L'Europa si sta impegnando a mettere in pratica delle strategie utili a contrastare i cambiamenti climatici, come il New Green Deal. Luciano Castiglione prova a spiegare cosa rappresenti veramente intraprendere il percorso verso un'Europa a impatto zero.

Luciano Castiglione sugli obiettivi del New Green Deal

La nuova strategia dell'Unione Europea per porre un freno ai cambiamenti climatici, il cosiddetto New Green Deal, è incentrata sul raggiungimento di una serie di obiettivi che risultano essere di vitale importanza per cambiare le sorti del nostro amato pianeta. Il traguardo più significativo è rappresentato sicuramente dal riuscire a conquistare la tanto agognata neutralità climatica entro il 2050. Luciano Castiglione chiarisce però che lo scopo della decarbonizzazione sarebbe accompagnato da un altro grande obiettivo, ovvero una crescita economica che sia dissociata dall'uso delle risorse. Diventare il primo continente a impatto zero comporterebbe infatti enormi vantaggi derivanti dal fatto di poter contare su un'economia moderna, efficiente e davvero competitiva.

Cosa prevede il New Green Deal? Le delucidazioni di Luciano Castiglione

Per ottenere i risultati desiderati, che attualmente sono stabiliti al -55% di emissioni entro il 2030 e il -100% entro il 2050, bisogna agire prima di tutto sulle principali cause di inquinamento atmosferico. Come spiega Luciano Castiglione, il focus primario dell'operazione si concentrerebbe di fatto su due fronti: la decarbonizzazione del settore energetico e la trasformazione della mobilità. In effetti, il comparto energetico è responsabile del 75% delle emissioni di CO2. Facendo in modo che tutta l'energia provenga esclusivamente da fonti rinnovabili, il cambiamento che ne risulterebbe dovrebbe quindi essere ragguardevole. Indirizzarsi verso l'uso di carburanti alternativi e l'elettrificazione saranno invece il mezzo per reinventare l'intero trasporto stradale, ferroviario aereo e marittimo e ridurre così il 90% delle emissioni attualmente prodotte dai trasporti.


Fonte notizia: https://www.originalcontents.eu/il-new-green-deal-europeo-spiegato-da-luciano-castiglione/


Luciano Castiglione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

I sanitari bagni elementi per impreziosire la propria stanza da bagno


La soluzione di Luciano Castiglione per l’ammodernamento degli impianti elettrici nei condomini


Movimento Network Marketing


Arriva Inventaria


Luciano Castiglione spiega perché l’idrogeno rappresenterebbe una svolta nel settore energetico


Sace, partite le prime operazioni del Green New Deal


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Gruppo Riva: sostenibilità ed economia circolare nel settore siderurgico

Gruppo Riva: sostenibilità ed economia circolare nel settore siderurgico
Materiali di scarto come scorie e polimeri per produrre l’acciaio in modo sostenibile: il modello di Gruppo Riva, leader europeo nel comparto siderurgico L'impiego di scorie nere, scorie bianche, polveri di acciaieria e polimeri consente a Gruppo Riva di ottenere una produzione siderurgica ispirata ai principi dell'economia circolare.Gruppo Riva: l'utilizzo delle scorie e delle polveri nella produzione circolareRidurre al minimo gli sprechi è uno degli elementi alla base dell'economia circolare. Nello specifico del settore siderurgico, ci (continua)

Fondazione Cariplo, Andrea Mascetti sul progetto Reading Busto: “Recuperare dimensione magica del libro”

Fondazione Cariplo, Andrea Mascetti sul progetto Reading Busto: “Recuperare dimensione magica del libro”
Andrea Mascetti, Coordinatore Arte e Cultura di Fondazione Cariplo, ha partecipato alla presentazione di “Reading Busto. Leggere in città, leggere la città”, progetto finanziato grazie ad un bando dell’ente "Reading Busto Leggere in città, leggere la città" è nata grazie al Bando "Per il Libro e la Lettura" di Fondazione Cariplo. Andrea Mascetti, Coordinatore Arte e Cultura, è intervenuto alla presentazione del progetto: "Felicissimo che Busto abbia vinto".Andrea Mascetti: "Progetto valutato molto positivamente dai nostri tecnici"L'idea alla base di "Reading Busto Leggere in città, leggere (continua)

L’Egitto del Nuovo Regno: il saggio edito da Federico Motta Editore

L’Egitto del Nuovo Regno: il saggio edito da Federico Motta Editore
Federico Motta Editore, attraverso il saggio di Emanuele Ciampini, ripercorre la storia della regina d’Egitto Hatshepsut Tra le numerose opere pubblicate dalla Casa Editrice Federico Motta Editore, il saggio L'Egitto del Nuovo Regno di Emanuele Ciampini ripercorre la storia di Hatshepsut, una delle donne politiche più importanti d'Egitto.Federico Motta Editore: da oltre novant'anni simbolo di cultura e prestigioSimbolo di qualità, autorevolezza e tradizione, la Casa Editrice Federico Motta Editore pro (continua)

FME Education: l’importanza del digitale nella diffusione della cultura

FME Education: l’importanza del digitale nella diffusione della cultura
Il digitale a servizio della cultura e della conoscenza nei mesi di pandemia: il supporto di realtà come FME Education nell’agevolarne la diffusione La pandemia ha accelerato il processo di digitalizzazione già in atto: l'apporto di FME Education in ambito culturale, editoriale e didattico.FME Education: tecnologia e conoscenza, un binomio vincenteÈ innegabile che la pandemia abbia impresso una significativa accelerazione al processo di digitalizzazione in corso ormai da anni. L'impossibilità di eseguire le più semplici attività quot (continua)

Treedom, l’impegno sociale di Italchimica per la compensazione delle emissioni

Treedom, l’impegno sociale di Italchimica per la compensazione delle emissioni
Italchimica, un modello di business sostenibile e attento all’ambiente: gli obiettivi della collaborazione con Treedom, un albero piantato per ogni nuovo dipendente Punto di riferimento nel settore della pulizia professionale I&I e Horeca, Italchimica, guidata da Alessandro Fioretto si contraddistingue per il forte impegno anche in ambito sociale.Italchimica compensa in modo volontario le emissioni di CO2Responsabilità sociale d'impresa e impegno in materia di sostenibilità contraddistinguono da sempre l'attività di Italchimica: lo conferma anch (continua)