Home > News > Francesco Tulone: il ricercatore di Palermo che ha risolto un problema matematico aperto da oltre 20 anni

Francesco Tulone: il ricercatore di Palermo che ha risolto un problema matematico aperto da oltre 20 anni

scritto da: Nico1972 | segnala un abuso

Francesco Tulone: il ricercatore di Palermo che ha risolto un problema matematico aperto da oltre 20 anni


Il lavoro del ricercatore palermitano è stato accettato dalla prestigiosa rivista Proceedings of the American Mathematical Society

Un ricercatore dell’Università degli Studi di Palermo: Francesco Tulone, è riuscito, lavorando in team con due colleghi (uno statunitense, ed un russo) nell’impresa di risolvere un problema di matematica, talmente complicato da essere rimasto senza una soluzione per oltre 20 anni.

Durante il periodo difficile del lockdown a causa della pandemia da Covid.19, Francesco Tulone, insieme a Paul Musial e Valentin Skvortsov, ricercatori rispettivamente delle Università di Chicago e Mosca, ha lavorato sui metodi usati per il calcolo integrale.

Il lavoro dei tre ricercatori, svolto in team, da remoto è stato pubblicato da una delle più prestigiose riviste di matematica, la: Proceedings of the American Mathematical Society.

Risolto finalmente un problema matematico che riguarda il calcolo integrale, rimasto senza soluzione dal 2004,

Il lavoro di Tulone, e dei suoi colleghi di Chicago e Mosca, riguarda una branca della teoria dell’analisi matematica sviluppatasi a partire dagli anni ‘60 del secolo scorso.

Nel 1961 due matematici: l’argentino Alberto Calderòn ed il polacco Zygmund Antoni inventarono un tipo di derivazione, la Lr-derivata, utile per i loro studi sulle derivate parziali.

Nel 1968 Louis Gordon, allievo di Zygmund, descrisse, come processo inverso della Lr-derivata, un metodo di integrazione simile a quello dell’integrale di Perron, definendo il Pr-integrale (teoria nota nei corsi di analisi matematica come “antiderivazione”).

Nel 2004 Sagher e Musial per lo stesso scopo hanno introdotto un altro tipo di antiderivata, definendo l’HKr-integrale, utilizzando un metodo di integrazione similare a quello introdotto nel 1961 da Henstock e Kurzweil per l’integrale che prende il loro nome.

Nella teoria classica della integrazione i due integrali, con il metodo di Perron e quello di Henstock-Kurzweil, si sono sempre dimostrati equivalenti. Si pensava che fosse cosi anche per il Pr-integrale e l’HKr-integrale. Nel 2004 si è dimostrato HKr-integrale è una estensione del Pr-integrale, ma a partire da quella data è rimasto un problema aperto per la comunità dei matematici l’inclusione opposta.

Per la prima volta, dopo ben 27 anni, si fornisce una soluzione a tale quesito. L’articolo scientifico scritto dal ricercatore palermitano Francesco Tulone, in collaborazione con i suoi colleghi statunitense e russo, da una risposta negativa al problema, grazie ad un controesempio di una funzione HKr-integrabile (nel senso di Henstock e Hurzweil), ma non Pr-integrabile (nel senso di Perron).

Ulteriori dettagli su NewSicily.


Fonte notizia: https://www.newsicily.it/francesco-tulone-il-ricercatore-di-palermo-che-ha-risolto-un-problema-matematico-aperto-da-oltre-20-anni/


francesco tuolone | matematica | calcolo integrale | università di palermo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

CDP, le testimonianze di Fabrizio Palermo e Giovanni Gorno Tempini nel libro di Paolo Bricco


ICS Maugeri S.p.A., la “Giornata del Ricercatore”: innovazione e ricerca armi contro la pandemia


Mafia City H5: borders set by the mafia bosses that controlled the territory


Fabrizio Palermo: Fortune nomina l’AD e DG DI CDP “Businessperson of the Year”


A “Sicilian Music Wave” arrivano Mattaliano e Gallina. Il 27 novembre un concerto tra improvvisazioni e melodie scelte per un pubblico appassionato di viaggi sonori ideali


Fabrizio Palermo: il nuovo assetto di Cdp sul modello francese


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Holo Media Streaming Communications – Agenzia di Comunicazione Audiovisiva di Palermo

Holo Media Streaming Communications – Agenzia di Comunicazione Audiovisiva di Palermo
Intervista al founder: Marco DavìHolo Media Streaming Communications, fondata da Marco Davì, è un giovane Brand che si propone come agenzia di comunicazione audiovisivaLe competenze del suo fondatore, e del suo staff di freelance, permettono di offrire molteplici servizi legati alla comunicazione multimediale ed innovativa.Holo Media Streaming Communications, infatti, è specializzata in consulenza (continua)

Arriva l’Assegno Unico Universale

Arriva l’Assegno Unico Universale
Debutterà il 1° marzo 2022 il nuovo assegno unico e universale per i figli a carico, spettante su base mensile, per il periodo compreso tra marzo di ciascun anno e febbraio dell’anno successivo, ai nuclei familiari in base all’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE).La misura sostituisce le attuali misure di sostegno alle famiglie e alla natalità e, in caso di nuovi nati, spetta a (continua)

Per l’area industriale di Termini Imerese un piano di resilienza e rilancio dal Polo Meccatronica Valley

Per l’area industriale di Termini Imerese un piano di resilienza e rilancio dal Polo Meccatronica Valley
I Progetti per 86 milioni di euro e 200 nuovi posti di lavoro, presentati in conferenza stampa il 17 novembreNella mattina di ieri, 17 novembre, a Palermo, nel corso di una conferenza stampa, presso l’assessorato regionale alle Attività Produttive, è stato presentato, un piano di resilienza e rilancio, per l’area industriale di Termini Imerese. L’iniziativa progettuale è lanciata dal Polo Meccatro (continua)

Il Business Model Canvas – Le Relazioni con i Clienti

Il Business Model Canvas – Le Relazioni con i Clienti
Customer Relationships – L’insieme di relazioni che si instaurano con la clientelaContinua con questo articolo riguardante le relazioni con i clienti, l’analisi del Business Model Canvas, iniziata lo scorso mese di ottobre.Nel blocco Customer Relationships del Business Model Canvas, deve essere descritto il tipo di relazione che l’azienda instaura con i diversi segmenti di clientela. Devono essere (continua)

Il business Model Canvas – I canali di vendita

Il business Model Canvas – I canali di vendita
Channels – I canali attraverso i quali raggiungere il clienteProsegue con con questo articolo, riguardante i canali di vendita, la trattazione del Business Model Canvas, lo strumento di Business Design più conosciuto ed utilizzato.Nel blocco Channels del Business Model Canvas, vanno riportati i Canali di vendita, descrivendo quindi come l’azienda intende raggiungere un determinato segmento di clie (continua)