Home > News > ARRIVA ANCHE A PADOVA IL 1° MOTOGIRO D’ITALIA PER DIRE NO ALLA DROGA

ARRIVA ANCHE A PADOVA IL 1° MOTOGIRO D’ITALIA PER DIRE NO ALLA DROGA

scritto da: Notiziepubblichepadova | segnala un abuso

ARRIVA ANCHE A PADOVA IL  1° MOTOGIRO D’ITALIA PER DIRE NO ALLA DROGA

L’iniziativa è stata organizzata in modalità Aggregation Free, in modo che uno che vuole fare solo alcune tappe, o unirsi al gruppo che arriva in città,


7 giorni, 9 tappe, 2300 km e decine di migliaia di opuscoli da distribuire

 

L’iniziativa è stata organizzata in modalità Aggregation Free, in modo che uno che vuole fare solo alcune tappe, o unirsi al gruppo che arriva in città, 

può farlo liberamente e vivere una giornata su due ruote per dire no alla droga.

 

  Partiranno da Milano il 30 agosto per far tappa a Firenze. A seguire, Pisa, Roma, Napoli e Martina Franca, in Puglia, dove i motociclisti antidroga invertiranno la rotta puntando a nord e fermandosi a Senigallia e Modena prima di arrivare, il 5 settembre, a Padova dove il 1° Motogiro nazionale “No alla droga” vedrà il suo epilogo.

  Ogni tappa corrisponderà a un incontro con autorità locali, gruppi di motociclisti, rappresentanti di associazioni che fanno prevenzione o recupero dei tossicodipendenti, mentre alcuni volontari distribuiranno opuscoli informativi sui vari tipi di droga e i loro effetti nefasti.

  La pandemia da Covid-19 ha relegato alle posizioni di coda i problemi generati dal consumo di sostanze stupefacenti, ma il rapporto annuale al parlamento sull’uso di droga relativo all’anno 2019 ha evidenziato un più 11% di morti per overdose rispetto al 2018 e addirittura un +39% rispetto al 2016. 

  Da qui la necessità di mettersi in moto per dire no alla droga.

  “E’ un manifestazione nata dalla passione di alcuni motociclisti sensibili al problema dell’uso di droga”, ha detto Oreste De Paoli, imprenditore bergamasco, presidente dell’associazione “No alla droga” ASD e leader dei biker che percorreranno lo Stivale da nord a sud e ritorno.

  “Non intendiamo moralizzare nessuno e nemmeno sposiamo qualche idea politica sulla necessità di liberalizzare o proibire l’uso di droga. La nostra posizione è questa: la droga danneggia e alcune volte uccide; quasi sempre sconvolge la vita del consumatore e della sua famiglia, senza calcolare i danni sociali dovuti alla criminalità che induce. Dare le corrette informazioni è fare prevenzione e la prevenzione è il modo per far calare la domanda. Bisogna raggiungere gli adolescenti prima che lo faccia qualche spacciatore. E’ una corsa contro il tempo, come quando si gira in pista con la moto.”

  Ogni pit-stop vedrà la partecipazione dei volontari dell’associazione “No alla droga” che distribuiranno materiale informativo consistente in opuscoli dedicati a ogni tipo di sostanza stupefacente: hashish, marijuana, cocaina, crack, ecstasy, LSD, anfetamine, includendo anche l’alcol, sempre di moda tra i giovani che vogliono sballare.

  “In questa attività ci ispirano le parole del fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, che ha scritto: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere”, ha detto De Paoli che, concludendo, ha lanciato un appello:

  “Tutti i motociclisti di buona volontà possono unirsi a questa iniziativa per dare un chiaro messaggio a tutti i giovani d’Italia che la vita è più divertente se non si fa uso di sostanze stupefacenti.”

  Per maggiori informazioni chiamare al 393 3332499 o scrivere a noalladrogapadova@gmail.com.  https://www.diconoalladrogabg.it/motoraduno


Fonte notizia: https://www.diconoalladrogabg.it/motoraduno


Motogiro nazionale | droga | Padova | opuscoli | |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Ultima tappa a Padova della 1° edizione del Motogiro Nazionale Dico No alla droga Mettiamoci in moto per un Italia libera dalla droga.


A fine agosto il primo Motogiro nazionale contro la droga


1° MOTOGIRO D’ITALIA PER DIRE NO ALLA DROGA


Il Motogiro Nazionale di “Dico no alla droga” fa tappa a Firenze e Pisa


26 giugno 2020 - Giornata mondiale contro il consumo e il traffico illecito di droga


TRICOPIGMENTAZIONE DONNA: L’INFOLTIMENTO CAPELLI NON CHIRURGICO CON UN RIMEDIO SEMPLICE ED EFFICACE.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

A Macerata ritornano i volontari di Uniti per i diritti umani per far conoscere la Dichiarazione Universale dei diritti umani: per creare il presupposto che vengano rispettati.

A Macerata ritornano i volontari di Uniti per i diritti umani per far conoscere la Dichiarazione Universale dei diritti umani: per creare il presupposto che vengano rispettati.
ggi più che mai i diritti umani devono essere resi una realtà, come sosteneva l'umanitario L. Ron Hubbard, non un sogno idealistico. Farli conoscere per farli rispettare. Oggi più che mai i diritti umani devono essere resi una realtà, come sosteneva l'umanitario L. Ron Hubbard, non un sogno idealistico. Durante il fine settimana, d i volontari di 'UNITI PER I DIRITTI UMANI' nel centro di Macerata hanno distribuito centinaia di copie dell'opuscolo informativo: 'CHE COSA SONO I DIRITTI UMANI'.L'iniziativa intende creare un'a (continua)

Tour informativo all’interno dei fondamenti di Scientology

La vita ci sta mettendo veramente alla prova ed è sempre più difficile trovare le risposte, …. sei curioso? La vita ci sta mettendo veramente alla prova ed è sempre più difficile trovare le risposte, …. sei curioso? I materiali di Scientology contengono la maggior quantità di conoscenza sulla mente, lo spirito e la vita che sia mai stata raccolta. Con oltre un centinaio di libri e pubblicazioni, migliaia di saggi e articoli e oltre 3.000 conferenze registrate, il lavoro di L. Ron Hubbard, abbr (continua)

Proteggi e migliora il tuo ambiente: un precetto tratto della via della felicità, distribuita in occasione della giornata mondiale dell’Habitat a Senigallia

Proteggi e migliora il tuo ambiente: un precetto tratto della via della felicità, distribuita in occasione della giornata mondiale dell’Habitat a Senigallia
L’ambiente è diventato un vero problema per la nostra vita, ma ognuno può fare qualcosa per invertire la rotta con provvedimenti che migliorino il proprio habitat. L’ambiente è diventato un vero problema per la nostra vita, ma ognuno può fare qualcosa per invertire la rotta con provvedimenti che migliorino il proprio habitat. In occasione della giornata mondiale dell'Habitat indetta dall'ONU il 4 ottobre, i volontari de La via della felicità  erano presenti per le vie del centro di Senigallia, omaggiando  con il DVD de La via de (continua)

Diritti Umani a Città della Pieve

Diritti Umani a Città della Pieve
Sabato scorso, in occasione del mercato pubblico, i volontari di 'UNITI PER I DIRITTI UMANI' hanno raggiunto la cittadina umbra Città della Pieve - una cittadina medievale strepitosa, immersa in una campagna incontaminata, riconosciuta per la produzione dello zafferano Sabato scorso, in occasione del mercato pubblico, i volontari di 'UNITI PER I DIRITTI UMANI' hanno raggiunto la cittadina umbra Città della Pieve - una cittadina medievale strepitosa, immersa in unacampagna incontaminata, riconosciuta per la produzione dello zafferano - distribuendo centinaia di copie dell'opuscolo 'Che cosa sono i Diritti Umani'.La cittadina Umbra ancora scossa dalla tragica (continua)

Molte persone ci chiedono: che cos’è Scientology?

Molte persone ci chiedono: che cos’è Scientology?
Intanto vorrei spiegarvi il significato del simbolo di Scientology che molti di voi avranno avuto modo di vedere e che consiste in una S sovrapposta a due triangoli. Sono ancora qui a rispondere alle vostre domande.Intanto vorrei spiegarvi il significato del simbolo di Scientology che molti di voi avranno avuto modo di vedere  e che consiste in una S sovrapposta a due triangoli. La “S” sta per Scientology.I due triangoli rappresentano dei concetti importanti nella religione di Scientology.Il triangolo inferiore è composto da affinità, realt (continua)