Home > Sport > SOREGHINA, FIGLIA DEL SOL E… DEI SOCIAL. LE MAGNIFICHE 4 IN LIZZA PER MARCIALONGA

SOREGHINA, FIGLIA DEL SOL E… DEI SOCIAL. LE MAGNIFICHE 4 IN LIZZA PER MARCIALONGA

scritto da: Newspower | segnala un abuso

SOREGHINA, FIGLIA DEL SOL E… DEI SOCIAL. LE MAGNIFICHE 4 IN LIZZA PER MARCIALONGA

Sono quattro le candidate al ruolo di ambasciatrice per gli eventi Marcialonga Il 21 agosto a Moena, la Fata delle Dolomiti, si svolgerà l’elezione della Soreghina Quest’anno si potrà votare anche tramite i social Marcialonga In Piazza de Sotegrava una serata di intrattenimento e musica


La scintilla che fece scoccare l’idea della Marcialonga ha radici lontane, fu nel 1970 a Mora, nella regione di Dalarna in Svezia. È lì che si svolge da 100 anni (festeggiamenti nel 2022) la Vasaloppet, madre di tutte le granfondo invernali. A volte prendere spunti è d’obbligo, e così è stato anche per Marcialonga, e come succede ogni anno a Mora con la Kranskulla, dal 2002 anche la Marcialonga vanta la sua madrina, la Soreghina, Figlia del Sol.

Il termine Kranskulla nasce dalle parole “corona” (Krans), e “ragazza del Dalarna” (Kulla), è in pratica colei che mette al collo la ghirlanda ai vincitori. La Soreghina però è di più, chi riveste questo ruolo è di fatto l’ambasciatrice della Marcialonga, scelta tra le ragazze delle Valli di Fiemme e di Fassa, eletta ogni anno da una speciale giuria scegliendo non tanto la bellezza, anche se la storia ci ha regalato 19 affascinanti Soreghine, ma le attitudini in fatto di cultura, capacità relazionali, conoscenza delle lingue, impegno nel volontariato e dedizione allo sport. Cose non certo di poco conto, che però Carlotta Nemela, Elisa Sardagna, Sara Tonini, Eleonora Detomas, Martina Bernard, Giovanna Zeni, Barbara Vanzo, Francesca Braito, Veronica Lorenz, Elisa Varesco, Elisa Zanon, Arianna Iori, Valentina Monsorno, Giulia Pastore, Gessica Defrancesco, Camilla Canclini, Eleonora Dellantonio, Michela Delvai e Michela Croce hanno dimostrato negli anni alla grande.

Michela Croce, probabilmente, è la più fortunata di tutte… perché lei, eletta nel 2019, è rimasta in carica anche nel 2020 a seguito del Covid che ha impedito una nuova elezione, ora però anche il suo tempo è scaduto e sabato 21 agosto a Moena la Marcialonga avrà la sua ventesima ambasciatrice.

Non è facile, ovviamente, mettersi in gioco davanti ad un’importante giuria che anche quest’anno vedrà rappresentanti della Magnifica Comunità, di Itas, partner importanti della cerimonia, i direttori delle locali APT di Fiemme e Fassa, giornalisti, il campione olimpico Cristian Zorzi, Giuliana Zeni, moglie del grande fondista Renzo Chiocchetti, quindi il sindaco di Moena che ospita la serata ma anche sede di partenza della Marcialonga, e il presidente Angelo Corradini. Ma c’è di più. Quest’anno la giuria sarà ancora più vasta e completa. Le candidate potranno infatti accumulare punteggi anche grazie alle votazioni via social. Gli appassionati a casa potranno assegnare la propria preferenza sui canali Facebook e Instagram di Marcialonga dalle 20.30 alle 22.30. I likes sulle foto delle singole candidate andranno a sommarsi ai voti della giuria e così questa volta la Soreghina sarà eletta a livello “globale”.

Mafalda Rigatti di Grazia e Pamela Croce, zianesi, Silvia Zorzi di Panchià e Matilde Vanzo di Castello di Fiemme sono pronte ad entrare nella storia, quella della Soreghina, la Figlia del Sol, personaggio di una fiaba che si racconta dalla notte dei tempi tra le affascinanti Dolomiti di Fiemme e di Fassa.

La cerimonia sabato 21 agosto si terrà in Piazza de Sotegrava a Moena alle 21.00, e sarà aperta al pubblico che sarà allietato anche dalla band Nik Lee and the Marcos, gruppo formato da Stefano Nicli (voce e chitarra), Marco Pisoni (sassofono) e Marco Stagni (contrabbasso) in un mix esplosivo di blues, rhythm and blues e swing riarrangiati in veste semiacustica. Ad intrattenere i presenti, oltre alla presentazione delle quattro candidate, l’eclettico campione moenese Cristian Zorzi, il campione paralimpico Giacomo Bertagnolli, con uno speciale momento dedicato a Renzo “Nacio” Chiocchetti scomparso lo scorso anno. Al grande fondista moenese Renzo Ciocchetti verrà dedicato il Diploma d’Onore per le dieci edizioni di Marcialonga disputate, con due quarti posti, un quinto e due sesti. Il riconoscimento sarà consegnato alla moglie Giuliana Zeni.

Dalla stessa piazza di Moena, dopo 15 giorni, scatterà la Marcialonga Running Coop, primo impegno per la neo Soreghina che succederà a Michela Croce col … supporto del Web.

Info: www.marcialonga.it


Fonte notizia: http://www.newspower.it/Marcialonga_ita.htm


newspower | marcialonga | sport | ski | winter sport | neve | val di fiemme | val di fassa | running | cycling | soreghina | elezione | figlia del sol | social |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

MARCIALONGA PRESENTA LA 44ᵃ EDIZIONE


SOLE SULLA MARCIALONGA DI FIEMME E FASSA (TN), APRONO LE ISCRIZIONI PER DIVENTARE SOREGHINA


ELEONORA DELLANTONIO SOREGHINA POLIGLOTTA


MARCIALONGA CERCA UNA NUOVA MUSA, ISCRIZIONI APERTE PER DIVENTARE SOREGHINA


VALENTINA MONSORNO È LA SOREGHINA 2014


TRENTO SFOGGIA MARCIALONGA 2016, 43ª EDIZIONE PIÙ CHE MAI RICCA D’INIZIATIVE


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

MARCIALONGA: SOGNO PER CAMPIONI E AMATORI. 70 KM DI PASSIONE IN VAL DI FASSA E IN VAL DI FIEMME

MARCIALONGA: SOGNO PER CAMPIONI E AMATORI. 70 KM DI PASSIONE IN VAL DI FASSA E IN VAL DI FIEMME
Pian piano si dispone l’attrezzatura per innevare i 70 km da Moena a Cavalese È la gara amata dai grandi campioni dello sci di fondo, con “ritorni” eccellenti Il 29 e 30 gennaio ce n’è per tutti i gusti con Light, Story, Baby, Mini, Young e Stars C’è ancora qualche posto, la corsa al pettorale sta per concludersi C’è un’equazione fissa che mette alla prova gli organizzatori della Marcialonga: basse temperature, produzione neve.È vero che il termometro in questo periodo fluttua su e giù dallo zero, è comunque tempo di spolverare i 26 ‘cannoni’ che gli uomini della mitica granfondo degli sci stretti, la cui 49.a edizione è in programma il 29 e 30 gennaio, hanno tolto dal magazzino. L’imperativo è iniziare la (continua)

FIVE HUNDRED, CINQ CENTS, FÜNFHUNDERT! MASSIMO IN 500 ALLA SGAMBEDA DI LIVIGNO

FIVE HUNDRED, CINQ CENTS, FÜNFHUNDERT! MASSIMO IN 500 ALLA SGAMBEDA DI LIVIGNO
Sono sempre di più gli iscritti alla prima gara di stagione del fondo Gli organizzatori livignaschi hanno stabilito il tetto massimo di 500 unità Da sabato 23 ci si potrà allenare sull’anello frutto dello snow farming La “superstar” Klaebo di nuovo a Livigno per la preparazione in altura della stagione Olimpica Da Pauli Siitonen, il finlandese che ha avuto l’intuito, a Bill Kock, l’americano che per primo sviluppò la nuova tecnica negli anni ‘70. Lo skating è una disciplina dello sci di fondo che piace, frizzante ed esplosiva.La prima opportunità di stagione di calzare gli sci stretti e fare a gara col cronometro in tecnica libera è la storica Sgambeda, che sabato 4 dicembre è pronta ad alzare il sipario (continua)

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone

Curti e Beri sulle orme di Charly Gaul. Skiroll di Coppa Italia sul Monte Bondone
Seconda giornata del weekend di skiroll a Trento Luca Curti attende e poi scappa. Sul podio Tanel e Masiero Mortagna accende i giochi, poi paga e vince Beri davanti a Becchis Spettacolo dei giovanissimi. Organizzazione di Trento Eventi Sport e Team Futura Il Monte Bondone, la montagna di Trento per antonomasia, è sempre stato banco di prova per ogni genere di “scalatore”. Dalle auto alle moto, dalle bici al running, ma anche autentica “bestia nera” per gli skirollisti.Oggi confronto serrato sui tornanti del Bondone lungo quella salita che, non a caso, porta il nome di Charly Gaul, il lussemburghese che nel 1956 in una giornata da tregenda qui vinse (continua)

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno

Il Sassolungo fa l'occhiolino ai runners. La 4.a Dolomites Saslong HM l'11 giugno
L’11 giugno 2022 quarta edizione della Dolomites Saslong Half Marathon Un percorso di 21 km e 900 m. di dislivello tra Val Gardena e Val di Fassa Iscrizioni online con Enternow, la quota base è di 50 euro 600 posti per un’occasione sportiva intorno al Gruppo del Sassolungo Alcuni atleti nella scorsa edizione di giugno, disputata comunque nonostante i disagi della pandemia, dicevano di non riuscire a concentrarsi in gara, tanto la vista li affascinava. C’è da crederci. Forse un po’ meno per Xavier Chevrier, favorito della vigilia, e Caterina Stenta, outsider vincente tra le donne, autori di una gara velocissima.E così dopo gli entusiasmi per il successo e i complimen (continua)

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti

A gennaio torna lo Skiri Trophy: sciolina alla mano per i giovani fondisti
Il 22-23 gennaio in Val di Fiemme appuntamento col 38° Skiri Trophy XCountry A Lago di Tesero (TN) classico happening dello sci di fondo giovanile Al via le categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi e quindi il Revival Un mix di iniziative per tutti gli appassionati: dai più giovani ai nostalgici Lo sci di fondo può guardare lontano con entusiasmo: quello che è comunemente definito il ‘mondialino’ degli sci stretti è confermato per l’imminente stagione: dopo l’annullamento dello scorso gennaio a causa della pandemia, il 22-23 gennaio prossimi la Val di Fiemme vedrà nuovamente i giovani atleti degli sci stretti darsi battaglia in occasione del 38° Skiri Trophy XCountry. L’evento è ormai una (continua)