Home > Arte e restauro > Fabrizio Puccetti: è online la mostra pittorica “Realismo surrealistico”

Fabrizio Puccetti: è online la mostra pittorica “Realismo surrealistico”

scritto da: Elenagolliniartblogger | segnala un abuso

Fabrizio Puccetti: è online la mostra pittorica “Realismo surrealistico”


L'artista Fabrizio Puccetti è stato selezionato per entrare nel circuito delle mostre online curate dalla Dott.ssa Elena Gollini. La mostra dal titolo simbolicamente molto stimolante “Realismo surrealistico” racchiude una serie di 20 quadri, che si allineano e si canalizzano al meglio con l'interessante percorso di ricerca, che sta compiendo Puccetti. La Dott.ssa Gollini ha espresso in merito alcune significative considerazioni valutative affermando: “Ho scelto di annoverare anche Fabrizio all'interno della piattaforma di mostre online dove ci sono presenze di autorevole spessore e caratura, proprio per offrirgli una vetrina promozionale mirata a dare il giusto risalto alla promettente elevazione creativa, che sta caratterizzando la sua pittura. La componente realista è presente altrettanto quanto quella surrealista e insieme formano una mescolanza omogenea e uniforme, che si intreccia alla materia e alla tavolozza cromatica e diventa un unicum. Le prospettive figurali create da Fabrizio sono un mix tra reale e surreale, tra realtà e fantasia, tra verità e invenzione, tra visto e immaginato. Questo tipo di rappresentazione favorisce la curiosità nel contatto e nell'approccio da parte dello spettatore e facilita anche l'approfondimento di analisi e di riflessione. A questa orchestrazione variegata si aggiunge anche la componente onirica del sogno, che di rimando nutre ancora di più la sfera fantastica e la dimensione irreale-surreale. Fabrizio pur partendo da una base di 'realismo' riesce a divagare altrove, ad ampliare il proprio raggio d'azione e a consentire al fruitore di farlo a sua volta e dimostra come dalla radice di fondamento concreta e pragmatica si può trasformare e reinventare, cambiare e rinnovare, mutare e rigenerare. Ecco, perché Fabrizio ci offre una formula pittorica, che non risulta mai statica e cristallizzata, ma si presta a un divenire camaleontico, che la rende particolarmente impattante. L'ordine compositivo corrisponde alla diligenza progettuale ed esecutiva, che ne delinea la precisione e l'attenzione, affinché nulla venga lasciato alla casuale improvvisazione istintuale. Fabrizio è artista di mente e di ratio e pondera nel dettaglio ogni passaggio e ogni sequenza. Però, contemporaneamente si lascia anche pervadere dal pathos e agisce con grande carica di energia vitale e di positività. Ogni opera è la manifestazione del proprio essere nel mondo, del suo senso di appartenenza, ma anche del suo desiderio di volteggiare con le ali della libertà lasciando affiorare in superficie quell'ispirazione surrealista accesa e vivace, che alberga nel suo intimo ego”.

VISITA LA MOSTRA:

https://lemostreonlinedielenagollini.wordpress.com/realismo-surrealistico-fabrizio-puccetti/


Fonte notizia: https://lemostreonlinedielenagollini.wordpress.com/realismo-surrealistico-fabrizio-puccetti/


fabrizio puccetti | puccio | artista | pittore | pittura | opere | quadri | mostra | realismo | surrealistico | surrealismo | realismo | exhibition | italy | italia | italiano | isola d elba | elena gollini | esposizione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Rinnovato l’accordo tra team Puccetti Racing e TotalErg-Elf


Massimo Paracchini e Francesco Leale alla Galleria Nelson Cornici


CONCLUSA LA MOSTRA DELL' ARTISTA JACK TUAND


"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


Il “Team Senza Paura Roma” vince la staffetta Resia – Rosolina 433km


Incrementa la quota di mercato e le vendite globali con Findinitaly


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Davide Quaglietta: arte fonte di virtù aggregativa

Davide Quaglietta: arte fonte di virtù aggregativa
 Viene naturale pensare, che chi si cimenta nella produzione artistica, sia essa pittorica, scultorea, fotografica o di qualunque altra libera espressione creativa, abbia il desiderio e l'aspirazione di intraprendere un percorso di ricerca virtuosa, con ideali e principi cardine di valore da sostenere e divulgare. Purtroppo, però non sempre poi strada facendo i buoni propositi iniziali v (continua)

Cecilia Martin Birsa: un'arte scultorea all'insegna della condivisione universale

Cecilia Martin Birsa: un'arte scultorea all'insegna della condivisione universale
 “Quando si parla di arte declinata in chiave contemporanea è fondamentale mettere in luce anche l'orientamento d'ispirazione e la prospettiva di vedute, che ottiene attraverso una condivisione di impronta universale, affinché possano essere gettate le fondamenta e le basi per darle l'ampio respiro, che l'artista desidera e ambisce riscuotere al presente e al contempo garantirle anche un (continua)

Federico Marchioro: pubblicata online la sua mostra “Unconventional Art Mood”

Federico Marchioro: pubblicata online la sua mostra “Unconventional Art Mood”
 «“Unconventional Art Mood” mai titolo fu più calzante per canalizzare l'eclettica e poliedrica ispirazione creativa di Federico Marchioro, artista a tutto campo, che si cimenta con positivi riscontri nell'ambito della pittura contemporanea di radice informale-non convenzionale». La Dott.ssa Elena Gollini approfondisce nel merito alcune valutazioni critiche in virtù della pubblicazione (continua)

Daniel Mannini: giochi di luce e di energia declinati in pittura

Daniel Mannini: giochi di luce e di energia declinati in pittura
 “Volendo utilizzare una terminologia in chiave metaforica, direi molto calzante, per definire Daniel Mannini nella sua visionarietà pittorica si può parlare di un corollario di giochi di luce e di energia, che si manifestano e si propagano profondendo tutto intorno vibrazioni e pulsioni molto avvolgenti e penetranti”. La Dott.ssa Elena Gollini analizza con approfondite considerazioni cr (continua)

Cecilia Martin Birsa: un'arte scultorea tra magia e poesia

Cecilia Martin Birsa: un'arte scultorea tra magia e poesia
 “Quando penso a Cecilia Martin Birsa nel momento catartico dell'atto e del gesto creativo mi immagino tutta la cura e la premura certosina con la quale plasma e modella la materia, stemperandone la solida robustezza corposa e modulandone il volume e la densità, per ottenere un eccellente risultato, che fonde insieme perizia tecnica e padronanza strumentale a fantasioso estro e spiccata (continua)