Home > Sport > Tre titoli regionali per l’Alga Atletica Arezzo ai Campionati Toscani Junior

Tre titoli regionali per l’Alga Atletica Arezzo ai Campionati Toscani Junior

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Tre titoli regionali per l’Alga Atletica Arezzo ai Campionati Toscani Junior


Tre titoli regionali per l’Alga Atletica Arezzo ai Campionati Toscani Junior. I ragazzi e le ragazze della società aretina sono scesi in pista a Siena nelle diverse specialità dell’atletica leggera e, confrontandosi con coetanei di tutta la regione, sono riusciti a ben figurare chiudendo la gara con tre ori, due argenti e un bronzo. Prestazioni particolarmente positive sono state firmate da Victoria Giaccherini del 2003 che si è laureata campionessa toscana in due specialità riuscendo ad arrivare davanti a tutte le avversarie nei 100 piani con 12.81 secondi e nei 200 piani con 26.79 secondi, poi il terzo successo è merito della sua coetanea Noemi Biagini che è stata la migliore Junior nel lancio del giavellotto con 33.41 metri. Le due medaglie d’argento sono state merito di Danyella Brunelli del 2003 che si è piazzata seconda nei 100 ostacoli con 16.25 secondi e nei 400 ostacoli con 1.06.37 minuti, mentre l’ultimo podio è arrivato con Lorenzo Bindi del 2002 che si è piazzato terzo nei 100 piani con 11.66 secondi. L’ultimo risultato rilevante ai Campionati Toscani Junior è, infine, il quinto posto di Leonardo Vetere del 2002 nei 400 piani con 53.55 secondi.

La manifestazione regionale di Siena è stata arricchita da alcune gare di contorno dedicate agli Assoluti in cui gli atleti allenati dai tecnici dell’Alga Atletica Arezzo sono riusciti ad emergere con altre cinque medaglie. I migliori risultati sono stati raggiunti da Jacopo Massini del 2001 che ha vinto nel salto triplo con 13.48 metri e da Chiara Salvagnoni del 2000 che, dopo il bronzo agli ultimi Campionati Italiani, è riuscita a confermarsi tra le maggiori promesse nel peso in virtù del primo posto con 12.33 metri. Il medagliere è stato ulteriormente arricchito dai bronzi di Costanza Vecchi del 2000 nel salto triplo con 11.53 metri e, soprattutto, di Luca Asprella Libonati del 2005 nel salto in alto con 1.72 metri e di Leonardo Cortonesi del 2004 nel salto in lungo con 5.86 metri: questi ultimi due atleti militano ancora nella categoria Allievi ma sono riusciti a ben figurare anche nella massima categoria degli Assoluti contro avversari più grandi e più esperti. Nella squadra aretina presente a Siena, infine, merita una citazione anche Francesco Casucci del 2000 con il quinto posto nei 200 piani con 24.08 secondi e il sesto posto nei 400 piani con 53.73 secondi.

Il calendario di gare dell’Alga Atletica Arezzo entrerà ora nel vivo con i Campionati Regionali Cadetti e i Campionati Regionali Allievi che, in programma nei prossimi fine settimana, vedranno tanti giovani atleti mettersi alla prova nelle diverse discipline di corsa, lanci e salti. Nel frattempo, inoltre, torneranno a fare sport anche i bambini: lunedì 13 settembre prenderà il via la scuola di atletica leggera per i nati tra il 2011 e il 2018 delle categorie Esordienti e Pulcini, con l’accoglienza dei nuovi atleti che potranno vivere una settimana di prova gratuita per conoscere l’attività e per muovere i primi passi in pista.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Doppio titolo toscano per l’Alga Atletica Arezzo con Nicholas Gavagni


Federico Rubechini vince il titolo toscano Allievi nel salto in alto


Per celebrare la Giornata Internazionale del Sushi, HAPO propone due gustose ricette a tema: il Sushi Roll e il Sushi Burger, entrambe a base di branzino, rigorosamente “firmato” Fish from Greece


L’atletica aretina brilla alla finale regionale del Trofeo Ragazzi


“Aquila d’Oro”, un premio per celebrare l’eccellenza dei valori dello sport


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Una nuova sinergia artistica collega street art e teatro

Una nuova sinergia artistica collega street art e teatro
Una sinergia per collegare arte urbana e teatro. L’associazione Noidellescarpediverse e il produttore culturale Matteo Bidini hanno avviato una collaborazione volta a promuovere progetti congiunti per un’educazione e una formazione all’arte nelle sue diverse forme, prevedendo iniziative che spaziano dai laboratori nelle scuole allo sviluppo della street art. Questi due soggetti aretini hanno (continua)

Il Tennis Giotto è la terza miglior scuola tennis toscana

Il Tennis Giotto è la terza miglior scuola tennis toscana
Il Tennis Giotto è la terza miglior scuola tennis della Toscana. Il riconoscimento è arrivato direttamente dalla Federazione Italiana Tennis che ha pubblicato le classifiche del “Grand Prix - Trofeo delle Scuole Tennis 2021” in cui ha proposto un confronto tra i circoli di tutta la penisola attraverso una valutazione dell’attività sportiva Under20 e dell’insegnamento giovanile della disciplin (continua)

Due nuovi progetti di servizio civile per le Acli di Arezzo

Due nuovi progetti di servizio civile per le Acli di Arezzo
Due nuovi progetti di servizio civile per le Acli di Arezzo. L’associazione ha pubblicato il bando che permetterà a quattro giovani tra i diciotto e i ventinove anni di vivere un’esperienza professionale e umana di un anno in cui mettersi alla prova tra diversi ambiti operativi collegati al sociale. L’accoglienza e l’inserimento dei nuovi civilisti sono previsti nel mese di maggio, ma per pre (continua)

Le ospiti della Casa Pia lavorano ai ferri per il Calcit

Le ospiti della Casa Pia lavorano ai ferri per il Calcit
Le ospiti della Casa di Riposo “Fossombroni” lavorano ai ferri per il Calcit. L’istituto cittadino, conosciuto come Casa Pia, ha aderito al progetto “Mani&Cuore per il Calcit” e ha coinvolto le proprie residenti con l’obiettivo di portare un contributo alla realizzazione di mille coperte di lana che, nei prossimi mesi, saranno stese in una manifestazione in cui verrà tappezzata e colorata (continua)

Un’antologia di poesie per raccontare l’identità di Raggiolo

Un’antologia di poesie per raccontare l’identità di Raggiolo
Una raccolta di poesie per esprimere e raccontare l’identità di Raggiolo. L’iniziativa, dal titolo “Una poesia per Raggiolo”, è stata promossa dalla Brigata di Raggiolo con la volontà di coinvolgere chi vive o ha vissuto il borgo casentinese in un percorso letterario volto a instaurare un collegamento tra il luogo e le parole dei grandi poeti. L’invito era infatti ad individuare una poesia o (continua)