Home > Auto e Moto > Una carovana di vespisti in sella per il “VespArezzo”

Una carovana di vespisti in sella per il “VespArezzo”

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Una carovana di vespisti in sella per il “VespArezzo”


Una carovana di vespisti torna in sella per il “VespArezzo 2021”. Domenica 19 settembre è in programma il raduno nazionale organizzato dal Vespa Club Arezzo che, giunto alla ventesima edizione e patrocinato dai Comuni di Arezzo e di Castiglion Fibocchi, riunirà appassionati da tutta la penisola e dall’estero per una giornata all’insegna dell’aggregazione, della scoperta del territorio e della condivisione della comune passione per questo iconico mezzo. Il “VespArezzo” torna dopo un anno di stop in una data inedita a causa della situazione sanitaria (tradizionalmente, infatti, era in calendario l’1 maggio) e andrà a proporre un’irrinunciabile occasione per tutti coloro che hanno una Vespa di ogni modello e di ogni epoca che andranno a dare vita ad un colorato serpentone che si snoderà tra alcune delle strade più suggestive di città e provincia.

Il ritrovo è fissato per le 8.00 al Prato di Arezzo per la consegna del kit del raduno e per la colazione, poi i partecipanti al “VespArezzo” accenderanno i motori per la sfilata tra le vie del centro storico e per un giro che attraverserà le campagne alle porte della città e che conoscerà una prima tappa a Ponte Buriano dove è prevista una sosta in cui verranno illustrate la storia e le caratteristiche storico-paesaggistiche del luogo. Il percorso proseguirà poi fino a Castiglion Fibocchi con la visita al borgo e con un pranzo in versione street-food in collaborazione con Maninpasta, poi la giornata terminerà con le premiazioni e con la consegna della medaglia-ricordo ai soci del Vespa Club Italia. Il raduno nazionale ha già registrato le preiscrizioni di decine di vespisti, tra cui una numerosa delegazione proveniente dal Belgio, e sarà anticipato alle 17.00 di sabato 18 settembre al Prato da una prima consegna dei kit e da una Vespacena rivolta a coloro che saranno già arrivati in città. La manifestazione si svolgerà nel rispetto delle misure anti-Covid (a partire dall’obbligo del Green Pass) e la sua realizzazione è resa possibile in virtù di una rete attivata con istituzioni, enti e realtà del territorio, facendo affidamento anche sul sostegno di Estra, Atam e Assicurazioni Generali Minozzi. «Il Vespa Club Arezzo torna a mettere in strada la colorata carovana del raduno nazionale - commenta il presidente Roberto Sestini. - Questo evento è diventato un punto di riferimento per centinaia di vespisti e, di conseguenza, abbiamo messo in campo ogni sforzo per poterlo nuovamente organizzare dopo un anno di stop, scegliendo di posticipare la data della ventesima edizione al 19 settembre. Siamo dunque particolarmente felici di proporre un raduno dove la passione per la Vespa tornerà ad essere un’occasione per stare insieme, promuovere il turismo e accompagnare alla scoperta delle bellezze del territorio».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il raduno nazionale VespArezzo verso un’edizione virtuale


Un mini-raduno dell’1 maggio per il Vespa Club Arezzo


VespArezzo, torna il raduno nazionale del 1° maggio


Matilde Domestico e Luisa Valentini al Mercato Coperto di Ravenna Dal 25 maggio le due artiste torinesi con opere contro la violenza sulle donne


La Chianina e La GiboStorica: la Valdichiana raddoppia le ciclostoriche


Test Driver per la Stampa in Sabina Honda Xadv 2021 ha fatto Centro!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Nasce il progetto di nuoto inclusivo al palazzetto del nuoto di Arezzo

Nasce il progetto di nuoto inclusivo al palazzetto del nuoto di Arezzo
Al via un progetto di nuoto inclusivo al palazzetto del nuoto di Arezzo. Il Centro Sport Chimera, soggetto gestore dell’impianto cittadino, ha avviato una sinergia con l’associazione Crescere volta a favorire percorsi di integrazione e inclusione di ragazzi con disabilità attraverso le diverse attività natatorie. Questi nuotatori saranno coinvolti nei gruppi sportivi impegnati all’interno del (continua)

Il Patronato Acli riattiva gli sportelli a Montagnano e Frassineto

Il Patronato Acli riattiva gli sportelli a Montagnano e Frassineto
Il Patronato Acli riapre i propri sportelli a Montagnano e a Frassineto. I servizi nei due paesi della Valdichiana erano stati sospesi nel marzo del 2020 durante le prime fasi dell’emergenza sanitaria ma saranno ora riattivati per tornare a garantire un’importante forma di sostegno e di assistenza previdenziale alle comunità locali. La prima a ripartire sarà la sede di Frassineto nei locali (continua)

Quattro squadre giovanili della Sba verso il debutto in campionato

Quattro squadre giovanili della Sba verso il debutto in campionato
Conto alla rovescia per il ritorno in campo delle squadre giovanili della Scuola Basket Arezzo impegnate nei campionati regionali. L’Under19 Tecnoil, l’Under16 Chimet, l’Under 15 Galvar e l’Under14 sono le quattro formazioni della società aretina che, nei prossimi fine settimana, potranno vivere le emozioni del ritorno in campo e del debutto in una stagione in cui saranno opposte ad avversari (continua)

Una domenica a porte aperte al Frantoio di San Gimignano

Una domenica a porte aperte al Frantoio di San Gimignano
Porte aperte al Frantoio di San Gimignano. La partenza della stagione di raccolta e frangitura delle olive sarà arricchita da una giornata di degustazioni e di visite alla storica struttura sangimignanese in programma domenica 24 ottobre, dalle 10.00 alle 18.00, fornendo così la possibilità di vivere un’esperienza a diretto contatto con il mondo dell’olio. L’iniziativa, a ingresso gratuito ne (continua)

“Lettere da Parigi”, la lirica incontra la beneficenza al Teatro Petrarca

“Lettere da Parigi”, la lirica incontra la beneficenza al Teatro Petrarca
Teatro e musica si uniscono per una grande produzione all’insegna della beneficienza. Domenica 31 ottobre, alle 18.00, il Teatro Petrarca ospita lo spettacolo di opera lirica “Lettere da Parigi: dalle Camelie alla Traviata” che proporrà un omaggio al capolavoro di Verdi attraverso la condivisione del palcoscenico da parte di cantanti, attori, poeti e danzatori. La serata, promossa dalle Acli (continua)