Home > Libri > Paola Mattioli presenta la biografia “Viera. Un’italiana del ’23”

Paola Mattioli presenta la biografia “Viera. Un’italiana del ’23”

scritto da: DiffondiLibro | segnala un abuso

Paola Mattioli presenta la biografia “Viera. Un’italiana del ’23”

In un quaderno verde Viera, un'italiana nata nel 1923, ha tenuto appunti e ricordi delle sue esperienze di vita. La figlia Paola ha voluto trascriverle e aggiornarle, perché le persone a lei care possano ricevere la testimonianza di una vita, e trarne insegnamento.


 Paola Mattioli

“Viera. Un’italiana del ’23”


Casa Editrice: Edizioni Pendragon

Collana: Melusina

Genere: Biografia

Pagine: 63

Prezzo: 14,00 €

 

«Un giorno trovai nella libreria un quaderno in pelle verde, profilato di camoscio, tenuto bene e avvolto scrupolosamente all’interno di un’agenda. Lo aprii lentamente per paura di rovinarlo. Riconobbi subito la calligrafia di mia madre e il cuore mi balzò nel petto. Le prime righe mi portarono indietro nel tempo, ai ricordi di una vita passata, a pensieri e parole mai detti, racchiusi in un quaderno dimenticato, o lasciato per essere ritrovato».

 

“Viera. Un’italiana del ’23” di Paola Mattioli è la raccolta di memorie della madre dell’autrice, ritrovate in un quaderno di pelle verde e pubblicate insieme a fotografie dell’epoca e a un sentito commento della figlia. Ne risulta una biografia intima e sincera, a tratti struggente, in cui si è osservatori privilegiati della vita di una donna che ha avuto tanto coraggio e determinazione, e che è stata purtroppo segnata da dolorose tragedie famigliari.

Narrata in prima persona con un linguaggio semplice e scorrevole, l’opera ha il pregio di far sentire il lettore a casa, come se stesse ascoltando il racconto di sua nonna accanto al fuoco; la vicenda di vita di Viera Bruni è infatti quella di tutti coloro che sono nati nei primi vent’anni del Novecento, e che hanno vissuto sulla propria pelle la violenza insensata della guerra. Dopo il racconto dell’infanzia spensierata di Viera in Romagna e dell’adolescenza a Bologna, infatti, si narra delle sofferenze provate dalla ragazza, così come da tutti gli italiani, dopo lo scoppio della Seconda guerra mondiale. La famiglia di Viera viene sfollata, e da quel momento inizia per loro una lunga peregrinazione: «Cominciò una specie di Via Crucis. I bombardamenti, o per meglio dire gli aerei, cominciarono a sorvolare Bologna spingendosi anche fino in Romagna per fare voli di ricognizione; suonava così l’allarme e fu imposto il coprifuoco: non si poteva uscire dopo le otto di sera». Viera racconta della paura, della fame, dell’indigenza, dei pidocchi, del freddo; rammenta però anche le cose positive: quegli atti di solidarietà e di fratellanza che le hanno scaldato il cuore quando non aveva nient’altro con cui coprirsi.

Il racconto prosegue poi con il felice momento della Liberazione nel 1945 e con il periodo di ricostruzione e di ottimismo che ne è seguito - «La ripresa fu lenta, ma la speranza di migliorare sempre ci dava ogni giorno più forza». Viera cresce tra le difficoltà, aiuta la famiglia, trova l’uomo della sua vita e mette al mondo due figlie che diventano la sua gioia più grande; purtroppo però, come ha sempre imparato, la felicità va e viene, ed è per questo motivo che bisogna apprezzarla quando ci è concessa, e avere invece tanto coraggio e pazienza quando ci viene negata.

 

SINOSSI DELL’OPERA

In un quaderno verde Viera, un'italiana nata nel 1923, ha tenuto appunti e ricordi delle sue esperienze di vita. La figlia Paola ha voluto trascriverle e aggiornarle, perché le persone a lei care possano ricevere la testimonianza di una vita, e trarne insegnamento.

 

BIOGRAFIA DELL’AUTRICE

Paola Mattioli (Bologna, 1962) scopre la magia e la bellezza dello scrivere durante gli anni delle scuole superiori. Per motivi lavorativi questa passione s’interrompe per un lungo periodo di tempo, e riprende dopo la morte della madre, avvenuta nel 2006. È in questa fase della sua vita che lo scrivere per lei diventa necessario, essenziale, tanto da descriverlo come un’esperienza che le fa attraversare momenti speciali, unici, di silenzio interiore. Pubblica le opere “Al di là del cielo” (Pendragon, 2015), “A piccoli passi” (Pendragon, 2017), “Viera. Un’italiana del ‘23” (Pendragon, 2018) e “Vorrei...” (Europa Edizioni, 2019).

 

 

 

Contatti

https://www.facebook.com/VorreidiPaolaMattioli/?ref=page_internal

https://www.instagram.com/paolamattiolipoetessa/?hl=en

https://www.youtube.com/c/PaolaMattiolipoetessa/featured

http://www.lepoesiedipaolamattioli.it/

https://www.pendragon.it/

Link di vendita online

https://www.pendragon.it/catalogo/narrativa-1/melusina/viera-detail.html

https://www.amazon.it/Viera-Unitaliana-del-Paola-Mattioli/dp/8833640256

 

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa Diffondi Libro

https://www.diffondilibro.it/

Mail: info@diffondilibro.it

Cell. Lisa Di Giovanni 3497565981

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Viera Un’italiana del ’23 | Paola Mattioli | biografia | Edizioni Pendragon | raccolta di memorie | scrittrice | libri | storia della madre | Seconda guerra mondiale | diario | sfollati | Emilia Romagna | famiglia | amore | difficoltà | altruismo | coraggio | Diffon |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Scuole, l’allarme di Confindustria Servizi Hcfs: l’intervista a Lorenzo Mattioli


Crisi di Governo, Lorenzo Mattioli (Confindustria Servizi HCFS): “C'è bisogno di stabilità”


Facility management: la biografia di Lorenzo Mattioli, Presidente di Confindustria Servizi HCFS


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


SEMETIPSUM @ Cantina Michele Satta 15 Luglio 2012 ore 21.30


Paola Lumbau illustra gli obietti vincenti di un mental coach


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Federico Galantini e Nikolai Tisci presentano l’opera “Vivi davvero”

Federico Galantini e Nikolai Tisci presentano l’opera “Vivi davvero”
Gli autori, che non sembrano aver paura di dire ciò che pensano, aiutano il lettore a riflettere su interrogativi quasi esistenziali e lo guidano incoraggiandolo a sviluppare un proprio pensiero e a sostenerlo, soprattutto se diverso da quello che coloro scrivono. Federico Galantini e Nikolai Tisci “Vivi davvero?” Questo saggio nasce dalla collaborazione tra due amici: Federico - lo Scrittore e Nikolai - il Saggio, che hanno deciso di registrare le loro interessanti conversazioni sull’essere umano e sulla società moderna per poi trascriverle. Un’opera ricca di riflessioni derivanti dalle loro esperienze dirette, dai loro ragionamenti e dai loro s (continua)

Elena Pigozzi presenta il romanzo “L’ultima ricamatrice”

Elena Pigozzi presenta il romanzo “L’ultima ricamatrice”
“L’ultima ricamatrice” ci ricorda l’importanza di preservare le nostre storie e il bisogno dell’uomo di raccontarle per poi consegnarle ai posteri. Un grande omaggio all’arte della narrativa, dell’intessere trame come tessuti preziosi e affidare a chi viene dopo l’insegnamento più grande: la vita è più forte di ogni dolore. Elena Pigozzi “L’ultima ricamatrice” Elena Pigozzi ci fa vivere cento anni di storia in un battito di ciglia, a volte vento leggero e luminoso, altre cupo e foriero di sventura. Tante vite si intrecciano in queste righe, tanti amori, ma soprattutto l'amore per la vita stessa e per un'arte millenaria che sono la vera eredità dell'ultima ricamatrice. Casa Editrice: PiemmeGenere: Narrat (continua)

Stefano Antonini presenta “Segreto di madre. Parole nascoste di un amore infinito”

Stefano Antonini presenta “Segreto di madre. Parole nascoste di un amore infinito”
Un romanzo epistolare tratto da una storia vera, oggetto di laboratori nelle scuole di Bologna e dintorni, per educare all'affettività. Dopo aver perso la madre, un giovane docente di una scuola secondaria di Bologna decide di raccontare ai suoi studenti il segreto che la donna aveva conservato per anni: il suo primo, grande amore. Stefano Antonini “Segreto di madre. Parole nascoste di un amore infinito” Casa Editrice: Astro EdizioniCollana: Storie di vitaGenere: Narrativa contemporaneaPagine: 320Prezzo: 15,90 € «Chi narra si dona nella speranza di gettare un seme e, anche se ciò che riceve da ogni allievo non è mai quantificabile, quello che trattiene quando esce dalla sua classe ha, sempre e comunque, un va (continua)

Andrea Siniscalchi Montereale presenta “Scene di vita quotidiana - Toxic Ediction”

Andrea Siniscalchi Montereale presenta “Scene di vita quotidiana - Toxic Ediction”
In queste composizioni si può avvertire la rabbia, il delirio, il sarcasmo e il disincanto di un uomo che ha voluto mettere nero su bianco i suoi demoni per dominarli e per ritrovare il suo centro Andrea Siniscalchi Montereale “Scene di vita quotidiana - Toxic Ediction” Genere: Poesia contemporanea/Racconto poetico brevePagine: 224Codice ISBN: 9791220092548  «Dichiaro che gli avvenimenti e i personaggi descritti in questo libro non sono frutto della mia fantasia».  “Scene di vita quotidiana - Toxic Ediction” di Andrea Siniscalchi Montereale è un’originale racco (continua)

Luciano Natali presenta il romanzo “Io voglio vivere”

Luciano Natali presenta il romanzo “Io voglio vivere”
È un romanzo di crescita personale Io Voglio vivere di Luciano Natali. Un romanzo che ci accompagna dalla sua infanzia fino alla sua maturità, passando per la sua adolescenza e la sua giovinezza. Io voglio vivere di Luciano Natali Luciano Natali, cantautore pop e scrittore, torna in libreria con Io voglio vivere, un romanzo di crescita personale. Luca, dopo aver ricevuto in eredità dal nonno paterno la sua casa, darà una svolta alla sua giovane vita, scoprendo il vero significato dell'esistenza e più autentici valori. Genere: NarrativaCasa Editrice: Self Publishing (Piattafo (continua)