Home > Ambiente e salute > Summer School 2021 La pandemia e le nuove fragilità emergenti: più ammalati, più povertà e crisi nel sistema delle cure sul territorio

Summer School 2021 La pandemia e le nuove fragilità emergenti: più ammalati, più povertà e crisi nel sistema delle cure sul territorio

scritto da: Motore sanita | segnala un abuso


16 settembre 2021 - L’Italia deve ripartire, è la parola d’ordine. La pandemia ha messo in luce le debolezze dei sistemi sanitari regionali, ma, al tempo stesso, ha evidenziato potenzialità e linee da perseguire. Le ha illustrate Stefano Campostrini, Professore di Statistica Sociale Università Ca’ Foscari, Venezia Territoriale, durante la sessione “SSN Revolution: la distruzione creativa necessaria per il rilancio” della SUMMER SCHOOL 2021 di Motore Sanità, illustrando il volto di un Italia segnata drammaticamente dall’emergenza sanitaria e ora dalle sue terribili conseguenze.

I numeri parlano chiaro. Negli Stati Uniti si sono avuti, ad oggi, 125 casi su 1000 abitanti e 2 morti ogni mille abitanti, in Italia, similmente, 76 casi su mille e 2,15 morti, mentre a Singapore si sono fatti registrare 5,2 casi su mille e 10 morti su un milione di abitanti. In Sud Corea 5,2 casi su 1000 e 46 morti su 1 milione. Nella stessa Cina 66 casi e 3 morti su 1 milione.

Ma la pandemia ha anche registrato un aumento dell’isolamento e della marginalizzazione e della povertà. Il 2020 ha visto un drammatico nuovo aumento della povertà, colpendo ancora una volta le categorie che già la crisi aveva più colpito, come le donne e giovani, ma anche nuove fasce. La povertà è salita molto più al Nord (in cui la povertà era molto meno presente) che al Sud.

Il confronto tra Paesi asiatici e mondo Occidentale è quasi imbarazzante. Qui la pandemia ha mietuto un numero di vittime e ha avuto un numero di contagi almeno dieci volte superiore ai paesi orientali. Tra i diversi motivi, uno di interesse spicca tra tutti: la diversa capacità di utilizzare dati e tecnologie per il controllo e il test della popolazione. In Sanità produciamo un incredibile quantità di dati che spesso non risultano toccati da mente umana” ha spiegato il Professor Campostrini che ha descritto gli impatti sulla società italiana.

Penso alle disuguaglianze: non possiamo accettare, in un sistema come il nostro che vuole essere universale, che esistano ancora marcate diseguaglianze di salute. Bisogna ripensare i servizi e la promozione della salute riconoscendo che equità non significa uguali servizi per tutti, ma maggiori servizi per chi ne ha più bisogno”.

Poi c’è il tema della salute in tutte le politiche e la nuova organizzazione.

Gli obiettivi di salute non possono essere raggiunti se non si riesce a pensare di introdurre politiche favorenti la salute in tutti gli ambiti, educativi, di mobilità, eccetera, invece partendo dalle opportunità offerte dalla Data Scienze, dall’intelligenza artificiale, dalla domotica e dalla digitalizzazione vanno ripensati i modelli organizzativi in una logica di innovazione strategica”.

Va poi, finalmente, affrontato e risolto il nodo della medicina territoriale “da far funzionare almeno altrettanto bene di come funzionano molti nostri ospedali” ha concluso il Professor Stefano Campostrini.

Ufficio stampa Motore Sanità

comunicazione@motoresanita.it

Liliana Carbone -Cell. 347 2642114

Marco Biondi - Cell. 327 8920962

www.motoresanita.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Grande successo per la VI Edizione del Festival delle Arti Noi per Napoli 2021


High fashion for school uniforms


FRATTURE DA FRAGILITÀ: UNA BATTAGLIA QUASI VINTA


Cause remote e recenti della crisi sanitaria, sociale ed economica della pandemia


27 giovani donne da tutta Europa alla ‘Summer School for Female Leadership in the Digital Age’ di Huawei, un’iniziativa a sostegno del talento femminile nell’industria tecnologica


Summer School 2021 Le grandi sfide dell’oncologia: il Sars-Cov-2, garantire le migliori cure, la nuova integrazione tra ospedale e territorio


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Invito stampa - La Pandemia Diabete in Lombardia e Sicilia: modelli organizzativi e criticità gestionali - 27 Ottobre 2021, Ore 1

mercoledì 27 Ottobre, dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar ‘La Pandemia Diabete in Lombardia e Sicilia: modelli organizzativi e criticità gestionali’, organizzato da Motore Sanità e Diabete Italia. mercoledì 27 Ottobre, dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar ‘La Pandemia Diabete in Lombardia e Sicilia: modelli organizzativi e criticità gestionali’, organizzato da Motore Sanità e Diabete Italia.Attualmente la prevalenza del diabete in Italia viene stimata intorno al 6%, con approssimativamente 3,6 Milioni di soggetti che ne sono affetti. Ma da più fonti v (continua)

L’unione fa la forza: associazioni di pazienti, politici e medici chiedono una rete più forte per una migliore presa in carico dei pazienti con malattie rare

22 ottobre 2021 - L’ultimo passo per l’approvazione definitiva della “maxi riforma delle malattie rare” sarà approvato a fine ottobre con l’ultimo passaggio in aula al Senato. 22 ottobre 2021 - L’ultimo passo per l’approvazione definitiva della “maxi riforma delle malattie rare” sarà approvato a fine ottobre con l’ultimo passaggio in aula al Senato. È stata l’Onorevole Fabiola Bologna, Segretario della XII Commissione Affari Sociali e Sanità della Camera dei Deputati, ad annunciarlo a Motore Sanità, in apertura del webinar “Malattie rare. Focus Liguria - (continua)

Malattia epatica avanzata: “Nuovi percorsi di cura a garanzia di una migliore qualità di vita per i pazienti”

22 ottobre 2021 - La trombocitopenia è una complicazione a cui va incontro circa l’80% dei pazienti affetti da malattia cronica di fegato (CLD). 22 ottobre 2021 - La trombocitopenia è una complicazione a cui va incontro circa l’80% dei pazienti affetti da malattia cronica di fegato (CLD). L’11-13% dei pazienti rischia una forma più grave e tra coloro che sono candidati ad una procedura invasiva, esiste un aumentato rischio di sanguinamento traumatico o post-operatorio. Infatti, la trombocitopenia grave potrebbe complicare le procedure stan (continua)

Invito stampa - La Pandemia Diabete in Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e Sardegna: modelli organizzativi e criticità gestionali - 26 Ottobre 2021, Ore 11

martedì 26 Ottobre, dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar ‘La Pandemia Diabete in Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e Sardegna: modelli organizzativi e criticità gestionali’, organizzato da Motore Sanità e Diabete Italia. martedì 26 Ottobre, dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar ‘La Pandemia Diabete in Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e Sardegna: modelli organizzativi e criticità gestionali’, organizzato da Motore Sanità e Diabete Italia.Attualmente la prevalenza del diabete in Italia viene stimata intorno al 6%, con approssimativamente 3,6 Milioni di soggetti che ne sono affe (continua)

Farmaci biosimilari: “La best practice della Regione Piemonte”

21 ottobre 2021 - I farmaci biosimilari rappresentano una grande opportunità per la sostenibilità dei sistemi sanitari mondiali e consentono di trattare un numero maggiore di pazienti garantendo più salute a parità di risorse e creare spazio all’innovazione farmacologica. 21 ottobre 2021 - I farmaci biosimilari rappresentano una grande opportunità per la sostenibilità dei sistemi sanitari mondiali e consentono di trattare un numero maggiore di pazienti garantendo più salute a parità di risorse e creare spazio all’innovazione farmacologica. I biosimilari sono medicinali “simili” per qualità, efficacia e sicurezza ai farmaci biologici che hanno perso copertura brevet (continua)