Home > Ambiente e salute > Summer School 2021 Ministro Stefani: «Uno dei compiti della politica è sapere ascoltare le idee del territorio e trasformarle in indirizzi strategici».

Summer School 2021 Ministro Stefani: «Uno dei compiti della politica è sapere ascoltare le idee del territorio e trasformarle in indirizzi strategici».

scritto da: Motore sanita | segnala un abuso

Summer School 2021 Ministro Stefani: «Uno dei compiti della politica è sapere ascoltare le idee del territorio e trasformarle in indirizzi strategici».


16 settembre 2021 - “La Summer School è sinonimo di orgoglio medico per l’altissimo livello di confronto e di dibattito. Abbiamo bisogno di eventi come questo, che ci siano contenitori dove elaborare le idee. La politica è portatore di messaggi e il nostro compito è dare forma alle idee del territorio. Soltanto con un confronto serio si possono ottenere risultati, non possiamo fare riforme su slogan Facebook”.

È con queste parole che Erika Stefani, Ministro per le disabilità, ha aperto i lavori della SUMMER SCHOOL 2021 organizzata da Motore Sanità.

Secondo il Ministro Stefani sul tema dell’autonomia “si è sviluppata una dialettica che non esiste”.

Il Raccordo Regione-Stato è funzionante – ha spiegato – ed è un binario sul quale bisogna andare. Non ho deleghe in materie di sanità, però non ci si può esimere da quello che è un impianto centrale. Nel momento in cui manca una governance si creano delle sacche dove non c’è comunicazione, ma addirittura inerzia”.

Il Ministro ha messo in evidenza le disomogeneità che ancora esistono nel nostro Paese.

In Italia ci sono disomogeneità che non possono essere superate con una centralizzazione del sistema decisionale, perché i territori sono molto diversi tra loro. Le competenze regionali non possono essere sottratte. Occorre dare ordine. Se noi guardiamo al sistema sanitario è un sistema che ha il suo coordinamento e questo sistema di raccordo è il migliore per lavorare in Italia”.

Il sistema socio assistenziale deve trovare una nuova visione- ha aggiunto Erika Stefani. Non so se il governo potrà farlo. Piano piano il percorso sarà il raccordo tra pubblico e privato. Ritengo però che occorra fare molto e che occorra fare dibattito, anche per quanto riguarda il tema della disabilità, come quelli che state facendo con la Summer School”.

Ufficio stampa Motore Sanità

comunicazione@motoresanita.it

Liliana Carbone -Cell. 347 2642114

Marco Biondi - Cell. 327 8920962

www.motoresanita.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Grande successo per la VI Edizione del Festival delle Arti Noi per Napoli 2021


“La particella di Dio. Un segreto mai rivelato”, il nuovo romanzo di Matteo Stefani


High fashion for school uniforms


27 giovani donne da tutta Europa alla ‘Summer School for Female Leadership in the Digital Age’ di Huawei, un’iniziativa a sostegno del talento femminile nell’industria tecnologica


Apre la Patty’s Art Gallery, di Patrizia Stefani: vetrina online di riferimento dove trovare le opere di talentuosi artisti contemporanei


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Invito stampa - La Pandemia Diabete in Lombardia e Sicilia: modelli organizzativi e criticità gestionali - 27 Ottobre 2021, Ore 1

mercoledì 27 Ottobre, dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar ‘La Pandemia Diabete in Lombardia e Sicilia: modelli organizzativi e criticità gestionali’, organizzato da Motore Sanità e Diabete Italia. mercoledì 27 Ottobre, dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar ‘La Pandemia Diabete in Lombardia e Sicilia: modelli organizzativi e criticità gestionali’, organizzato da Motore Sanità e Diabete Italia.Attualmente la prevalenza del diabete in Italia viene stimata intorno al 6%, con approssimativamente 3,6 Milioni di soggetti che ne sono affetti. Ma da più fonti v (continua)

L’unione fa la forza: associazioni di pazienti, politici e medici chiedono una rete più forte per una migliore presa in carico dei pazienti con malattie rare

22 ottobre 2021 - L’ultimo passo per l’approvazione definitiva della “maxi riforma delle malattie rare” sarà approvato a fine ottobre con l’ultimo passaggio in aula al Senato. 22 ottobre 2021 - L’ultimo passo per l’approvazione definitiva della “maxi riforma delle malattie rare” sarà approvato a fine ottobre con l’ultimo passaggio in aula al Senato. È stata l’Onorevole Fabiola Bologna, Segretario della XII Commissione Affari Sociali e Sanità della Camera dei Deputati, ad annunciarlo a Motore Sanità, in apertura del webinar “Malattie rare. Focus Liguria - (continua)

Malattia epatica avanzata: “Nuovi percorsi di cura a garanzia di una migliore qualità di vita per i pazienti”

22 ottobre 2021 - La trombocitopenia è una complicazione a cui va incontro circa l’80% dei pazienti affetti da malattia cronica di fegato (CLD). 22 ottobre 2021 - La trombocitopenia è una complicazione a cui va incontro circa l’80% dei pazienti affetti da malattia cronica di fegato (CLD). L’11-13% dei pazienti rischia una forma più grave e tra coloro che sono candidati ad una procedura invasiva, esiste un aumentato rischio di sanguinamento traumatico o post-operatorio. Infatti, la trombocitopenia grave potrebbe complicare le procedure stan (continua)

Invito stampa - La Pandemia Diabete in Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e Sardegna: modelli organizzativi e criticità gestionali - 26 Ottobre 2021, Ore 11

martedì 26 Ottobre, dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar ‘La Pandemia Diabete in Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e Sardegna: modelli organizzativi e criticità gestionali’, organizzato da Motore Sanità e Diabete Italia. martedì 26 Ottobre, dalle ore 11 alle 13, si terrà il webinar ‘La Pandemia Diabete in Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e Sardegna: modelli organizzativi e criticità gestionali’, organizzato da Motore Sanità e Diabete Italia.Attualmente la prevalenza del diabete in Italia viene stimata intorno al 6%, con approssimativamente 3,6 Milioni di soggetti che ne sono affe (continua)

Farmaci biosimilari: “La best practice della Regione Piemonte”

21 ottobre 2021 - I farmaci biosimilari rappresentano una grande opportunità per la sostenibilità dei sistemi sanitari mondiali e consentono di trattare un numero maggiore di pazienti garantendo più salute a parità di risorse e creare spazio all’innovazione farmacologica. 21 ottobre 2021 - I farmaci biosimilari rappresentano una grande opportunità per la sostenibilità dei sistemi sanitari mondiali e consentono di trattare un numero maggiore di pazienti garantendo più salute a parità di risorse e creare spazio all’innovazione farmacologica. I biosimilari sono medicinali “simili” per qualità, efficacia e sicurezza ai farmaci biologici che hanno perso copertura brevet (continua)