Home > Musica > Fuori ora "Io sono meno inglese di thè", il nuovo singolo di Luca Fol

Fuori ora "Io sono meno inglese di thè", il nuovo singolo di Luca Fol

scritto da: LibellulaMusic | segnala un abuso

Fuori ora

Dopo l'ottima accoglienza dei singoli "Oro Bianco", "Inetto", e "Spirale" l'eclettico cantante e polistrumentista LUCA FOL pubblica il nuovo singolo "Io sono meno inglese di thè"


Dopo l'ottima accoglienza dei singoli "Oro Bianco", "Inetto", e "Spirale" l'eclettico cantante e polistrumentista LUCA FOL pubblica il nuovo singolo "Io sono meno inglese di thè".

"Io sono meno inglese di thè" è il nuovo singolo di Luca Fol. Con un tessuto musicale finemente elettronico, il brano risalta appieno l'anima più cantautorale e a tratti folk del cantautore riminese.
Una canzone dove Luca Fol confessa di prendere distacco dal suo passato, in particolar modo dal percorso discografico che l'ha visto pubblicare tra il 2016 e il 2018 due dischi cantati in lingua inglese, accettando così la propria rigenerazione artistica. Il testo parla di consapevolezza, di rinascita, di paure che non cessano mai di esistere ma che inevitabilmente si devono affrontare.

Il titolo è sostanzialmente un gioco di parole e deriva dalla mia esperienza che mi ha visto cantare, scrivere e pubblicare musica in lingua inglese e che in poche parole significa "non giudicare il libro dalla copertina". Il tema dell'accettazione della diversità mi è sempre più caro e questo brano è una preghiera verso un mondo sempre più vario, ma sempre più motivato a rispettare ciò che è diverso da noi. - LUCA FOL

BIO
LUCA FOL è un cantante e polistrumentista classe 1994, proveniente da Rimini. Tra il 2016 e il 2018 pubblica con un diverso pseudonimo due dischi in lingua inglese, rievocando atmosfere tra i Beatles e la musica elettronica. Nel 2020 inizia la produzione di nuovi brani in italiano a metà tra electropop e cantautorato, con un sound caratterizzato da sintetizzatori pungenti e corrosivi, chitarre liquide e dense. La contaminazione e rielaborazione di diversi linguaggi lo porta ad assumere colori e sfumature che si ispirano a Bluvertigo, Baustelle, Battiato, Soerba, assemblati in una propria identità musicale. 

A febbraio 2021 esce il suo primo singolo "Oro Bianco", seguito da "Inetto" e "Spirale". Il 17 settembre pubblica il quarto singolo "Io sono meno inglese di thè".

Luca Fol | nuovo | singolo | musica | indie | cantautorato |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


L'eclettico cantante e polistrumentista LUCA FOL pubblica il suo nuovo singolo synth-pop "Oro Bianco"


Luca Maris in radio con il nuovo singolo “Messaggio perfetto”


Intervista al soprano Olga De Maio ed al tenore Luca Lupoli a cura di Raffaele Brio blog NuBeSparsa


SENZA TERRA / WITHOUT LAND, LA 15a BIENNALE DI ARCHITETTURA


What a shame Mary Jane: online il videoclip stile anni ‘90 del singolo pop punk di Luca Sammartino


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

È uscito "Firefly", il nuovo singolo dell'artista romano UnFauno

È uscito
L'artista romano UnFauno pubblica tramite Phonarchia Dischi il suo terzo singolo "Firefly" che anticipa l'uscita dell'album d'esordio “Insecurity" Dopo l'accoglienza positiva dei singoli "Lei non sa chi sono io" e "Non Capisco" l'artista romano UnFauno pubblica "Firefly", il singolo che anticipa il disco d’esordio."Firefly" è un brano caratterizzato da influenze dark/new-wave che non parla d’amore ma dell’Amore; e di come lo si è perso. UnFauno srotola le sue domande più profonde e sentite indicando tra le righe dove trovare le risposte: ris (continua)

È uscito oggi "Polarizzato", il nuovo singolo del Circolo Lehmann

È uscito oggi
Dopo il brano synth pop "Inno Nazionale", il Circolo Lehmann pubblica il nuovo singolo "Polarizzato", che anticipa l'uscita del secondo album "Il re delle lepri". “Polarizzato” è il secondo singolo estratto dal nuovo disco “Il re delle lepri” del Circolo Lehmann in uscita il 29 ottobre: un concept album che affronta il tema della decrescita dal punto di vista personale."Polarizzato" è un brano trascinato da un riff di chitarra potente e suggestivo che sembra rincorrere la speranza di una vita nuova (quella di chi cant (continua)

È uscito oggi "Lontani dalla perfezione", il disco d'esordio degli AltamareA

È uscito oggi
Registrato e mixato da Luca Moreale presso il MOrecords Studio a Udine, "Lontani dalla perfezione" è il biglietto da visita di una band giovane, con le idee chiare. È uscito oggi Lontani dalla perfezione l’album d’esordio della giovane band friulana AltamareA. Otto brani eterogenei, capaci di mettere in luce le diverse influenze di ciascun membro della band: un sound alternative rock anni ’90-‘00, che si mescola a sonorità pop-rock e a influenze rap à la Red Hot Chili Peppers. Un album ricco di rabbia, malinconia (continua)

I Bloop pubblicano il nuovo singolo "Due"

I Bloop pubblicano il nuovo singolo
Dopo il buon riscontro con il singolo "Margherite sulle rocce", la band milanese Bloop torna con "Due", brano che anticipa l'uscita dell'EP "Ex - Demo fatta in casa". “Due” è il nuovo singolo dei Bloop che segue l'uscita di “Margherite sulle Rocce”, pubblicato a luglio 2021.Un brano caratterizzato da ricchi arrangiamenti di chitarre che fanno da contorno al tema principale del piano. L’atmosfera evolve da un’ambientazione quasi da Provenza ad un muro di chitarre nei ritornelli che irrompono nella leggerezza del tempo in tre quarti, pur mantenendo coerente e leg (continua)

È uscito il terzo singolo dei The Ghibertins: "My First Day On Earth"

È uscito il terzo singolo dei The Ghibertins:
I The Ghibertins (già forti del supporto di BBC Radio, Clash Magazine e Pure Mag) dopo l'uscita dei brani "20149 - Milano" e "In Your Arms", pubblicano il nuovo singolo "My First Day On Earth" che anticipa l'uscita del concept album prodotto da Ivan Antonio Rossi (Gabbani, Le Vibrazioni, FASK) "My First Day On Earth" è il nuovo singolo dei The Ghibertins. Terzo estratto dal concept album in uscita nel 2022, è la canzone che rappresenta la nascita e di conseguenza il decennio di vita che va da 0 a 9 anni del protagonista del disco. Il primo verso e il primo bridge della canzone sono volutamente caldi e confortanti a simboleggiare l’utero materno a differenza del ritornello che entra (continua)