Home > Musica > “Canta fino alle stelle”, torna la scuola di canto di Alessandra Cartocci

“Canta fino alle stelle”, torna la scuola di canto di Alessandra Cartocci

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

“Canta fino alle stelle”, torna la scuola di canto di Alessandra Cartocci


Alla scoperta delle potenzialità della voce con il corso di canto “Canta fino alle stelle”. La Libera Accademia del Teatro torna ad ospitare un’iniziativa che, promossa dalla vocal coach aretina Alessandra Cartocci, si svilupperà attraverso un calendario di otto incontri con cadenza mensile dove ogni allievo sarà accompagnato in un percorso tecnico e artistico volto a valorizzare le proprie doti canore.

“Canta fino alle stelle” prenderà il via da domenica 10 ottobre e proseguirà per l’intero anno accademico fino all’8 maggio con lezioni pomeridiane dalle 16.00 alle 19.00, con un programma particolarmente variegato in cui saranno approfonditi tutti gli aspetti che contribuiscono alla qualità della voce: dalla postura alla respirazione, dalla fonazione alla voce mista. Il filo conduttore dell’intero corso sarà la moderna tecnica del “Belting” che, utilizzata per i musical di Broadway e da alcuni dei più celebri cantanti pop di tutto il mondo, permette di sfruttare l’intera estensione vocale con un timbro potente e libero. Le lezioni, svolte nel rispetto delle misure anti-Covid con obbligo del Green Pass, andranno a configurare un’occasione di crescita e formazione per partecipanti di ogni età e di ogni preparazione, spaziando da semplici appassionati fino ai cantanti intenzionati a un perfezionamento in ambito professionale. «Questo percorso - spiega Cartocci, - accompagnerà gli allievi a scoprire a fondo come funziona la loro voce attraverso una programmazione didattica che, ideata e rodata nel corso degli anni, comprende tutte le tecniche e gli esercizi per arrivare ad esprimere al meglio le singole potenzialità canore».

“Canta fino alle stelle” è un percorso di formazione artistica ideato da Cartocci che, nata ad Arezzo ma residente in Svizzera, collabora dal 1999 con la Libera Accademia del Teatro come vocal coach nei corsi di musical e che ha da sempre dedicato il proprio impegno nello sviluppo della vocalità applicata al mondo del teatro. Il suo percorso di studi con diploma al Conservatorio, laurea in Lettere - Filologia Musicale e diploma post-laurea in music therapy è stato consolidato da oltre vent’anni di insegnamento con studenti di tutto il mondo che hanno permesso di perfezionare un metodo innovativo volto a far emergere il patrimonio vocale di ogni allievo. Questa esperienza è stata sintetizzata in “Canta fino alla stelle” che è sviluppato su due livelli: il secondo è già al completo ed è riservato a chi ha già frequentato un’edizione passata del corso, mentre il primo è rivolto ai nuovi iscritti che potranno prenotare i pochi posti ancora disponibili sul sito www.cantafinoallestelle.com/courses/arezzo. «I corsi dell’ultimo anno - aggiunge Cartocci, - sono, purtroppo, proseguiti obbligatoriamente tutti on-line e, nonostante questo, hanno registrato la partecipazione e l’entusiasmo di tanti allievi che hanno mostrato come la passione per l’arte sia stata più forte dell’emergenza sanitaria. Ora è finalmente arrivato il momento di ritrovarsi alla Libera Accademia del Teatro e di tornare a fare lezione dal vivo».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Una domenica dedicata alla voce parte il corso “Canta fino alle stelle”


“Canta fino alla stelle”, al via il corso di canto di Alessandra Cartocci


Un corso di canto on-line per sviluppare la voce con il “Belting”


“Canta fino alle stelle”: a scuola di canto con Alessandra Cartocci


“In tesi”: il progetto di Alessandra Fornasiero per supportare i tesisti


Le super offerte di agoda.com per il Songkran: il capodanno thailandese!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Nasce il progetto di nuoto inclusivo al palazzetto del nuoto di Arezzo

Nasce il progetto di nuoto inclusivo al palazzetto del nuoto di Arezzo
Al via un progetto di nuoto inclusivo al palazzetto del nuoto di Arezzo. Il Centro Sport Chimera, soggetto gestore dell’impianto cittadino, ha avviato una sinergia con l’associazione Crescere volta a favorire percorsi di integrazione e inclusione di ragazzi con disabilità attraverso le diverse attività natatorie. Questi nuotatori saranno coinvolti nei gruppi sportivi impegnati all’interno del (continua)

Il Patronato Acli riattiva gli sportelli a Montagnano e Frassineto

Il Patronato Acli riattiva gli sportelli a Montagnano e Frassineto
Il Patronato Acli riapre i propri sportelli a Montagnano e a Frassineto. I servizi nei due paesi della Valdichiana erano stati sospesi nel marzo del 2020 durante le prime fasi dell’emergenza sanitaria ma saranno ora riattivati per tornare a garantire un’importante forma di sostegno e di assistenza previdenziale alle comunità locali. La prima a ripartire sarà la sede di Frassineto nei locali (continua)

Quattro squadre giovanili della Sba verso il debutto in campionato

Quattro squadre giovanili della Sba verso il debutto in campionato
Conto alla rovescia per il ritorno in campo delle squadre giovanili della Scuola Basket Arezzo impegnate nei campionati regionali. L’Under19 Tecnoil, l’Under16 Chimet, l’Under 15 Galvar e l’Under14 sono le quattro formazioni della società aretina che, nei prossimi fine settimana, potranno vivere le emozioni del ritorno in campo e del debutto in una stagione in cui saranno opposte ad avversari (continua)

Una domenica a porte aperte al Frantoio di San Gimignano

Una domenica a porte aperte al Frantoio di San Gimignano
Porte aperte al Frantoio di San Gimignano. La partenza della stagione di raccolta e frangitura delle olive sarà arricchita da una giornata di degustazioni e di visite alla storica struttura sangimignanese in programma domenica 24 ottobre, dalle 10.00 alle 18.00, fornendo così la possibilità di vivere un’esperienza a diretto contatto con il mondo dell’olio. L’iniziativa, a ingresso gratuito ne (continua)

“Lettere da Parigi”, la lirica incontra la beneficenza al Teatro Petrarca

“Lettere da Parigi”, la lirica incontra la beneficenza al Teatro Petrarca
Teatro e musica si uniscono per una grande produzione all’insegna della beneficienza. Domenica 31 ottobre, alle 18.00, il Teatro Petrarca ospita lo spettacolo di opera lirica “Lettere da Parigi: dalle Camelie alla Traviata” che proporrà un omaggio al capolavoro di Verdi attraverso la condivisione del palcoscenico da parte di cantanti, attori, poeti e danzatori. La serata, promossa dalle Acli (continua)