Home > Altro > FOLLADOR PROSECCO TRA I TOP IN CLASSIFICA DEL WINE ENTHUSIAST 2021-2022

FOLLADOR PROSECCO TRA I TOP IN CLASSIFICA DEL WINE ENTHUSIAST 2021-2022

scritto da: Irene.jesi | segnala un abuso

FOLLADOR PROSECCO TRA I TOP IN CLASSIFICA DEL WINE ENTHUSIAST 2021-2022

Ancora un importante riconoscimento internazionale per Follador Prosecco dal 1769. A ottenere un risultato di tutto rilievo è XZERO Valdobbiadene Prosecco Superiore Millesimato D.O.C.G. Extra Brut che si aggiudica 93 centesimi al Wine Enthusiast, una delle riviste di settore fra le più autorevoli al mondo.


Eccellente risultato per Follador Prosecco dal 1769 con il riconoscimento di Wine Enthusiast, il prestigioso magazine di New York che da 30 anni racconta le migliori produzioni al mondo, nel settore del vino e degli spirits.

L’azienda di Valdobbiadene raggiunge una posizione di primo livello con l’assegnazione di 93/100 con XZERO Valdobbiadene Prosecco Superiore Millesimato D.O.C.G. Extra Brut, il cui nome si riferisce alla grande peculiarità del prodotto, ossia la totale assenza di zuccheri aggiunti.

Il riconoscimento per l’azienda è stato pronunciato dall’accreditata giuria dopo la degustazione di oltre 24.000 vini provenienti da tutto il mondo: dalla Francia alla California, dall’Australia al Sud Africa, all’Argentina e oltre. Un traguardo fortemente voluto per un vino di estrema eleganza e complessità, espressione viva del terroir di Valdobbiadene ma anche dello slancio sempre innovativo e lungimirante di Follador.

Siamo entusiasti – afferma Cristina Follador, direttore vendita e marketing dell’azienda – mai come in questi ultimi anni i premi ci stanno regalando soddisfazioni così intense, ripagando tutti i sacrifici di un grande lavoro di squadra e dello spirito di collaborazione della nostra famiglia: il nostro punto di equilibrio è proprio la condivisione di un unico obiettivo. Ed è questo che ci lega”.

La storia e la tradizione della famiglia Follador sono racchiusi tra i vigneti di proprietà a Col San Martino, posizionati proprio nel cuore della zona del Prosecco Superiore e lavorati da oltre due secoli e mezzo con cura, generazione dopo generazione.

Tutto ebbe inizio infatti quando l’antenato Giovanni Follador destinò a vigneto le proprie terre, dando origine a una storia di successo che venne inaugurata nel 1769 con l’onorificenza del Doge di Venezia Alvise IV Mocenigo e che tutt’ora prosegue con orgoglio.

È la consapevolezza di appartenere a qualcosa di grande ad unire i fratelli Michele, Cristina, Francesca ed Emanuela Follador in un profondo senso di appartenenza, sia al territorio Patrimonio UNESCO che all’ambito vinicolo. Il vino è nel DNA della famiglia così come il valore della sua meravigliosa terra, cullata tra Venezia e le Dolomiti, che si rispecchia nelle grandi interpretazioni del Prosecco D.O.C.G.

www.folladorprosecco.com



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

UNIVERSO PROSECCO: LE TRE DENOMINAZIONI INSIEME A VINITALY


FOLLADOR PROSECCO È CAMPIONE DEL MONDO. PROSECCO SUPERIORE D.O.C.G. EXTRA DRY 2019 CONQUISTA IL TITOLO INTERNAZIONALE DI MIGLIOR PROSECCO DEL 2020


IT’S FOLLADOR, IT’S PINK! FOLLADOR AL FIANCO DELLE DONNE CON IL NUOVO PROSECCO DOC TREVISO ROSÈ BRUT


FOLLADOR PROSECCO DAL 1769 APRE LE PORTE AL CONEGLIANO VALDOBBIADENE EXPERIENCE IL PRIMO EVENTO OPEN AIR DEL 2021


ANCORA UN ORO PER FOLLADOR PROSECCO SUL PODIO DEL VINOWAY WINE SELECTION 2022 "I MIGLIORI VINI D'ITALIA"


Vincenzo Pompeo Bava: Corte Ue a Spagna, "Liberi Junqueras, come eurodeputato gode di immunità"


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

BIN CAFFÈ APPRODA SUL WEB CON UNA BRAND IMAGE AD ALTO PROFILO EMOZIONALE

BIN CAFFÈ APPRODA SUL WEB CON UNA BRAND IMAGE AD ALTO PROFILO EMOZIONALE
È online l’inedito sito di Bin Caffè, apripista di un innovativo piano di comunicazione. L’azienda trevigiana consolida la sua brand image sul territorio veneto raccontando la filosofia produttiva, la storia e l’operosità con un approccio autentico e personale.   Con un’identità digitale ben definita e distinguibile, Bin Caffè spiega le vele della navigazione sul web. Approda ora online il sito www.bincaffe.it che fa del racconto personale il suo filo conduttore, per accompagnare l’utente nel vivo dello storytelling dell’azienda: un mondo ricco di esperienze e professionalità da condividere. Apripista di un innovativo piano di comunicazio (continua)

ANCORA UN ORO PER FOLLADOR PROSECCO SUL PODIO DEL VINOWAY WINE SELECTION 2022 "I MIGLIORI VINI D'ITALIA"

ANCORA UN ORO PER FOLLADOR PROSECCO  SUL PODIO DEL VINOWAY WINE SELECTION 2022
L’ultimo trionfo della famiglia Follador è condotto da RUIOL CASTEI - Valdobbiadene Prosecco Superiore Millesimato D.O.C.G. Extra Dry: un’eccellenza veneta che, dopo la nomina di campione del mondo 2020, continua a collezionare successi nei più importanti concorsi internazionali. Non ha ancora finito di brindare al recente riconoscimento del Wine Enthusiast Follador Prosecco dal 1769, che ora rialza i calici per l’oro conquistato al Vinoway Wine Selection 2022 "I Migliori Vini d’Italia”, l’evento definito come il più glamour del mondo del vino italiano, appena concluso a Bari. Ad aggiudicarsi la selezione oro tra gli oltre 4.000 vini in gara, con un punteggio pari (continua)

FACILE SOMMELIER® APRE LA STAGIONE DEI CORSI 2021-2022

FACILE SOMMELIER® APRE LA STAGIONE DEI CORSI 2021-2022
Tornano a grande richiesta i Corsi di Facile Sommelier®, il portale di formazione sul vino che dal 2020 ha formato più di 4.000 iscritti, per imparare dagli esperti del settore le competenze indispensabili per diventare specialisti nel vino e bevande alcoliche, in sole 12 settimane. Il format innovativo partirà lunedì 18 ottobre, accogliendo aspiranti winelovers e professionisti che necessitano di aggiungere nuove competenze al proprio curriculum. 40 vini in degustazione, 100 ore di studio, 12 settimane totali per ottenere un Diploma da Sommelier di tutto rispetto. Comincia lunedì 18 ottobre il programma dei Corsi promossi da Facile Sommelier®, la Scuola di Formazione in materia di vino ideata da Massimo Morelli, sommelier e Diploma WSET2 “Passed with merit”, in collaborazione con Soluzione Vino e Incibum Lab, il laboratorio di innova (continua)

L’ESTATE CON FOLLADOR PROSECCO È GIOVANE E ON THE ROAD ARRIVA IL TRUCK ITINERANTE “BOLLICINE DI STRADA”

L’ESTATE CON FOLLADOR PROSECCO È GIOVANE E ON THE ROAD ARRIVA IL TRUCK ITINERANTE “BOLLICINE DI STRADA”
È in tour lo speciale Truck dedicato esclusivamente agli spumanti, firmato da Follador Prosecco e ideato da Massimo Morelli con Nicolò Barbisotti. Divertimento e voglia di spensieratezza saranno il fil rouge del viaggio a tappe destinato ai maggiori Festival del Cibo di Strada italiani, dove si potranno degustare le punte di diamante della storica azienda veneta. Un’iniziativa insolita e divertente è quella che distingue l’estate di Follador Prosecco dal 1769. La storica azienda di Valdobbiadene sancisce il legame con il progetto “Bollicine di Strada” ideato da Massimo Morelli e Nicolò Barbisotti, firmando un autentico Truck dedicato esclusivamente agli spumanti.   Divertimento e voglia di spensieratezza saranno il leitmotiv del viaggio a tapp (continua)

CALICANTUS: I BRAND DELLO SPORT SONO SEMPRE PIÙ DIGITALI MA L’E-COMMERCE NON BASTA, SERVE UNA STRATEGIA CHE METTA AL CENTRO IL CLIENTE

CALICANTUS: I BRAND DELLO SPORT SONO SEMPRE PIÙ DIGITALI  MA L’E-COMMERCE NON BASTA, SERVE UNA STRATEGIA CHE METTA AL CENTRO IL CLIENTE
Nell’ultimo anno la ricerca di articoli sportivi su marketplace e comparatori è schizzata alle stelle e le piattaforme che forniscono lezioni virtuali di fitness si sono moltiplicate. La strategia omnicanale si delinea ora come il futuro per i brand di attrezzatura e abbigliamento sportivo, per essere competitivi e guadagnarsi la fiducia delle persone. Secondo un’indagine di Witailer, negli ultimi 12 mesi le ricerche su Amazon di abbigliamento e articoli sportivi sono cresciute di 60 volte e nell’ultimo “Shopping Index” trimestrale di Salesforce, relativo ai mesi di gennaio, febbraio e marzo 2021 l’incremento a valore più al rialzo spetta proprio agli articoli sportivi (101%).Numeri più che positivi, che però non devono ingannare: secondo un’ind (continua)