Home > Libri > Irene Gianeselli presenta il romanzo “Il movimento del ritorno”

Irene Gianeselli presenta il romanzo “Il movimento del ritorno”

scritto da: DiffondiLibro | segnala un abuso

Irene Gianeselli presenta il romanzo “Il movimento del ritorno”

Veronica e Astolfo aspettano un figlio. Tancredi è un attore, teme di non avere un passato e cerca la propria idea di Teatro. Arcangelo gioca con i propri pensieri e un giorno inciampa in Maddalena, nella sua giovane vita e nella sua scomparsa. Tutti si sfiorano come le perle di una collana e si incontrano in una città che è molte città. Questa storia di deformazione li costringerà a scegliere che ritmo dare al proprio movimento del ritorno.


Irene Gianeselli

“Il movimento del ritorno”


Casa Editrice: Les Flâneurs Edizioni

Collana: Bohémien

Genere: Narrativa contemporanea

Pagine: 238

Prezzo: 16,00 €

 

«Alle donne, ma anche a certi uomini, piace farsi da parte. Farsi da parte per permettere di osservare senza essere notati. Se non si viene notati, ci si può prendere il lusso di scegliere: entrare in scena o rinunciare alla rappresentazione».

 

“Il movimento del ritorno” di Irene Gianeselli è un romanzo visionario in cui viene presentata, attraverso un intenso flusso di coscienza, la storia di un gruppo di personaggi in pieno dilemma amletico. Parallelamente alle loro vicende viene inoltre introdotta, a inizio di ogni capitolo, un’originale narrazione sul compimento del destino del primo uomo, Adamo, e della prima donna, Eva.

I protagonisti dell’opera sono paragonabili ad attori di uno spettacolo teatrale: tra conversazioni surreali e incontri decisi dal fato si mette in scena un dramma dai contorni a volte sfumati e a volte dolorosamente tangibili - «dove il ridicolo è tragico e il tragico è ridicolo» - e in cui si racconta della meschinità umana ma anche dell’amore, del perdono, della solitudine e della perdita.

Il primo personaggio che si incontra è Tancredi e, guarda caso, è proprio un attore, ed è il tipico artista dall’animo travagliato - «La mente umana, si dice Tancredi, deve essere come una città e noi ci nascondiamo sempre nelle periferie del pensiero. Tancredi si lascia avvolgere dai rumori, una lama sottile gli perfora le orecchie, non ricorda più se deve partire o se è appena tornato». L’uomo è in crisi, creativa e personale, e non sa più dove cercare la propria strada e dove cercare sé stesso, perché anche la sua identità gli sfugge - «Il suo è il corpo della lontananza».

Arcangelo è un uomo anziano e solitario, che si ossessiona per la scomparsa di una giovane donna, Maddalena, con cui ha solo scambiato qualche parola ma che proprio in virtù di quegli incontri sfuggenti stava ricominciando a desiderare di capire come funziona il mondo.

Veronica è sua figlia, è incinta e, divorata dalla febbre, fa sogni strani; non si capacita di dover lasciare andare un bambino che ormai non c’è più, e che le ricorda che l’amore non è eterno, che l’amore si deforma.

Maddalena, infine, è l’anello di congiunzione tra le storie di tutti i personaggi: una giovane enigmatica, ardente ma anche profondamente fragile; una fantasia di donna per alcuni, una presenza troppo concreta e ossessiva per altri.

 

SINOSSI DELL’OPERA

Veronica e Astolfo aspettano un figlio. Tancredi è un attore, teme di non avere un passato e cerca la propria idea di Teatro. Arcangelo gioca con i propri pensieri e un giorno inciampa in Maddalena, nella sua giovane vita e nella sua scomparsa. Tutti si sfiorano come le perle di una collana e si incontrano in una città che è molte città. Questa storia di deformazione li costringerà a scegliere che ritmo dare al proprio movimento del ritorno.

 

BIOGRAFIA DELL’AUTRICE

Irene Gianeselli (Bari, 1997) è una giornalista, critico cinematografico SNCCI, pianista, attrice e drammaturga. È presidente dell’Associazione Felici Molti e ne dirige i principali progetti. Si forma al Conservatorio e ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze dello Spettacolo e produzione multimediale all’Università di Bari. “Il misuratore del Mondo” (2021) è la sua prima regia cinematografica. È la vincitrice del XIX Premio Fabrizio De André per la Poesia.

 

 

 

Contatti

https://www.facebook.com/irene.gianeselli

https://www.instagram.com/irene_gianeselli/

http://irenegianeselli.com/

https://www.lesflaneursedizioni.it/

https://it-it.facebook.com/lesflaneursedizioni/

Link di vendita online

https://www.lesflaneursedizioni.it/product/il-movimento-del-ritorno/

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa Diffondi Libro

https://www.diffondilibro.it/

Mail: info@diffondilibro.it

Cell. Lisa Di Giovanni 3497565981

 

 

 

Il movimento del ritorno | Irene Gianeselli | narrativa | Les Flâneurs Edizioni | scrittrice | libri | amore | desideri | dolori | consapevolezza | dilemma | scomparsa | mistero | teatro | matrimonio | vecchiaia | ritorno | Diffondi Libro | Ufficio stampa |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Intervista di Alessia Mocci a Francesco S. Mangone: vi presentiamo “La spazzola dell’ingegnere”


Intervista di Alessia Mocci a Marco Incardona ed al suo Domande al silenzio


Intervista di Alessia Mocci a Giancorrado Barozzi: vi presentiamo “Utopia Selvaggia”


Impostazioni email telecamere Foscam: Scopri come ricevere le notifiche


19 ottobre esce l'ultimo album di Danilo Amerio


Irene Antonucci conquista il Marateale 2021


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Federico Galantini e Nikolai Tisci presentano l’opera “Vivi davvero”

Federico Galantini e Nikolai Tisci presentano l’opera “Vivi davvero”
Gli autori, che non sembrano aver paura di dire ciò che pensano, aiutano il lettore a riflettere su interrogativi quasi esistenziali e lo guidano incoraggiandolo a sviluppare un proprio pensiero e a sostenerlo, soprattutto se diverso da quello che coloro scrivono. Federico Galantini e Nikolai Tisci “Vivi davvero?” Questo saggio nasce dalla collaborazione tra due amici: Federico - lo Scrittore e Nikolai - il Saggio, che hanno deciso di registrare le loro interessanti conversazioni sull’essere umano e sulla società moderna per poi trascriverle. Un’opera ricca di riflessioni derivanti dalle loro esperienze dirette, dai loro ragionamenti e dai loro s (continua)

Elena Pigozzi presenta il romanzo “L’ultima ricamatrice”

Elena Pigozzi presenta il romanzo “L’ultima ricamatrice”
“L’ultima ricamatrice” ci ricorda l’importanza di preservare le nostre storie e il bisogno dell’uomo di raccontarle per poi consegnarle ai posteri. Un grande omaggio all’arte della narrativa, dell’intessere trame come tessuti preziosi e affidare a chi viene dopo l’insegnamento più grande: la vita è più forte di ogni dolore. Elena Pigozzi “L’ultima ricamatrice” Elena Pigozzi ci fa vivere cento anni di storia in un battito di ciglia, a volte vento leggero e luminoso, altre cupo e foriero di sventura. Tante vite si intrecciano in queste righe, tanti amori, ma soprattutto l'amore per la vita stessa e per un'arte millenaria che sono la vera eredità dell'ultima ricamatrice. Casa Editrice: PiemmeGenere: Narrat (continua)

Stefano Antonini presenta “Segreto di madre. Parole nascoste di un amore infinito”

Stefano Antonini presenta “Segreto di madre. Parole nascoste di un amore infinito”
Un romanzo epistolare tratto da una storia vera, oggetto di laboratori nelle scuole di Bologna e dintorni, per educare all'affettività. Dopo aver perso la madre, un giovane docente di una scuola secondaria di Bologna decide di raccontare ai suoi studenti il segreto che la donna aveva conservato per anni: il suo primo, grande amore. Stefano Antonini “Segreto di madre. Parole nascoste di un amore infinito” Casa Editrice: Astro EdizioniCollana: Storie di vitaGenere: Narrativa contemporaneaPagine: 320Prezzo: 15,90 € «Chi narra si dona nella speranza di gettare un seme e, anche se ciò che riceve da ogni allievo non è mai quantificabile, quello che trattiene quando esce dalla sua classe ha, sempre e comunque, un va (continua)

Andrea Siniscalchi Montereale presenta “Scene di vita quotidiana - Toxic Ediction”

Andrea Siniscalchi Montereale presenta “Scene di vita quotidiana - Toxic Ediction”
In queste composizioni si può avvertire la rabbia, il delirio, il sarcasmo e il disincanto di un uomo che ha voluto mettere nero su bianco i suoi demoni per dominarli e per ritrovare il suo centro Andrea Siniscalchi Montereale “Scene di vita quotidiana - Toxic Ediction” Genere: Poesia contemporanea/Racconto poetico brevePagine: 224Codice ISBN: 9791220092548  «Dichiaro che gli avvenimenti e i personaggi descritti in questo libro non sono frutto della mia fantasia».  “Scene di vita quotidiana - Toxic Ediction” di Andrea Siniscalchi Montereale è un’originale racco (continua)

Luciano Natali presenta il romanzo “Io voglio vivere”

Luciano Natali presenta il romanzo “Io voglio vivere”
È un romanzo di crescita personale Io Voglio vivere di Luciano Natali. Un romanzo che ci accompagna dalla sua infanzia fino alla sua maturità, passando per la sua adolescenza e la sua giovinezza. Io voglio vivere di Luciano Natali Luciano Natali, cantautore pop e scrittore, torna in libreria con Io voglio vivere, un romanzo di crescita personale. Luca, dopo aver ricevuto in eredità dal nonno paterno la sua casa, darà una svolta alla sua giovane vita, scoprendo il vero significato dell'esistenza e più autentici valori. Genere: NarrativaCasa Editrice: Self Publishing (Piattafo (continua)