Home > Turismo e Vacanze > Alla scoperta della Sardegna tra spiagge e borghi

Alla scoperta della Sardegna tra spiagge e borghi

scritto da: Introw | segnala un abuso


Le bellezza della Sardegna è un vanto per il nostro Paese. Chi visita quest'isola, con i suoi borghi, le spiaggie incontaminate, le sue tradizioni e la sua lingua, scopre un nuovo e meraviglioso aspetto dell'Italia. L'isola è la seconda più grande del mediterraneo, puntellata di capolavori naturali e artificiali in lungo e in largo. In questa guida troverete la descrizione dei borghi e le spiagge più belle della Sardegna, da consultare per coglierne la sua essenziale bellezza durante la vostra vacanza. Ma prima vediamo come raggiungere l'isola.

Come arrivare in Sardegna

L'aereo è sicuramente un'opzione gettonata, ma non sempre la migliore. Col traghetto è possibile portare la propria macchina, che è il mezzo più consigliato per visitare l'isola, in quanto permette di muoversi lungo la costa e nell'entroterra in autonomia - considerando che i mezzi pubblici talvolta lasciano a desiderare. Inoltre, raggiungere la Sardegna via mare permette di pregustarsi la vacanza, assistendo al graduale cambiamento del colore del mare e della qualità dell'aria. Puoi acquistare i biglietti per il traghetto su Traghettosardinia.com, dove è anche possibile verificare le offerte in corso. Ma se questo non è abbastanza per pianaficare un viaggio in Sardegna, partiamo subito con la guida.

Le più belle spiagge della Sardegna

Sabbia bianchissima, natura incontaminata e acqua dal colore ora turchese, ora smeraldo. Ecco cosa aspettarsi dalle spiagge di questa lista.

Spiaggia del principe

Da molti considerata la più bella della costa smeralda, questa spiaggia non ha solo il nome di principesco. Nel comune della pittoresca Arzachena (SS), questa cala tra alberi e rocce vanta una sabbia finissima e un mare di un colore azzurro caraibico, dovuto al fondale fatto di sabbia e granito.

Spiaggia di Porto Giunco

Su questa spiaggia sembra di essere ai tropici, e non nei pressi di Villasimius in provincia di Cagliari. Un corridoio di sabbia bianca passa tra un mare trasparente e lo Stagno di Notteri, altra perla della zona per la presenza dei fenicotteri rosa.

Spiaggia La Pelosa

Le parole si sprecano per questa spiaggia annoverata tra le più belle d'Europa. La sabbia è così chiara da riflettere la luce del sole, l'acqua è cristallina, e per far si che superi l'altezza delle ginocchia bisogna camminare per qualche decina di metri, fino al punto in cui è netto lo stacco di colore del mare, dal turchese chiaro al blu intenso. Come se non bastasse, i bagnanti godono di una vista anche sulla Torre della Pelosa, posta su un isolotto di fronte alla spiaggia nell'alto Medioevo.

Spiaggia di Tuerredda

Indovinate un po', anche questa è considerata una delle spiagge più belle al mondo e sì, anche questa ha la sabbia bianca e fine e un mare che sembra dipinto.
Ma questa spiaggia nella Baia di Chia (Sud Sardegna), ha la particolarità di essere in un'insenatura coperta di boschi della macchia mediterranea.
Il suo nome deriva dalla torre di un isolotto poco distante e raggiungibile a nuoto.

I borghi da non perdere

Storia, tradizione, buon cibo e gente legata al territorio, i borghi della Sardegna hanno moltissimo da offrire a locali e visitatori.

Castelsardo

In provincia di Sassari questo borgo millenario di pescatori è portavoce di tradizioni senza tempo. Dalla vetta della collina il castello torreggia su case variopinte e viuzze, piene di donne affaccendate nell'intrecciare cesti e pescatori che vanno e vengono dal mare.

Sanluri

Nell'entroterra sardo, nella provincia di Sud Sardegna, Salnuri è una cittadina con origini antichissime, addirittura prenuragiche.
Sono molte le chiese di questo borgo che meritano una visita, così come il castello medievale e le feste in costume tradizionale.

Carloforte

Facente parte del circuito dei 'borghi più belli d'Italia', Carloforte è un comune insulare nel sud-ovest sardo, ma nonostanze l'ubicazione, la lingua locale è il ligure.
Il centro abitato pare una cartolina per i suoi vicoli colorati e il porto sul Mar di Sardegna.

Bosa

Ai piedi del Colle di Serravale, questa città di fondazione fenicia è l'unica città sarda su un fiume. La vista dalla costa regala lo spettacolo dell'agglomerato di casette colorate, chiese e il castello sulla collina alle spalle.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Verso una visione olistica del mondo di Silvano Negretto: la postfazione de L’anima sinfonica di Claudio Borghi


La Sardegna fa bene!


NoleggioAuto.it lancia il progetto “Spiagge Meravigliose”


Vacanze al Mare - Scopri le migliori spiagge in Italia


Le spiagge più belle di Minorca


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Prodotti naturali per la cura del corpo: come capire se funzionano

I prodotti cosmetici tradizionali spesso permettono di ottenere ottimi risultati ma non sempre rispettano la naturale fisiologia del nostro corpo. I cosmetici naturali invece sono prodotti estratti dalle piante e che quindi, nella loro composizione, escludono l’utilizzo di profumi, coloranti, siliconi o derivati dal petrolio, come parabeni, oli minerali o paraffina. Tieni presente che la pelle ric (continua)

Vacanza a Palermo: come arrivare e cosa vedere

Palermo è la migliore espressione dell'anima e della storia siciliana: la città, capoluogo dell'isola, riporta ancora i segni spettacolari delle molte dominazioni subite nel corso della sua storia da parte di popoli come i romani, gli arabi e gli spagnoli. Palermo non è solo arte, ma anche il vociare dei suoi mercati, i sapori dei suoi piatti tipici e il blu del mare della bellissima spiaggia di M (continua)

Cosa vedere a Ischia: alla scoperta dell'isola

L'isola d'Ischia è senza dubbio una delle mete più amate dai turisti. Situata nel golfo di Napoli, ha uno splendido paesaggio immerso nella natura, caratterizzato da candide spiagge, pinete, vigneti, castagneti e agrumeti, motivo per il quale è anche chiamata "Isola Verde". Questo paradiso terrestre offre a coloro che lo visitano, bagni di mare, cure termali e lunghe passeggiate fino alla sommità (continua)

Alla scoperta dell'isola di Ischia

Dal lungomare di Napoli, uno dei luoghi più belli e suggestivi della città campana, si possono scorgere nitide le principali isole Flegree, ossia la mondana Capri e poi Ischia, la cosiddetta "Isola Verde" che affascina da secoli grazie ai suoi incantevoli paesaggi, alla storia e alle sue sorgenti termali note anche agli antichi romani. Per raggiungere Ischia in traghetto bisogna partire dai d (continua)

I borghi più belli e famosi della Corsica

La Corsica è anche detta "l'sola della bellezza" e non a caso; infatti, si tratta di uno dei luoghi più belli e famosi da visitare sia da soli sia con amici e parenti, per andare alla scoperta di paesaggi meravigliosi e di villaggi incantevoli che vi lasceranno letteralmente a bocca aperta. Viene visitata soprattutto per le sue spiagge rinomate, ma solo i veri amanti di quest'isola sanno tutt (continua)