Home > Sviluppo sostenibile > NDC Green by Nastrificio di Cassano: etichette e tag responsabili e certificati danno voce alla sostenibilità nel rispetto dell’ambiente

NDC Green by Nastrificio di Cassano: etichette e tag responsabili e certificati danno voce alla sostenibilità nel rispetto dell’ambiente

scritto da: Valeria Rastrelli | segnala un abuso

NDC Green by Nastrificio di Cassano: etichette e tag responsabili e certificati danno voce alla sostenibilità nel rispetto dell’ambiente

La sostenibilità al 100% vive nel minimo dettaglio, a partire dall’etichetta, l’unico elemento in grado di raccontare la responsabilità. Esattamente per questo motivo, per essere un ‘ambasciatore’ realmente credibile, l’etichetta o il tag deve essere essa stessa responsabile. È per questo motivo che Nastrificio di Cassano ha creato NDC Green, il range premium, Made in Italy e interamente tracciabile che garantisce i più alti standard qualitativi nel rispetto del Pianeta.


“La sostenibilità non è un capriccio o una moda. Ma l’unica soluzione e la prima priorità che il consumatore contemporaneo si pone prima di acquistare un capo, è verificare subito l’etichetta.” Commenta Lorenzo Ferraris, R&D di Nastrificio di Cassano. “Da sempre continuiamo a sperimentare e innovare per dare voce, valore, credibilità e coerenza al dettaglio parlante più importante di un capo”.

NDC Green comprende 4 categorie, tutte con influenti certificazioni internazionali che attestano l’imprinting responsabile di Nastrificio di Cassano. Molteplici i nuovi valori di sostenibilità intrecciati nella collezione. Particolare attenzione è data al fine vita, ma anche alla scelta dei materiali, naturali e high-tech con un basso impatto ambientale. Un’ampia scelta che parla di innovazione responsabile, bellezza e funzionalità: caratteristiche che hanno portato C.L.A.S.S. (www.classecohub.org) ad integrare NDC Green nel suo Material Hub che “racchiude una selezione di fibre, materiali e tessuti accomunati da un DNA legato da una ricerca che dal 2007 riesce al alzare l’asticella degli standard, al fine di offrire innovazioni al passo con la richiesta del consumatore contemporaneo“ afferma Giusy Bettoni CEO di C.L.A.S.S.

NDC Green comprende:

LABìO ECO-SOFT®: realizzato con filati certificati biodegradabili e compostabili certificati da TUV Austria, questo prodotto vanta proprietà performanti ed è resistente sino a 10 lavaggi domestici a 30°. La referenza è prodotta con un consumo d’acqua quindici volte inferiore rispetto alla produzione di cotone ed è rifinito con resina certificata GOTS.

LABìO HANGreen è la soluzione smart per la creazione di cartellini rigidi, hangtags, di shopper e copri-abiti. Questo prodotto vanta caratteristiche responsabili interessanti in quanto è realizzato con materie prime compostabili e biodegradabili; inoltre è rifinito utilizzando una resina compostabile che rende il prodotto unico nel suo genere.

ACETATO NAIATM, il ‘raso smart’ che rispetta le foreste e gli oceani, è la soluzione mono-ingrediente NAIATM prodotto dalla Eastman: il filato di cellulosa 100% tracciabile, compostabile e biodegradabile sia nel suolo che in mare, rispetta il naturale ritmo di crescita delle foreste. 

POLIESTERE RICICLATO: nasce da filato post-consumer riciclato da bottiglie PET certificato GRS. Disponibile sia in versione raso che taffetà resinato, garantisce ottima stampabilità e per un look elegante e sofisticato.

“Con le etichette e tag NDC Green la sostenibilità di un capo è comunicata da un elemento realmente responsabile. Non una promessa, ma una realtà, stampata e filata nel pieno rispetto delle persone e del pianeta”, commenta Filippo Decio, sales manager di Nastrificio di Cassano.

sostenibilità | ambiente | responsabilità | etichette | label | green |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La nuova partnership tra TSC Printronix Auto ID e InterVision Global dà i primi frutti


Arredamenti su misura Venezia- Falegnameria realizza di qualità


Checkpoint Systems è la migliore della categoria secondo una ricerca sulle etichette di sicurezza realizzata da Tuv Rheinland


DR. U: "Locked out of heaven" è il remake della famosa hit di Bruno Mars, riarrangiata secondo il proprio stile rock potente


Gruppo Green Power: quasi un decennio sul mercato delle rinnovabili e dell’efficienza energetica


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Airius, i sistemi di purificazione dell’aria basati sulla destratificazione con la tecnologia Phi Cell, a fotoidroionizzazione

Airius, i sistemi di purificazione dell’aria basati sulla destratificazione con la tecnologia Phi Cell, a fotoidroionizzazione
Per la casa e le attività commerciali, tra efficienza e risparmio energetico, Airius PureAir neutralizza fino al 99% di odori, batteri e virus, rappresentando un valido alleato anche e soprattutto contro il Covid Airius è un’azienda statunitense leader nella tecnologia di “destratificazione” specializzata nella progettazione e nella produzione di dispositivi che intervengono sull’ambiente attraverso un’avanzata combinazione di ricerca e sviluppo e l’utilizzo dei migliori componenti. Fondata nel 2004, Airius ha rivoluzionato il mercato con le sue soluzioni di destratificazione termi (continua)

S DI SANREMO, MA ANCHE S DI SOSTENIBILITÀ: Gio Evan di scena a Sanremo sceglie gli abiti di Waxewul realizzati con gli esclusivi tessuti made in Italy BemBAZIN™ di Brunello, che uniscono i vivaci colori tipici dell’Afric

S DI SANREMO, MA ANCHE S DI SOSTENIBILITÀ: Gio Evan di scena a Sanremo sceglie gli abiti di Waxewul realizzati con gli esclusivi tessuti made in Italy BemBAZIN™ di Brunello, che uniscono i vivaci colori tipici dell’Afric
Bellezza, innovazione, sostenibilità e impegno sociale: insieme nella moda si può, solo se si uniscono tutte le possibili dimensioni: l’arte e la giusta comunicazione da parte di un giovane cantante come Gio Evan, lo stile, grazie a designer di nuova generazione come Waxewul, che alla base ha un processo creativo indipendente, etico e con uno sguardo anche al sociale, mettendo al centro un paese come l’Africa e i suoi preziosi tessuti di indubbia bellezza, e materiali di elevata qualità grazie alla vision e al know-how di aziende impegnate e dalla produzione made in Italy, come Brunello, che utilizza la fibra Bemberg™ di Asahi Kasei, creando prodotti innovativi, creativi e sostenibili. Ed è così che il tradizionale tessuto damascato africano BemBAZIN™, dai colori accesi e vibranti, è stato scelto da Gio Evan per quattro serate a Sanremo. I completi camicia, giacca e bermuda sono del brand Waxewul di Francesca Cosentino e arricchiti da una serie di caratteristiche di performance e sostenibilità grazie a Brunello, dal 1927produttore di tessuti nell’omonimo comune alle porte (continua)