Home > Altro > SAVE THE PLANET E SANTA CRISTINA LANCIANO IL PROGETTO TUSCANY’S BREATH

SAVE THE PLANET E SANTA CRISTINA LANCIANO IL PROGETTO TUSCANY’S BREATH

scritto da: Jacopo_headline | segnala un abuso

SAVE THE PLANET E SANTA CRISTINA LANCIANO IL PROGETTO TUSCANY’S BREATH


Si chiama “Tuscany’s breath” ed è un progetto di eco valorizzazione dell’area del Mugello in Toscana. Il nome non è casuale e si riferisce al respiro della Toscana dal momento che l’iniziativa sarà incentrata sull’afforestazione di una delle zone verdi più importanti della Regione.

Il progetto, che avrà una durata di 3 anni, è promosso da Save the Planet, associazione APS che sviluppa e sostiene iniziative green, con il supporto di Santa Cristina, storica cantina vinicola toscana, e con il patrocinio del comune di Borgo San Lorenzo. 

“Tuscany’s breath” è una collaborazione tra terzo settore, privato e pubblico, che ha come scopo quello di piantare nuovi alberi sul territorio comunale per contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2, al miglioramento dell’ambiente urbano e della qualità dell’aria. Il progetto parte dalla necessità di aumentare il verde per migliorare le condizioni di vita nelle città e nelle zone adiacenti. 
L’area di interesse sarà di circa 1200 metri in linea e lo scopo sarà quello di mettere a dimora sia alberi che arbusti. Gli alberi con funzione prevalentemente ombreggiante ed estetica, la siepe con funzione sia estetica che di delimitazione dalle proprietà confinanti, senza tralasciare le altre imprescindibili funzionalità e servizi ecosistemici: biodiversità, filtraggio inquinanti, rumore, visibilità, deflusso acque meteoriche, fruibilità sociale. Nell’arco di tre anni il progetto è quello di ampliare sempre di più l’ecosistema periurbano di Borgo San Lorenzo con l’obiettivo di restituire alla cittadinanza un anello pedonale verde intorno al paese e un possibile parco fluviale.

Per la realizzazione del progetto saranno coinvolti, oltre a Save the Planet, Santa Cristina e il comune di Borgo San Lorenzo (con il sindaco Paolo Omoboni e l’assessore Gabriele Timpanelli) anche il CNR, il principale ente pubblico di ricerca italiano, con Giacomo Tagliaferri e l’Università di Firenze con Francesco Ferrini. Tutti, secondo le proprie competenze, contribuiranno con le loro conoscenze e professionalità alle modalità di intervento nella zona interessata dal progetto.

Elena Stoppioni, presidente di Save the Planet dichiara: “Siamo davvero orgogliosi di aver intrapreso questo progetto insieme a Santa Cristina e all’amministrazione di Borgo San Lorenzo. L’obiettivo della nostra associazione no profit è proprio questo, sviluppare insieme a realtà del settore pubblico e privato iniziative ed idee che portino a progetti volti alla salvaguardia del nostro pianeta. In 3 anni puntiamo di concludere Tuscany’s breath che, sicuramente, restituirà qualcosa di importante alla comunità e al territorio, consci che il progetto potrebbe ampliarsi successivamente”.

Enrico Chiavacci, Direttore Marketing di Santa Cristina aggiunge: “Il rispetto dell’ambiente e del territorio sono due dei valori alla base della nostra filosofia aziendale, derivanti da una lunga tradizione agricola. Anche per questo abbiamo voluto che l’area di intervento del progetto fosse a “casa” nostra; la Toscana. L’idea di poter restituire qualcosa al territorio, anche in termini di miglioramento della qualità della vita della comunità di Borgo San Lorenzo, è per noi motivo di grande orgoglio. Avere accanto Save the Planet è poi sinonimo di garanzia, con la consapevolezza che la collaborazione potrà innescare future sinergie.” 

Paolo Omoboni, Sindaco del Comune di Borgo San Lorenzo, conclude: "Un progetto importante per l’ambiente e per il nostro territorio, un progetto che è partito da lontano con confronti, incontri, sopralluoghi, che ci ha visto impegnati senza proclami, ma con la consapevolezza che portare a Borgo San Lorenzo questa collaborazione tra pubblico e privato ci potesse dare una forte spinta per la tutela dell’ambiente. Tuscany’s Breath è tutto questo. Voglio ringraziare tutti i soggetti coinvolti, l’Assessore all’Ambiente e i nostri Uffici. Grazie al lavoro di tutti creeremo nuovi polmoni verdi per il respiro della Toscana e per la salvaguardia del pianeta".


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Consigli per un Network Marketing di successo


Mi piacerebbe lavorare in Network Marketing , ma……


QR Planet Finalmente è nato un Blog dedicato al pianeta QR code


ENGIE E ANEMOTECH PER LA PROMOZIONE DI THE BREATH®, IL TESSUTO CHE CATTURA L’INQUINAMENTO E PURIFICA L’ARIA


Network Marketing come un modello di business - Le 5 chiavi critiche di successo a lungo termine


Il rifiuto alla trasfusione nell'adulto: quali prospettive? #BloodSave2017


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

ENEGAN LANCIA LA NUOVA “CAMPAGNA FACCE”

ENEGAN LANCIA LA NUOVA “CAMPAGNA FACCE”
L’azienda coinvolgerà le principali città italiane per una campagna che avrà come protagonisti agenti e clienti Attuare un progetto che possa coinvolgere l’azienda nella sua interezza mettendola a contatto con i propri clienti in un modo nuovo e informale, per conoscersi, comprendersi e donare loro una visibilità nuova e coinvolgente. Questo il progetto “Campagna Facce 2021” che ha visto partecipare oltre 150 clienti Enegan, la rete agenti sull’intero territorio nazionale e si è fatta portatrice di valori e (continua)

SEBACH TRA LE AZIENDE ITALIANE PIU’ SOSTENIBILI PREMIATA CON IL SUSTAINABILITY AWARD

SEBACH TRA LE AZIENDE ITALIANE PIU’ SOSTENIBILI PREMIATA CON IL SUSTAINABILITY AWARD
Un riconoscimento che rappresenta il giusto coronamento all’impegno dell’azienda in attività ed iniziative sostenibili. Sebach, azienda numero uno in Italia nel noleggio di wc e soluzioni sanitarie mobili, è stata infatti selezionata tra le 100 aziende italiane più sostenibili e premiate con il Sustainability Award. Il Sustainability Award ha lo scopo di riconoscere il valore delle realtà ita (continua)

EL.EN. PREMIA GLI STUDENTI DI FASHION DESIGN DELL’UNIVERSITÀ DI FIRENZE

EL.EN. PREMIA GLI STUDENTI DI FASHION DESIGN DELL’UNIVERSITÀ DI FIRENZE
La multinazionale fiorentina El.En., leader mondiale nel segmento dei laser medicali, industriali e per la conservazione del patrimonio artistico, ha premiato gli studenti più creativi che hanno contribuito alla definizione del nuovo logo che l’azienda ha deciso di adottare. Il logo, già depositato presso le competenti autorità, è il risultato di un concorso a premi effettuato tra gli iscritti al (continua)

“ABBRACCIA UNA BUONA CAUSA” AL VIA IL PROGETTO DI GOLIA E LIFEGATE PER DARE RESPIRO AL PIANETA

“ABBRACCIA UNA BUONA CAUSA” AL VIA IL PROGETTO DI GOLIA E LIFEGATE PER DARE RESPIRO AL PIANETA
I due partner scendono in campo per tutelare l’ambiente attraverso due iniziative: “Foreste in Piedi”, in Amazzonia, e un progetto di forestazione urbana presso la Riserva Naturale Valle dell’Aniene a Roma. La natura prenderà il sopravvento a Milano, tra opere di street art e installazioni visive tridimensionali Golia scende in campo per l’ambiente: forte dell’importanza del respirare fresco e sano, vero e proprio valore imprescindibile per il brand, ha scelto di sostenere due progetti ambientali promossi da LifeGate per tutelare gli alberi e le foreste, diffondendo consapevolezza e garantendo alle future generazioni un pianeta ricco di natura e biodiversità. La prima porta i due partner oltreoceano, (continua)

EXPO DUBAI: TERNA, ANCHE IN TOSCANA NELLA GESTIONE DELLA RETE ELETTRICA, PRESENTA L’OPERA D’ARTE “DRIVING ENERGY”

EXPO DUBAI: TERNA, ANCHE IN TOSCANA NELLA GESTIONE DELLA RETE ELETTRICA, PRESENTA L’OPERA D’ARTE “DRIVING ENERGY”
Terna, il più grande operatore indipendente di rete per la trasmissione di energia elettrica in Europa, ha presentato oggi a Expo 2020 Dubai l’opera d’arte “Driving Energy”, all’interno del Padiglione Italia “Beauty connects people”. La presentazione è avvenuta a margine dell’evento “From Milan to Glasgow: energy transition for climate action”, organizzato dal Commissariato Generale dell’Ital (continua)