Home > Economia e Finanza > Atitech, le iniziative promosse da Gianni Lettieri per la ripartenza

Atitech, le iniziative promosse da Gianni Lettieri per la ripartenza

scritto da: Glofficeprnews | segnala un abuso


Imprenditore e dirigente d'azienda, Gianni Lettieri guida Atitech S.p.A. in qualità di Presidente. L'azienda, leader nella manutenzione aeromobili civili e militari, ha intrapreso diversi progetti di sostegno al territorio durante l'emergenza Covid-19: tra questi, la messa a disposizione gratuita di un hangar per il più grande hub vaccinale del Sud Italia.

Gianni Lettieri: le iniziative di Atitech S.p.A. durante la pandemia

Attuale Presidente di Atitech S.p.A., nonché Presidente e AD di Meridie S.p.A., Gianni Lettieri ha alle spalle una lunga carriera imprenditoriale nei settori tessile, delle energie rinnovabili e dei servizi finanziari. Nel corso del suo percorso professionale, i numerosi successi imprenditoriali sono stati affiancati da diverse attività a beneficio del territorio e, in particolare, per supportare aziende e giovani. Un impegno che non è venuto meno nei momenti più difficili della crisi pandemica, evento che da marzo 2020 ha generato pesanti ripercussioni in termini sanitari, economici e sociali. Già dalle prime fasi dell'emergenza, l'azienda guidata da Gianni Lettieri - Atitech S.p.A. - si è attivata con un progetto finalizzato alla fornitura di dispositivi di protezione individuale per la Regione Campania: la donazione è riuscita a garantire 20.000 mascherine di tipo FFP2 in un particolare momento della pandemia in cui era complicato reperire i dispositivi di protezione individuale.

Gianni Lettieri: l'apertura della mensa e l'hub vaccinale nell'hangar di Atitech S.p.A.

In seguito alla prima fase pandemica, una nuova ondata ha colpito il sistema sanitario, amplificando le disuguaglianze sociali soprattutto in alcuni contesti dove queste già erano esistenti. È in tale frangente, sopraggiunto nel periodo natalizio, che l'azienda guidata da Gianni Lettieri ha deciso di riaprire la mensa aziendale momentaneamente in disuso: un gesto che, tra il 21 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021, ha consentito di offrire pasti caldi alle famiglie bisognose del territorio. Realizzato insieme ai cuochi di Fratelli La Bufala e all'Associazione Larsec, il progetto ha consegnato 150 pasti al giorno a 50 famiglie di Secondigliano, San Pietro a Patierno e Rione Sanità. Il contributo di Atitech S.p.A. è proseguito anche durante l'organizzazione degli spazi necessari alla somministrazione dei vaccini. L'azienda ha infatti messo a disposizione gratuitamente uno dei propri hangar nell'Aeroporto di Capodichino, così da allestire uno dei più grandi hub vaccinali nell'intero Mezzogiorno. "In un momento storico come quello che stiamo vivendo", sottolineò in quel periodo Gianni Lettieri, "penso che ognuno dovrebbe fare ciò che può, nel proprio piccolo o con maggiori mezzi. Ogni persona dovrebbe avere un pensiero per gli altri".


Fonte notizia: https://www.giannilettieri.com/


Gianni Lettieri |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Atitech unica in Europa nella conversione di aerei: il punto del Presidente Gianni Lettieri


Gianni Lettieri: Covid, Atitech sostiene la ripresa del Mezzogiorno


Atitech, Gianni Lettieri firma accordo con AIA per la conversione dei Boeing


Atitech, tutti i dipendenti ricevono il vaccino. Gianni Lettieri: “Prima MRO Covid Free in Europa”


Atitech, guidata da Gianni Lettieri, riporta la conversione dei Boeing in Europa: siglato accordo con IAI


Gianni Lettieri critico sugli aiuti alle imprese da parte del Governo


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

“Riparte l’Italia”, Gianni Lettieri: “Basta incertezze, rendere strutturale la crescita del Pil”

In un editoriale pubblicato su "Riparte l'Italia", Gianni Lettieri mette in guardia sull'eccessivo entusiasmo suscitato dalle recenti stime del Pil italiano. Mezzogiorno e lavoro i temi più urgenti da affrontare.Gianni Lettieri: "Non possiamo più permetterci una crescita debole come i decenni passati"Nonostante gli ultimi dati sulla pandemia stiano dando prova di un generale rallentamento, sostenu (continua)

Atitech, guidata da Gianni Lettieri, riporta la conversione dei Boeing in Europa: siglato accordo con IAI

Sorgerà a Capodichino il primo sito europeo di conversione cargo dedicato ai Boeing. Gianni Lettieri: "Contratto con IAI porterà lustro alla città di Napoli".Gianni Lettieri: Atitech - IAI, i dettagli dell'accordoL'Atitech di Gianni Lettieri e l'Israel Aerospace Industries (IAI) Aviation Group siglano un accordo per trasformare Capodichino nel primo e unico stabilimento europeo specializzato nella (continua)

Atitech unica in Europa nella conversione di aerei: il punto del Presidente Gianni Lettieri

Con la recente intesa Atitech - Israel Aerospace Industries, l'azienda guidata da Gianni Lettieri estende le proprie attività di manutenzione aerospaziale e si conferma unica in Europa nella conversione degli aerei.Gianni Lettieri: accordo Atitech - IAI, focus sulle attività High TechNasce a Napoli il primo sito europeo specializzato nella conversione di aerei di linea in aerei cargo: è risultato (continua)

Gianni Lettieri commenta sul suo canale Youtube l’importante accordo tra Atitech e IAI

Attraverso un video pubblicato sul suo canale Youtube, Gianni Lettieri ha commentato con orgoglio e soddisfazione il nuovo accordo firmato tra Atitech e IAI per la riconversione dei Boeing 737 da civile a cargo.Gianni Lettieri commenta l'accordo con IAIUn accordo importante, "un riconoscimento alle professionalità di Atitech e alle sue maestranze": così il Presidente Gianni Lettieri ha commentato (continua)

Gianni Lettieri: Covid, Atitech sostiene la ripresa del Mezzogiorno

Gianni Lettieri è Presidente di Atitech SpA dal 2009: l'azienda si è distinta nel corso della pandemia per le numerose iniziative promosse per sostenere il territorio e le comunità colpite.Gianni Lettieri: Atitech contro la pandemia, iniziative a sostegno del territorio e della comunitàTempestività e concretezza: si può riassumere con queste due parole la risposta di Atitech e del Presidente Giann (continua)