Home > Altro > Gelé, non è solo un brand ma è un’esperienza da condividere e da vivere

Gelé, non è solo un brand ma è un’esperienza da condividere e da vivere

scritto da: Mariarita.marigliani | segnala un abuso

Gelé, non è solo un brand ma è un’esperienza da condividere e da vivere


Il mondo della moda vede scendere in campo un nuovo talento, Gemma del Vecchio, una Fashion Designer che ha lavorato con prestigiosi brand come Gucci, Missoni, Rocco Barocco, Gai Mattiolo. In un momento così complicato come quello di un mercato messo a dura prova dalla pandemia, la stilista ha deciso di sciogliere le briglie e di creare il proprio brand.

 

È quindi online l’e-boutique di Gelé, che tramite il proprio sito, in pochissimi click permette di acquistare delle camicie uniche nel suo genere. 100% Made in Italy nel design, nella confezione, nella creazione delle stampe, nei tessuti e nei filati, il tutto realizzato nei minimi dettagli. 

Gelé nasce dalla voglia di vestire una donna attraverso un percorso emozionale.

Un sottile fil-rouge che racconta uno stile reinterpretato,nato dal connubio di forme appartenenti alla fine dell’800/ primi ‘900 in toni moderni e attuali. La fonte di ispirazione della designer per tutta la collezione è la “Belle Èpoque”. G (gioia) E (eleganza) L (leggerezza) E (emozioni) questo il mood del marchio.

Ogni camicia è elegante e allo stesso tempo funzionale, e si può indossare con un tailleur a lavoro, ma anche con un denim nel tempo libero. La ricerca del dettaglio perfetto dalla manica a sbuffo al bottone a pallina nero o rosso, le tinte unite che giocano su contrasti di colore, le forme morbide, innovative e i molti dettagli, trasformano un capo classico, in un’opera d’arte. Sono già tante le donne dello spettacolo e del mondo del cinema che si sono innamorate di questo brand e lo indossano, come l’attrice Enrica Pintore anche testimonial della prima campagna social di Gelé, o la regista e giornalista Janet De Nardis.

La donna che veste Gelé rispecchia una femminilità luminosa dotata di senso dell’umorismo, una vincente cheaffronta la vita con ironia, sia nel lavoro che nel tempo libero.

Contrapposizioni di colori, stampe che rimandano a divertenti atmosfere per uno stile senza tempo insieme agliaforismi dedicati ad ogni capo, permettono alla donna che sceglie Gelé di entrarne empaticamente in connessione, come se quel capo fosse un prolungamento delle migliori qualità della propria personalità.

 

Le camicie Gelé non hanno paura di rompere gli schemi, rendendo chi le indossa “libere” e donando solarità.

Anche nel packaging è presente la ricercatezza e l’innovazione: i cartellini contenenti una frase emozionale che ha accompagnato la stilista nella propria crescita personale e che permetterà ad ogni donna che acquisterà il capo di «indossare il mood» che più le appartiene immedesimandosi in quell’energia; la carta velina che riprende le stampe delle camicie; le confezioni disegnate e create per essere uniche; la fragranza personalizzata che ricorda il gusto caramelle e fiori che accompagna ogni confezione. 

 

Gelé non è solo un brand che vuole essere indossato, ma è un’esperienza da condividere, che merita, almeno una volta, di essere vissuta.

http://www.gelestore.it/


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Come creare un brand con prodotti Made in Cina


Danilo mattei attore, regista, produttore, film,


“Road to Omnichannel: i social per le strategie di posizionamento. La testimonianza di Orogel”: terzo appuntamento per il ciclo di webinar promosso da Blogmeter e dedicato alla omnicanalità


I brand soffrono le conseguenze indesiderate del GDPR, come rivela uno studio di MarkMonitor


Milano Fashion Week Fall Winter 2021/22: nuove sfide e nuove vittorie per la moda


L'82% delle aziende sta cambiando le strategie di protezione del brand per contrastare le minacce informatiche


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Ricercatori e massimi esperti di sostenibilità riuniti il 2 e 3 Dicembre a Roma

Ricercatori e massimi esperti di sostenibilità riuniti il 2 e 3 Dicembre a Roma
Il 2 e 3 dicembre 2021 avrà luogo la quinta edizione della Social Impact Investments International Conference. L'evento si svolgerà in streaming con accesso dal sito: https://socialimpactconference.confnow.eu/register/ L'evento è promosso dall’Università di Roma “La Sapienza”, insieme ad Unitelma Sapienza, ed in partnership con il Centro Casmef della Università LUISS Guido Carli. Con il patrocinio dell'Ente Nazionale per il Microcredito, sono presenti, come Event Partner dell'edizione 2021, Consob, Luigi Luzzatti  S.C.p.A e Social Impact Agenda per l'Italia. Mediocredito Centrale pr (continua)

Grande successo per "Buongiorno Estate" il programma prodotto da Michele Romano

Grande successo per
Buongiorno Estate: un raggio di sole nella programmazione estiva di Rai2. Livio Beshir é il perfetto padrone di casa in un programma che fa del ritmo e del buonumore i suoi punti di forza “Buongiorno Estate” è  dedicato all’Italia che rinasce e alla voglia di libertà, con consigli, informazioni e momenti di spensieratezza e leggerezza. Livio, per l’occasione, sarà accompagnato da due madrine d'eccezione evergreen: Mariolina Cannuli e Rosanna Vaudetti , che da “Signorine Buonasera” si trasformeranno in “Signorine Buongiorno”. In Buongiorno Estate si uniranno ai momenti di s (continua)

Banche e Sostenibilità: la transizione verde

Banche e Sostenibilità: la transizione verde
Il tema della sostenibilità è sempre più presente nell’agenda di investitori e policy maker. La transizione verde necessita di ingenti finanziamenti ed il settore bancario gioca un ruolo fondamentale in questo processo. Uno studio dell’Università “La Sapienza” dal titolo Banks and Environmental, Social and Governance Drivers: Follow the Market or the Authorities?, mette in luce le principali motivazioni che inducono le banche ad attuare scelte in favore dell’ambiente e del sociale. Mario La Torre, Ida Panetta e Sabrina Leo, hanno studiato un campione composto da 43 banche (quotate sullo STOXX Europe 6 (continua)

Il Boss delle Pizze torna in Tv dal 28 dicembre

Il Boss delle Pizze torna in Tv dal 28 dicembre
Da lunedì 28 dicembre alle 21:00 torna su Alice Tv (Alma Tv canale 65 del digitale terrestre) Il Boss delle Pizze, il cooking show che promuove uno dei piatti che più rappresenta il Made in Italy nel mondo. Al timone Janet De Nardis, giornalista, conduttrice televisiva e radiofonica.  A tre anni dall’iscrizione dell'Arte del Pizzaiuolo Napoletano come Patrimonio culturale immateriale d (continua)

Best Papers e conclusione dei lavori della quarta edizione della Social Impact Investments International Conference

Best Papers e conclusione dei lavori della quarta edizione della Social Impact Investments International Conference
Al termine dei due giorni di convegno sul tema della finanza sostenibile sono stati consegnati i premi ai tre best paper 2020 della Social Impact Investments Intenrational Conference. L’iniziativa promossa con il contributo di Invitalia – MCC – ha visto la partecipazione di numerosi ricercatori nazionali ed internazionali che hanno presentato i loro paper durante i giorni del convegno. I (continua)