Home > Altro > Tino Cennamo e Fabio Salviato entrano nel board di Locare, la startup che tutela gli affitti

Tino Cennamo e Fabio Salviato entrano nel board di Locare, la startup che tutela gli affitti

scritto da: Giorgio Bellucci | segnala un abuso

Tino Cennamo e Fabio Salviato entrano nel board di Locare, la startup che tutela gli affitti


Nelle settimane finali della propria campagna di equity crowdfunding su BacktoWork, Locare, la startup che risolve i problemi di burocrazia e morosità negli affitti, continua a portare a casa conferme e risultati. Dopo un accordo con Airbnb Italia per un progetto pilota sulle locazioni a carattere transitorio, la startup padovana guidata da Andrea Napoli accoglie all’interno del proprio team due importanti figure del panorama manageriale italiano e internazionale, in grado di portare una grande spinta propulsiva al business della startup.

Tino Cennamo, imprenditore con un curriculum di altissimo livello e posizioni di grande responsabilità in aziende del calibro di Apple, Walt Disney, Sony Bmg, Siae, Rai, ecc… entra a far parte dell’advisory board di Locare. «Io credo nelle persone. – Ha commentato l’ex Ad di BMG e Rai Trade – E Andrea Napoli è uno di quegli imprenditori che fa la differenza per un’azienda. Locare non è solo business, ma anche un progetto sociale perché tutelando gli affitti, protegge uno dei beni principali degli Italiani: la casa. Negli ultimi tempi mi dedico molto a dare una mano a giovani imprese, ma lo faccio solo se sono pienamente convinto della bontà del progetto e se sento di poter contribuire alla crescita. Con Locare ho capito immediatamente che possiamo sicuramente fare un pezzo di strada insieme ed è per questo che ho investito personalmente nella campagna in corso».

A bordo di Locare è salito anche Fabio Salviato, fondatore e, fino a poco tempo fa, Presidente di Banca Etica. «La finanza e i servizi collegati devono essere in grado di adattarsi alle persone. Ecco che i servizi che portano con sé le tradizioni della finanza etica e sostenibile mettendo al centro le persone sono e saranno sempre più importanti. I servizi offerti da Locare ben si identificano nel futuro che io auspico, che vede maggiore inclusione con un forte impatto sociale spinto dall'innovazione offerta. Ecco perché ho accettato volentieri l'invito di entrare nell’advisory board di Locare per dare il mio supporto a una sostenibilità etica del mercato degli affitti nel suo complesso». Ha commentato Salviato.

È sicuramente un periodo di grandi conferme per Locare che proprio nei giorni scorsi è stata selezionata tra le 65 startup italiane incubate da Techinnova, incubatore certificato dal Ministero dello Sviluppo, e a breve parteciperà al programma di incubazione e accelerazione di Skolkovo Foundation, grazie proprio a un accordo con Techinnova. Ricordiamo che Skolkovo Foundation è il più importante incubatore russo e tra i più grandi in Europa, responsabile del Russian Skolkovo Innovation Center, un centro scientifico e tecnologico altamente specializzato, focalizzato sullo sviluppo e la commercializzazione di tecnologie avanzate.

«Siamo orgogliosissimi di questi riconoscimenti. - Ha commentato Andrea Napoli - Segno che ci stiamo muovendo bene e che tutto il lavoro fatto in questi anni è stato apprezzato dal mercato e dagli addetti ai lavori. Ci saranno altri ingressi eccellenti nel nostro advisory board, tutte persone che credono in noi e contribuiranno al successo della nostra azienda. La crescita di Locare è solo all’inizio».

Per investire in Locare basta andare su: https://backtowork24.com/locare

Ricordiamo che Locare è una startup innovativa e pertanto chi investe nel progetto gode delle detrazioni previste dalla legge.


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Locare, la startup che risolve i problemi di burocrazia e morosità negli affitti, apre il suo terzo crowdfunding


Affitti Case vacanze Salento


Locare va in overfunding e firma un accordo con Airbnb per un progetto sulle locazioni transitorie


MARIGLIANELLA OMAGGIO ALLA MEMORIA DEI PROFESSORI ANGELO RAFFAELE SODANO E MICHELE SEBASTIANO CENNAMO, INIZIATIVA PROMOSSA DALL'EX DOCENTE GIOVANNI MAIONE, (Scritto da Antonio Castaldo)


Case vacanze Salento - salentobestweek.com


Italiaaffitti.it è vicina ai suoi clienti anche su Facebook e Google Buzz.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Caricami porta in Italia il powerbank sharing, un business da oltre 9 miliardi

Caricami porta in Italia il powerbank sharing, un business da oltre 9 miliardi
Si chiama Nomofobia la paura di rimanere con il telefono sconnesso Uno studio condotto da Samsung nel 2019 rilevava un dato molto peculiare: il 36% degli italiani preferirebbe ricevere una ricarica della batteria del telefono piuttosto che un prestito di denaro. Questo dato si pone in un contesto che ci vede tutti perennemente connessi, continuamente coinvolti in interazioni digitali, tanto da far affiorare addirittura una paura, quella di restare scollegati (continua)

DoctorApp supera in pochi giorni l'obiettivo del crowdfunding e incassa 100k dal fondo Apollíon

DoctorApp supera in pochi giorni l'obiettivo del crowdfunding e incassa 100k dal fondo Apollíon
La startup degli appuntamenti per studi medici ha già 100mila utenti attivi e gestisce oltre 32mila prenotazioni al mese  DoctorApp, ha raccolto in meno di una settimana oltre 85mila euro sulla piattaforma di equity crowdfunding Crowdfundme.it. Un accesso alla sanità più rapido e organizzato è un sogno sia per i medici sia per i pazienti. «Tutti noi abbiamo sperimentato la frustrazione di affrontare lunghissime code per un colloquio con il medico di famiglia, senza sapere quando saremmo rius (continua)

Il Report Acronis sulla preparazione digitale 2021 rivela le principali lacune nella sicurezza

Il Report Acronis sulla preparazione digitale 2021 rivela le principali lacune nella sicurezza
Acronis, leader globale nella Cyber Protection, ha pubblicato il suo Report Acronis sulla preparazione digitale 2021, un'analisi completa del panorama attuale della Cyber Security e dei principali punti critici che hanno ostacolato aziende e lavoratori da remoto durante la pandemia globale.Nella ricerca Acronis dello scorso anno, oltre l'80% delle aziende globali ammetteva di non avere la necessar (continua)

Insegnare il cinese con l’Intelligenza Artificiale? Ci pensa Edugo, la startup dal cuore italiano che risolleva il business delle scuole

Insegnare il cinese con l’Intelligenza Artificiale? Ci pensa Edugo, la startup dal cuore italiano che risolleva il business delle scuole
Il cinese è una lingua molto complessa. Tale difficoltà è ben chiara a un occidentale che prova a impararla e un po’ meno a un madrelingua che la apprende in maniera del tutto naturale. È questo il punto di partenza che ha permesso a Giuseppe Tomasello di ideare e fondare Edugo, una startup che ha una missione molto chiara: facilitare l’insegnamento delle lingue straniere attraverso la tecnologia (continua)

Cosa ha causato il down di Facebook, Instagram e Whatsapp: la parola agli esperti

Cosa ha causato il down di Facebook, Instagram e Whatsapp: la parola agli esperti
ntorno alle 17,40 di ieri Facebook, Instagram e Whatsapp sono diventate inaccessibili in tutto il mondo. Poi poco prima dell'una di notte (ora italiana) hanno ripreso lentamente a funzionare. E alla fine sono arrivate le scuse anche di Mark Zuckerberg per il gigantesco blackout globale. “Scusate per l’interruzione, sappiamo quante persone fanno affidamento sui nostri servizi per restare connesse”. (continua)