Home > Esteri > Dall'Argentina alla Russia - Doc Italy continua il suo Viaggio "Diplomatico"

Dall'Argentina alla Russia - Doc Italy continua il suo Viaggio "Diplomatico"

scritto da: Peppebar | segnala un abuso

Dall'Argentina alla Russia - Doc Italy continua il suo Viaggio

La Campania "sempre protagonista nel tour delle Eccellenze Made in Italy"


In occasione della 4° edizione del Premio Internazionale Pushkin, Doc Italy è stata protagonista della parte Italiana di promozione Agroalimentare e dei Grandi Maestri del Gusto nel Centro di Scienza e Cultura Russa a Palazzo Santacroce.

Il premio nato con l’obiettivo di diffondere e creare un ulteriore ponte culturale tra la Russia e l’Italia, è a cura dall’Associazione “Amici della Grande Russia”, Doc Italy ha supportato gli eccelsi organizzatori, la Presidente Dott.ssa Yulia Bazarova e il Vicepresidente Comm. Paolo Dragonetti de Torres Rutilli, nella parte dedicata all’Italia e le sue Eccellenze.

Memorabile apertura con la fanfara della Polizia di Stato, diretta dal maestro Secondino de Palma con gli inni dei due paesi e conclusa dai versi pushkiniani de “Il Profeta” poesia recitata dall’attore italiano Giorgio Gobbi e dall’attrice, presentatrice e sportiva russa Marina Kazankova, entrata per quattro volte nel libro Guinness World Record nel 2016 e nel 2019.

Grande attenzione e interesse per il saluto di S.E. Sergej Razov, Ambasciatore Russo, che ha sottolineato la volontà di rafforzare la cooperazione bilaterale in ambito umanitario, culturale, politico ed economico - commerciale”.

L’Ambasciatore ha ribadito che il Premio Pushkin è un evento per coronare il legame speciale tra le due patrie della cultura mondiale: “Italia e Russia”.

Le istituzioni russe, introdotte dal saluto letto ai presenti di Michail Shvydkoi, rappresentante speciale del Presidente Putin per la Cooperazione Internazionale Culturale, sono state rappresentate dall’Ambasciatore della Federazione Russa S.E. Sergeij Razov e dalla Direttrice del Centro della Scienza e Cultura Russa Daria Pushkova

Doc Italy per l’occasione ha accompagnato il prestigioso parterre in uno “Straordinario Viaggio Attraverso i tesori dello Stivale”, si è partiti dalla Campania prima tappa “Pompei” con l’ormai prodotto di Punta Doc Italy “Babà Re”, il primo Babà da Bere al Mondo, si è passati alle pendici del Vesuvio facendo scoprire il suo “Oro” grazie alla storica Azienda Agricola “Casa Barone”, la grande azienda biologica del Parco Nazionale del Vesuvio,  tappa gustosa a Salerno tra Panettoni Dolci e Salati del Maestro lievitista Nicola Guariglia per poi passare in un territorio ricco, quanto purtroppo sconosciuto, ma con due tenaci mecenati e un grande progetto di promozione “il Fortero” che grazie al Maestro Pizzaiolo Donato Barigliano, e il Maestro Salvatore Caretti ha fatto conoscere prodotti di “eccellenza assoluta”: la Mozzarella del Caseificio Paradiso, il Pane di  Landone Nazareno, l’ Olio dell’ Azienda agricola Leppa Margherita, il Caciocavallo dell’ Azienda agricola Marcantonio, il Caciocavallo dell’ azienda agricola Silvestri Modesto i sott' olio dell’ Azienda agricola Uglia e i Salumi della  Tenuta Caretti, veri tesori della Campania da valorizzare e promuovere. Il tour prosegue con il Lazio e il trionfo di Crostini della Tradizione, che hanno unito il Lazio alla Campania, elaborati dalla executive Chef Laura Marciani, del Ristorante degli Angeli di Magliano Sabina, Vicepresidente dell’Associazione Nazionale Doc Italy e Presidente di “Col Cuore nel Piatto”,  ha fatto seguito una deviazione a Fiumicino con i Grandi Lievitati del Maestro Pasticcere Arcangelo Patrizi, accompagnati da una deliziosa mousse allo zabaione, poi finalmente  la Capitale con il Maestro dell’Arte Bianca Tullio Monaldi che ha omaggiato i padroni di casa con il pane russo “черный хлеб с семечками” BORODINSKY. Un viaggio alla conoscenza di prodotti uniciterminato in Piemonte con l’unico riso a residuo zero, certificato, al mondo “Risoinfiore”.

Tante tappe, tanti Sapori & Sapere hanno allietato e deliziato ospiti e protagonisti illustri, tra cui: il produttore cinematografico Roberto Bessi, il Prof. Arnaldo Colasanti, l’Ambasciatore Umberto Vattani, i principi Guglielmo Giovanelli Marconi, Maria Pia Ruspoli, il prefetto Fulvio Rocco e alcuni rappresentanti dell’intellighenzia italiana e russa: diplomatici, accademici e attori, l’onorevole Emilio Carelli, il senatore Andrea Romano, i dirigenti RAI Paolo Corsini e Daniele Cerioni; i giornalisti Alessandro Giuli, Luciano Ghelfi,  Elisabetta Palmisano con Stefano Uccella, Presidente della Confederazione Piccola e Media Impresa. L’incontro “Le relazioni Bilaterali Russia Italia passano dalle loro Eccellenze”, al quale la presidente nazionale dell’ANDI Tiziana Sirna ha inteso partecipare per presentare il Doc Italy che siamo fieri possedere, è stato supportato oltre che dai produttori delle eccellenze enogastronomiche della penisola italiana che hanno fatto bella mostra dei loro prodotti ed offerti in degustazione, anche dalla fattiva collaborazione di tutto lo staff che questo sodalizio vanta. In particolare la coordinatrice Guendalina Stabile, l’assistente Sabrina Sebastiani, Giorgio Algherini (foto), Roberto Scardoni (foto), Lorenzo Pirri (video maker), il responsabile del montaggio Francesco De Santis e ReMax Property Sponsor Ufficiale Doc Italy.

Giuseppe De Girolamo

 

DocItaly |



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Torna a Napoli l’APCI

Torna a Napoli l’APCI
Due giorni di congresso e visite delle giacche bianche della ristorazione nella nostra Partenope Qualche mese addietro ed esattamente il 10 maggio 2021, l’Associazione Professionale Cuochi Italiani ha tenuto a Napoli il suo primo incontro in presenza del dopo pandemia segnando una ripartenza de visu di tutte le attività dell’associazione, con una gran voglia di rinascere. Il 15 e 16 novembre sempre del 2021 l’APCI è tornata a Napoli dove ospitata nel confortevole hotel, della catena MGal (continua)

Alla 65a Assemblea Internazionale AMIRA, la Campania conquista l’Italia

Alla 65a Assemblea Internazionale AMIRA, la Campania conquista l’Italia
Con l’acquisizione dell’incarico di Delegata Nazionale delle AMIRINE e la vittoria del primo posto nel concorso nazionale “Le Donne nell’Arte del Flambè” Si è appena conclusa la 65a Assemblea Internazionale dell’Associazione Maître Italiani Ristoranti & Alberghi, che programmata nel 2020 all’hotel Astoria di Grado, a causa della pandemia si è dovuta svolgere sempre nello stesso albergo nel novembre di un anno dopo. La manifestazione che è stato il momento di rincontrarsi per i tanti iscritti ed iscritte al sodalizio dei maîtres ha ottenut (continua)

Una “dolce” serata in una incantevole location

Una “dolce” serata in una incantevole location
Con Capri di fronte, la splendida visione dell’intero golfo di Napoli ed i dolci di una passionaria pastry chef Parlare di bellezze naturali è sempre bello, ma quando si è nel top del creato, diviene un momento veramente emozionante, tanto più che a Termini frazione di Massa Lubrense (il nome deriva dal fatto che è il punto superiore estremo di Punta Campanella, il promontorio di fronte a Capri)la Pastry Chef Maria Grazia Cocurullo, con la finalità di far degustare alcuni suoi dolci, ha invitato a cen (continua)

Al Senato - Palazzo Giustiniani – la consegna del “GUIDO DORSO” riconoscimenti ai nuovi “Ambasciatori del Mezzogiorno”

Al Senato - Palazzo Giustiniani – la consegna del “GUIDO DORSO” riconoscimenti ai nuovi “Ambasciatori del Mezzogiorno”
Targa di Mattarella alla Fondazione Banco di Napoli. L’iniziativa - patrocinata dal Senato, dal Cnr e dall’Università di Napoli ”Federico II” - è giunta alla 42° edizione - L’evento trasmesso in diretta sul sito del Senato e dell’Associazione Dorso Sono stati consegnati presso la sala Zuccari di palazzo Giustiniani, i premi “Guido Dorso”, promossi dall’omonima associazione presieduta da Nicola Squitieri, nel corso di una cerimonia svoltasi a numero chiuso secondo la normativa anti-Covid. L’iniziativa - patrocinata dal Senato della Repubblica, dal Consiglio Nazionale delle Ricerche e dall’Università degli studi di Napoli “Federico II” - (continua)

Franco Manna festeggia i suoi 60anni

Franco Manna festeggia i suoi 60anni
Lodevole il gesto solidale espresso, come in altre occasioni, dal Presidente del gruppo “Sebeto” L’imprenditore napoletano Franco Manna, ideatore della catena Rossopomodoro, che si è poi arricchita di altri prestigiosi marchi del food divenendo società “Sebeto” della quale Manna è presidente, ha avuto la lodevole idea di festeggiare i suoi 60anni inviando agli amici un caloroso invito:Cari Amici, per i miei 60anni ho deciso di contribuire al progetto di padre Antonio Loffredo. Insieme ai (continua)