Home > Cibo e Alimentazione > Nasce a Napoli “Donna Luisella”, un B&B di gran gusto ed una ristorazione eccellente

Nasce a Napoli “Donna Luisella”, un B&B di gran gusto ed una ristorazione eccellente

scritto da: Peppebar | segnala un abuso

Nasce a Napoli “Donna Luisella”, un B&B di gran gusto ed una ristorazione eccellente

Il nuovo tempio dell’accoglienza partenopea è situato al Borgo Marinari


Gran successo per la serata inaugurale del nuovo locale “Donna Luisella” che, sull’isolotto di Megaride, sotto il Castel dell’Ovo, direttamente sul mare, ha aperto i battenti con l’esperienza, la tradizione e l’impegno a rivalutare la propria città e proiettarla nel mondo, cosa che l’intera famiglia Fusco intende portare avanti. Chi non ricorda la romantica, flautata e melodiosa canzone intonata da Cenerentola nel film di Walt Disney del 1950? “I sogni son desideri…interpretata anche dalla grande Mina come spot di Tim?. Ebbene per “Donna Luisella” al secolo Luisa La Matta e il marito Claudio Fusco con i figli, i gemelli Mirko e Danilo Vincitori di trofei internazionali e mondiali in manifestazioni dedicate alla pizza della quale loro sono veri e grandi artisti di leggerissimi quanto gustosissimi impasti, questa apertura in un posto strategico del turismo di Napoli, uno dei più ambiti da chiunque voglia mirare ad ulteriori successi, in uno dei più emblematici punti dal quale sembra che la città partenopea possa essere trasmessa oltre i nostri confini e navigare verso il mondo intero con tutta la sua cultura, arte, bellezza, storia, musicalità, arte di spettacolo, accoglienza, ospitalità ed enogastronomia d’eccellenza, rappresenta davvero un sogno che le famiglie dei due imprenditori uniti in matrimonio portavano avanti nel cassetto per ora realizzarlo. A completare la famiglia c’è la terzogenita Federica impegnata nell’amministrazione e a contatto con il pubblico, ed al suo fianco troviamo il di lei fidanzato Michele Spinelli, altro encomiabile pizzaiolo. A pensarci bene, chissà che Luisella non abbia preso proprio spunto dalla visione del filmato della canzone che al punto 0:43 del video su https://youtu.be/ysw7tTgMAl0  mostra proprio il Castel dell’Ovo con via Caracciolo con i palloncini che volano verso il cielo. Comunque sia i versi che recitano:

“I sogni son desideri
Di felicità
Nel sonno non hai pensieri
Ti esprimi con sincerità
Se hai fede chissà che un giorno

La sorte non ti arriderà
Tu sogna e spera fermamente
Dimentica il presente
E il sogno realtà diverrà”

sono quello che in tanti mirano a realizzare con la differenza che questa famiglia imprenditrice napoletana, ha superato la penultima strofa “dimentica il presente” perché ha continuato sempre a pensare di poter conseguire il successo con i piedi ben piazzati a terra, con l’impegno e la volontà che contraddistingue tutti i componenti per i sacrifici di lavoro fatti da anni e che continuano a fare per poter realizzare e potenziare ciò che per loro è spirito di vita e vitalità con finalità al successo, sempre più ampio, portato avanti con un condividere la tradizione e la genuinità, con la lietezza ed il vigore dinamico di allegria che è insito nel vero popolo napoletano.

 

 

“Donna Luisella” al secolo Luisa La Matta, che ha iniziato anni addietro a lavorare come cuoca con la condivisione ed elaborazione delle ricette della nonna della quale tramanda il nome, ha sempre sostenuto che anche il più stellato degli chef, si è mosso in cucina imitando ricette della nonna perchè la cucina è “femmina”, proprio come afferma sempre anche la campionessa mondiale di Pizza Fritta e Pizza STG Teresa Iorio, che ovviamente non poteva mancare alla serata inaugurale di Donna Luisella per fare gli auguri a tutta la famiglia. Luisa La Matta, insignita del prestigioso “Leone d’Oro” per l’imprenditoria, e del riconoscimento della “Consulta Nazionale Dell’Agricoltura”, che le attribuisce un valore socio-culturale nella diffusione della vera tradizione culinaria partenopea, e non poteva non essere presente a complimentarsi per la nuova avventura di Luisa, Rosario Lopa portavoce Consulta nazionale agricoltura e turismo, iniziò il suo percorso che l’ha portato a questo successo dei giorni nostri nel 2011, con il ristorante pizzeria Benvenuti al Sud di C.so Secondigliano, a Napoli, che nel marzo scorso ha festeggiato i 10 anni di attività. Nel 2017, proprio dirimpetto a questo ristorante, nasce il Donna Luisella pizza e fritti, un take-away portato avanti da Luisa e sua figlia Federica. Nel 2019, la famiglia decide di aprire un locale ancor più grande nasce a Lusciano, in provincia di Caserta con la possibilità di oltre 200 coperti e nasce così la seconda sede di Benvenuti al Sud. Ultima, ma siamo certi che Luisa La Matta e family non si fermano qui, nonostante le difficoltà create dalla pandemia, con lo spirito di grande ripartenza del dopo Covid, la famiglia Fusco parte con quella che può definirsi il sogno avveratosi del “Donna Luisella” a Borgo Marinari. Una struttura dai locali ampi e luminosi al piano terra, con un B&B ai piani superiori, con tre suites, che consentono a chi vuol vivere la conoscenza di Napoli, oltre che dormire, anche mangiare, in un posto strategico per potersi muovere alla scoperta dell’interno della città ed allo stesso tempo di provare la gioia trasmessa dalla movida del lungomare con tutto il suo golfo bellissimo di giorno e sfavillante di luci a sera. La serata inaugurale del Donna Luisella è stata attrazione per un gran numero di persone che hanno potuta viverla esternamente gustando il gran buffet preparato per l’occasione, mentre gli invitati sono stati ospitati internamente per gustare le leccornie preparate dagli chef che la struttura vanta. Oltre i tantissimi mass media dell’informazione, non poteva mancare anche il super campione mondiale di pizza Umberto Fornito, Felicia Annarumma produttrice della famosissima Falanghina spumantizzata “Bomba d’Amore”, “‘O mast ‘ra pizza” al secolo Gennaro d’Aria con la sua fotocamera per immortalare i personaggi vip presenti tra cui Gennaro De Crescenzo che ha allietato tutti con l’interpretazione di famosissimi brani canori.

Giuseppe De Girolamo

DonnaLuisella |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Serenissima Ristorazione si aggiudica l’appalto del Policlinico Gemelli: la soddisfazione del Presidente Mario Putin


La ricetta di Serenissima Ristorazione per il contenimento delle perdite a causa della pandemia


Cibo e salute, Serenissima Ristorazione inserita nel manuale del CNR


Serenissima Ristorazione collabora ad una iniziativa in territorio lucano


Mangiare a mensa o mangiare al ristorante


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Torna a Napoli l’APCI

Torna a Napoli l’APCI
Due giorni di congresso e visite delle giacche bianche della ristorazione nella nostra Partenope Qualche mese addietro ed esattamente il 10 maggio 2021, l’Associazione Professionale Cuochi Italiani ha tenuto a Napoli il suo primo incontro in presenza del dopo pandemia segnando una ripartenza de visu di tutte le attività dell’associazione, con una gran voglia di rinascere. Il 15 e 16 novembre sempre del 2021 l’APCI è tornata a Napoli dove ospitata nel confortevole hotel, della catena MGal (continua)

Alla 65a Assemblea Internazionale AMIRA, la Campania conquista l’Italia

Alla 65a Assemblea Internazionale AMIRA, la Campania conquista l’Italia
Con l’acquisizione dell’incarico di Delegata Nazionale delle AMIRINE e la vittoria del primo posto nel concorso nazionale “Le Donne nell’Arte del Flambè” Si è appena conclusa la 65a Assemblea Internazionale dell’Associazione Maître Italiani Ristoranti & Alberghi, che programmata nel 2020 all’hotel Astoria di Grado, a causa della pandemia si è dovuta svolgere sempre nello stesso albergo nel novembre di un anno dopo. La manifestazione che è stato il momento di rincontrarsi per i tanti iscritti ed iscritte al sodalizio dei maîtres ha ottenut (continua)

Una “dolce” serata in una incantevole location

Una “dolce” serata in una incantevole location
Con Capri di fronte, la splendida visione dell’intero golfo di Napoli ed i dolci di una passionaria pastry chef Parlare di bellezze naturali è sempre bello, ma quando si è nel top del creato, diviene un momento veramente emozionante, tanto più che a Termini frazione di Massa Lubrense (il nome deriva dal fatto che è il punto superiore estremo di Punta Campanella, il promontorio di fronte a Capri)la Pastry Chef Maria Grazia Cocurullo, con la finalità di far degustare alcuni suoi dolci, ha invitato a cen (continua)

Al Senato - Palazzo Giustiniani – la consegna del “GUIDO DORSO” riconoscimenti ai nuovi “Ambasciatori del Mezzogiorno”

Al Senato - Palazzo Giustiniani – la consegna del “GUIDO DORSO” riconoscimenti ai nuovi “Ambasciatori del Mezzogiorno”
Targa di Mattarella alla Fondazione Banco di Napoli. L’iniziativa - patrocinata dal Senato, dal Cnr e dall’Università di Napoli ”Federico II” - è giunta alla 42° edizione - L’evento trasmesso in diretta sul sito del Senato e dell’Associazione Dorso Sono stati consegnati presso la sala Zuccari di palazzo Giustiniani, i premi “Guido Dorso”, promossi dall’omonima associazione presieduta da Nicola Squitieri, nel corso di una cerimonia svoltasi a numero chiuso secondo la normativa anti-Covid. L’iniziativa - patrocinata dal Senato della Repubblica, dal Consiglio Nazionale delle Ricerche e dall’Università degli studi di Napoli “Federico II” - (continua)

Franco Manna festeggia i suoi 60anni

Franco Manna festeggia i suoi 60anni
Lodevole il gesto solidale espresso, come in altre occasioni, dal Presidente del gruppo “Sebeto” L’imprenditore napoletano Franco Manna, ideatore della catena Rossopomodoro, che si è poi arricchita di altri prestigiosi marchi del food divenendo società “Sebeto” della quale Manna è presidente, ha avuto la lodevole idea di festeggiare i suoi 60anni inviando agli amici un caloroso invito:Cari Amici, per i miei 60anni ho deciso di contribuire al progetto di padre Antonio Loffredo. Insieme ai (continua)