Home > Altro > Giampiero Catone: “Occorre riflessione seria sul lavoro, Rdc errore clamoroso”

Giampiero Catone: “Occorre riflessione seria sul lavoro, Rdc errore clamoroso”

scritto da: Articolinews | segnala un abuso

Giampiero Catone: “Occorre riflessione seria sul lavoro, Rdc errore clamoroso”

Sul quotidiano “La Discussione” Giampiero Catone commenta i numeri del reddito di cittadinanza: “Sprecati 7,2 miliardi”


Non ha dubbi Giampiero Catone: il Reddito di Cittadinanza è una misura fallimentare. In un articolo pubblicato sul quotidiano "La Discussione", il giornalista spinge per un utilizzo delle risorse mirato a politiche del lavoro e welfare.

Giampiero Catone: "Ogni posto creato con il Rdc costa allo Stato 52mila euro"

Sotto il punto di vista dell'occupazione, il sussidio introdotto dal Governo si è dunque rivelato profondamente inadeguato. A dirlo sono i numeri della Corte dei Conti. Su 1,3 milioni di beneficiari del Reddito di Cittadinanza, solo il 2% è riuscito a trovare lavoro attraverso i Centri per l'impiego. Risultati estremamente insoddisfacenti che secondo Giampiero Catone smascherano una volta per tutte quello che il giornalista definisce "un errore clamoroso e un assurdo sperpero di risorse". Ogni posto di lavoro creato tramite il Rdc costa infatti allo Stato circa 52mila euro: "Una somma incredibile - scrive in uno dei suoi recenti editoriali su "La Discussione" - il doppio del costo di un lavoratore di una impresa privata o assunto in un ufficio pubblico". La misura si è rivelata l'opposto di ciò che un incentivo al lavoro dovrebbe fare. La conclusione da trarre è che il Rdc, afferma Giampiero Catone, si è dimostrato né più né meno "una retorica politica/elettorale che è costata al Paese e ai cittadini 7,2 miliardi all'anno".

Giampiero Catone: "Lo Stato dia sostegno a chi vuole lavorare, il welfare è un'altra cosa"

Oggi in Italia il mondo del lavoro sta affrontando un periodo di crisi, tra incidenti, licenziamenti, scarsità di maestranze e aumento dei NEET, giovani che non sono impegnati né nello studio né nella ricerca di un lavoro. Per questo, continua Giampiero Catone, è necessario dirottare le risorse fino ad oggi sprecate in due direzioni. La prima riguarda la creazione di posti di lavoro concreti e duraturi. Bisogna investire sulle imprese e su coloro che vogliono davvero trovare un'occupazione, altrimenti il rischio è quello di rallentare lo sviluppo e la crescita del Paese, nonostante le recenti proiezioni positive. L'altra direzione è il potenziamento del welfare. C'è una differenza sostanziale tra il sostegno delle famiglie e delle persone in difficoltà e il "fannullonismo incentivato", conclude Giampiero Catone"Ci si liberi della retorica, si diano aiuti a chi ne ha bisogno, e si facilitino gli aiuti alle imprese per creare lavoro stabile, ben remunerato e soprattutto sicuro. Così possiamo avere un futuro migliore".


Fonte notizia: https://www.h2biz.net/Imprenditore/giampiero-catone--12001


Giampiero Catone |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La transizione ecologica per battere le ecomafie: Giampiero Catone su “La Discussione”


Acer : les 7 produits incontournables de ce début d'année


"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


Mostra di pittura "Tra la Luce e la Musica" di Natalia Mancini - Festival internazionale delle Orchidee


Microsoft ammoderna le notifiche di errore in caso di crash di Windows 10, l'analisi di G DATA


Intervista di Alessia Mocci a Brina Maurer: vi presentiamo Vocabolari e altri vocabolari


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Trasformazione digitale nella PA: la riflessione di Davide D’Arcangelo su “Formiche”

Trasformazione digitale nella PA: la riflessione di Davide D’Arcangelo su “Formiche”
La Pubblica Amministrazione come acceleratore della crescita in Italia: l’editoriale di Davide D’Arcangelo sul ruolo del Public innovation manager Investor relator e Innovation Manager di grande esperienza, Davide D'Arcangelo è Founder di Next4 e Vicepresidente di Impatta. In un recente intervento su "Formiche" ha esaminato l'importanza del Public innovation manager per la trasformazione della PA.Davide D'Arcangelo: PA acceleratore della crescita, puntare su innovation managementNel processo di trasformazione e transizione digitale (continua)

Riva Acciaio: oltre 60 anni di alta qualità e innovazione

Riva Acciaio: oltre 60 anni di alta qualità e innovazione
Grazie agli investimenti in ricerca e sviluppo e alle numerose certificazioni ottenute, Riva Acciaio garantisce prodotti di alta qualità. L’azienda conta oggi cinque stabilimenti sul territorio nazionale L'attività di Riva Acciaio ha inizio nel 1954: oggi i cinque stabilimenti e gli oltre 1.000 dipendenti generano prodotti siderurgici di alta qualità non solo per il mercato italiano, ma anche per quello europeo.Riva Acciaio: una storia lunga più di 60 anniNata nel 1954 dal grande intuito dei fratelli Emilio e Adriano, Riva Acciaio vanta un'esperienza di oltre 60 anni nel settor (continua)

Dopo un 2020 difficile, Gruppo Riva riparte con un investimento da 88 milioni di euro

Dopo un 2020 difficile, Gruppo Riva riparte con un investimento da 88 milioni di euro
88 milioni di euro è la cifra messa in campo da Gruppo Riva per ripartire al meglio dopo un anno e mezzo di pandemia e il fatturato ritorna su Il primo operatore siderurgico italiano, Gruppo Riva, crede nella ripresa, nella quale ha investito 88 milioni di euro: i numeri del primo trimestre sembrano confermare che sia stata la scelta giusta.Gruppo Riva: un anno e mezzo difficile per tuttiLa pandemia ha messo a dura prova tutti i comparti economici, che hanno subito un brusco arresto. Nei primi mesi del 2021 si è potuto assistere ad (continua)

House to House, l’impegno per il benessere delle persone e per l’ambiente

House to House, l’impegno per il benessere delle persone e per l’ambiente
L’attenzione per le persone e per il Pianeta nei prodotti di House to House: l’azienda punta a garantire standard elevati nella creazione di prodotti che contribuiscano al benessere delle persone Innovazione e sostenibilità a servizio del benessere delle persone: la filosofia di House to House, specializzata in elettrodomestici e prodotti naturali per il bucato.House to House punta al benessere delle persone investendo in innovazione e sostenibilitàInnovare per rinnovare. È la filosofia di House to House, azienda specializzata in elettrodomestici e prodotti naturali per il bucato (continua)

Stefania Bariatti: da docente universitario a membro esperto della Commissione Europea

Stefania Bariatti: da docente universitario a membro esperto della Commissione Europea
Stefania Bariatti avvia la sua carriera come docente universitario per divenire poi avvocato, entrare a far parte dei CdA di importanti realtà italiane e ricoprire rilevanti incarichi di rappresentanza Stefania Bariatti è un'esperta di diritto Ue e internazionale, docente e avvocato che nel corso della sua carriera professionale ha ricoperto numerosi incarichi di responsabilità in ambito accademico, legale, aziendale e istituzionale.Stefania Bariatti: l'attività accademica e nel settore legaleNata a Milano e laureatasi in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Milano, Stefan (continua)