Home > Ambiente e salute > Poste leader nella sostenibilità nella graduatoria ESG Overall Score

Poste leader nella sostenibilità nella graduatoria ESG Overall Score

scritto da: Cristina_Guerra | segnala un abuso

Poste leader nella sostenibilità nella graduatoria ESG Overall Score


Poste Italiane è leader mondiale nella graduatoria ESG Overall Score sulle politiche di sviluppo sostenibile con il punteggio più alto al livello globale, confermando la sua presenza nella sezione “Advanced” e migliorando di 10 punti rispetto al rating del precedente biennio. Per la prima volta in assoluto il Gruppo si colloca al primo posto sia nella classifica complessiva “Universo”, su un totale di 4.964 aziende esaminate, sia nella sezione “Transport&Logistics” tra le 1.628 aziende dell’Area Emea (Europe, Africa, Middle East). 
Poste Italiane ha conseguito risultati altamente al di sopra delle medie di settore nelle tre dimensioni ESG (ambientale, sociale e governo d’impresa) valutate da Vigeo-Eiris, facendo emergere in modo chiaro l’attenzione per i temi della responsabilità sociale e la crescente integrazione tra il business e le strategie Esg, in linea con quanto previsto dal nuovo Piano Industriale “2024 Sustain & Innovate”.
Vigeo Eiris fa parte di Moody's ESG Solutions, una delle principali agenzie internazionali di rating ESG e seleziona due volte l’anno le 120 società quotate con il più alto livello di capitale flottante in Europa, Nord America e Asia-Pacifico, analizzando le più avanzate prestazioni ambientali, sociali e di governance. La metodologia applicata prevede l’analisi e la valutazione di oltre 300 indicatori, relativi a 38 criteri di sostenibilità che tengono conto delle politiche ambientali, del rispetto dei diritti umani e della valorizzazione del capitale umano, le relazioni con gli stakeholder, la corporate governance e il codice etico, l’integrità e la lotta alla corruzione, la prevenzione del dumping sociale e ambientale nella catena di approvvigionamento e di subappalto.

“La leadership mondiale tra le imprese nel campo della sostenibilità riconosciuta da Vigeo Eiris certifica il successo ed il ruolo di primo piano della nostra strategia di sviluppo sostenibile – ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante. – Consideriamo i criteri ambientali, sociali e di governance elementi fondamentali e imprescindibili per generare valore condiviso per il Paese e per i nostri stakeholder. Il risultato consolida ulteriormente la reputazione del Gruppo come asset fondamentale per accrescere la fiducia degli investitori sui mercati globali con benefici in termini di competitività”.

Il primato nella graduatoria Vigeo-Eiris 2021 si aggiunge ad altri prestigiosi riconoscimenti ottenuti da Poste Italiane con l’ingresso nei principali indici globali di sostenibilità come il  primo posto nell’ESG GLOBAL SCORE il nuovo indice MIB® ESG, il Dow Jones Sustainability Index, il FTSE4Good, il Bloomberg Gender-Equality Index, il rating “A” ottenuto da parte di MSCI e la “Leadership” con rating A- della classifica annuale stilata da CDP (Carbon Disclosure Project).

poste | sostenibilita | ambiente |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Investimenti sostenibili ESG: Banca Generali, Bicocca e Aifi danno vita all’Osservatorio O-Fire


Carlotta Ventura, A2A trionfa agli ESG Reporting Awards: è al primo posto tra le Energy&Utilities


#BG4SDGs: Luigi Crema su energia e investimenti sostenibili ESG al talk di Banca Generali


Poste Italiane: partner tecnologico della banca mondiale per Pvs


SOSTENIBILITA’ NEI BILANCI AZIENDALI, LE CERTIFICAZIONI DI IASE SI PRESENTANO A PADOVA


Investimenti sostenibili ESG, Banca Generali: oggi i giovani puntano su Tesla e farmaceutico


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il primo operatore telefonico portoghese sceglie un'azienda italiana per la digitalizzazione

Il primo operatore telefonico portoghese sceglie un'azienda italiana per la digitalizzazione
È made in italy  la tecnologia scelta dal più grande operatore telefonico portoghese per digitalizzare i processi inerenti al cambio gestore ed alla acquisizione di nuovi clienti. Altice, la principale compagnia di telecomunicazioni del Portogallo, ha scelto infatti eGlue, azienda milanese leader nella Customer Communicatin Management, ovvero la fornitura di servizi digitali alle imprese volt (continua)

Bus turistici: incentivi per andare verso mezzi green

Bus turistici: incentivi per andare verso mezzi green
“E’ ora d’ipotizzare la sostituzione dei vecchi mezzi, prevedendo sostegni ed incentivi per le aziende che decidono di riconvertirsi al green con autobus di ultima generazione”. A dirlo è Riccardo Verona, Presidente dell’Associazione Bus Turistici Italiani, che interviene in riferimento all’imminente manovra economica ed alle misure che, in questa, dovrebbero essere contenute per sostenere la cate (continua)

I bus turistici tornano al 100% di capienza. La soddisfazione del settore

I bus turistici tornano al 100% di capienza. La soddisfazione del settore
“Era assolutamente necessario giungere al superamento del limite di capienza all’80% per gli autobus turistici. Il riempimento al 100 per cento offre totali garanzie di sicurezza a passeggeri ed operatori, mettendo in condizione le aziende di lavorare al meglio”. A dirlo è Riccardo Verona, Presidente dell’Associazione Bus Turistici Italiani, dopo la votazione in aula del Senato che oggi ha p (continua)

Su RaiPlay torna PlayMag, l'approfondimento sul mondo dello spettacolo

Su RaiPlay torna PlayMag, l'approfondimento sul mondo dello spettacolo
Cinema, fiction, serie tv e tutto ciò che racconta lo spettacolo, vissuto insieme ai suoi protagonisti. Da stasera torna l’appuntamento con #PlayMag, con tanti ospiti e interviste in esclusiva in una nuova location. Anche questa terza stagione del programma è condotta da Livio Beshir. Di volta in volta, il cuore della puntata sarà il suo ospite in studio. Ritroveremo anche Nicole Rossi che, all’in (continua)

Da Aquila una nuova foresta in Camerun

Da Aquila una nuova foresta in Camerun
Un piccolo gesto per un mondo più verde e sostenibile: Aquila Energie, azienda attiva nella rete di distribuzione carburanti nel centro Italia, darà vita ad una nuova foresta in Camerun, piantando 200 alberi di cacao a sostegno delle comunità locali e dell’ambiente. L’occasione è nata grazie al nuovo progetto di collaborazione che l’azienda fiorentina ha avviato con Treedom, il primo sito al mondo (continua)