Home > Primo Piano > Corleone, incontri a scuola e vigilanza in città per prevenire le tossicodipendenze

Corleone, incontri a scuola e vigilanza in città per prevenire le tossicodipendenze

scritto da: Nico1972 | segnala un abuso

Corleone, incontri a scuola e vigilanza in città per prevenire le tossicodipendenze


Corleone in prima fila per la prevenzione delle tossicodipendenze, in particolare tra i più giovani. Il Ministero dell’Interno, insieme a quello dell’Economia e delle Finanze, ha infatti approvato un progetto presentato dal Comune e finalizzato a prevenire e contrastare la vendita e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

I fondi stanziati

Le risorse ministeriali – 1.230.000 euro per la Sicilia, così come stabilito dal decreto dell’8 luglio 2021 – sono state ripartite tra le province dell’Isola attraverso un Piano d’Azione Regionale adottato dalla prefettura di Palermo, di concerto con le altre prefetture dell’Isola. Il progetto corleonese sarà finanziato con 42.443,61 euro.

A chi è rivolto il progetto?

Il target è costituito dai ragazzi preadolescenti e adolescenti, che vivono cioè un momento molto delicato, per esempio a causa dei cambiamenti psicofisici, e che sono a rischio di disagio, condizione che può predisporre al consumo di alcol e droga. In questo contesto, anche il gruppo dei pari gioca un ruolo basilare.

Le attività

Le attività formative e informative che verranno proposte in una delle due fasi in cui è suddiviso il progetto hanno uno scopo primario: sviluppare le motivazioni personali, la capacità di esprimere le proprie necessità e di relazionarsi con i compagni, gli insegnanti, la famiglia.

Le finalità

Altro obiettivo è quello di formare una conoscenza critica e adeguata sull’importanza delle salute come bene, sulle implicazioni della dipendenza dalle sostanze stupefacenti, sul senso di responsabilità individuale e sciale, sul ruolo delle istituzioni e sulla fiducia in esse, sulla sicurezza e la legalità come presupposto per il rispetto delle regole civili.

Gli obiettivi

Per raggiungere tali scopi saranno organizzati incontri e attività di laboratorio con gli studenti, nelle classi terze della scuole secondaria di primo grado e negli istituti superiori, al termine dei quali sono previste riflessioni e individuazione di comportamenti a rischio. Questi incontri saranno tenuti da operatori specializzati nell’ambito delle tossicodipendenze dell’Associazione Casa dei Giovani Onlus di Bagheria.

I luoghi istituzionali

La seconda parte del progetto prevede controlli e vigilanza, da parte della polizia municipale, nei luoghi di aggregazione giovanile (come la villa comunale) nei fine settimana.

La pericolosità delle sostanze stupefacenti

«La dipendenza da sostanze stupefacenti – dice il vice sindaco e assessore alle Politiche sociali Maria Clara Crapisi – è una piaga sociale che coinvolge sempre di più i giovani, senza distinzione tra grandi città e piccoli centri. Ecco perché va promossa qualsiasi azione finalizzata al contrasto. Questo progetto, redatto dal capo area dei Servizi sociali, Giuseppe Laganà, in collaborazione con la Casa dei Giovani, va proprio in questa direzione. Ci aspettiamo eccellenti risultati».

«Impegnarsi per le nuove generazioni è un dovere morale – aggiunge il sindaco Nicolò Nicolosi – perché è su di loro che dobbiamo puntare per un futuro migliore. Prevenire le dipendenze è quindi fondamentale. Ringraziamo il prefetto di Palermo Giuseppe Forlani per la sensibilità e l’attenzione che, anche in questa occasione, ha dimostrato nei confronti del nostro territorio».


Fonte notizia: https://www.newsicily.it/corleone-incontri-a-scuola-e-vigilanza-in-citta-per-prevenire-le-tossicodipendenze/


Corleone | prevenzione tossicodipendenza |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Corleone, commemorati Bernardino Verro e il pediatra Giuseppe Liotta


Il Comune di Corleone diffida Mediaset e Taodue sulla preannunciata serie tv «Lady Corleone» (LEGGI IL DOCUMENTO)


Corleone, conferita la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto


Servizi di vigilanza e bando Consip: la formazione


Catapano Giuseppe: Banche Europee


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Arriva l’Assegno Unico Universale

Arriva l’Assegno Unico Universale
Debutterà il 1° marzo 2022 il nuovo assegno unico e universale per i figli a carico, spettante su base mensile, per il periodo compreso tra marzo di ciascun anno e febbraio dell’anno successivo, ai nuclei familiari in base all’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE).La misura sostituisce le attuali misure di sostegno alle famiglie e alla natalità e, in caso di nuovi nati, spetta a (continua)

Per l’area industriale di Termini Imerese un piano di resilienza e rilancio dal Polo Meccatronica Valley

Per l’area industriale di Termini Imerese un piano di resilienza e rilancio dal Polo Meccatronica Valley
I Progetti per 86 milioni di euro e 200 nuovi posti di lavoro, presentati in conferenza stampa il 17 novembreNella mattina di ieri, 17 novembre, a Palermo, nel corso di una conferenza stampa, presso l’assessorato regionale alle Attività Produttive, è stato presentato, un piano di resilienza e rilancio, per l’area industriale di Termini Imerese. L’iniziativa progettuale è lanciata dal Polo Meccatro (continua)

Il Business Model Canvas – Le Relazioni con i Clienti

Il Business Model Canvas – Le Relazioni con i Clienti
Customer Relationships – L’insieme di relazioni che si instaurano con la clientelaContinua con questo articolo riguardante le relazioni con i clienti, l’analisi del Business Model Canvas, iniziata lo scorso mese di ottobre.Nel blocco Customer Relationships del Business Model Canvas, deve essere descritto il tipo di relazione che l’azienda instaura con i diversi segmenti di clientela. Devono essere (continua)

Il business Model Canvas – I canali di vendita

Il business Model Canvas – I canali di vendita
Channels – I canali attraverso i quali raggiungere il clienteProsegue con con questo articolo, riguardante i canali di vendita, la trattazione del Business Model Canvas, lo strumento di Business Design più conosciuto ed utilizzato.Nel blocco Channels del Business Model Canvas, vanno riportati i Canali di vendita, descrivendo quindi come l’azienda intende raggiungere un determinato segmento di clie (continua)

Asp di Palermo, 164 prestazioni nell’Open Day di Isola delle Femmine

Asp di Palermo, 164 prestazioni nell’Open Day di Isola delle Femmine
ISOLA DELLE FEMMINE (PA) – Sono state complessivamente 164 le prestazioni erogate ad Isola delle Femmine nella seconda tappa dell’Open Day Itinerante, organizzato dall’Asp di Palermo in collaborazione con la locale Amministrazione comunale.Tantissima la gente che si è presentata già dalle 9 di mattina in Piazza Vincenzo Enea per aderire ai programmi di screening oncol (continua)