Home > News > Identità (in)consapevoli la nuova rassegna cinematografica di Fondazione Foresta al Cinema Lux

Identità (in)consapevoli la nuova rassegna cinematografica di Fondazione Foresta al Cinema Lux

scritto da: COMUNICAZIONELIVE | segnala un abuso

Identità (in)consapevoli la nuova rassegna cinematografica di Fondazione Foresta al Cinema Lux

Il 27 ottobre riparte il Cineforum della Fondazione Foresta Onlus, giunto all’ottava edizione. Uno degli eventi più amati che ritrova il suo pubblico in una nuova e suggestiva cornice, il Cinema Lux di Padova in Viale Felice Cavallotti 9. Il filo rosso della rassegna è la riflessione sull’identità tra reale e immaginaria


Mercoledì 27 ottobre riparte la rassegna cinematografica a cura della Fondazione Foresta al cinema Lux di Padova, in via Felice Cavallotti 9. Giunta alla sua ottava edizione, è divenuta negli anni uno degli eventi più attesi e amati dal pubblico, grazie ad una attenta ricerca e selezione accurata dei film che affrontano, edizione dopo edizione, tematiche contemporanee molto forti e sentite. 

Il tema di quest’anno sono le identità (in)consapevoli, “Viviamo un presente accelerato, un mondo sovraccarico d’informazioni che ci trasmette l’illusione della conoscenza – spiega il Prof. Carlo Foresta - La fruizione dei nuovi media ci abitua a una visione frammentaria della storia, e delle stories. L’identità è ormai una messa in scena? Trovare sé stessi è sempre più difficile? L’immagine domina sul sé reale? Attraverso i film della rassegna, coinvolgenti rappresentazioni di lotta quotidiana alla ricerca dell’IO, invitiamo il pubblico a coltivare dubbi e riflessioni”. 

La rassegna cinematografica diventa strumento di riflessione e discussione sul tema dell’identità che si articola attraverso un percorso tra varie tipologie. Identità  oggi rimessa in discussione da situazioni di crisi e di disagio, quando ci si sente disorientati e non si è più sicuri della propria posizione nella società e nella prospettiva del futuro. 

Sei film che affrontano la presa di coscienza e il ritrovamento del proprio e vero io, oltre schemi ed etichette sociali. Ecco tutta la programmazione. Si parte il 27 ottobre con “Tutto sua madre” Guillaume vive con innocenza e ingenuità la propria condanna alla “diversità”. Il modello virile del padre e dei fratelli è per lui troppo lontano e solo in una madre sofisticata, seducente e glaciale allo stesso tempo, saprà trovare una figura da emulare perfino nelle minime gestualità. Il 10 novembre “Il segreto del suo volto” di Christian Petzold, una storia toccante che intreccia storia e identità, mentre il 24 è il disagio giovanile al centro del film “Elephant” di Gus Van Sant. Si continua il 15 dicembre con “L’uomo senza passato” il capolavoro di Aki Kaurismaki che mette in scena l’odissea di un involontario Mattia Pascal per un’indagine sull’identità soggettiva e oggettiva, il 12 invece è di scena il visionario film di Bernardo Bertolucci, “Il conformista” che fa riflettere sul tema dell’identità sociale. La rassegna si conclude il 26 gennaio 2022 con “Fa’ la cosa giusta” di Spike Lee, una feroce disamina dei conflitti interni a un paese segnato da un vasto novero di identità e culture, per scoperchiare un’altra faccia dell’identità, quella razziale.

Curatori del cineforum sono Andrea Melis e Matteo Pernini, collaborano Antonio Dalan, Guarneri Gabriella, Saieva Annamaria, Vito Davide Petta, Emanuele Chierchia e Alessandro Cardin.

Prenotazioni e biglietti 

Il primo film sarà ad offerta libera, le restante proiezioni a 5 euro prenotabili al sito del cinema Lux https://www.movieconnection.it/lux/



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Carta da parati con la foresta, come sceglierla


Al via "Venezia a Napoli" con anteprima “The other side of the wind” di Welles


Vendita lampadari online: i tipi di lampadine.


Dal 9 al 14 novembre Istituto Culturale Coreano in collaborazione con Asiatica Film Festival A ROMA LA KOREA WEEK DEDICATA AL CINEMA COREANO


Da oggi al 22 dicembre nella splendida cornice di Ronciglione si svolgerà la nuova edizione di “Cubo Cine Festival 2019”, contenitore culturale dedicato al cinema e l’audiovisivo.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

KREACASA CRESCE DEL 250% (GRAZIE AI SOCIAL)

KREACASA CRESCE DEL 250% (GRAZIE AI SOCIAL)
Bilancio in crescita per l’azienda di San Biagio di Callalta capace di portare la vendita dei materiali di pregio su Facebook. Staff femminile e vocazione digitale, il fatturato a quota un milione e mezzo di euro. Il Ceo, Emmanuele Setten: “Siamo i pionieri nel mercato on line dell’edilizia”. E tutto era iniziato per una ristrutturazione di un bagno e da un lotto fallimentare Durante il lockdown molte aziende dell’edilizia si sono arrese. Non è accaduto alla Kreacasa di San Biagio di Callalta, nel Trevigiano, che ha lanciato una campagna social senza precedenti per un settore, quello della progettazione edile, che è poco connesso al mondo dei social. In poche settimane sono state spedite gratuitamente a casa dei clienti di mezza Europa circa diecimila piastrelle con lo (continua)

SIDE ACADEMY ANNUNCIA A JOB&ORIENTA LA COLLABORAZIONE PER IL DANTE DI PUPI AVATI

SIDE ACADEMY ANNUNCIA A JOB&ORIENTA LA COLLABORAZIONE PER IL DANTE DI PUPI AVATI
Verona chiama Dante, oggi come nel Medioevo. Secondario che, nell’occasione, uno studio di edizione digitale chiamato Side Digital si sostituisca all’inchiostro in cui intingere le famose “terzine” della Divina Commedia. Infatti, quanto succedeva agli inizi del XIV secolo, all’epoca in cui la famiglia Della Scala apriva le porte di Verona all’esule Alighieri, si ripete nel 2021, quando i rifl (continua)

SCI DI FONDO IN RIVA AL MARE, IL SOGNO DIVENTA’ REALTA’ A “CAORLE WONDERLAND”

SCI DI FONDO IN RIVA AL MARE, IL SOGNO DIVENTA’ REALTA’ A “CAORLE WONDERLAND”
Una pista artificiale per lo sci di fondo, lunga 400 metri, sarà presente dal 4 dicembre al 9 gennaio lungo il litorale di Caorle (VE). E’ la prima volta in Veneto che una pista di questo tipo viene allestita sulla costa. CAORLE (VE). Una pista di sci di fondo a due passi dal mare. Un sogno per molti sciatori. O forse solamente un progetto cui nessuno aveva mai pensato finora, ma che diverrà realtà in occasione di “Caorle Wonderland” (edizione 2021/22). La maratona di eventi natalizi che segna la nascita della stagione invernale per la città di Caorle. La grande novità dell’edizione in partenza il 4 dicembre è appu (continua)

TWIN FLAMES, IL VIAGGIO DELLE FIAMME GEMELLE ARRIVA IN ITALIA

TWIN FLAMES, IL VIAGGIO DELLE FIAMME GEMELLE ARRIVA IN ITALIA
Pubblicato il libro della torinese Federica Botto che analizza il fenomeno esploso negli Stati Uniti: sono i rapporti “magici” (più profondi dei “soul mates”) resi celebri da Megan Fox, Alicia Keys e Brad Pitt. L’autrice: “Felicità, amore, risposte: tutto ciò che cerchiamo nelle nostre vite esiste già dentro di noi”. Definirlo colpo di fulmine sarebbe fuorviante. Catalogare la relazione coi parametri che si usano nei rapporti affettivi non sarebbe abbastanza. Non bastano neppure più il concetto di “anima gemella”, di “affinità elettiva”, o usare la metafora della “metà della mela” persa nel mondo. È esploso negli Stati Uniti il fenomeno delle Twin Flames, diventato globale dopo che persino Megan Fox (con Machi (continua)

APRE “MEDICAL TREVISO”, CENTRO RIABILITATIVO CHE UTILIZZA LA “REALTA’ VIRTUALE” PER AIUTARE I PAZIENTI NEL RECUPERO FISICO

APRE “MEDICAL TREVISO”, CENTRO RIABILITATIVO CHE UTILIZZA LA “REALTA’ VIRTUALE” PER AIUTARE I PAZIENTI NEL RECUPERO FISICO
11 medici, 7 poliambulatori, 800 mq di struttura sanitaria con piscina riabilitativa, palestra e idromassaggio per rilassare il corpo dopo i trattamenti. La “realtà virtuale” al servizio della riabilitazione: grazie a dei sensori posizionati sul paziente, il sistema ricostruisce la sua condizione fisica e lo guida nel suo percorso riabilitativo CASIER (TV). Ha aperto qualche giorno fa il nuovo centro medico privato autorizzato “Medical Treviso – Salute in Movimento”. Una nuova struttura all’avanguardia situata a Dosson di Casier in via delle Industrie, 13. Il centro si occupa di riabilitazione mettendo in sinergia il servizio medico e quello riabilitativo offrendo dei "pacchetti riabilitativi completi” (composti da visita medica, eventua (continua)