Home > Libri > Aldo Lado presenta il romanzo storico “Storie di Donne: Miriam”

Aldo Lado presenta il romanzo storico “Storie di Donne: Miriam”

scritto da: DiffondiLibro | segnala un abuso

Aldo Lado presenta il romanzo storico “Storie di Donne: Miriam”

Aldo Lado presenta una storia affascinante, scritta con eleganza e cura per i dettagli: ci accompagna nelle sale del potere dove si conducono pericolosi giochi politici, ci mostra la grandezza dell’Impero Romano ma anche la povertà in cui versa il popolo giudaico; infine ci trasporta nelle vivaci strade di Pompei, che comincia ad essere scossa dai terremoti che hanno preceduto la tragica eruzione del Vesuvio del 79 d. C., che avrebbe spento per sempre la sua anima vibrante e cosmopolita.


Aldo Lado

“Storie di Donne: Miriam”

 

In questo affascinante romanzo si narra la storia della giovane Miriam che, seppur cresciuta in stato di schiavitù, cerca di acculturarsi per trovare la sua strada, e di affrancarsi dalla sua condizione di schiava nella prospettiva di trasmettere alle generazioni che verranno il suo sapere. Perché è nella cultura che risiede la vera libertà.

 

Casa Editrice: Edizioni AngeraFilm

Genere: Romanzo storico

Pagine: 386

Prezzo: 18,00 €

 

«Essere sottomessi alla schiavitù e perdere la libertà è il

peggior destino riservato all’uomo».

 

“Storie di Donne: Miriam” del regista e scrittore Aldo Lado è un appassionante romanzo storico che fa immergere il lettore nelle cupe atmosfere della Gerusalemme del 70 d. C., devastata dagli scontri tra l’esercito romano e i ribelli che avevano preso il controllo della città; tra le sue vie deturpate si muove la piccola protagonista dell’opera, Miriam, di soli nove anni, figlia di un rabbino del Tempio.

L’autore segue la ragazzina nei successivi nove anni di vita, in cui deve sopportare grandi dolori: vede morire crudelmente il padre ed è allontanata dal fratello Meir, quando viene catturata dai soldati romani capeggiati dal generale Larcio Lepidio; le viene inoltre sottratta la libertà, nel momento in cui viene resa schiava e offerta prima a Tito, figlio dell’Imperatore Vespasiano, e poi a un ricco imprenditore di Pompei. Miriam viene strappata dalla sua terra e condotta nella magnificente Roma Imperiale, dove impara a cucinare da un cuoco alessandrino di nome Moustafà, e dove si dedica allo studio della letteratura, della filosofia e delle lingue, accrescendo la sua cultura e dimostrando la sua acuta intelligenza; in seguito viene trasferita a Pompei, dove il suo destino si compie.

Aldo Lado presenta una storia affascinante, scritta con eleganza e cura per i dettagli: ci accompagna nelle sale del potere dove si conducono pericolosi giochi politici, ci mostra la grandezza dell’Impero Romano ma anche la povertà in cui versa il popolo giudaico; infine ci trasporta nelle vivaci strade di Pompei, che comincia ad essere scossa dai terremoti che hanno preceduto la tragica eruzione del Vesuvio del 79 d. C., che avrebbe spento per sempre la sua anima vibrante e cosmopolita.

All’interno di queste suggestive cornici si staglia la figura di Miriam, vittima dell’avidità e della brama di potere che mette gli uomini gli uni contro gli altri; la giovane osserva il suo mondo andare in pezzi ma non si perde d’animo, anche quando soffre la fame, conosce la violenza più brutale e viene travolta dalla furia del vulcano. Miriam è una sopravvissuta e una ribelle, che ha saputo elevarsi dalle umane miserie e riconquistare la sua libertà grazie alla dedizione allo studio e alla sua inesauribile curiosità intellettuale.  

L’opera si è classificata al primo posto nel Premio ALA 2021 per la sezione editi “Il Magnifico Lettore” e si è aggiudicata il Premio “Maria Mazzarino”.

 

SINOSSI DELL’OPERA

Miriam è una ragazzina di nove anni che vive con il padre, il rabbino Belgas, e il fratello tredicenne Meir in una Gerusalemme lacerata da una guerra interna. L'arrivo dei Romani, che aveva fatto sperare nella pace, si trasforma in un assedio. Decidono di fuggire ma quando si credono in salvo, Miriam viene catturata dal generale Larcio Lepidio, resa schiava e portata a Roma. A contatto con la Corte Imperiale, in Miriam cresce il desiderio di cultura ma anche l'odio per Larcio Lepidio, responsabile delle sue disgrazie. Nove anni dopo, venduta ad un ricco speculatore di Pompei, il destino le riserberà una difficile storia d'amore, oltre al ritrovamento del fratello Meir, dato per morto. I due fratelli, nati entrambi liberi ed insofferenti al loro stato di schiavitù, verranno costretti alla fuga rischiando di morire. L'eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. fa da catarsi.

 

BIOGRAFIA DELL’AUTORE

Aldo Lado (Fiume, 1934) è un regista, sceneggiatore e scrittore. Veneziano di adozione, ha vissuto a lungo tra Roma e Parigi. Con una ventina di film scritti e diretti per il grande schermo e quasi settanta telefilm realizzati per la Rai, da alcuni anni si dedica unicamente alla professione di scrittore. Ha pubblicato negli ultimi anni: “I film che non vedrete mai” (2016), “Un pollo da spennare” (2018), “L’hotel delle cose” (2019), “Il rider” (2020) e con lo pseudonimo di George B. Lewis il thriller “Il Mastino” (2018) - Premio della critica al Festival Internazionale di Letteratura di Cattolica 2019. Alcuni suoi racconti sono presenti nelle antologie “Delitti di Lago” pubblicate da Morellini Editore e in “Otto racconti per Piero Chiara” proposti da Macchione Editore. Grazie ai suoi film di culto, tra i quali gli horror/thriller “La corta notte delle bambole di vetro” (1971), “Chi l'ha vista morire?” (1972), “L'ultimo treno della notte” (1975) e il fantascientifico “L'umanoide” (1979), tutti musicati da Ennio Morricone, viene invitato a festival e retrospettive in Italia e all'estero, dove presenta anche i suoi libri. L’editore Bietti ha editato nel 2019 “Aldo Lado” nei quaderni di cinema Inland. L’autore ha inoltre fondato il marchio Edizioni AngeraFilm.

 

 

Contatti

https://www.facebook.com/AldoLadoOfficial

https://www.edizioniangerafilm.it/

 

Link di vendita online

https://www.edizioniangerafilm.it/product-page/miriam

 

 

 

Ufficio Stampa Diffondi Libro

https://www.diffondilibro.it/

Mail: info@diffondilibro.it

Cell. Lisa Di Giovanni 3497565981

 

Storie di Donne Miriam | Aldo Lado | romanzo storico | Edizioni AngeraFilm | scrittore | libri | Gerusalemme | Roma | Pompei | schiavitù | libertà | 79 d C | Eruzione del Vesuvio | storia romana | lealtà | donna | ribellione | cultura | Diffondi Libro | Ufficio stam |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

3^ Edizione Premio di Narrativa, Teatro e Poesia "Il buon riso fa buon sangue". Scadenza bando 12-01-2016


Premio letterario "Memorial Giovanni Leone" - I valori della famigia 1^ Edizione


Aldo Lado presenta il romanzo giallo “Il rider”


MIRIAM MASALA “SETTEMBRE” È LA CERNIERA MUSICALE FRA ESTATE E AUTUNNO CHE HA CONQUISTATO DUE VITTORIE AL PREMIO LUNEZIA 2017


Intervista di Alessia Mocci a Francesco S. Mangone: vi presentiamo “La spazzola dell’ingegnere”


Intervista di Alessia Mocci a Giancorrado Barozzi: vi presentiamo “Utopia Selvaggia”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Eva Forte presenta il romanzo “L’undicesimo giorno della falena”

Eva Forte presenta il romanzo “L’undicesimo giorno della falena”
Eva Forte presenta una toccante opera ambientata a Roma negli anni Novanta: dopo un incidente in motorino della protagonista Cecilia, a cui seguono undici giorni di coma, gli equilibri all’interno della sua cerchia di amici e della sua famiglia si rompono inevitabilmente. Eva Forte - “L’undicesimo giorno della falena” Eva Forte presenta una toccante opera ambientata a Roma negli anni Novanta: dopo un incidente in motorino della protagonista Cecilia, a cui seguono undici giorni di coma, gli equilibri all’interno della sua cerchia di amici e della sua famiglia si rompono inevitabilmente. Niente sarà più come prima ma molto si potrà imparare da questa dolor (continua)

Jessica Bellina presenta il fantasy “Il tocco della notte. Il rito”

Jessica Bellina presenta il fantasy “Il tocco della notte. Il rito”
Jessica Bellina presenta il primo volume di una saga fantasy vibrante di scoperta, di amicizia e di magia, con una protagonista adolescente che si troverà a fare i conti non solo con i classici problemi della sua delicata età ma anche con quelli derivanti dal mondo soprannaturale a cui appartiene. Jessica Bellina - “Il tocco della notte. Il rito” Jessica Bellina presenta il primo volume di una saga fantasy vibrante di scoperta, di amicizia e di magia, con una protagonista adolescente che si troverà a fare i conti non solo con i classici problemi della sua delicata età ma anche con quelli derivanti dal mondo soprannaturale a cui appartiene. Tra streghe, vampiri, mannari e cacciato (continua)

Alessia Sorgato presenta il legal thriller “Ulyssa lo sa”

Alessia Sorgato presenta il legal thriller “Ulyssa lo sa”
Tra false piste, acute analisi vittimologiche e l’intransigenza di un Pm che non vuole aprire gli occhi su evidenti verità, l’autrice imbastisce una trama in cui vi è una preponderante presenza femminile; è una storia di sorellanza e di impegno sociale, in cui un avvocato penalista dall’etica ferrea e tre giovani investigatrici improvvisate ma molto motivate riescono e dipanare una matassa intricata, nonostante gli ostacoli posti da una terribile pandemia e da un sistema giudiziario a volte farraginoso e ostile. Alessia Sorgato - “Ulyssa lo sa” Alessia Sorgato presenta un avvincente romanzo in cui si racconta una storia di amicizia, di legami famigliari e soprattutto di speranza; nonostante le restrizioni e le preoccupazioni, infatti, neppure il coronavirus ha sconfitto quel che davvero conta: gli affetti e la giustizia. Da un caso di cronaca realmente accaduto, un non-fiction novel che si tras (continua)

Carmela Pappalardo presenta il romanzo “Tutta colpa delle bollicine”

Carmela Pappalardo presenta il romanzo “Tutta colpa delle bollicine”
Carmela Pappalardo narra una storia di paure radicate, di angoscianti sensi di colpa e di un grande amore che rinuncia a bruciare per attendere calmo sotto la brace che giunga il momento giusto per divampare. Tra citazioni shakespeariane, inganni e gelosie, si presenta un intrigante romanzo ambientato nella bella Sicilia, terra di passioni cocenti e di vini pregiati. Carmela Pappalardo - “Tutta colpa delle bollicine” Carmela Pappalardo presenta la travagliata storia d’amore tra due giovani che si perdono per anni e che infine si ritrovano, che scappano l’uno dall’altra per paura di soffrire ma poi non riescono a stare lontani. Può un puro sentimento, che sembra sparito per sempre, superare un passato di dolore e di abbandono e ritornare più passional (continua)

Luca Speranzoni presenta il romanzo distopico “Quarantine Prophets - Futuro fragile”

Luca Speranzoni presenta il romanzo distopico “Quarantine Prophets - Futuro fragile”
Qualcuno vorrebbe curarli. Qualcuno vorrebbe sfruttarli. Tutti vogliono catturarli. Un nuovo tipo di prigione. Un gruppo di profeti rinchiusi contro la loro volontà. Una guardia carceraria tormentata dal passato. Un amore nascosto nel futuro. Luca Speranzoni - “Quarantine Prophets - Futuro fragile” Luca Speranzoni presenta un avvincente e originale romanzo distopico pubblicato da HarperCollins e facente parte di un nuovo universo crossmediale: quello di “Quarantine Prophets”. L’opera è il primo tassello di questo grande progetto mai tentato prima in Italia, creato dal regista Fabio Guaglione, a cui si aggiunge il volume a fum (continua)