Home > Sport > DA SESTO A DOBBIACO FINO A VILLABASSA. PUSTERTALER È SCI DI FONDO ADRENALINICO

DA SESTO A DOBBIACO FINO A VILLABASSA. PUSTERTALER È SCI DI FONDO ADRENALINICO

scritto da: Newspower | segnala un abuso

DA SESTO A DOBBIACO FINO A VILLABASSA. PUSTERTALER È SCI DI FONDO ADRENALINICO

Ha nevicato in Alta Pusteria ed è già ora di preparare gli sci Il 15-16 gennaio la 46.a edizione della Pustertaler Ski-Marathon 3Zinnen Dolomites Venerdì 14 ci saranno anche una sprint e la “Puschtra Mini” Markus Hackhofer e i sui volontari già al lavoro. Caduta la prima neve


I fiocchi di neve sono sempre uno diverso dall’altro. Lo ha dimostrato anche il famoso fotografo americano Wilson Bentley. Lui li amava definire ‘ice flowers” (fiori di ghiaccio) o “tiny miracles of beauty” (minuscoli miracoli di bellezza).

Ebbene da qualche ora in Alta Val Pusteria, soprattutto da Sesto e giù fino a Villabassa, c’è tutta una serie… di minuscoli miracoli di bellezza. La zona è già imbiancata, e l’annunciato abbassamento delle temperature consentirà di produrre anche neve artificiale. Da Sesto il 15 gennaio partirà la 46.a edizione della Pustertaler Ski Marathon in classico, domenica 16 da Villabassa invece l’Adrenalin Track, vale a dire 30 e 62 km in tecnica classica la prima giornata e 42 km in skating la seconda, con un’adrenalinica salita che condurrà i fondisti fino… in paradiso, a Prato Piazza.

Due gare che Markus Hackhofer, presidente del comitato organizzatore, sta curando con particolare attenzione, ma c’è di più, perché il venerdì sera a Villabassa ci sarà una “inedita”, una sprint cittadina per le vie del paese e sempre venerdì in notturna, andrà in scena la tradizionale “Puschtra Mini” dedicata ai fondisti più giovani. Insomma cose in grande per gli organizzatori, che quest’anno avevano dovuto cancellare l’evento a causa della pandemia.

Si tratta dunque di un progetto ex novo, senza mai perdere di vista la tradizione perché 46 anni di storia non sono da tutti. Ovvio che il clou sarà la marathon del sabato, quella storica che per il 2022 prevede due tracciati. Partenza a Sesto Pusteria, discesa fino a Dobbiaco, con la 30 km, sicuramente indicata per i meno allenati, che prende in direzione Villabassa, mentre la 62 km sale verso i due laghi di Dobbiaco e Landro dopo il transito dentro la Nordic Arena, per ridiscendere dopo aver strizzato l’occhio alle Tre Cime di nuovo verso Dobbiaco e tuffarsi infine a Villabassa, terra - d’estate - della Dolomiti Superbike.

Domenica 16 gennaio lo stato dell’arte è proprio ad altissimo livello. L’Adrenalin Track è quel qualcosa che lascia un ricordo indelebile nei fondisti, i quali potranno ammirare con gli sci stretti paesaggi affascinanti. Dopo la partenza da Villabassa, la gara attraversa la Nordic Arena, sale ancora sfiorando i due laghi di Dobbiaco e Landro, poi alla Vista Tre Cime impenna vertiginosamente verso Prato Piazza, dove, alla fine dei 42 km in tecnica libera, il respiro si ferma e il panorama è indescrivibile. L’idea di salire a Prato Piazza con gli sci da fondo è un ‘pallino’ di Gerti Taschler, il vicepresidente della Pustertaler, il quale ci voleva portare la Coppa del Mondo di Dobbiaco, e l’ipotesi non è ancora tramontata.

Insomma la neve c’è e il ricco comprensorio altoatesino dell’Alta Pusteria, in quanto a chilometri di piste, è un invito a chi ama lo sci di fondo. Ce n’è per tutti i gusti, con tracciati che si diramano in tutta l’alta valle.

È già ora di iscriversi alla Pustertaler Ski-Marathon 3Zinnen Dolomites (tutte le info sul sito www.ski-marathon.com) e magari programmare le prossime vacanze o un weekend sulle nevi pusteresi, che in avvicinamento al Natale regalano anche tante opportunità per divertirsi e conoscere le tradizioni altoatesine.

Info: www.ski-marathon.com


Fonte notizia: http://www.newspower.it/PustertalerSkiMarathon.htm


newspower | pustertaler ski marathon | pustertaler | pustertal | val pusteria | marathon | ski | ski marathon | granfondo | fondo | sci di fondo | sci | neve | inverno | alto adige | sport | sport invernali | winter | sprint | 3zinnen dolomites | tre cime | dolomiti | alt |



 

Potrebbe anche interessarti

CMP presenta la sua Heritage Ski Capsule ispirata a Mondrian


PUSTERTALER SKI MARATHON ANTICIPA, MA SOPRATTUTTO È “VISMA SKI CLASSICS”!


THE LONGEST, HARDEST, CLASSIC RACE. PUSTERTALER SKI-MARATHON ADRENALINICA


TRA UN MESE SARÀ PUSTERTALER SKI-MARATHON. DOPO UNA LUNGA ATTESA… TORNA LA GARA PIÙ AMBITA


DOBBIACO SHOW FRA SKATING E CLASSICO


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

VALLE DI PRIMIERO A UN PASSO DAL MONDIALE. C’È L’ULTIMA FIRMA SUL CONTRATTO

VALLE DI PRIMIERO A UN PASSO DAL MONDIALE. C’È L’ULTIMA FIRMA SUL CONTRATTO
Ieri a Fiera di Primiero la firma del contratto di candidatura al Campionato Mondiale Marathon 2026 Presenti Massimo Panighel, le autorità locali e i vari sponsor che sostengono l’evento iridato L’assegnazione del Mondiale verrà annunciata in Australia a fine settembre A rappresentare la società Pedali di Marca ci sarà Cordiano Dagnoni, presidente FCI ‘Se credi in quello che fai i sogni si avverano’. È una frase che calza a pennello con quello che sta succedendo in Valle di Primiero (in Trentino), un territorio che vuole aprirsi al mondo intero e che, a un passo dall’ufficialità, sogna di ospitare il Campionato del Mondo Marathon del 2026. Ieri a Fiera di Primiero c’è stato l’incontro per raccogliere la firma sul contratto che va a supportare l (continua)

UN MESE ALLA MARCIALONGA COOP: IN CORSA I 23 AUDACI SENATORI

UN MESE ALLA MARCIALONGA COOP: IN CORSA I 23 AUDACI SENATORI
Nel tardo pomeriggio di sabato 3 settembre scatta la 20.a Marcialonga Coop Al via i 23 senatori che hanno portato a termine tutte le edizioni Da Moena partono il tradizionale tracciato di 26 km e la nuova mezza maratona di 21 km Gadget personalizzato con il logo dell’associazione benefica per chi si iscrive alla staffetta La grande carica di Marcialonga Running Coop si farà spazio fra un mese nelle Valli di Fiemme e Fassa, in Trentino. La gara podistica settembrina rappresenta il puro spirito sportivo: non solo agonismo ma anche tanta voglia di gareggiare contro sé stessi, misurarsi con lo splendido tracciato che ricalca in parte quello della “sorella maggiore” invernale e trascorrere un piacevole sabato pomeriggio (continua)

LA ‘MYTHOS’ LANCIA L’AVVENTURA IN E-BIKE: SI PEDALA NELLA VALLE ‘WILD’ DEL VANOI

LA ‘MYTHOS’ LANCIA L’AVVENTURA IN E-BIKE: SI PEDALA NELLA VALLE ‘WILD’ DEL VANOI
Il 28 agosto l’evento collaterale ‘Mythos Adventure E-Bike’ 50 km con la pedalata assistita nel Parco Naturale Paneveggio - Pale di San Martino Iscrizione gratuita e ogni partecipante riceverà un gadget by Montura L’evento anticiperà la gara regina di mtb Mythos Primiero Dolomiti dell’11 settembre “L'uomo è nato per creare. La vocazione umana è di immaginare, inventare, osare nuove imprese” (Michael Novak). In Valle di Primiero, in attesa della gara di mtb Mythos Primiero Dolomiti in calendario l’11 settembre, si sperimentano nuove formule per far divertire i bikers sui sentieri panoramici trentini. Le salite diventeranno una piacevole passeggiata per gli e-riders al via, in sella alle loro (continua)

MISS SOREGHINA IN PASSERELLA. MARCIALONGA: SPORT E BELLEZZA

MISS SOREGHINA IN PASSERELLA. MARCIALONGA: SPORT E BELLEZZA
Pieve Tesino, Canazei e Pinzolo hanno ospitato le serate del concorso Miss Italia Le prime tre fasce di Miss Soreghina a Eleonora Dallago, Viola Ruffo e Elisa Zandonai Prossimo appuntamento mercoledì 10 agosto a Scena, in Alto Adige Grande attesa per la finale nella bella Moena il 13 agosto La ricerca per la nuova ambasciatrice di Marcialonga è ufficialmente iniziata. Lo scorso 24 luglio è stata assegnata la prima fascia di Miss Soreghina durante la serata di Miss Italia ospitata nella location “green” del Tesino Golf Club di Pieve Tesino, in Trentino. Hanno sfilato ben 18 ragazze davanti agli occhi attenti dei vari giurati presentati dalla conduttrice Sonia Leonardi. A ricevere la f (continua)

SCHUBERT UN FULMINE AL ROCK MASTER! CHAEHYUN, UN PROBLEMA DOPO L’ALTRO

SCHUBERT UN FULMINE AL ROCK MASTER! CHAEHYUN, UN PROBLEMA DOPO L’ALTRO
Oggi pomeriggio il via al 35° Rock Master, l’arrampicata VIP Prime gare col boulder, Schubert dal podio olimpico e mondiale al Rock Master Seo Chaehyun, prima volta ad Arco e vittoria, pensando al Duello Doppio argento per i poliziotti delle FFOO Laura Rogora e Filip Schenk Podio mondiale, addirittura olimpico oggi ad Arco al 35° Rock Master nella prima fase Boulder, con l’austriaco Jakob Schubert. Il quattro volte campione del mondo, bronzo olimpico e sette volte vincitore della classifica generale di Coppa del Mondo ha steso tutti gli avversari, precedendo il poliziotto gardenese Filip Schenk. Al femminile la reginetta indiscussa è stata la coreana Seo Chaehyun, ca (continua)