Home > Libri > Maurizio Agostini presenta il saggio “L’assassinio della Storia. Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano”

Maurizio Agostini presenta il saggio “L’assassinio della Storia. Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano”

scritto da: DiffondiLibro | segnala un abuso

Maurizio Agostini presenta il saggio “L’assassinio della Storia. Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano”

Un’opera interessante e controversa, in cui l’autore utilizza il linguaggio della filosofia, della letteratura e della profezia per illustrare la propria visione del mondo odierno e del futuro che attende il genere umano.


Maurizio Agostini

“L’assassinio della Storia. Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano”

 

Maurizio Agostini presenta un saggio provocatoriamente apocalittico per risvegliare negli Ultimi Uomini l’orgoglio di essere ancora umani. Un’opera interessante e controversa, in cui l’autore utilizza il linguaggio della filosofia, della letteratura e della profezia per illustrare la propria visione del mondo odierno e del futuro che attende il genere umano.

 

Genere: Saggio politico-filosofico

Pagine: 136

Prezzo: 9,90 €

 

«Il mondo in cui siamo entrati, dal Covid-19 in poi, sarà un mondo del tutto diverso da quello che abbiamo conosciuto perché il 2020 è stato l’anno in cui la Storia è entrata in coma irreversibile».

 

“L’assassinio della Storia. Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano” di Maurizio Agostini è un saggio in cui si presentano riflessioni forti e provocatorie, e in cui si espongono diverse tesi relative alla morte della Storia come la conosciamo e, quindi, di conseguenza, anche dell’essere umano per come è stato concepito finora, analizzandole da tre prospettive: il linguaggio della filosofia, il linguaggio della letteratura e il linguaggio della profezia.

Dalla premessa all’opera: «Questo saggio propone le seguenti tre tesi: 1) Il pensiero giudaico-cristiano che ha plasmato l’Occidente negli ultimi duemila anni è al tramonto, anche nelle sue declinazioni laiche, e ciò comporterà la morte della Storia, che fu invenzione giudaica. 2) Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano e la morte della Storia non sono fenomeni casuali né inevitabili ma sono dovuti a forze potenti che operano in lassi temporali ‘lunghi’. La loro scomparsa non è quindi un accidente, o un’evoluzione inevitabile, ma un Assassinio. 3) Quello che succederà ‘dopo’ non è dato sapere ma sono note le speranze sia degli assassini che delle vittime».

Tra riferimenti ai filosofi della Grecia antica e alla nascita del concetto di Storia grazie alla cultura Cristiana, tra citazioni alle ineluttabili parole di Friedrich Nietzsche e ai profetici testi di George Orwell e Aldous Huxley, Maurizio Agostini presenta un testo coraggioso e probabilmente divisivo; un’opera controversa che offre tanti spunti di riflessione e che mette in campo argomenti fondamentali come la crisi del pensiero giudaico-cristiano, le conseguenze della pandemia di Covid19 e la condizione dell’uomo in un momento storico in cui il transumanesimo è sempre più una realtà che affascina, e allo stesso tempo che fa paura.

 

SINOSSI DELL’OPERA

Chiunque osservi, in modo neutrale e distaccato, il mondo di oggi è costretto prendere atto di una vera e propria Morte della Storia, connessa al tramonto di quel pensiero giudaico-cristiano che l’aveva creata. Ed è anche costretto a constatare che non si è trattato di un accidente o di qualche cosa di inevitabile ma di un vero e proprio Assassinio. Il drammatico omicidio ha comportato, automaticamente, la morte della Metafisica, della Chiesa Cattolica, della Cultura, della Logica, della Matematica, del Capitalismo, degli Stati Nazionali, della Famiglia e della Democrazia, cioè ha condotto alla Fine del Mondo come noi Ultimi Uomini lo abbiamo conosciuto. Nel Mondo Nuovo, frutto del Grande Reset, sono già nate la Società Totalitaria, il Bi-pensiero, la Neo-lingua e l’Ideologia della Scemenza ma non si può ancora prevedere quale sarà il punto di arrivo della nuova realtà trans-umana. Si conoscono però i desideri degli assassini e le speranze delle vittime.

 

BIOGRAFIA DELL’AUTORE

Maurizio Agostini (Bologna, 1955) è laureato in Ingegneria nucleare e ha svolto, nel suo percorso professionale, attività di consulenza e di gestione in imprese pubbliche e private, in particolare nel settore dei servizi pubblici locali. È autore di una quarantina di pubblicazioni in ambito economico e ha collaborato come editorialista con il quotidiano il Resto del Carlino. Ha pubblicato i romanzi “Aelia Laelia Crispis” (Pendragon, 2011) e “La Terra canta in Do. L’arma segreta di Guglielmo Marconi” (Self-publishing, 2019), tradotto successivamente in inglese. È proprietario e gestore del blog www.storiasegreta.com.

 

 

 

 

Contatti

https://www.facebook.com/maurizio.agostini.737

https://www.facebook.com/StoriaSegretaBlog/

https://www.storiasegreta.com/

 

Link di vendita online

https://www.amazon.it/Lassassinio-della-Storia-tramonto-giudaico-cristiano/dp/B09HQV9LBL/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&keywords=Maurizio+Agostini+%E2%80%9CL%E2%80%99assassinio+della+Storia.+Il+tramonto+del+pensiero+giudaico-cristiano%E2%80%9D&qid=1636727350&qsid=257-7087970-6246025&sr=8-1&sres=B09HQV9LBL&srpt=ABIS_BOOK

 

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa Diffondi Libro

https://www.diffondilibro.it/

Mail: info@diffondilibro.it

Cell. Lisa Di Giovanni 3497565981

 

 

L’assassinio della Storia Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano | Maurizio Agostini | saggio politico-filosofico | self-publishing | scrittore | libri | pensiero giudaico-cristiano | concetto di Storia | Covid19 | apocalittico | provocatorio | umanità |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Intervista di Alessia Mocci a Cristina Zaltieri: vi presentiamo “Spinoza e la storia”


Fondazione De Agostini rinnovato il Consiglio di Amministrazione e nominati i nuovi vertici. Roberto Drago Presidente d’Onore, Chiara Boroli Presidente e Marcella Drago Segretario Generale


Conclusi i lavori alla terapia intensiva/subintensiva donata dalla Fondazione De Agostini all’Azienda Ospedaliero Universitaria di Novara


Intervista di Alessia Mocci a Luc Vancheri: la pubblicazione italiana del saggio francese “Cinema e Pittura”


Intervista di Alessia Mocci a Cristina Zaltieri: traduttrice del filosofo François Zourabichvili per Negretto Editore


In libreria: “Spinoza e la storia” a cura di Cristina Zaltieri e Nicola Marcucci edito da Negretto Editore


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Antonello Marchitelli presenta il romanzo “Scappa e vinci”

Antonello Marchitelli presenta il romanzo “Scappa e vinci”
Tra storie di disperata indigenza, di fredda disonestà, di tormentati rimorsi e di angosciante confusione esistenziale, Antonello Marchitelli dipinge un ritratto amaro dell’umanità dove sembra facile tradire il prossimo senza assumersi la responsabilità delle proprie azioni, e in cui l’apparenza può facilmente ingannare Antonello Marchitelli - “Scappa e vinci” Antonello Marchitelli presenta un romanzo amaro e a tratti grottesco con protagonisti un gruppo di personaggi i cui destini si intrecciano fatalmente, a causa di un improvviso e sorprendente colpo di fortuna accaduto a uno di loro. Una storia di disperazione e di avidità dagli esiti tragici, in cui troppi sono i colpevoli e nessuno può dirsi inno (continua)

Diamante Faggiano presenta il romanzo “In un limbo d’amore”

Diamante Faggiano presenta il romanzo “In un limbo d’amore”
Il doloroso percorso di trasformazione da crisalide a farfalla e, sullo sfondo, un’immensa, grande, storia d’amore. Diamante Faggiano - “In un limbo d’amore” Diamante Faggiano presenta un romanzo emozionante e introspettivo: è la lettera a cuore aperto di una figlia a sua madre malata di Alzheimer, con la quale non ha mai avuto un rapporto sereno. La storia di una vita vissuta con un’inesauribile fame d’amore mai soddisfatta, e di un legame sospeso in un limbo: quello dell’incomunicabilità. Casa (continua)

Elisabetta Barbara De Sanctis presenta il romanzo “Il Club delle Vagine Tristi”

Elisabetta Barbara De Sanctis presenta il romanzo “Il Club delle Vagine Tristi”
Una struggente storia di amicizia, di caduta e di riscatto, fra le gotiche mura del barrio di Barcellona. Elisabetta Barbara De Sanctis - “Il Club delle Vagine Tristi” Elisabetta Barbara De Sanctis presenta un romanzo commuovente e allo stesso tempo ironico: è la storia di quattro donne unite da una solenne promessa fatta nel passato, che si ritrovano ad onorare dopo venticinque anni. Un’opera che racconta di donne e che è per le donne, ma non solo; un’appassionante vicenda di amicizia, di (continua)

Salvatore Cameli presenta “Il rischio fiscale in azienda. Prevenire e risolvere la notifica di un avviso di accertamento: le regole del gioco spiegate a manager e CFO”

Salvatore Cameli presenta “Il rischio fiscale in azienda. Prevenire e risolvere la notifica di un avviso di accertamento: le regole del gioco spiegate a manager e CFO”
CFO, manager e imprenditori troveranno in questo libro un valido ausilio per prendere delle decisioni che possono rivelarsi di fondamentale importanza per l'azienda. Salvatore Cameli - “Il rischio fiscale in azienda. Prevenire e risolvere la notifica di un avviso di accertamento: le regole del gioco spiegate a manager e CFO” Salvatore Cameli presenta un interessante e utile saggio in cui si tratta del rischio fiscale da diversi punti di vista, e in cui si rendono comprensibili degli argomenti di diritto tributario considerati generalmente ostici. Ne (continua)

Corrado Mancini presenta l’opera “Senza aria - Quanto e come un virus ti cambia la vita”

Corrado Mancini presenta l’opera “Senza aria - Quanto e come un virus ti cambia la vita”
Il protagonista racconta, come se fosse un diario, la sua personale battaglia contro il Covid-19. Corrado Mancini - “Senza aria - Quanto e come un virus ti cambia la vita” Corrado Mancini presenta la sentita testimonianza del suo percorso per guarire dal coronavirus, che l’ha portato a rivalutare la sua vita e a focalizzarsi sulle cose davvero importanti. Un percorso accidentato, pieno di dolore e solitudine, che gli ha dato prova della sua capacità di rialzarsi, perché quando le for (continua)