Home > Libri > Maurizio Agostini presenta il saggio “L’assassinio della Storia. Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano”

Maurizio Agostini presenta il saggio “L’assassinio della Storia. Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano”

scritto da: DiffondiLibro | segnala un abuso

Maurizio Agostini presenta il saggio “L’assassinio della Storia. Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano”

Un’opera interessante e controversa, in cui l’autore utilizza il linguaggio della filosofia, della letteratura e della profezia per illustrare la propria visione del mondo odierno e del futuro che attende il genere umano.


Maurizio Agostini

“L’assassinio della Storia. Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano”

 

Maurizio Agostini presenta un saggio provocatoriamente apocalittico per risvegliare negli Ultimi Uomini l’orgoglio di essere ancora umani. Un’opera interessante e controversa, in cui l’autore utilizza il linguaggio della filosofia, della letteratura e della profezia per illustrare la propria visione del mondo odierno e del futuro che attende il genere umano.

 

Genere: Saggio politico-filosofico

Pagine: 136

Prezzo: 9,90 €

 

«Il mondo in cui siamo entrati, dal Covid-19 in poi, sarà un mondo del tutto diverso da quello che abbiamo conosciuto perché il 2020 è stato l’anno in cui la Storia è entrata in coma irreversibile».

 

“L’assassinio della Storia. Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano” di Maurizio Agostini è un saggio in cui si presentano riflessioni forti e provocatorie, e in cui si espongono diverse tesi relative alla morte della Storia come la conosciamo e, quindi, di conseguenza, anche dell’essere umano per come è stato concepito finora, analizzandole da tre prospettive: il linguaggio della filosofia, il linguaggio della letteratura e il linguaggio della profezia.

Dalla premessa all’opera: «Questo saggio propone le seguenti tre tesi: 1) Il pensiero giudaico-cristiano che ha plasmato l’Occidente negli ultimi duemila anni è al tramonto, anche nelle sue declinazioni laiche, e ciò comporterà la morte della Storia, che fu invenzione giudaica. 2) Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano e la morte della Storia non sono fenomeni casuali né inevitabili ma sono dovuti a forze potenti che operano in lassi temporali ‘lunghi’. La loro scomparsa non è quindi un accidente, o un’evoluzione inevitabile, ma un Assassinio. 3) Quello che succederà ‘dopo’ non è dato sapere ma sono note le speranze sia degli assassini che delle vittime».

Tra riferimenti ai filosofi della Grecia antica e alla nascita del concetto di Storia grazie alla cultura Cristiana, tra citazioni alle ineluttabili parole di Friedrich Nietzsche e ai profetici testi di George Orwell e Aldous Huxley, Maurizio Agostini presenta un testo coraggioso e probabilmente divisivo; un’opera controversa che offre tanti spunti di riflessione e che mette in campo argomenti fondamentali come la crisi del pensiero giudaico-cristiano, le conseguenze della pandemia di Covid19 e la condizione dell’uomo in un momento storico in cui il transumanesimo è sempre più una realtà che affascina, e allo stesso tempo che fa paura.

 

SINOSSI DELL’OPERA

Chiunque osservi, in modo neutrale e distaccato, il mondo di oggi è costretto prendere atto di una vera e propria Morte della Storia, connessa al tramonto di quel pensiero giudaico-cristiano che l’aveva creata. Ed è anche costretto a constatare che non si è trattato di un accidente o di qualche cosa di inevitabile ma di un vero e proprio Assassinio. Il drammatico omicidio ha comportato, automaticamente, la morte della Metafisica, della Chiesa Cattolica, della Cultura, della Logica, della Matematica, del Capitalismo, degli Stati Nazionali, della Famiglia e della Democrazia, cioè ha condotto alla Fine del Mondo come noi Ultimi Uomini lo abbiamo conosciuto. Nel Mondo Nuovo, frutto del Grande Reset, sono già nate la Società Totalitaria, il Bi-pensiero, la Neo-lingua e l’Ideologia della Scemenza ma non si può ancora prevedere quale sarà il punto di arrivo della nuova realtà trans-umana. Si conoscono però i desideri degli assassini e le speranze delle vittime.

 

BIOGRAFIA DELL’AUTORE

Maurizio Agostini (Bologna, 1955) è laureato in Ingegneria nucleare e ha svolto, nel suo percorso professionale, attività di consulenza e di gestione in imprese pubbliche e private, in particolare nel settore dei servizi pubblici locali. È autore di una quarantina di pubblicazioni in ambito economico e ha collaborato come editorialista con il quotidiano il Resto del Carlino. Ha pubblicato i romanzi “Aelia Laelia Crispis” (Pendragon, 2011) e “La Terra canta in Do. L’arma segreta di Guglielmo Marconi” (Self-publishing, 2019), tradotto successivamente in inglese. È proprietario e gestore del blog www.storiasegreta.com.

 

 

 

 

Contatti

https://www.facebook.com/maurizio.agostini.737

https://www.facebook.com/StoriaSegretaBlog/

https://www.storiasegreta.com/

 

Link di vendita online

https://www.amazon.it/Lassassinio-della-Storia-tramonto-giudaico-cristiano/dp/B09HQV9LBL/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&keywords=Maurizio+Agostini+%E2%80%9CL%E2%80%99assassinio+della+Storia.+Il+tramonto+del+pensiero+giudaico-cristiano%E2%80%9D&qid=1636727350&qsid=257-7087970-6246025&sr=8-1&sres=B09HQV9LBL&srpt=ABIS_BOOK

 

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa Diffondi Libro

https://www.diffondilibro.it/

Mail: info@diffondilibro.it

Cell. Lisa Di Giovanni 3497565981

 

 

L’assassinio della Storia Il tramonto del pensiero giudaico-cristiano | Maurizio Agostini | saggio politico-filosofico | self-publishing | scrittore | libri | pensiero giudaico-cristiano | concetto di Storia | Covid19 | apocalittico | provocatorio | umanità |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Intervista di Alessia Mocci a Cristina Zaltieri: vi presentiamo “Spinoza e la storia”


Fondazione De Agostini rinnovato il Consiglio di Amministrazione e nominati i nuovi vertici. Roberto Drago Presidente d’Onore, Chiara Boroli Presidente e Marcella Drago Segretario Generale


Conclusi i lavori alla terapia intensiva/subintensiva donata dalla Fondazione De Agostini all’Azienda Ospedaliero Universitaria di Novara


Intervista di Alessia Mocci a Luc Vancheri: la pubblicazione italiana del saggio francese “Cinema e Pittura”


Intervista di Alessia Mocci a Cristina Zaltieri: traduttrice del filosofo François Zourabichvili per Negretto Editore


In libreria: “Spinoza e la storia” a cura di Cristina Zaltieri e Nicola Marcucci edito da Negretto Editore


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Andrea Parafioriti presenta il romanzo “La vana illusione”

Andrea Parafioriti presenta il romanzo “La vana illusione”
Andrea Parafioriti ci accompagna in un difficile viaggio, il più importante nell’esistenza del suo protagonista; è un percorso che non ammette ritorni ma che promette, forse, una salvezza per la sua anima mangiata dall’oscurità e da un implacabile intruso. L’autore presenta una storia di vizi e di ritrovate virtù quasi fuori tempo massimo, di vane illusioni e di necessari risvegli. Andrea Parafioriti - “La vana illusione” Andrea Parafioriti presenta un intenso romanzo in cui si racconta la storia di un uomo spezzato: Pietro nel lavoro è spietato, ambizioso e cinico ma nella vita privata cerca di strapparsi via quella maschera che sta annullando la sua identità, che sta azzerando la sua moralità. Un’opera cruda e autentica sulla possibilità di una redenzione in ext (continua)

Mauro Pepe e Massimo Bencivenga presentano l’opera “Scegli. Lotta. Vinci!”

Mauro Pepe e Massimo Bencivenga presentano l’opera “Scegli. Lotta. Vinci!”
“Scegli. Lotta. Vinci!” di Mauro Pepe e Massimo Bencivenga è un’opera interessante e motivazionale, in cui si narrano le storie autentiche di persone che hanno creduto in loro stesse e nelle loro potenzialità, e che hanno raggiunto con determinazione traguardi straordinari, sebbene il viaggio da loro intrapreso sia stato pieno di cadute, fallimenti e disperazione. Mauro Pepe e Massimo Bencivenga - “Scegli. Lotta. Vinci!”  Mauro Pepe e Massimo Bencivenga presentano otto storie di uomini e donne che hanno plasmato il loro destino e che hanno abbattuto gli ostacoli incontrati durante il loro viaggio. Nell’opera si ricorda che chiunque, con i giusti strumenti, può raggiungere il proprio successo, in armonia con i propri valori e con la propria mission (continua)

Giorgio Gavina presenta il romanzo giallo “Il volto della vita”

Giorgio Gavina presenta il romanzo giallo “Il volto della vita”
Un susseguirsi di episodi di violenza, stati emotivi, relazioni sentimentali e vicende famigliari il romanzo… sino ad un imprevedibile finale. Giorgio Gavina - “Il volto della vita” Giorgio Gavina presenta un avvincente romanzo giallo ambientato a Milano nella seconda metà degli anni Ottanta. Il protagonista dell’opera, Diego, dovrà improvvisarsi investigatore per dipanare un’intricata matassa di menzogne e violenze, di cui lui stesso è stato vittima. Una storia ricca di mistero, in cui i colpi di scena sono sempre dietro l’an (continua)

Vincenzo Cannova è il nuovo testimonial della casa editrice indipendente Scritto.io

Vincenzo Cannova è il nuovo testimonial della casa editrice indipendente Scritto.io
Cannova collaborerà alle iniziative della casa editrice, partecipando a workshop, laboratori, presentazioni ed eventi. Non solo: a breve l’aforista pubblicherà il suo primo libro proprio con Scritto.io. L’aforista Vincenzo Cannova è ufficialmente il nuovo testimonial della casa editrice Scritto.io Vincenzo Cannova, noto aforista italiano seguitissimo sui social, è stato avvistato di recente in centro a Roma in diverse occasioni mondane con Sergio Mascitti, editore della casa editrice indipendente di Latina Scritto.io. Che cosa staranno tramando insieme?Roma - E’ uff (continua)

Max Nardari presenta “Meglio Fare 100 Cose Bene che una Male. Come diventare un creativo multifunzionale”

Max Nardari presenta “Meglio Fare 100 Cose Bene che una Male. Come diventare un creativo multifunzionale”
Questo libro è un inno alla creatività multifunzionale rispetto alla quale il concetto di dispersività assume l’accezione positiva di poliedricità: “più cose fai e maggiori risultati avrai”.  Max Nardari - “Meglio Fare 100 Cose Bene che una Male. Come diventare un creativo multifunzionale”  Il regista Max Nardari presenta il suo primo libro in cui offre la sua esperienza più che ventennale di creativo multifunzionale, per incoraggiare coloro che non credono in sé stessi a non arrendersi mai e per offrire una formula innovativa per realizzare i propri sogni. Mercoledì 22 (continua)