Home > Musica > MilleVoci 2021 è allo start!

MilleVoci 2021 è allo start!

scritto da: Giangius | segnala un abuso

MilleVoci 2021 è allo start!

Ci siamo, tutto è pronto all'avvio della diciassettesima edizione del programma musicale più famoso d'Italia (e non solo) trasmesso dalle emittenti tv private.


E' tutto pronto. Qualche ritoccatina quà e là alle scalette degli artisti ed a qualche loro conferma alla partecipazione (il Covid colpisce ancora) e le puntate di "MilleVoci" edizione2021, 15 da un'ora, saranno servite su di un piatto d'argento al publico televisivo Italiano e quello che segue il formmat da altri Paesi del mondo, grazie alle tante emiìtteti televisive regionali, nazionali, della piattaforma Sky, del sistema TiVùSat in HD e del web al canale "MilleVoci" di YouTube.

Come ogni anno al format interverrano ospiti noti a livello nazionale ma anche qualche bravo emergente che investendo una piccola cifra (per i costi tecnici che sono a suo beneficio), soddisfa una concreta visibilità, utile per la sua immagine e quindi per la carriera artistica.
La padrona di casa, Daphe Barillaro, che introdurrà i numerosi ospiti VIP e non, è più che mai agguerrita. Al pianoforte, anche lui "gasato", pronto per un tappeto musicale di compagmia, ci sarà il M.ro Alessandro Alessandro. Si, lo stesso che accompagnava Marta Flavi in "Agenia matrimoniale" e che fu impegnato al pianoforte del "Maurizio Costanzo show" (canale 5).
Riccardo Antonelli, oltre ad interpr4etare parter del suo repertorio, sarà componente aggiunto al "trio scanzonatissimo" per l'esecuzione di brani cantati all'impronta.
Insomma, come sempre ci sarà da divertirsi oltre che a godere di buona musica italiana.
Ma vediamo el dettaglio la programmazione televisiva di quest'anno: 
Il giovedì, a partire dal 2 dicembre, MilleVoci sarà trasmesso a cura di "Tele Cupole" sul canale Sky 824 e su TiVùSat sul canale 422 nonché sul canale 15 del dtt in Piemonte (dalle ore 21,30).
La domenica, a partire dal 21 novembre, il format sarà in onda sul canale 68 di BOM channel (dalle ore 21,30), a diffusione nazionale.
Dal 2 gennaio 2022 "MilleVoci" potrà essere visto anche su YouTube, al canale omonimo "MilleVoci".
Buona visione.

Fonte notizia: http://www.millevoi.it


millevoci | festival musica | sanremo | castrocaro | xfactor | amici | cantanti eergenti | gruppi musicali | concorsoo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

GRANDE SUCCESSO PER LA COLLETTIVA IMPRESSIONI D’AUTORE


Lo strano caso del Dottor Chances


Robinson Jr.


La vita in piazza di Maria Concetta Distefano


MilleVoci non si ferma! In cantiere la tredicesima edizione.


Area stile beauty Eau de milano hospitality d’autore porta per la decima volta la bellezza naturale sul red carpet di Venezia e incanta tutti


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

MilleVoci si registrerà ad ottobre.

MilleVoci si registrerà ad ottobre.
Il programma MilleVoci, nato nel 2005 è considerato il format ideale per promozioni musicali, ambito da personaggi noti del panorama canoro italiano e d’oltre oceano ma anche da artisti emergenti in cerca di visibilità. Incontriamo l’ideatore, produttore e direttore artistico del programma: Gianni Turco.D: “Cosa c’è dietro un programma musicale di successo?”R: “MilleVoci è un programma unico nel suo genere, una kermesse musicale che va avanti da ben 16 edizioni. In scena troviamo artisti affermati, vip, assieme a cantanti e gruppi emergenti che hanno la possibilità di farsi conoscere. Negli (continua)

Gianni Nazzaro, breve biografia.

Gianni Nazzaro, breve biografia.
Erminio Nazzaro, napoletano doc, artista del varietà, rumorista di successo, era il padre di Gianni Nazzaro, secondo di quattro figli, due sorelle ed un fratello: Esmeralda, Maurizio ed Anna Maria. Maurizio, cantautore di successo, passò purtroppo a miglior vita a giugno del 2020 per un male simile, aveva 60 anni. A Gianni piacevano tanto le sue canzoni, tanto da interpretarne alcune nel programma MilleVoci. Anna Maria Nazzaro è tutt’ora impegnata nel campo musicale come insegnante di canto. GLI INIZIIl debutto artistico di Gianni Nazzaro avvenne nel 1965 quando aveva scelto come pseudonimo "Buddy". Imitava con successo le voci di cantanti che allora erano già in voga come Bobby Solo, Adriano Celentano, Gianni Morandi e altri, in alcune incisioni per la casa discografica "KappaO" di Napoli.Nel 1967 partecipò ai Festival di quella città con il brano “Sulo pé mmé e pé tte”, non acc (continua)

Gianni Nazzaro, l'addio ad un vero artista.

Gianni Nazzaro, l'addio ad un vero artista.
Un artista a tutto tondo. Cantante, attore, intrattenitore. Il pregio personale: non raccomandato. Molti lo hanno dimenticato, Rai in testa, quella che dovrebbe essere un servizio pubblico ed invece, a quanto si assiste ogni giorno, è sempre pù un servizio privato in mano a pochi... e paghiamo noi. Il mondo dello spettacolo lo aveva emarginato ma non noi amici che in qualche modo la televisione la facciamo ugualmente. Lui non era un lecchino. A Gianni non interessava la politica, non si prostr (continua)

DAPHNE BARILLARO

DAPHNE BARILLARO
Daphne è cantante, attrice, regista delle sue commedie, intrattenitrice e presentatrice. Un'artista a tutto tondo non solo per televisione ed il teatro. GLI INIZI La musica ed il teatro, il palcoscenico in genere è linfa vitale per Daphne! Impossibile farne a meno. Ha iniziato a cantare da molto piccola. "La Madonna è andata al mercato” ha fatto il giro di tutta la famiglia! Era la canzone cantata alle selezioni per lo Zecchino d’Oro. Sergio, il padre, perché fosse possibile partecipare alla kermesse dei piccoli cantori, dovette acquIsta (continua)

FRANCO FASANO, IL LIBRO.

FRANCO FASANO, IL LIBRO.
Franco Fasano presenta "Io amo": un libro, uno show, la storia della musica italiana degli ultimi quarant’anni. Si legge d’un fiato nel rincorrersi di aneddoti e ricordi che insieme disegnano non solo la storia di Franco Fasano, ma anche quella della musica italiana degli ultimi quarant’anni.Franco Fasano alassino doc, da tempo stabilmente trasferito nella Capitale, non ha dimenticato certo le origini e anzi sta preparando per la sua Alassio proprio un bel regalo.Nell’ambito del Festival della Cultura (continua)