Home > Musica > BIANCA LANCIA “Non sono sola ” è il singolo della giovane artista pugliese nella giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne

BIANCA LANCIA “Non sono sola ” è il singolo della giovane artista pugliese nella giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne

scritto da: Redazione | segnala un abuso

BIANCA LANCIA “Non sono sola ” è il singolo della giovane artista pugliese nella giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne


Un brano, accompagnato anche da un toccante video, che vuole lanciare un messaggio di speranza attraverso il monito dello stesso titolo. Denunciare la violenza ed uscire dalla solitudine.

"Non sono sola" nasce da una idea della giovane artista Bianca Lancia (nome d'arte di Roberta Cipolla), che ha voluto dedicare questo suo lavoro alle donne di ogni età  vittime di violenza di genere con l'intento di lanciare un messaggio di speranza  sulla possibilità di poter  rinascere dalle ceneri  di un vissuto fatto di maltrattamenti.

Proprio da una ricerca svolta in questi ambienti, dall'incontro con le donne maltrattate sono sgorgate le parole di questa canzone  affinché la condizione di vittima di violenza non venga più vissuta come un destino ineluttabile . 

Il progetto è stato completato attraverso la produzione di un videoclip che accompagna il messaggio verbale mostrando il volto di molte donne di varia età, estrazione sociale, etnia: le donne possono "fare rete" per se stesse ed insieme lottare per una società accogliente e non discriminante. L'inserimento di immagini  di donne che rimandano ad alcune professioni  intende rafforzare questi messaggi  con l'obiettivo  di spronare tutte le donne e le ragazze vittime di violenza a fidarsi delle istituzioni e della rete di servizi che, seppur con molte difficoltà, cercano di affiancarle nel difficile percorso di  uscita dai circuiti della violenza.  

I sentimenti di sofferenza e di paura, i vissuti di maltrattamento vengono invece mostrati allo spettatore attraverso una scelta artistica che non vuole lucrare sulla scena di violenza ma che mostra "l'anima violata" cantata dall'autrice attraverso semplici passi di danza interpretati dalla stessa cantante che nel videoclip si presenta in 2 modalità: cantante e performer. 

“Non sono sola” potrà essere la parola d’ordine e la speranza di ogni donna vittima non solo di violenze intrafamiliari, ma anche di preconcetti e violenze derivanti da subcultura, squilibri economici e sociali che caratterizzano tutt'ora anche il mondo occidentale  

La produzione discografica (curata da Vinvè con arrangiamenti di Maurizio Loffredo) risente di tratti stilistici in sonorità nuove e ricercate, in linea con le nuove tendenze, per avvicinare il songwriting di Bianca Lancia all'elettro pop. 

Il videoclip è stato prodotto in collaborazione con Dinamo Film di Lello Petrone, per la regia di Michele Falleri, presso il teatro Kismet di Bari.

 

CONTATTI E SOCIAL

SPOTIFY: https://open.spotify.com/track/2n3G7FWY5AKgakBQJfcfGM?si=c7ef53c50a914d4a&amp%3Bnd=1&nd=1

YOUTUBE: Bianca Lancia Music

IG: biancalanciamusic

FB: Bianca Lancia Artist

TIK TOK: biancalanciamusic

 

BIO

Bianca Lancia (nome d'arte di Roberta Cipolla) è nata a Bari il 21.11.1999 e sin dall'adolescenza  si è dedicata allo studio ed all'attività di cantante e performer. Frequenta con profitto il terzo anno presso la Facoltà di Lettere con indirizzo Cultura Teatrale (UNIBA). 

Con due singoli all’attivo, è in procinto di finalizzare, con l’ausilio di Vincenzo Vescera (Vinvè) in qualità di produttore, il suo primo album di canzoni inedite. 

A testi pungenti e profondi che affrontano tematiche giovanili comuni come il sentimento amoroso e la capacità di affrontare e superare il dolore, si alternano testi più impegnati a fortissimo sfondo sociale con particolare riferimento al mondo femminile ed alla condizione di solitudine in cui spesso si trovano le donne vittime di violenza. 

Semifinalista al concorso Premio Lunezia 2020 con un proprio brano inedito "21e43". 

Già nel 2014 era stata selezionata come cantante in "L'adolescenza in frammenti d'arte", regia di Teresa Petruzzelli.

Vincitrice premio Martinarte, cat. Accademia.

Performer in "Aggiungi un posto a Teatro. A tu per tu con Enzo Garinei".  

Performer in "Grease il Musical", regia di L. Moscato, nel 2018.

Performer in "Mamma mia" e “Capolinea” spettacolo teatrale e musicale, regia di Luisa Moscato, nel 2019. Dallo stesso anno collabora con Vinvè, suo attuale produttore, per la realizzazione del suo primo album.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

-Brusciano: Presentato il Progetto “Gli Occhi Delle Donne contro la Violenza di Genere” promosso dalle Associazioni “Mithril Art” e “La Casa di Pat”. (Scritto da Antonio Castaldo)


"Il Made in Italy delle donne" di Ketty Karraffa


UN SUCCESSO IL CONVEGNO “LA VOCE DEL SILENZIO”


In nome dell'Uomo, l'arte contro la violenza


La Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne celebrata dalla Chiesa di Scientology di Roma


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

FRANCO NOCCHI “Yeshua Daleth” è il nuovo singolo del musicista e sociologo: un gospel moderno arricchito da 9 musicisti e un coro di bambini.

FRANCO NOCCHI “Yeshua Daleth” è il nuovo singolo del musicista e sociologo: un gospel moderno arricchito da 9 musicisti e un coro di bambini.
Un gospel moderno arricchito dal suono di nove musicisti e accompagnato dalle angeliche voci dei bambini.In radio dal 26 novembreYeshua è il nome aramaico di Gesù, ma indica qualcosa di più perché significa “Dio ti salva” e Daleth, sempre in aramaico, è quella “Porta” che ognuno può aprire, se lo vuole, per far entrare Dio nel proprio cuore.Con queste parole, il poliedrico Franco Nocchi, descrive (continua)

RÆSTAVINVE “Verdiana” è il nuovo singolo dalle sonorità dream pop estratto dall’album Biancalancia del duo pugliese

RÆSTAVINVE “Verdiana” è il nuovo singolo dalle sonorità dream pop estratto dall’album Biancalancia del duo pugliese
Una suite notturna che racconta del “secondo appuntamento”, quello in cui ci si conosce meglio, attraverso sonorità dream pop.In radio dal 26 novembreAtmosfere slowcore, ma con un’anima inequivocabilmente italiana, questa è una canzone-racconto. Si descrive e si celebra un incontro, quello che normalmente è un “secondo appuntamento”, dove ci si conosce meglio, ci si conferma, ci si esplora recipro (continua)

SOUNDELIRIO “Mostralgìa” è l’album d’esordio del duo rock

SOUNDELIRIO “Mostralgìa” è l’album d’esordio del duo rock
Un neologismo originale come titolo del primo lavoro discografico dei due marchigiani.Album release 26 novembre  «E dal petto è uscito Mostralgìa neologismo. Una combinazione. Monstrum, dal latino, prodigio, fatto o fenomeno portentoso, eccezionale, in senso sia positivo sia negativo, e riferito anche a persona che riveli qualità, buone o cattive, oltrepassanti i limiti della normalità. (continua)

SANTO E STONE “Ciricado” è il brano d’esordio del progetto dei due artisti torinesi che prende il nome di Vero x Vero

SANTO E STONE “Ciricado” è il brano d’esordio del progetto dei due artisti torinesi che prende il nome di Vero x Vero
Una vera e propria crew di giovani con diversi profili nata durante il lockdown. Il loro primo prodotto è il disco di prossima uscita dei due rapper, da cui è estratto questo singolo.Il progetto “Vero x Vero” nasce durante il primo lockdown, dall’idea di Santo di creare un team con cui intraprendere un percorso artistico ed imprenditoriale, includendo i suoi amici più fidati.Stone, in origine prod (continua)

FRED BRANCA “Romantico Punk” è l’album d’esordio da solista per il polistrumentista e produttore genovese dalle sonorità elettroniche, pop e r’n’b

FRED BRANCA  “Romantico Punk” è l’album d’esordio da solista per il polistrumentista e produttore genovese dalle sonorità elettroniche, pop e r’n’b
Otto tracce sospese tra elettronica, pop e r’n’b, piene di saudade, disagio, ironia, romanticismo e beat. «Le tracce di questo disco le ho scritte in due mesi quando vivevo a Milano dentro uno studio di registrazione. Poi nel corso di un anno le ho prodotte e registrate: parlo dei miei viaggi in Francia, della mia ex compagna, di amici che non ci sono più, di quello che è stato e che vorrei a (continua)