Home > Economia e Finanza > Credit Group Italia: la nuova procedura di composizione negoziata della crisi

Credit Group Italia: la nuova procedura di composizione negoziata della crisi

scritto da: PressMilano | segnala un abuso

Credit Group Italia: la nuova procedura di composizione negoziata della crisi

Le imprese in gravi difficoltà finanziarie e a rischio insolvenza possono oggi ricorrere a un nuovo strumento telematico per arrivare a una composizione negoziata della crisi: gli esperti di Credit Group Italia illustrano la nuova procedura, definita dalla legge n°147 del 21 ottobre 2021.


Milano, novembre 2021 – Una nuova piattaforma, istituita sotto la vigilanza del Ministero della Giustizia e del Ministero dello Sviluppo Economico e accessibile attraverso il sito istituzionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, offre alle imprese a rischio default indicazioni per la redazione di un piano di risanamento, un test pratico per verificare che tale piano sia ragionevolmente perseguibile e un protocollo di conduzione della crisi negoziata. I professionisti di Credit Group Italia, società di riferimento per Gestione e Recupero del Credito, Business Information e Tutela Legale, accreditata presso la Sezione Fallimentare del Tribunale di Milano, spiegano le potenzialità del nuovo servizio

Prima di tutto, la piattaforma fornisce all’imprenditore la possibilità di procedere all’istanza di nomina di un esperto indipendente incaricato di accompagnarlo nella negoziazione, poiché ai fini di un risanamento aziendale risultano determinanti trattative efficaci con creditori e altri soggetti eventualmente implicati. 

L’articolo 2 della legge 147/2021 introduce questa nuova opzione a disposizione degli imprenditori regolarmente iscritti al Registro delle Imprese per agevolarli nel trovare la soluzione più idonea al proprio caso. La decisione di accedere a tale strumento resta a discrezione dell’imprenditore, che può farvi liberamente ricorso o meno. Contestualmente all’istanza di nomina dell’esperto sarà richiesto di inoltrare alcuni documenti e resoconti economico-finanziari, dettagliati all’articolo 5.

L’esperto nominato nella nuova procedura di composizione della crisi è necessariamente una figura indipendente, tenuta a riservatezza, imparzialità e senza legami, di qualsivoglia natura, con le parti interessate. Possono richiedere l’iscrizione all’elenco degli esperti idonei a questo incarico solo coloro che rispondono a specifici requisiti professionali e la cui nomina sia stata approvata da un’apposita commissione (articoli 3 e 4).

Accettato l’incarico, l’esperto procede a un primo colloquio con l’imprenditore per verificare in modo più approfondito e dettagliato le effettive possibilità di risanamento dell’impresa. Un esito negativo di questa prima valutazione porta all’archiviazione dell’istanza, di contro, un esito positivo porta ad avviare una prima fase di negoziazione tra le parti. L’imprenditore può avvalersi, in occasione di questi incontri, della presenza e del consulto di professionisti da lui stesso incaricati.


Fonte notizia: https://creditgroupitalia.it/recupero-crediti/nuova-procedura-composizione-negoziata-della-crisi/




Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Area stile beauty Eau de milano hospitality d’autore porta per la decima volta la bellezza naturale sul red carpet di Venezia e incanta tutti


L’inedita collaborazione tra i due musicisti Armando Corsi e Mauro Culotta partirà dal Rodizio del Pian dei Grilli: due grandi anime unite per una serata di musica indimenticabile


Accademia Leonina: Il Presidente Raponi Cristian aderisce alla risoluzione ONU sul Sahara


Generix Group annuncia il piano strategico “BOOST TOGETHER 2025”


Prestiti Personali: Novembre di offerte a tempo Limitato con TAEG 0,01%


EHRA 2019: presentati i risultati dello studio ELIMINATE–AF


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Calo d'udito? Non perdere tempo! - Starkey

Calo d'udito? Non perdere tempo! - Starkey
Non si dovrebbe avere alcun indugio nell’indagare e scoprire quanto prima quali sono le cause di una perdita uditiva: Starkey, leader nella produzione e distribuzione di protesi acustiche, spiega per quale motivo e come evitare l’insorgere di danni più gravi. Milano, gennaio 2022 - Non sempre è semplice ammettere di avvertire un calo dell’udito, tanto che, solitamente, solo quando il disturbo tende ad assumere contorni più definiti, incidendo sulla qualità della propria vita, inizia a sollevarsi una certa preoccupazione. Perder tempo, però, non è la soluzione corretta.La perdita dell’udito, seppur graduale, infatti, nella maggior parte dei casi è sempr (continua)

Kyocera: modi per avere un ufficio produttivo

Kyocera: modi per avere un ufficio produttivo
Kyocera Document Solutions, azienda leader nel mercato delle soluzioni per la gestione documentale, spiega come e perché i content services renderanno la vostra impresa più smart e competitiva Milano, gennaio 2022 - Kyocera Document Solutions è consapevole che la produttività, in un mondo sempre più tecnologico e informatizzato, passa anche attraverso una completa digitalizzazione dei contenuti. L’assenza di questo passaggio costituisce un ostacolo per molte aziende, che tuttora ne ignorano l'esistenza e le potenzialità, con la conseguenza di rallentare molto l’efficienza di lavoratori (continua)

Credit Group Italia: recupero crediti personalizzato in tempi brevi

Credit Group Italia: recupero crediti personalizzato in tempi brevi
La chiave del successo di un’azione di recupero crediti è la tempestività: Credit Group Italia garantisce strategie d’intervento veloci, mirate ed efficaci. Milano, dicembre 2021 - Il motivo principale per cui imprese, privati e liberi professionisti spesso rinunciano a riscuotere i propri microcrediti sono le lunghe tempistiche che si immagina possano intercorrere tra l’apertura di un contenzioso, o comunque un tentativo di dialogo tra le parti e l’effettivo ottenimento dei crediti vantati.Ciò accade in particolare quando gli importi dei crediti risu (continua)

Lovebrico: come scegliere tra una stufa e una caldaia a pellet?

Lovebrico: come scegliere tra una stufa e una caldaia a pellet?
Se anche voi dovete scegliere la soluzione giusta per il riscaldamento della vostra abitazione, è importante che conosciate alcune differenze fondamentali tra i vari sistemi, come quelle che contraddistinguono le stufe e le caldaie a pellet. Valutare il sistema più adatto alle proprie esigenze è possibile grazie ai consigli di Lovebrico - store online dedicato al mondo dell’edilizia e del fai da te - e alla vasta gamma di prodotti offerti tra cui optare! Milano, dicembre 2021. Tra le tante soluzioni per il riscaldamento della propria abitazione che si sono affermate negli ultimi anni, sicuramente il pellet occupa un posto di rilievo: si tratta di un combustibile ricavato dagli scarti del legno che costituisce una valida alternativa ai combustibili fossili come il metano, garantendo un’elevata efficienza energetica e permettendo di risparmiare in m (continua)

Dormire bene in inverno: qualche consiglio da Mondoflex

Dormire bene in inverno: qualche consiglio da Mondoflex
Uno stile di vita sano e un buon materasso sono un connubio perfetto per un sonno ristoratore, soprattutto in inverno! Ecco i consigli di Mondoflex per trascorrere notti serene anche quando fuori fa un po’ più freddo del solito.Milano, dicembre 2021. Quando la colonnina di mercurio inizia a precipitare, si sa, il desiderio di concedersi qualche momento in più sotto le coperte, accoccolati in un’at (continua)