Home > Altro > Crediti deteriorati? 4Invest NPL risolve il problema e avvia la campagna di crowdfunding

Crediti deteriorati? 4Invest NPL risolve il problema e avvia la campagna di crowdfunding

scritto da: Giorgio Bellucci | segnala un abuso

Crediti deteriorati? 4Invest NPL risolve il problema e avvia la campagna di crowdfunding

«Il mercato offre pacchetti di crediti deteriorati del valore di 1 milione per 30 mila euro, con recuperabilità minima al 35%. Noi possiamo aiutare privati e imprese in difficoltà a liberarsi dai debiti»


«Secondo Standard & Poor's, nell’anno in corso, le banche italiane vedranno raddoppiare i crediti deteriorati, fino a circa 200 miliardi di euro al lordo delle rettifiche. Questi crediti, che nel nostro Paese derivano soprattutto dall’esposizione alle Pmi, per gli istituti sono spesso difficili da recuperare, a causa della lentezza intrinseca dei processi decisionali e dei percorsi giudiziali – spiega Manuel Verde, avvocato e founder di 4Invest NPL. Tutto questo crea un danno sia alle banche, che rischiano di non recuperare una parte consistente dei crediti vantati, sia a chi è insolvente e ha il diritto di essere agevolato nel trovare una soluzione veloce e vantaggiosa rispetto alla propria posizione debitoria».

I crediti deteriorati sembrano destinati a crescere

Gli istituti di credito devono gestire numerosi pacchetti di crediti deteriorati, che l’Unione Europea impone di cedere o almeno di lavorare, perché possano poi essere iscritti a bilancio, tra le perdite. I dati di Banca Ifis stimano un ammontare dei crediti deteriorati complessivi nei bilanci bancari italiani che dovrebbe raggiungere un +19 mld euro nel 2021 e +20 mld euro nel 2022, con un NPE ratio (la percentuale di crediti inesigibili su tutta la somma di crediti vantati da una banca) previsto al 7,8% nel prossimo anno.



Un modello di business basato sull’esperienza

Conosciuti anche come non performing exposure, i crediti deteriorati sono mutui, finanziamenti e prestiti che i debitori non riescono più a ripagare regolarmente o non riescono a restituire del tutto. Si dividono in due grandi gruppi: ipotecari e chirografari. I primi sono garantiti da un’ipoteca, mentre i secondi non hanno alcuna garanzia.

«In una prima fase, il progetto di 4Invest NPL si concentrerà sui crediti chirografari, che hanno un prezzo di acquisto più basso e offrono una marginalità molto più interessante. Grazie alla campagna di equity crowdfunding che stiamo per lanciare sulla piattaforma MyBestInvest, saremo in grado di acquisire, raccogliendo 100 mila euro, pacchetti di crediti deteriorati per un valore complessivo di 4 milioni di euro. La recuperabilità stimata e stimabile è pari a 1 milione e 400 mila euro, ma sappiamo che si può arrivare a molto di più. Il nostro know-how e le nostre tecniche rodate di trattativa ci permettono di garantire una recuperabilità più ristretta nel tempo e più alta in percentuale» racconta Verde.

Snellendo i processi di recupero e senza l’obbligo di sottostare a una macchina burocratica lenta e complessa è possibile offrire alle imprese e ai privati in difficoltà proposte di stralcio del debito interessanti. Così da raggiungere lo scopo di chiudere la posizione debitoria in tempi rapidi e in modalità accessibili. «Crediti e debitori non sono tutti uguali: grazie alla nostra esperienza decennale possiamo intervenire velocemente definendo la strategia più adatta» conclude l’avvocato Manuel Verde.



Per investire in 4Invest NPL basta andare su: https://mybestinvest.it/projects/4-invest-npl/



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Cessione del credito: oltre 300 miliardi le sofferenze degli Istituti di Credito


NPL sai cosa sono?


Ciro Rizzotto, avvocato italiano titolare di due Studi Legali, e le principali competenze acquisite nel corso della carriera


Banking & Insurance: con Antal Italy ci sono 40 opportunità di carriera


Factoring leggero


Startup: 5 errori da evitare per una campagna di equity crowdfunding che funzioni


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

TvbEat apre due nuove filiali e ricerca imprenditori per raggiungere tutte le province d’Italia

«Secondo gli ultimi dati di Coldiretti e Censis, quasi 4 italiani su 10 ordinano il cibo dalle piattaforme di consegna a domicilio. In provincia c’è una forte domanda per questo servizio, ma le multinazionali non sono interessate a lavorare al di fuori delle grandi città e dei loro dintorni – sottolinea Damiano Vassalli, Ceo e co-founder di TvbEat. Si tratta di un problema non da poco per i ristor (continua)

Overfunding lampo per CovKill, la tecnologia che elimina il virus del Covid-19 da aria e superfici

Overfunding lampo per CovKill, la tecnologia che elimina il virus del Covid-19 da aria e superfici
«Il mercato delle apparecchiature per la sanificazione a raggi UV-C raggiungerà i 9,2 miliardi di dollari entro il 2026 e noi ne faremo parte da protagonisti», Paolo Angelucci, Coo di Fisiocomputer - J&S n overfunding dopo solo pochi giorni dal lancio, CovKill® è la prima tecnologia in grado di dosare correttamente i raggi UV-C tramite controllo in tempo reale della loro emissione, per eliminare in modo efficace e sicuro i patogeni presenti nell’aria e sulle superfici di un ambiente.CovKill® garantisce oltre il 99% di efficacia sui virus, compreso il SARS-CoV-2 e (continua)

350mila euro in 30 giorni! DoctorApp chiude un crowdfunding da manuale

350mila euro in 30 giorni! DoctorApp chiude un crowdfunding da manuale
«Siamo molto orgogliosi di questo successo reso possibile da un intenso lavoro di squadra. - Ha commentato Alessandro Giraudo, CEO e Founder di DoctorApp. - Oggi raccogliamo i frutti di anni di lavoro e di scelte coraggiose. La nostra proposta è piaciuta agli investitori, ma prima ancora è stata apprezzata da medici e pazienti che hanno dato fiducia a un’app in grado di po (continua)

Il Green Pass non può e non deve fermare il turismo

Il Green Pass non può e non deve fermare il turismo
Da Welcomeasy 5 consigli pratici per incentivare e cavalcare la ripresa nel 2022 Le misure di sicurezza per chi viaggia servono e continueranno a servire, probabilmente, ancora fino al 2023 e oltre. Ma il Green Pass per soggiornare nelle strutture ricettive, così come altre possibili limitazioni, non deve per forza fermare il turismo, anzi. Il settore è chiamato a un grande cambiamento che può e deve essere affrontato, per tornare a crescere, passo dopo pas (continua)

La mobilità sostenibile può diventare uno sport? MUV, la startup che incoraggia e premia i comportamenti salutari, pensa di sì

La mobilità sostenibile può diventare uno sport?  MUV, la startup che incoraggia e premia i comportamenti salutari, pensa di sì
«Siamo una B Corp a vocazione sociale. Abbiamo sviluppato un gioco che incentiva comportamenti più sostenibili, certifica la riduzione di CO2 e, grazie ai dati raccolti, aiuta a creare piani di mobilità per enti e aziende».  Europa, oltre un quarto delle emissioni di CO2 viene generato dal settore dei trasporti. Per arginare gli effetti del cambiamento climatico, è stato stabilito di azzerare le emissioni nette a livello globale entro il 2050 e puntare a limitare l'aumento delle temperature a 1,5°C. Investire nell'adattamento climatico rappresenta oggi per le aziende l'unica soluzione per garantirsi una crescita (continua)