Home > News > “Un presepe al giorno”, torna il concorso delle Acli dedicato alla natività

“Un presepe al giorno”, torna il concorso delle Acli dedicato alla natività

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

“Un presepe al giorno”, torna il concorso delle Acli dedicato alla natività


Un concorso di presepi per condividere i valori e le tradizioni del Natale attraverso i social network. Le Acli di Arezzo presentano la seconda edizione di “Un presepe al giorno” che tornerà a proporre un’innovativa formula di avvicinamento alle festività attraverso il racconto della natività di Gesù. L’iniziativa, aperta a tutti, prenderà il via da mercoledì 8 dicembre e resterà aperta fino a mercoledì 29 dicembre quando ogni persona potrà inviare una foto del proprio presepe domestico, con i singoli scatti che verranno poi pubblicati quotidianamente sulla pagina facebook delle Acli per dar vita ad una mostra virtuale che scandirà il periodo natalizio.

Il concorso, a partecipazione libera e gratuita, è aperto ad ogni tipologia di presepe tradizionale o originale che deve essere realizzato individualmente o collettivamente, all’aperto e al chiuso, da persone di tutte le età; il regolamento è disponibile sul sito www.acliarezzo.it, mentre le foto sono da inviare alla mail presepi.acliarezzo@gmail.com. La mostra virtuale sarà arricchita da un parallelo concorso volto ad individuare e a premiare le natività più belle e significative, con una giuria composta dai membri della presidenza provinciale delle Acli che valuterà ogni creazione e che indicherà i tre vincitori che riceveranno un buono per l’acquisto di libri in occasione di una cerimonia di premiazione ospitata da un circolo delle Acli. La novità della nuova edizione di “Un presepe al giorno” sarà rappresentata dalla proclamazione anche di un vincitore scelto da una giuria popolare: martedì 4 gennaio, infatti, tutti i presepi saranno nuovamente condivisi sui social e sarà bandita una gara a suon di “mi piace” per proclamare la natività più apprezzata dagli utenti del web.

La mostra virtuale e il concorso rinnovano un appuntamento lanciato nel 2020 per permettere di far emergere i valori di gioia, amore, attesa e riflessione collegati al presepe, nonostante il distanziamento fisico e le restrizioni imposte dal periodo di emergenza sanitaria. Nella prima edizione, l’iniziativa registrò la partecipazione di sessantuno presepi ideati e realizzati da persone di tutte le età, con un bel coinvolgimento anche dei bambini e con l’invio di foto da tutta la penisola: la provincia più rappresentata fu quella di Arezzo, ma arrivarono contributi all’insegna dell’originalità e della creatività nell’interpretazione delle tradizioni del Natale anche dalle provincie di Cosenza e di Bergamo. «Il presepe è il simbolo del Natale cristiano - commenta Valentina Matteini, vicepresidente delle Acli di Arezzo, - e questa iniziativa ambisce a proporre uno speciale momento di riflessione, stimolando uno sforzo creativo e interpretativo nella rappresentazione della natività. Il concorso, inoltre, ha l’obiettivo di coinvolgere persone di tutte le età, dai bambini agli anziani, per promuovere un’esperienza intergenerazionale ed è accompagnato dalla volontà di utilizzare i social network come strumenti per condividere i valori natalizi di luminosa speranza e gratuita generosità».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Le Acli di Arezzo premiano i migliori presepi del Natale


I Re Magi Precari protagonisti assoluti del web


“Un presepe al giorno”, un concorso e una mostra digitale di presepi


Le Acli premiano le scuole in gara al concorso letterario “Nicolò”


Presepe artistico in Cappella Sistina in Vaticano 2021 di Giuseppe Passeri ed Eva M. Antulov


Presepi, mercatini di Natale, eventi a Brescia e nella sua provincia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Informazione e assistenza sulle novità pensionistiche dal Patronato Acli

Informazione e assistenza sulle novità pensionistiche dal Patronato Acli
Un servizio di informazione e di assistenza verso le novità pensionistiche. A fornirlo è il Patronato Acli di Arezzo che porrà le proprie competenze a disposizione dei cittadini per illustrare le nuove misure previste dalla Legge di Bilancio 2022 per l’uscita dal lavoro che fanno riferimento all’introduzione di Quota 102, al rifinanziamento di Opzione Donna e alla proroga di Ape Sociale. Queste po (continua)

Ultimi giorni di orientamento per il Liceo Classico e Musicale

Ultimi giorni di orientamento per il Liceo Classico e Musicale
Ultimi giorni di orientamento per il Liceo Classico e Musicale “Petrarca”. Le iscrizioni per le scuole superiori pubbliche resteranno aperte fino a venerdì 28 gennaio e, di conseguenza, l’istituto aretino si prepara a intensificare gli sforzi per garantire informazione e accoglienza a tutti gli alunni in procinto di scegliere il loro futuro percorso di studi. L’obiettivo è di permettere agli (continua)

Alla scoperta di sé con il corso di formazione di Arezzo Psicosintesi

Alla scoperta di sé con il corso di formazione di Arezzo Psicosintesi
Un percorso per approfondire la conoscenza di sé stessi e per arrivare ad esprimere pienamente le proprie potenzialità. A proporlo è l’associazione Arezzo Psicosintesi che si appresta a dare il via al nuovo corso di formazione triennale che, rivolto a persone di ogni età, proporrà un viaggio alla scoperta del proprio mondo interiore e delle proprie funzioni psichiche. Gli incontri partiranno (continua)

Il servizio ABA dell’Istituto di Agazzi entra nelle scuole

Il servizio ABA dell’Istituto di Agazzi entra nelle scuole
Un supporto alle scuole per la crescita e per l’apprendimento dei bambini con disturbo dello spettro autistico e con disabilità intellettive. Il progetto è condotto dal personale di “Futurabile”, il centro specializzato sull’età evolutiva dell’Istituto di Agazzi, che porrà le proprie competenze a disposizione degli insegnanti di istituti di diverso grado per una formazione e un affiancamento (continua)

Tempo di bilanci per il consiglio di amministrazione della Casa Pia

Tempo di bilanci per il consiglio di amministrazione della Casa Pia
Tempo di bilanci per la Casa di Riposo “Fossombroni”. L’attuale consiglio di amministrazione della struttura, nota come Casa Pia, è entrato in carica nel gennaio del 2021 e a distanza di un anno ha promosso un momento di confronto e di verifica interna per valutare le attività svolte e i risultati raggiunti. L’insediamento di dodici mesi fa avvenne con pochi giorni di anticipo rispetto alla (continua)