Home > Arte e restauro > Eleonora Roaro. FIAT 633 NM

Eleonora Roaro. FIAT 633 NM

scritto da: CSArt | segnala un abuso

Eleonora Roaro. FIAT 633 NM

Nuovo allestimento per la Project Room del CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia con la video installazione "FIAT 633NM" di Eleonora Roaro, progetto vincitore dell'avviso pubblico "Cantica21. Italian Contemporary Art Everywhere".


Nuovo allestimento per la Project Room del CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea della Spezia che, dall’11 dicembre 2021 al 1 maggio 2022, ospiterà la video installazione “FIAT 633NM” di Eleonora Roaro, progetto vincitore dell’avviso pubblico “Cantica21. Italian Contemporary Art Everywhere” promosso dalla Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura. Tra le 293 candidature totali ricevute, l’artista milanese è risultata tra i 20 autori selezionati per la Sezione Under 35. Curato da Cinzia Compalati, il progetto sarà presentato al pubblico in occasione della XVII edizione della Giornata del Contemporaneo AMACI sabato 11 dicembre alle ore 16.00.

Cantica21” mira a promuovere la ricerca e la pratica sulle arti visive contemporanee, con l’obiettivo di sostenere e valorizzare l’operato di artisti italiani favorendone, in particolare, il rilancio nei sistemi culturali e sui mercati internazionali, attraverso la produzione di nuove opere d’arte e l’organizzazione di una grande mostra diffusa veicolata dalle sedi della rete diplomatico-consolare e degli Istituti Italiani di Cultura. L’iniziativa vuole ampliare l’offerta di contenuti artistici del Paese, promuovendo la presenza di artisti italiani nel sistema dell’arte contemporanea internazionale: le opere selezionate saranno, infatti, esposte in una grande mostra d’arte diffusa che avrà luogo negli Istituti Italiani di Cultura, nelle Ambasciate e nei Consolati di tutto il mondo. Con l’ideazione dei progetti e la loro successiva realizzazione, “Cantica21” intende, inoltre, creare un fondo di opere destinato all’incremento delle collezioni pubbliche italiane di arte contemporanea: l’opera di Eleonora Roaro entrerà a far parte delle collezioni del CAMeC, dove sarà esposta in anteprima.

Per “Cantica21” Eleonora Roaro presenta una video installazione dal titolo “FIAT 633NM”. Il progetto, a partire dal suo archivio familiare costituito da circa 360 fotografie del 1937-38, mira ad analizzare criticamente e a decostruire il ruolo delle imprese coloniali d’epoca nell’Africa Orientale Italiana (A.O.I., attualmente Etiopia, Eritrea e Somalia), spesso cancellate dalla memoria collettiva o nostalgicamente falsificate. Il video si focalizza su 52 immagini relative ai camion FIAT fotografati ossessivamente in più occasioni. Poiché le infrastrutture erano per Mussolini uno strumento di propaganda che poneva enfasi su aspetti di modernità e progresso, gli autocarri FIAT diventano emblema della retorica coloniale. Le immagini dei camion sono in dialogo con cartoline panoramiche degli anni ’30 del deserto etiope, che alludono all’idea coloniale di terra incontaminata da conquistare, assemblate tra loro per creare un paesaggio immaginario, sonorizzato da Emiliano Bagnato con tape loops di Washint (tradizionale flauto etiope in legno). La traccia audio in primo piano invece è una manipolazione della marcia militare “Seconda Fantasia Ascari Eritrei” degli anni ’30 (dall’Archivio della Discoteca di Stato - Istituto Centrale per i Beni Sonori ed Audiovisivi, Roma) in cui i soldati eritrei dell’Africa Italiana Orientale, su una melodia tribale e ipnotica, ripetono “Viva l’Italia!”, “Mussolini!”, “Viva il Re!”.

Sabato 11 dicembre, in occasione della XVII Giornata del Contemporaneo AMACI, ingresso gratuito alle mostre in corso e alla project room. Il CAMeC è aperto al pubblico da martedì a domenica dalle 11.00 alle 18.00 (chiuso il lunedì, Natale, Capodanno). Ingresso intero euro 5, ridotto euro 4, ridotto speciale euro 3,50. Per informazioni: tel. +39 0187 727530, camec@comune.sp.it, http://camec.museilaspezia.it.

Eleonora Roaro (Varese, 1989) è artista visiva e ricercatrice. Ha studiato Fotografia (BA – IED, Milano), Arti Visive e Studi Curatoriali (MA – NABA, Milano) e Contemporary Art Practice (MA – Plymouth University, Plymouth). La sua ricerca si focalizza sulle immagini in movimento, con un particolare interesse per il video, le pratiche d’archivio e l’archeologia del cinema. Il suo lavoro è stato esposto a partire dal 2011 in numerosi musei e gallerie come La Triennale (Milano), Fabbrica del Vapore (Milano), Casa degli Artisti (Milano), MACRO (Roma), CAMeC (La Spezia), E-Werk (Friburgo), Maison de la Culture (Clermont-Ferrand), La Friche (Marsiglia), Fiesta Cultural Center (San Paolo), Luisa Catucci Gallery (Berlino). Nel 2019 è stata assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Udine per il progetto “Realtà aumentata e realtà virtuale per la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale” e nel 2020 ha svolto una residenza artistica presso Casa degli Artisti (Milano). Per il 2020-22 è parte del progetto vincitore del MISTI Global Seed Fund dell’MIT (Boston) e della Regione Friuli-Venezia Giulia dal titolo “Sensing Dolce Vita: An Experiment in VR Storytelling”, co-finanziato da una borsa di studio della Fondazione Adolfo Pini (Milano). I suoi articoli e saggi sono stati pubblicati su diverse riviste come “Alfabeta2”, “Alphaville”, “D’ARS”, “Doppiozero”, “Espoarte”, “Flash Art”, “Juliet”, “Hot Potatoes”, “L’Avventura”, “Nazione Indiana”, “Noemalab”, “Scenari”, “Segno”. Vive e lavora a Milano. Per approfondimenti: www.eleonoraroaro.com


Fonte notizia: http://camec.museilaspezia.it/


Eleonora Roaro | CAMeC | La Spezia |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Valeria Valcavi Ossoinack presenta il romanzo “Donna Eleonora”


Gli italiani sognano il SUV... ma comprano la Panda


457 Stupinigi Experience By Ruzza Torino E Protegge Le Origini Della Fiat 500


Italia Salva | Azioni Fiat


Via Amedeo Parmeggiani 8 Bologna e le novità Fiat in Brasile


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Il libro d’artista come ricettacolo Romantico

Il libro d’artista come ricettacolo Romantico
Opere in forma di libro nell'ambito della mostra Ultraromanticismo Nell’ambito della mostra “Ultraromanticismo. Il post umano, tra inquietudini e abbandono”, collettiva in sei atti promossa dai Comuni di Castelnuovo Rangone, Pavullo nel Frignano, Castelfranco Emilia, Savignano sul Panaro, Spilamberto e Vignola, in collaborazione con l’Associazione culturale Ricognizioni sull’arte, oltre alla pittura, al disegno, alla scultura e alla fotografia è presentata (continua)

DZ ENGINEERING: dieci anni di attivita' per l'azienda di Dino Zoli Group che illumina siti Unesco e Gran Premi di Formula 1

DZ ENGINEERING: dieci anni di attivita' per l'azienda di Dino Zoli Group che illumina siti Unesco e Gran Premi di Formula 1
DZ Engineering: dieci anni di attività per l'azienda di Dino Zoli Group che illumina siti Unesco e Gran Premi di Formula 1. Dal 18 dicembre, disponibile la registrazione della tavola rotonda "Dal 2011, illuminazione e tecnologia. DZ Engineering verso il futuro": riflessioni sulla valorizzazione del patrimonio storico-artistico e sulla sicurezza in ambito motorsport con interventi di Roberto Balzani e Gian Carlo Minardi. Dieci anni di attività per DZ Engineering, azienda di Dino Zoli Group che realizza impianti e soluzioni integrate nel campo dell’illuminazione, delle telecomunicazioni e del motorsport, sia in Italia che all’estero. Una storia iniziata con la realizzazione degli impianti di illuminazione e di comunicazione di pista sul circuito di Marina Bay per il Gran Premio di Formula 1 di Singapore nel 2 (continua)

Francesco Casolari. Etchings

 Francesco Casolari. Etchings
Alla Galleria La Salita Madeira, una mostra di incisioni dell'artista bolognese Francesco Casolari. La galleria d’arte La Salita Madeira (Funchal, Portogallo) presenta, dal 28 dicembre 2021 al 4 febbraio 2022, la mostra personale “Etchings”, dedicata alle incisioni dell’artista bolognese Francesco Casolari.Francesco Casolari (Bologna,1982) inizia ad incidere con la tecnica della puntasecca all’età di sei anni, incoraggiato dalla nonna materna. Si concentra fin dall’inizio sugli scenari ur (continua)

Successo per l'inaugurazione della mostra di Antonella De Sarno

Successo per l'inaugurazione della mostra di Antonella De Sarno
Visitabile fino al 2 gennaio a Palazzo dei Principi, Correggio (RE) Si è inaugurata sabato 4 dicembre, nella Sala dei Putti del Palazzo dei Principi di Correggio (RE), “Artificialia”, mostra personale dell’attrice-performer ed artista visiva Antonella De Sarno, aperta al pubblico fino al 2 gennaio 2022. Erano presenti, oltre all’artista, Gianmarco Marzocchini (vicesindaco del Comune di Correggio con delega al Welfare e alla coesione sociale), Gabriele Fabbri (continua)

MARCHEGIANI – CACCIOLA. Dall’intonaco al cemento

MARCHEGIANI – CACCIOLA. Dall’intonaco al cemento
In occasione della Giornata del Contemporaneo, FerrarinArte e Kromya Art Gallery Verona presentano un progetto espositivo congiunto dedicato agli artisti Elio Marchegiani ed Enzo Cacciola, a cura di Bruno Corà. In occasione della diciassettesima Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, FerrarinArte e Kromya Art Gallery Verona presentano un progetto espositivo congiunto dedicato agli artisti Elio Marchegiani ed Enzo Cacciola. Curata da Bruno Corà, la mostra “Marchegiani - Cacciola. Dall’intonaco al cemento” interesserà le sedi delle due gal (continua)