Home > Altro > Il calcio: una passione culturale argentina che unisce ed è ammirata, secondo Inprotur

Il calcio: una passione culturale argentina che unisce ed è ammirata, secondo Inprotur

scritto da: Notiziabile | segnala un abuso

Il calcio: una passione culturale argentina che unisce ed è ammirata, secondo Inprotur

Il calcio in Argentina è un affare serio. Ci sono diverse categorie: i fan, i seguaci e quelli che, pur non essendo interessati, ce l’anno sempre intorno, che sia per un amico, o un familiare, ecc... È sempre presente, indirettamente o direttamente, ed è uno stile di vita per chi lo pratica e lo osserva che genera molto intrigo agli occhi degli stranieri.


Il denominatore comune del calcio è il tifoso, che è il protagonista principale dopo i giocatori. È grazie ai tifosi, ai loro canti, all'abbigliamento, ai cori e alle credenze, che il calcio argentino attrae il mondo. Anche se lo spettacolo di ogni partita è di alto livello e competizione, se non fosse per l'atmosfera circostante non avrebbe il grado di impatto e di ammirazione da parte degli stranieri, che li porta in Argentina a vedere una partita del Boca e del River a La Bombonera e a visitare gli stadi. Lo spettacolo sugli spalti, il tifo senza sosta indipendentemente dal risultato, l'amore incondizionato dei tifosi, che tifano con il freddo, la pioggia o il caldo, che percorrono migliaia di chilometri per sostenere la squadra in trasferta, fanno di ogni partita uno spettacolo che attira non solo i turisti che amano questo sport, ma anche quelli che non avrebbero mai immaginato di mettere piede in uno stadio.

Diego Maradona, l'influenza divinaFino alla comparsa di Diego Armando Maradona sui campi da gioco, negli anni '70 con la maglia dell'Argentinos Juniors, l'Argentina era un paese che, sebbene il calcio fosse lo sport più popolare per eccellenza, seguito e giocato, si è visto alterato nel senso buono della parola a tutti i livelli. Per capire brevemente l'influenza di Diego sul calcio locale, è importante ricordare che all'epoca e prima della fase della globalizzazione dei media, di internet e dei social network, l'Argentina era conosciuta grazie a lui, cioè Maradona era più conosciuto dell'Argentina, ridondanza a parte. Nato il 30 ottobre 1960, morto il 25 novembre 2021, Maradona, per molti il miglior giocatore della storia in campo e l'espressione più forte dell'argentinità, ha difeso la bandiera del paese con imprese indimenticabili che sono rimaste eterne e incise nella memoria di una nazione che oggi sente la sua mancanza e lo ricorda con vari omaggi. Un luogo che ogni tifoso di calcio o meno dovrebbe visitare è la casa dove è nato Maradona, a Villa Fiorito, una zona umile nel nord-ovest del distretto di Lomas de Zamora, a mezz'ora dalla capitale federale, recentemente dichiarata "Sito Storico Nazionale".  Una partita, un evento che dura un giorno

È un bell'evento andare a una partita, senza bisogno che sia un Superclásico, per sentire l'essenza di tutto ciò che circonda il calcio argentino. I gruppi improvvisati nelle strade, i negozi allestiti per vendere ogni tipo di merchandising, gli odori della carne arrostita, il brusio, i cori che riecheggiano, le passeggiate verso le tribune e tutto ciò che succede lì. Andare a una partita di calcio è un di circa programma di 4 ore. Si può andare in autobus, auto privata, taxi, Uber o treno.

Buenos Aires, la città con più stadi al mondoL'Argentina rende omaggio al calcio solo per il gran numero di stadi nell'area metropolitana di Buenos Aires. Tra questi ci sono naturalmente quello del River e del Boca, il Monumental e la Bombonera, così come quelli di San Lorenzo, Huracán, Vélez e Argentinos Juniors, e molti altri. Nelle vicinanze della capitale, ci sono anche il Racing, l’Independiente, considerati, insieme allo Xeneize, il Milonario e il San Lorenzo, i cinque grandi dell'Argentina. E un turista che vuole visitarli, li ha tutti a portata di mano. Attraverso lo sport, come viene vissuto e l'importanza che ha nel paese, i turisti possono conoscere il lato più appassionato degli argentini. I giorni di partita sono sacri, e l'argentino è orgoglioso della sua passione per questo sport, che è senza dubbio uno stile di vita.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Grandissimo successo ha riscosso la giornata dedicata a Napoli e Buenos Aires unite nel ricordo di Diego Armando Maradona


ACHILLES INTERNATIONAL ROMA


Torneo futsal: lo spirito è di squadra e collaborazione


I Pronostici Sul Calcio Inglese Da Non Perdere


Argentina: una meraviglia per tutti i sensi!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Cuyo, lo squisito abbinamento di Cordigliera e vini

Cuyo, lo squisito abbinamento di Cordigliera e vini
Con oltre 190.000 ettari di vigneti, Cuyo è una delle regioni vinicole più importanti del mondo. Ogni anno, migliaia di viaggiatori arrivano per percorrere la famosa Strada del Vino e celebrare il Festival nazionale della vendemmia. Visit Argentina ci invita a scoprire un'esperienza unica tra vigneti e cantine in un ambiente naturale unico L'Argentina è, senza dubbio, una terra di vini. Cuyo, una delle regioni vinicole più importanti del mondo, si trova tra paesaggi paradisiaci, lungo la imponente Cordigliera delle Ande e le sue cime innevate. Comprende le province di Mendoza, San Juan e San Luis, nella parte centro occidentale del paese. Venne scelta dagli immigrati spagnoli, italiani e francesi per la sua ampiezza termica, che fa (continua)

Mate: i segreti dell'oro verde argentino

 Mate: i segreti dell'oro verde argentino
Dalle Ande all'Atlantico e dalla Puna all'Antartide, tra boschi, foreste o spiagge, c'è sempre un mate che accompagna il momento. Simbolo di ospitalità e incontro, questa bevanda nazionale è un'altra cosa da non perdere se visiti l'Argentina. Visit Argentina ti invita a conoscere le sue origini e i suoi segreti. Il Mate in Argentina è molto più di un infuso. È un modo per esprimere se stessi. Un rito di incontro e di gioia. È condividere il momento, la voglia di stare insieme e divertirsi. Il mate è un simbolo di generosità e legame, un'usanza che annida nel cuore degli argentini fin dai tempi antichi. Presente in 9 famiglie argentine su 10, il mate fa parte dell'identità nazionale, una tradizione che va (continua)

Parco Nazionale dell'Iguazú: foresta, cascate e sapori

 Parco Nazionale dell'Iguazú: foresta, cascate e sapori
Nel cuore della foresta del Paraná, tra verdi lussureggianti e terre rossastre dove vivono giaguari e coatis, vibrano le maestose cascate di Iguazú, una destinazione indimenticabile che invita all'avventura e all'emozione. Visit Argentina offre informazioni su questa meraviglia naturale Nel suo percorso verso il fiume Paraná, il fiume Iguazú si snoda tra isole e isolotti e lambisce un crepaccio lavico formatosi milioni di anni fa. È lì che nascono le Cascate dell'Iguazú, una delle 7 meraviglie naturali del mondo, protette dal Parco Nazionale dell'Iguazú, dichiarato Patrimonio Naturale dell'Umanità dall'UNESCO. È la foresta del Paraná, uno dei luoghi con la più grande biodiversità (continua)

Turismo Rurale Comunitario: un viaggio nel cuore dei villaggi

Turismo Rurale Comunitario: un viaggio nel cuore dei villaggi
Scendere dalle vertigini della routine e fare una pausa. Pensare a un viaggio che cerca incontri e apprendimento. Un'esperienza in cui i viaggiatori condividono lo stile di vita delle piccole comunità rurali. Una forma di turismo che propone scambio di esperienze e arricchimento che descrive Visit Argentina Ti immagini a produrre vini fatti in casa, a scoprire l'uso delle erbe officinali che crescono sulle colline, ad imparare le tecniche di tessitura e della ceramica o a scoprire i segreti ancestrali della gastronomia regionale? Se ti piacciono i viaggi dallo spirito sostenibile, il turismo rurale comunitario offre la possibilità di un'esperienza rivelatrice e sostenibile. L'Argentina ha una varietà (continua)

Rendita da locazione senza sforzo, una soluzione con vantaggi per tutti

Rendita da locazione. Cos'è e come Affitto Gold, anche tramite Bianco Rooms, l'ha implementata a Torino con vantaggi per ogni player coinvolto L'immobiliare ha perso negli anni il suo status di "bene rifugio" ma come per ogni categoria, c'è una nicchia che sovverte l'andamento del mercato, quella della "rendita da locazione". Il business del reddito da locazione non risente infatti di trend demografici, flussi lavorativi ed aziendali. Nessuna di queste problematiche affligge infatti la nicchia degli studenti universitari fuoris (continua)