Home > Sviluppo sostenibile > Siemens rafforza la sua leadership tecnologica grazie alle “energy highways”

Siemens rafforza la sua leadership tecnologica grazie alle “energy highways”

scritto da: Bpress | segnala un abuso

Siemens rafforza la sua leadership tecnologica grazie alle “energy highways”


Il Settore Energy di Siemens rafforza la sua leadership nell’ambito della trasmissione di grandi quantità di energia elettrica ad alta efficienza e in modalità eco-compatibile. Alla fine del 2009 l’Azienda ha messo in opera un collegamento HVDC (Sistemi Alta Tensione a Corrente Continua) in Cina. Con una capacità di trasmissione di 5.000 megawatt (MW) e una copertura di più di 1.400 km, questo sistema HVDC è il più potente al mondo. Siemens metterà in servizio, inoltre, a metà gennaio 2010 un trasformatore HVDC a 800 KV in Cina, il sistema a più alta capacità esistente al mondo. Questo trasformatore farà parte di un sistema HVDC di prossima realizzazione di capacità ancora maggiore, che trasporterà energia lungo una distanza di 2.000 km, per un totale di 6.400 MW, l’equivalente dell’energia generata da 12 centrali convenzionali di media dimensione. “La nostra leadership tecnologica è un presupposto per diventare leader indiscussi del mercato globale degli HVDC”, ha spiegato Udo Niehage, CEO della Divisione Power Transmission del Settore Energy di Siemens. Il mercato mondiale di HVDC attualmente ha un volume di circa 3 miliardi di euro, con una crescita annua di oltre il 10%. Ci si aspetta che questo volume passi da 5 a 8 miliardi di euro entro il 2020 e Siemens ne deterrà una quota consistente.

Nel futuro, sistemi di trasmissione HVDC ad altissima capacità simili a quelli presenti in Cina contribuiranno a trasportare enormi volumi di energia pulita dal deserto fino, ad esempio, all’Europa, così come previsto nel progetto Desertec. “Nei prossimi anni le autostrade dell’elettricità non solo oltrepasseranno i confini nazionali, ma collegheranno addirittura tra loro interi continenti”, ha spiegato Niehage. “Saremo in grado di contrastare il cambiamento climatico solo facendo un uso intensivo di tecnologie energetiche efficienti. Dobbiamo sviluppare energie da fonti rinnovabili e convertire gli attuali sistemi di trasmissione in smart grid se vogliamo gestire in maniera intelligente la quantità fluttuante di energia trasmesse all’interno della rete. Saranno necessari investimenti significativi se vogliamo raggiungere gli obiettivi di protezione del clima che ci siamo posti e ridurre significativamente le emissioni di CO2”, ha aggiunto Niehage.

I sistemi HVDC, grazie all’innovativa tecnologia elettronica e alla capacità di controllare in maniera intelligente la quantità di energia da trasmettere, sono un elemento fondamentale delle smart grid. Siemens Energy è uno dei fornitori leader nel mondo in questo settore e migliorerà ulteriormente la sua posizione. Il Settore Energy di Siemens si aspetta di chiudere ordini nell’ambito delle smart grid per un volume di oltre 6 miliardi di euro entro il 2014. “In quanto leader globale nel mercato dell’automazione delle reti, siamo già ben posizionati in questo business. Con le smart grid stiamo entrando in una nuova era nell’ambito dell’elettricità”, ha commentato Niehage. Nell’anno fiscale 2009 Siemens ha fatturato circa 1 miliardo di euro con la tecnologia smart grid. “A seguito dei cambiamenti climatici e dei relativi programmi di incentivi economici, il mercato delle smart grid tenderà a divenire sempre più dinamico. Il nostro obiettivo è di crescere a un ritmo doppio rispetto al tasso complessivo di crescita del mercato”, ha aggiunto Niehage. Entro il 2014 il mercato a cui Siemens si rivolge avrà un volume potenziale complessivo di 30 miliardi di euro. L’Azienda punta a una crescita annuale del 7% nel business delle smart grid e a una quota di mercato del 20%.

La tecnologia per la connessione efficiente alla rete di parchi eolici offshore, i sistemi di trasmissione HVDC e le soluzioni per il set-up di smart grid rientrano nel portfolio ambientale di Siemens, che ha registrato un fatturato di circa 23 milioni di euro nell’anno fiscale 2009, facendo dell’Azienda il maggior fornitore mondiale di tecnologie eco-compatibili. Nello stesso periodo, i prodotti e i servizi Siemens hanno permesso ai clienti di ridurre le emissioni di CO2 di 210 milioni di tonnellate.

Per informazioni stampa Siemens:
Business Press
Silvia Sala, Barbara Caremi, Cristiana Rovelli, Matteo Bovio
siemens@bpress.it
tel + 39.02.72585.1


Fonte notizia: http://www.siemens.it


siemens | energia pulita | desertec | smart grid |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Continua il trend positivo di crescita della Business Unit Siemens Wind Power del Settore Energy di Siemens


Siemens in prima fila ad Expoferroviaria: dal VAL di Torino alla Green Mobility


Siemens presenta la nuova turbina eolica senza moltiplicatore di giri per velocità di vento moderato-basse


Siemens rafforza la sua presenza nel settore del solare termodinamico con l’acquisizione di Solel Solar Systems per circa 418 milioni di dollari.


Soluzioni “green” Siemens per il mercato della nautica


Le soluzioni di Siemens Italia per il trasporto a emissioni zero.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Copernico Migliora la Fornitura dei Servizi con il Workflow Dinamico di Ivanti Service Manager

Sviluppare e migliorare ulteriormente le interazioni con i clienti, la gestione e la fornitura di servizi e le attività del dipartimento: ecco perché Copernico ha scelto Ivanti® Service Manager - una soluzione con workflow dinamici, flessibili e customizzabili.  La ricerca di una Soluzione Semplificata Copernico era alla ricerca di una soluzione di IT service management (I (continua)

Ivanti Service Manager semplifica il supporto Help Desk per 1.000 operatori del servizio automobilistico

Parte di Belron International Ltd., Carglass® è una società specializzata nella riparazione e sostituzione di cristalli auto e parabrezza. Dal 2017, Carglass® è entrata nel mondo della carrozzeria, dando vita ad un network composto da centri affiliati e centri diretti, dislocati su tutto il territorio italiano. Un’estensione di servizio che ha richiesto dei migl (continua)

“Auto” by KAYAK.it: il miglior modo per godersi una vacanza on the road!

  In Italia è possibile noleggiare un’auto per 43€ al giorno, meno di una corsa in taxi dall’aeroporto al centro città Catania, Milano e Roma sono le città italiane che hanno registrato il maggior numero di ricerche per auto a noleggio Mini ed Economy sono le categorie di auto più richieste Il periodo di noleggio medio in Ital (continua)

Analisi KAYAK.it sui mondiali di calcio 2014: crollo nelle ricerche durante le partite dei gironi

   L’Italia è già stata eliminata, ma gli italiani hanno guardato con grande apprensione l’ultima partita dei gironi, nella speranza di vedere la nazionale qualificarsi agli ottavi I francesi hanno mostrato grande fiducia verso la nazionale che si è qualificata al turno successivo Gli spagnoli hanno distolto l’attenzi (continua)

PANASONIC LANCIA IL NUOVO CAMCORDER P2HD AG-HPX600EJ

COMPATTA, CON UN’ECCELLENTE ESPANDIBILITÀ E UN’AGGIORNABILITÀ “A PROVA DI FUTURO”, INCLUDE AVC-ULTRA RECORDING   Panasonic Corporation presenterà a settembre 2012 AG-HPX600EJ, un nuovo camcorder P2HD. AG-HPX600EJ combina un ottimale rapporto prezzo-prestazioni, facilità d’uso e funzioni espandibili con un design “a prova di fut (continua)