Home > Altro > Turismo Rurale Comunitario: un viaggio nel cuore dei villaggi

Turismo Rurale Comunitario: un viaggio nel cuore dei villaggi

scritto da: Notiziabile | segnala un abuso

Turismo Rurale Comunitario: un viaggio nel cuore dei villaggi

Scendere dalle vertigini della routine e fare una pausa. Pensare a un viaggio che cerca incontri e apprendimento. Un'esperienza in cui i viaggiatori condividono lo stile di vita delle piccole comunità rurali. Una forma di turismo che propone scambio di esperienze e arricchimento che descrive Visit Argentina


Ti immagini a produrre vini fatti in casa, a scoprire l'uso delle erbe officinali che crescono sulle colline, ad imparare le tecniche di tessitura e della ceramica o a scoprire i segreti ancestrali della gastronomia regionale? Se ti piacciono i viaggi dallo spirito sostenibile, il turismo rurale comunitario offre la possibilità di un'esperienza rivelatrice e sostenibile. L'Argentina ha una varietà di destinazioni di turismo comunitario che invitano i viaggiatori a condividere lo stile di vita delle piccole comunità agricole. Questa forma di turismo si concentra sull'incontro e lo scambio culturale, sulla cura delle risorse e sul valore dell'identità collettiva. Il viaggio diventa un'esperienza comunitaria che vede come protagonisti i viaggiatori e i piccoli produttori locali, che trovano nel turismo un'opportunità complementare alle proprie attività economiche. Il turismo rurale comunitario nasce e viene gestito dalle comunità, che decidono di aprirsi per condividere la loro visione del mondo, la loro eredità e il loro modo di vivere. Una forma di turismo che rivaluta e valorizza il ruolo delle donne e rafforza la partecipazione nei processi decisionali: è la comunità che definisce e gestisce l'intera offerta di attività, attrazioni, beni e servizi. Uno scambio autentico in cui i turisti vivono con queste famiglie e si integrano nelle loro abitudini e battaglie quotidiane per sostenere la loro identità, cultura, tecniche e conoscenze millenarie in scenari fantastici dove il tempo sembra essersi fermato.

Il nord Argentina, uno dei luoghi di accoglienza del turismo rurale comunitario

In Argentina sono più di 130 le comunità aperte a queste proposte di turismo di convivenza. Dall'altopiano andino alle comunità a più di 4.000 metri di altitudine, il nord dell'Argentina concentra un'importante offerta di destinazioni di turismo rurale comunitario. La possibilità di vivere insieme e imparare dall'eredità dei popoli nativi si estende nella diversità del paesaggio, tra l'esuberante foresta degli yungas, l'imponente Valle Calchaquí, la meravigliosa Quebrada de Humahuaca, San Antonio de los Cobres, la Puna e la Cordillera delle Ande. Le reti del turismo comunitario di questa regione offrono ai viaggiatori esperienze indimenticabili in villaggi da sogno: apprendere le tecniche agricole autoctone tra colline colorate, saline e percorsi inesplorati; scoprire i segreti delle erbe officinali che crescono in montagna, preparare piatti tipici della cucina regionale in tramonti multicolori, passeggiare lungo cascate e sentieri nascosti con guide locali; esplorare il mondo dell'artigianato, della tessitura e dell'intreccio e condividere le tradizioni e le abitudini delle popolazioni native.

Una località magica scelta tra le migliori al mondo

Tra queste affascinanti destinazioni, Caspalá si distingue come una delle 4 migliori località del mondo, secondo l'Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite (UNWTO). Caspalá è un villaggio magico a 3.100 metri sul livello del mare, nella Valle Grande, Jujuy. Questa comunità agropastorale di tradizioni ancestrali e angoli colorati offre ai suoi visitatori incredibili attrazioni come il sito archeologico di Antigüito, passeggiate attraverso cascate come la Cascada del Silencio o le cascate naturali di Casa Mocha, tour lungo parte del Cammino Inca nella Serranía Summit del Hornocal, e molto altro. I visitatori che scelgono il turismo rurale comunitario si integrano nella vita quotidiana di queste famiglie, apprendono i loro modi di fare le cose proteggendo le risorse e i loro usi e costumi quotidiani. Queste esperienze di vissuto permettono di godere del paesaggio, dell'identità collettiva, della diversità culturale e dello spirito comunitario.

Scopri altre destinazioni esperienziali: https://www.argentina.travel/es



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

ALL'ACCADEMIA A REGGIO CALABRIA LA NAZIONALE ATTORI PER SOS VILLAGGI DEI BAMBINI


NASCE LA RETE RURALE SICILIANA CHE COINVOLGE TUTTI I GAL DELLA SICILIA.


cameo insieme a SOS Villaggi dei Bambini per il progetto “Pane Quotidiano”


A Roma la crescita di un turismo senza valore aggiunto.


Francesco Migliazzo nominato vice presidente regionale della Rete Rurale Siciliana


Il turista Silver alla scoperta della Tuscia Viterbese


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

L'approccio "low-code" di WebRatio che aiuta le imprese ad accelerare fino a 10 volte l'innovazione digitale

L'approccio
Una software factory italiana ha implementato un metodo che accelera fino a 10 volte lo sviluppo di applicazioni enterprise, con il quale aziende pubbliche e private possono avere un ritorno sull’investimento in 6/12 mesi. (26-05-2022)Lomazzo (Como) - WebRatio è una delle 150 aziende insediate nel Digital Innovation Hub - ComoNExT, una realtà in cui fioriscono startup tecnologiche e dove si concentra un tasso d’innovazione digitale eccezionale su tematiche come Blockchain, AI, Internet of Things e nanotecnologie e molto altro.WebRatioè una software factory nata nel 2001 come spin off del Politecnico di Mil (continua)

Al WMF la nuova edizione della Digital Job Fair, la fiera sulle professioni digitali che riunirà a Rimini aziende e professionisti in cerca di lavoro

Al WMF la nuova edizione della Digital Job Fair, la fiera sulle professioni digitali che riunirà a Rimini aziende e professionisti in cerca di lavoro
Business Matching, incontri B2B, formazione dedicata ed un servizio gratuito di Job recruiting. La Digital Job Fair del WMF - il più grande festival sull’innovazione digitale, propone attività ed iniziative interamente dedicate alle professioni digitali, offrendo un momento di scambio ed opportunità di networking per tutti gli attori del settore, unendo domanda e offerta di lavoro. (26-05-2022)Al WMF2022, presso la Fiera di Rimini dal 16 al 18 giugno, si terrà una nuova edizione della Digital Job Fair, l’insieme di eventi ed iniziative dedicate al mercato del lavoro e delle professioni digitali, ai suoi professionisti e alle competenze che esso richiede. La Digital Job Fair si pone come centro nevralgico del mercato del lavoro digitale, proponendo s (continua)

Giacobazzi Vini rende omaggio a Gilles Villeneuve- Museo Cantina Giacobazzi Nonantola (Mo)

Giacobazzi Vini rende omaggio a Gilles Villeneuve- Museo Cantina Giacobazzi Nonantola (Mo)
GILLES 40, SULLE ALI DEL VENTO”: Giacobazzi Vini, sponsor dal 1977 al 1982 del pilota canadese, ha il piacere di ospitare presso il museo della Cantina Giacobazzi, in via Provinciale Ovest 55 a Nonantola (Mo), una ricca ed unica al mondo esposizione di auto, cimeli di valore affettivo inestimabile, immagini sulla carriera e la vita del pilota canadese Gilles Villeneuve dal 14 maggio al 31 luglio. (20-05-2022) Sono passati 40 anni, ma il mito di Gilles Villenueve, l’aviatore, non muore mai e il ricordo della sua scomparsa, avvenuta l’8 maggio del 1982, riempie ancora tutti di emozione. Per rendere omaggio al grande pilota, i comuni di Maranello e Nonantola, grazie al contributo della Fondazione di Modena e al sostegno del Comune di Modena, promuovono un grande ciclo di eventi inti (continua)

Nasce Var4Retail: il nuovo centro di competenza nel Fashion & Specialty Retail di Var Group

Nasce Var4Retail: il nuovo centro di competenza nel Fashion & Specialty Retail di Var Group
Per affrontare le nuove sfide poste dall’evoluzione digitale, nel 2021 Var Group è entrato nella compagine societaria di Var4Retail, nuovo centro di competenza dedicato al settore Fashion & Specialty Retail. L’8 aprile 2022 a Treviso, presso la prestigiosa location di Palazzo Giacomelli, è stato presentato il nuovo centro di competenza in occasione dell’evento “Il retail: tradizione e innovazione”. Sono intervenuti i vertici di Var4Retail e Var Group presentando il primo prodotto importante nato dalla collaborazione: la nuova suite Dinamo Retail. Un software gestionale per il retail innovativo dotato di molteplici funzionalità, estremamente versatile e capace di adattarsi perfettamente alle nuove esigenze del mercato. (19-05-2022) L’evento “Tradizione ed Innovazione”Nel corso dell’evento dell’8 aprile, l’attenzione si è concentrata intorno al mercato del retail e alla sua evoluzione in seguito all’affermazione delle nuove modalità del digitale. Per questo il titolo non poteva che essere “Il retail: tradizione e innovazione”, perché, come ha affermato Riccardo Pauletti, presidente di Var4Retail, citando il (continua)

Lazzaro Coco è diventato Mister Milione

Lazzaro Coco è diventato Mister Milione
Coco, (mister milione) come ama farsi chiamare, vedi da capitolo *tetto al reddito del libro autobiografico “Non volevo una vita spericolata”, dichiara che: “Sono diventato ‘Mister Milione’ perché avendo avviato con la Koala Records il mio progetto globale, realizzando così un mio sogno ad occhi aperti, sono certo di poter raggiungere molto presto quella cifra e di poter così concretizzare il desiderio di essere il più povero tra i ricchi ed il più ricco tra i poveri ma soprattutto il più felice tra i ricchi ed i poveri di spirito”. Lazzaro Coco è l’uomo dei record con più di quarant’anni di gavetta, se si parte da ‘Che farai’ 45 giri arrangiato e diretto dal Maestro Paolo Ormi nel 1976, è divenuto l’uomo dei record anche perché è l’unico ad esordire in Italia ed in Europa come cantante e deejay internazionale alla sua età.Quale radio italiana terrà a battesimo il primo singolo di Mister milione "Diavolo" e il progetto più or (continua)