Home > Ambiente e salute > Alla scoperta di sé con il corso di formazione di Arezzo Psicosintesi

Alla scoperta di sé con il corso di formazione di Arezzo Psicosintesi

scritto da: Marcocavini | segnala un abuso

Alla scoperta di sé con il corso di formazione di Arezzo Psicosintesi


Un percorso per approfondire la conoscenza di sé stessi e per arrivare ad esprimere pienamente le proprie potenzialità. A proporlo è l’associazione Arezzo Psicosintesi che si appresta a dare il via al nuovo corso di formazione triennale che, rivolto a persone di ogni età, proporrà un viaggio alla scoperta del proprio mondo interiore e delle proprie funzioni psichiche. Gli incontri partiranno da mercoledì 2 febbraio e si svilupperanno attraverso dodici tappe in programma fino al 20 aprile in cui saranno utilizzati gli strumenti del metodo filosofico e psicologico della psicosintesi che, ideato da Roberto Assagioli, fornisce le mappe per permettere ad ogni allievo di strutturare un progetto di vita coerente tra identità, volontà e aspirazioni.

Ogni appuntamento sarà organizzato in presenza nei locali di Spazio Seme, prevedendo anche una fruizione in videoconferenza a seconda degli sviluppi della situazione sanitaria, e farà affidamento sulle competenze di psicologi, psicoterapeuti e counselor di Arezzo Psicosintesi che garantiranno un taglio creativo e attivo, fornendo esercizi e tecniche per osservarsi nella vita quotidiana. Il primo anno avrà come tema “Imparare a conoscersi” e avvierà un percorso di esplorazione di sé stessi tra conscio e inconscio, ruoli e identità sociali, corpo e mente, gettando le basi per affrontare il secondo anno dal titolo “Le nostre funzioni psichiche” che si focalizzerà su aspetti specifici dell’Io quali impulsi e desideri, emozioni e sentimenti, immaginazione e pensiero, intuizione e percezioni sensoriali. A chiudere il percorso sarà la terza e ultima fase dedicata a “Il progetto di sé” per approfondire potenzialità, talenti, volontà ed energie necessari per diventare registi attivi e consapevoli della propria vita. Ognuno dei tre anni è strutturato come un percorso completo e compiuto, dunque i singoli partecipanti potranno scegliere se vivere l’intero triennio o limitarsi ad uno specifico ciclo di incontri.

Il corso di formazione triennale rappresenterà il cuore del calendario di inizio anno di Arezzo Psicosintesi che continuerà ad essere caratterizzato da una varietà di iniziative dedicate a diversi aspetti della scoperta di sé. Tra queste rientrano le conferenze mensili su emozioni e sentimenti, i percorsi meditativi quindicinali, le presentazioni di libri e i corsi brevi e i seminari che approfondiranno tematiche diversificate dalle visioni d’arte ai laboratori sul sorriso, sulla voce e sul respiro. «Le tante iniziative in calendario - commenta Marco Montanari, presidente di Arezzo Psicosintesi, - saranno opportunità per conoscere le basi della psicosintesi come metodo di educazione, autoformazione e armonizzazione dei rapporti interpersonali. La psicosintesi è una via di crescita personale attraverso la conoscenza di sé che offre stimoli e strumenti per realizzare le proprie potenzialità: questa è anche la finalità del corso di formazione al via dal 2 febbraio che accompagnerà a valorizzare il proprio “io” con libertà e creatività».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Un anno alla scoperta si sé con gli incontri di Arezzo Psicosintesi


Dalle emozioni a Dante Arezzo Psicosintesi apre il nuovo anno di attività


Una formazione triennale per conoscere sé stessi e le proprie potenzialità


Un corso per conoscersi e progettarsi con Arezzo Psicosintesi


Un anno di incontri per conoscere sé stessi con Arezzo Psicosintesi


Scoprirsi e progettarsi con la scuola triennale di Arezzo Psicosintesi


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Un centro per la malattia di Charcot-Marie-Tooth all’Istituto di Agazzi

Un centro per la malattia di Charcot-Marie-Tooth all’Istituto di Agazzi
Un punto di riferimento in terra d’Arezzo per la malattia di Charcot-Marie-Tooth. L’Istituto “Madre della Divina Provvidenza” dei Padri Passionisti di Agazzi ha rinnovato il proprio impegno nel trattamento di una sindrome neurologica a trasmissibilità ereditaria che, pur rientrando tra le patologie rare, è particolarmente diffusa perché interessa una persona su duemilacinquecento. La malatti (continua)

“Le stelle del ring” approda allo stadio Città di Arezzo

“Le stelle del ring” approda allo stadio Città di Arezzo
Un galà dedicato agli sport di combattimento allo stadio Città di Arezzo. L’appuntamento è in calendario sabato 25 giugno quando i riflettori della kickboxing tricolore saranno orientati sulla ventiduesima edizione de “Le stelle del ring” che, promossa dal Team Jakini con il sostegno del Comune di Arezzo, porterà in città oltre trecento atleti da tutta la penisola. L’evento si svilupperà attr (continua)

Tre settimane dedicate al benessere delle ossa alla farmacia “Ceciliano”

Tre settimane dedicate al benessere delle ossa alla farmacia “Ceciliano”
Tre settimane dedicate al benessere delle ossa. Da lunedì 23 maggio a sabato 11 giugno, i servizi proposti dalla Farmacia Comunale n.8 “Ceciliano” saranno eccezionalmente arricchiti dalla possibilità di sottoporsi alla Densitometria Ossea Computerizzata che permetterà di valutare la resistenza ossea e, soprattutto, di prevenire la comparsa di osteoporosi. Questo esame viene infatti effettuato (continua)

“Vivere e morire in trincea” doppia presentazione del libro di Marcello Caremani

“Vivere e morire in trincea” doppia presentazione del libro di Marcello Caremani
Malattie, medicina e pandemia durante la Prima Guerra Mondiale. Questi temi saranno trattati dal dottor Marcello Caremani in occasione di una duplice presentazione del suo ultimo libro “Vivere e morire in trincea” in programma sabato 21 maggio a Bibbiena e domenica 22 maggio a Monte San Savino, quando verranno proposti due dibattiti a partecipazione libera e gratuita dove la storicità del con (continua)

La Ginnastica Petrarca centra il terzo posto al Trofeo Coni

La Ginnastica Petrarca centra il terzo posto al Trofeo Coni
Tre squadre della Ginnastica Petrarca in pedana al Trofeo Coni di ginnastica ritmica. La manifestazione regionale si è svolta a Viareggio e ha permesso alle giovani atlete del settore giovanile petrarchino di maturare esperienza e di mettersi alla prova con coetanee di tutta la Toscana, registrando tante buone prestazioni che sono valse il terzo posto nella classifica generale. Questo piazzam (continua)