Home > Altro > Delocalizzazioni, i consulenti: «All’estero poche tasse e alta qualità della vita. L’Italia deve svegliarsi»

Delocalizzazioni, i consulenti: «All’estero poche tasse e alta qualità della vita. L’Italia deve svegliarsi»

scritto da: Notiziabile | segnala un abuso

A VR & Partners si rivolgono le aziende che vogliono delocalizzare in Bulgaria: «Bisogna attuare politiche fiscali competitive col resto d’Europa, le multe non servono»


«Meno tasse, non più multe». Mentre l’Italia discute l’introduzione di micro-sanzioni per cercare di frenare l’emorragia di imprese che trasferiscono i loro stabilimenti all’estero, la delocalizzazione continua a cancellare centinaia di posti di lavoro ogni anno in tutta Italia. «È un fenomeno che bisogna comprendere, senza campanilismi e retorica», dice Roberto Maggio, founder della società di consulenza aziendale VR & Partners.

La società, con sede a Sofia, in Bulgaria, è tra le principali realtà di consulenza aziendale a cui si rivolgono le imprese che decidono di delocalizzare in Bulgaria. «Discutere del problema colpevolizzando gli imprenditori, che cercano semplicemente di fare scelte più vantaggiose per il loro business, è fuorviante. È il sistema-Paese a essere responsabile di creare le condizioni migliori perché le aziende trovino conveniente rimanere, investire, e creare posti di lavoro in Italia».

Nel corso degli anni l’Italia ha visto molte delle sue multinazionali aprire stabilimenti all’estero. La Fiat in Polonia, Geox in Brasile, Benetton e Stefanel in Croazia, Calzedonia in Bulgaria. E quello delle delocalizzazioni è un fenomeno che non riguarda solo il mondo produttivo: in tempi non più molto recenti quasi tutti i principali operatori telefonici, nonché compagnie di broadcasting come Sky, hanno aperto i loro customer care in Albania e in Romania.

"Sempre più aziende italiane (e non solo) decidono di investire in Bulgaria principalmente per due motivi – spiega Maggio - il costo del lavoro e la pressione fiscale. In Bulgaria il costo di un dipendente per le aziende è un quinto di quello che sostengono in Italia. Per quanto riguarda la pressione fiscale c'è invece una flat tax unica al 10% sia per le aziende che per le persone fisiche. Città come Sofia, peraltro, sono in grado di offrire alti standard di qualità della vita per servizi, trasporti e divertimento. Per questo sempre più italiani si rivolgono a noi per trasferire qui il loro business e, in generale, la loro vita».

E l'Italia? «L'Italia deve svegliarsi», conclude Maggio, «A livello governativo serve maggior determinazione per incoraggiare chi fa impresa a investire, attraverso politiche fiscali competitive con quelle dell'area UE, invece di discutere sull’introduzione di multe che non fanno altro che scoraggiare ogni iniziativa imprenditoriale».



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

TASSE, BALZELLI E TANTI GUAI


Perché Affidarsi A Un Consulente Per Le Vendite Su Amazon è Importante?


La Renato Angi di Fossò acquisita da Refactor Merchant Bank e Delfina Srl


Come Pagare Meno Tasse: Società Offsore


Il perfetto piano del nomade fiscale per non pagare le tasse in Italia


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Lazzaro Coco è diventato Mister Milione

Lazzaro Coco è diventato Mister Milione
Coco, (mister milione) come ama farsi chiamare, vedi da capitolo *tetto al reddito del libro autobiografico “Non volevo una vita spericolata”, dichiara che: “Sono diventato ‘Mister Milione’ perché avendo avviato con la Koala Records il mio progetto globale, realizzando così un mio sogno ad occhi aperti, sono certo di poter raggiungere molto presto quella cifra e di poter così concretizzare il desiderio di essere il più povero tra i ricchi ed il più ricco tra i poveri ma soprattutto il più felice tra i ricchi ed i poveri di spirito”. Lazzaro Coco è l’uomo dei record con più di quarant’anni di gavetta, se si parte da ‘Che farai’ 45 giri arrangiato e diretto dal Maestro Paolo Ormi nel 1976, è divenuto l’uomo dei record anche perché è l’unico ad esordire in Italia ed in Europa come cantante e deejay internazionale alla sua età.Quale radio italiana terrà a battesimo il primo singolo di Mister milione "Diavolo" e il progetto più or (continua)

Nel 2021 Hile triplica il fatturato e avvia il progetto blockchain per gli impianti fotovoltaici del futuro

Nel 2021 Hile triplica il fatturato e avvia il progetto blockchain per gli impianti fotovoltaici del futuro
Hile, azienda di professionisti nei settori dell’impiantistica, dell’automazione e delle energie rinnovabili, che offre servizi che garantiscono l’efficienza nella riduzione dei costi, del consumo di energia e l’ottimizzazione dei processi produttivi, ha approvato il bilancio 2021: il fatturato anno su anno ha visto un aumento del 317%, superando i 2,5 milioni di euro, grazie alla rinnovata attenzione per le energie rinnovabili e l’indipendenza energetica, mentre dal punto di vista degli addetti si è arrivati a superare le 20 persone. (05-05-2022) Tutte le aeree di business hanno contribuito alla crescita: l’installazione e la manutenzione di impianti fotovoltaici che ha superato la soglia dei 180 impianti  gestione, gli impianti industriali con focus sull’efficientamento dei processi produttivi dal punto di vista energetico (cabine di trasformazione, sistemi di sicurezza, impianti di domotica e illuminazione a led) e (continua)

Argentina, un paradiso per gli amanti dello sci e degli sport sulla neve

Argentina, un paradiso per gli amanti dello sci e degli sport sulla neve
Le prime nevicate sulla Cordigliera delle Ande cominciano ad arrivare e i turisti e gli appassionati di sport invernali sono ansiosi di far sentire la loro presenza. Sciare in Argentina è un'attività nell'elenco delle esperienze da vivere (03-05-2022)Piste per tutti i livelli, infrastrutture e attrezzature di livello internazionale, una gastronomia per palati esigenti, cartoline con incredibili viste sulle montagne e foreste centenarie sono alcune delle ragioni per cui l'Argentina diventa una destinazione irresistibile.Le stazioni sciistiche sono concentrate sulla Cordigliera delle Ande, dove i principianti e gli sciatori esperti p (continua)

Ritornano i voli da Roma a Buenos Aires

Ritornano i voli da Roma a Buenos Aires
Dal 3 giugno, gli italiani avranno otto voli settimanali che collegheranno Roma con Buenos Aires. Aerolíneas Argentinas tornerà con 3 voli e ITA Airways con 5. In questo modo, i viaggiatori avranno 10.764 posti al mese per visitare le destinazioni argentine (02-05-2022)Aerolíneas Argentinas (AR) ha annunciato che il volo dalla capitale italiana partirà il lunedì, mercoledì e venerdì alle 19:15. In questo modo, la compagnia di bandiera, dopo aver ripristinato il volo da Madrid a Buenos Aires, fa un altro grande passo verso la riattivazione del turismo nel paese.ITA, da parte sua, programma i voli dall'aeroporto di Fiumicino il martedì, mercoledì, giov (continua)

Videoclip Italia Awards: annunciati i finalisti e i presentatori della cerimonia

Videoclip Italia Awards: annunciati i finalisti e i presentatori della cerimonia
Videoclip Italia Awards: annunciati i finalisti Premiazione e festa il 29 maggio al Monk di Roma Luca Vecchi di The Pills e il regista Riccardo Salvi alla conduzione della cerimonia (04-05-2022) Si terrà il 29 maggio 2022 la cerimonia conclusiva della prima edizione di Videoclip Italia Awards, il concorso creato per premiare tutte le categorie professionali coinvolte nella realizzazione di videoclip: regia, direzione della fotografia, montaggio, effetti speciali, colour grading, styling, make-up & hair e scenografia. Al Monk di Roma verranno (continua)