Home > Economia e Finanza > Transizione tra passato e futuro: intervista all’AD di Eni Claudio Descalzi

Transizione tra passato e futuro: intervista all’AD di Eni Claudio Descalzi

scritto da: Pressreleasecd | segnala un abuso


Sì al processo di transizione ma attenzione ai costi economici e sociali. È il monito dell'AD di Eni Claudio Descalzi in un'intervista rilasciata a "Il Foglio".

Claudio descalzi

Claudio Descalzi: su transizione impulsi e passioni ma poco realismo

Un futuro più sostenibile e pulito è possibile, ma per raggiungerlo occorre passare ai fatti. E la realtà, al di là degli slogan, ci dice che per realizzare una transizione equa bisogna prima tenere conto di due secoli di sistemi energetici. A ribadirlo ancora una volta è Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni, che in una recente intervista pubblicata su "Il Foglio" torna a parlare dei rischi di una transizione che non guarda al passato. Nonostante il cambiamento del paradigma energetico sia non solo inevitabile ma anche auspicabile e giusto, c'è bisogno di gradualità: "Abbiamo spinto al massimo la macchina mondo, adesso dobbiamo rimetterla a punto - ha dichiarato al quotidiano "Il Foglio" - È impossibile demolire le infrastrutture costruite nel corso dell'intero Novecento: viviamo in una rete di cavi, di tubi, di impianti e processi industriali". Per l'AD di Eni l'unica via realmente perseguibile, soprattutto tenendo conto di costi e tempi, non è "smantellare tutto", ma adattarlo al meglio alle nuove esigenze: "La risposta razionale è trasformare, non cambiare radicalmente, anche se capisco che spesso prevalgono gli impulsi e le passioni".

Claudio Descalzi: per transizione occorrono strumenti adeguati e impegno condiviso

Per molti la Cop26 non ha ottenuto i risultati sperati. C'è poi il rischio che gli obiettivi di Glasgow vengano raggiunti in estremo ritardo, così come sta già accadendo per quelli fissati a Parigi nel 2015. "Abbiamo davanti a noi un lavoro immenso - ha continuato Claudio Descalzi - che si può fare solo muovendosi di concerto: politica, istituzioni, industria debbono procedere all'unisono". Fondamentale, aggiunge, è rifiutare quelle ideologie che vanno contro il progresso tecnologico: "La tecnologia è la chiave della transizione. Non basta dare obiettivi e non basta nemmeno mobilitare grandi risorse finanziarie, per passare dalle parole ai fatti occorre dotarsi di strumenti adeguati". Sotto questo punto di vista il Gruppo si è mosso in anticipo, ci ha tenuto a precisare l'AD. Utilizzo dell'idrogeno blu, cattura della CO2, biocarburanti, economia circolare: "Il nostro profilo è quello di una compagnia tecnologica che fa ricerca e possiede tecnologie proprie. A questo scopo, stiamo lavorando e investendo da parecchi anni. All'interno di Eni abbiamo tanti business con un grande potenziale che ancora non hanno la giusta visibilità e quindi la giusta valorizzazione. Ora - conclude Claudio Descalzi - dobbiamo enucleare tutto quel che è nascosto, farlo emergere, valorizzarlo, portarlo eventualmente in borsa".


Fonte notizia: https://h2biz.net/Manager/claudio-descalzi-1404


Claudio Descalzi |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Il futuro di Eni: il focus dell’AD Claudio Descalzi su piano 2020-2023 e Road Map al 2050


Claudio Descalzi al “Corriere della Sera”: il risveglio dell’economia, i primi segnali ci sono


Eni, aggiudicato il 20% della Wind Farm più grande al mondo: il commento di Claudio Descalzi


Claudio Descalzi dà inizio al suo terzo mandato alla guida di Eni


Eni: assemblea degli azionisti, l’AD Claudio Descalzi: “2018, record della produzione”


Accelerare sulla decarbonizzazione: l’AD di Eni Claudio Descalzi a “Med Virtual Dialogue”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Claudio Descalzi: la presentazione del World Energy Transitions Outlook di IRENA

Il World Energy Transitions Outlook di IRENA ed Eni è dedicato alla transizione energetica: le considerazioni dell'AD Claudio Descalzi alla presentazione a Roma.Claudio Descalzi: IRENA World Energy Transitions Outlook 2022, il focus dell'AD di EniL'AD di Eni Claudio Descalzi è intervenuto lo scorso 9 giugno all'evento di presentazione del rapporto IRENA World Energy Transitions Outlook (WETO 2022) (continua)

Claudio Descalzi: l’intervento dell’AD di Eni, premiato dall’Atlantic Council

"Non c'è futuro economico sostenibile per l'industria senza la transizione": la soddisfazione dell'Amministratore Delegato Claudio Descalzi nel ricevere il prestigioso Distinguished Business Leadership Award dell'Atlantic Council.Claudio Descalzi: transizione energetica, fondamentale sfruttare tutte le tecnologie e soluzioni disponibiliLo scenario attuale ha posto un nuovo e drammatico accento sul (continua)

Claudio Descalzi premiato dall’Atlantic Council: focus sul riconoscimento

L'Amministratore Delegato Claudio Descalzi riceve il prestigioso Distinguished Business Leadership Award dell'Atlantic Council: "Voglio condividerlo con tutte le persone di Eni".Claudio Descalzi: il ruolo straordinario assunto nel settore energeticoL'Atlantic Council premia Claudio Descalzi: l'AD di Eni è il primo italiano ad essere insignito del prestigioso riconoscimento nell'ambito della catego (continua)

Claudio Descalzi: Eni in grado di rispondere alle sfide della contemporaneità, il Piano 2022-2025

Claudio Descalzi lancia il Piano Strategico 2022-2025: le nuove sfide e la risposta immediata di Eni alla crisi attuale innescata dalla guerra in Ucraina.Claudio Descalzi: garantire la sicurezza energetica senza abbandonare la transizione, Eni raccoglie la sfidaL'AD Claudio Descalzi lo ha spiegato chiaramente lo scorso 18 marzo presentando alla comunità finanziaria il nuovo Piano Strategico 2022-2 (continua)

Claudio Descalzi: nel Piano 2022-2025 l’impegno di Eni per vincere le sfide della contemporaneità

Eni presenta alla comunità finanziaria il nuovo Piano Strategico 2022-2025, l'AD Claudio Descalzi: "Il nostro impegno nello sviluppo di nuovi prodotti e servizi decarbonizzati che ci consentono di garantire la sicurezza energetica e la riduzione delle emissioni".Eni Capital Markets Day: l'intervento dell'AD Claudio DescalziPresentato alla comunità finanziaria lo scorso 18 marzo dall'AD Claudio Des (continua)