Home > News > Mafia, Maritato: “Cultura, un antidoto anti crimine”

Mafia, Maritato: “Cultura, un antidoto anti crimine”

scritto da: Giornalista | segnala un abuso

Mafia, Maritato: “Cultura, un antidoto anti crimine”


“Ha fatto il pieno di ascolti la puntata di domenica 13 febbraio di “Crimini e criminologia”, condotta da Fabio Camillacci, con numerosi e qualificati ospiti esperti del fenomeno Mafia, in tutte le sue accezioni. Ė stata l’analisi sulla camorra a destare un vivo interesse fra gli ascoltatori. In studio Michel Maritato, giornalista e criminologo, ha ripercorso le vicende salienti di Cutolo e sodali, insieme a Peppe Montanile, già sindaco di Brusciano, che ha raccontato la massiccia presenza della criminalità organizzata presso questo centro del napoletano, unicum nella storia giudiziaria per aver assistito alla esclusione della lista di Montanile dalla competizione elettorale con il paradosso, nel 2021, di un unico candidato sindaco. “Probabilmente – sottolinea Maritato – l’ex sindaco aveva un presentato un programma basato sulla cultura e la cultura è ciò che spaventa la criminalità organizzata. Dove c’è cultura – tuona il giornalista – i boss si spaventano e la camorra non ha ragione di esistere”. Rilevante l’apporto di altri intervenuti, tra cui il giornalista del Mattino Antonio Mattone e Antonio Nicaso, giornalista e saggista che  nel 1995 ha pubblicato Global Mafia, in cui spiega il concetto di 'partenariato criminale'. Per l’occasione, Maritato ha annunciato di voler premiare Peppe Montanile nella prossima edizione del premio eccellenze italiane, promosso da AssoTutela, associazione per la difesa dei diritti, che il giornalista criminologo presiede da anni.


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Alessandro Lucà presenta il romanzo “Ti proteggo io. Una storia d’Amore è contro la mafia”


Mafia City H5 Beginner’s Guide: Tips, Cheats & Strategies to Become a Feared Mafia Boss


Mafia City H5 trailer shows stealth, shootouts and sabotage


Mafia City H5: borders set by the mafia bosses that controlled the territory


Mafia City garnered critical acclaim and all-round prais


La Regina nuda


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

Spazio a Quartino, la nuova enoteca con cucina di Piazza Vittorio a Roma

Spazio a Quartino, la nuova enoteca con cucina di Piazza Vittorio a Roma
Un luogo dedicato alle grandi etichette italiane e francesi con una cucina moderna e trasversale che parte dalle eccellenze gastronomiche nazionali e internazionali. Questo è Quartino, l’enoteca aperta da poche settimane dagli imprenditori Marco e Giacomo Wu a Piazza Vittorio Emanuele II a Roma, una cantina di rilievo con 2000 etichette di qualità presenti anche in mescita ed una proposta (continua)

Roma, “Premio Eccellenza” di AssoTutela a Claudia Motta

Roma, “Premio Eccellenza” di AssoTutela a Claudia Motta
Continua la preziosa passerella di premiati alla “Eccellenza italiana 2022”, riconoscimento ideato e fortemente voluto dal presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato. Questa volta il premio sarà consegnato a Miss Mondo Claudia Motta, volto noto televisivo, studentessa modello di Giurisprudenza e conduttrice. La motivazione del premio è racchiusa nell’impegno sociale della bionda veliterna, aspir (continua)

Via Giulia: i residenti sollecitano a gran voce la conclusione dei lavori del giardino barocco.

Via Giulia: i residenti sollecitano a gran voce la conclusione dei lavori del giardino barocco.
A Via Giulia, dove i lavori del giardino barocco sono in fase di stallo, i residenti, provati da anni di attesa e da notevoli disagi per la viabilità, hanno iniziato a farsi sentire affiggendo sulla cancellata del cantiere cartelli di protesta. Gli abitanti della celebre via rinascimentale ritengono, erroneamente, che i ritardi siano riconducibili alla CAM, società che gestisce il parche (continua)

Ucraina, Assotutela: “Dopo il piano umanitario avanti con i negoziati”

Ucraina, Assotutela: “Dopo il piano umanitario avanti con i negoziati”
“Lasciateci esprimere, con una punta di orgoglio, la piena soddisfazione per le iniziative umanitarie che abbiamo messo in piedi per primi, in un batter d’occhio, allo scoppiare del conflitto in Ucraina. Dal corridoio umanitario agli appelli ai più alti organi e magisteri, abbiamo visto dopo il nostro grido di allarme, un pullulare di analoghe prese di posizione intorno a noi, a opera di important (continua)

Roma-Lido, AssoTutela: “promesse vaghe, disagi assicurati”

Roma-Lido, AssoTutela: “promesse vaghe, disagi assicurati”
“Come associazione di tutela dei diritti, non restiamo mai insensibili di fronte all’inerzia delle istituzioni che, al cospetto di disagi e disservizi cui è sottoposta quotidianamente la collettività, non offrono soluzioni. Ciò che sconcerta però, non è solo l’impotenza ma la doppiezza, la falsa promessa, l’annuncio a effetto che serve solo al politico di turno per guadagnarsi qualche titolo sui g (continua)