Home > Altro > Sophos acquisisce SOC.OS per ampliare le funzionalità di Managed Threat Response e Extended Detection and Response

Sophos acquisisce SOC.OS per ampliare le funzionalità di Managed Threat Response e Extended Detection and Response

scritto da: Sound PR | segnala un abuso

L'accordo arricchisce l'ecosistema adattivo di cybersecurity di Sophos includendo la telemetria da soluzioni IT e di sicurezza di terze parti


Sophos, leader globale nella sicurezza informatica di ultima generazione, ha annunciato l’acquisizione di SOC.OS, azienda innovativa nel campo delle soluzioni cloud-based di investigazione degli alert di sicurezza e selezione automatizzata.

Questa soluzione consolida e dà priorità ad alti volumi di avvisi di sicurezza proveniente da prodotti e piattaforme diversificati presenti in tutto il perimetro aziendale, permettendo ai team IT di intervenire tempestivamente nei casi più urgenti segnalati. SOC.OS, con sede a Milton Keynes, Regno Unito è stata lanciata nel 2020 ed è uno spinout di BAE Systems Digital Intelligence.

Grazie a SOC.OS, Sophos prevede di ampliare le proprie soluzioni di Managed Threat Response (MTR) e Extended Detection and Response (XDR) mettendole a disposizione di aziende di ogni dimensione. L’acquisizione consentirà inoltre a Sophos di ampliare il proprio Adaptive Cybersecurity Ecosystem, che racchiude tutte le soluzioni di sicurezza Sophos.

Ciò metterà a disposizione alert e informazioni relative a ciò che avviene su endpoint di terze parti, server, firewall, Identity and Access Management (IAM), carico di lavoro cloud, e-mail e altre soluzioni di mobile security. Secondo la Gartner® Market Guide for Extended Detection and Response (8 novembre 2021): "Per rendere XDR un investimento a lungo termine, (le aziende devono) valutare l'ampiezza e la profondità dell'integrazione dell'ecosistema. Più facilmente XDR può integrarsi nell'ambiente esistente, migliore sarà l'investimento."

“Sophos MTR rappresenta una delle offerte in più rapida crescita nella storia della nostra azienda e oggi ci consente di posizionarci come una delle più importanti realtà mondiali nel settore del Managed Detection and Response (MDR). Sophos mette a disposizione standard di sicurezza elevati grazie al proprio servizio MTR che vanta già più di 8.000 clienti. La principale richiesta che riceviamo da parte loro è di “ottimizzare l’integrazione con gli ambienti di sicurezza esistenti” e grazie all'innovativa tecnologia di SOC.OS, saremo in grado di fare proprio questo: integrare perfettamente le soluzioni MTR e XDR di Sophos all'interno del set di soluzioni di sicurezza e IT preesistenti", spiega Joe Levy, chief technology and product officer di Sophos. "SOC.OS fornirà inoltre al nostro ecosistema di sicurezza adattiva una gamma più ampia di soluzioni per la telemetria di terze parti, in modo che gli analisti di sicurezza abbiano una migliore visibilità su ciò che accade e sugli alert di sicurezza più rilevanti. SOC.OS vanta una ricchissima offerta di integrazioni che andranno a beneficio dei nostri clienti, mentre continueremo ad espandere e a sviluppare capacità XDR e MDR sempre più performanti. Siamo davvero entusiasti di portare a bordo il team e la tecnologia di SOC.OS.”

Con la diffusione di cyberattacchi sempre più complessi e aggressivi, come quelli ransomware, i team di sicurezza IT sono costantemente sotto pressione, impegnati nel monitoraggio dell’intero perimetro aziendale al fine di individuare possibili minacce. Un’attività di threat hunting 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, elevati volumi di alert di sicurezza e falsi positivi e risorse spesso insufficienti rendono fondamentale per le aziende potersi avvalere di soluzioni XDR o MTR e di poter contare su una soluzione, come quella di SOC.OC, che aggreghi e sappia prioritizzare gli alert in modo automatizzato a seconda dell’importanza.

Dave Mareels, chief executive officer e co-fondatore di SOC.OS. aggiunge: “L'affaticamento generato da alert costanti e dalla mancanza di visibilità affliggono ancora oggi i team di sicurezza in tutto il mondo. Considerando questo e tenendo conto di uno scenario di minacce informatiche in costante evoluzione, i responsabili della sicurezza IT hanno bisogno di prodotti e servizi innovativi che possano aiutarli a risolvere incidenti più complessi in meno tempo. Spesso però, la complessità e il costo delle soluzioni di sicurezza tradizionali frenano l’adozione di tali strumenti. Unendo le forze con Sophos, possiamo affrontare queste sfide insieme e combinando le nostre capacità, saremo in grado di offrire prodotti e servizi veramente unici, convenienti e altamente accessibili a coloro che ne hanno più bisogno, su scala globale".

Gartner, Market Guide for Extended Detection and Response, Craig Lawson, Peter Firstbrook, Paul Webber, Nov. 8, 2021. GARTNER è un marchio registrato e un marchio di servizio di Gartner, Inc. e/o relative consociate negli Stati Uniti e a livello internazionale, il cui utilizzo nella presente documentazione è stato autorizzato. Tutti i diritti sono riservati

SOC.OS

SOC.OS sviluppa una soluzione per analizzare gli avvisi di sicurezza e  per l'automazione della selezione  che centralizza, arricchisce e mette in relazione elevati volumi di avvisi provenienti da tutto il perimetro dell’azienda in cluster gestibili e ordinate per priorità. Questo permette ai team di sicurezza di individuare rapidamente l’origine dell’alert e di rispondere in modo più efficace agli avvisi e ai casi più urgenti. SOC.OS è stata lanciata nel 2020 come spinout di BAE Systems Digital Intelligence. L'azienda ha sede a Milton Keynes, Regno Unito.


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Sophos arricchisce il suo ecosistema adattivo di cybersecurity con la tecnologia Zero Trust Network Access


Sophos: nuove soluzioni per la sicurezza di Linux e dei container ottimizzano la protezione dei workload


CryptoRom: nuova cybertruffa scoperta dagli esperti Sophos


Sophos Cloud Optix: nuove funzionalità avanzate per automatizzare e semplificare il rilevamento dei cyberattacchi e la risposta alle minacce che mettono a rischio AWS


Sophos acquisisce Braintrace per potenziare il proprio ecosistema di sicurezza informatica adattiva con la tecnologia Network Detection and Response sviluppata dall’azienda di cybersecurity statunitense


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Stesso autore

YouCo e Lookout insieme per l’ottimizzazione della cloud security  

YouCo e Lookout insieme per l’ottimizzazione della cloud security   
Sicurezza dei dati fa sempre più rima con cloud e accessi anydevice, anywhere Se è vero che l’accelerazione digitale in atto ha contribuito ad una rapida transizione verso il cloud, è altrettanto vero che il perimetro da proteggere in termini di identità, asset e dati aziendali è sempre più esteso e distribuito su infrastrutture di tipo ibrido come data center privati, pubblici e servizi SaaS che necessitano di una rinnovata attenzione.È evidente che per garantire la salvag (continua)

Traffico e afferenti triplicati nell’ultimo triennio per Namex

Traffico e afferenti triplicati nell’ultimo triennio per Namex
Il principale IXP dell’Italia centrale e meridionale segna un +36% di incremento di traffico nel solo corso del 2021 In occasione dell’ultimo Namex Annual Meeting 2022, tenutosi a Roma il 22 giugno 2022, sono stati resi noti i risultati di Namex per il 2021 che mostrano che il principale punto di interscambio Internet del centro-sud ha triplicato afferenti e traffico nel corso dell’ultimo triennio. Una crescita netta e repentina, frutto del fermento e delle evoluzioni in atto nel settore delle telecomunicaz (continua)

Viaggi prediletti dagli italiani per il 2022: anche le destinazioni dove si parla poco l’inglese non sono più un problema con Vasco Electronics

 Viaggi prediletti dagli italiani per il 2022: anche le destinazioni dove si parla poco l’inglese non sono più un problema con Vasco Electronics
Le mete di viaggio predilette dagli italiani per il 2022 detengono uno scarso livello di conoscenza dell’inglese. Che si tratti della luna di miele, di un viaggio con destinazione a sorpresa o di una gita oltreconfine per la maturità, la conoscenza linguistica non sarà più un limite per raggiungere qualsiasi meta da sogno con Vasco Electronics Il richiamo delle mete lontane torna a farsi sentire, e secondo il portale turistico SiViaggia.it destinazioni come Messico, Turchia, Oman e Indonesia sono tra le mete più prenotate dagli italiani per il 2022. Eppure, si tratta di destinazioni che non spiccano in termini di “English proficiency”, secondo quanto riscontrato da Vasco Electronics, produttore leader mondiale di traduttori elettr (continua)

L’innovazione digitale per la prevenzione cardiovascolare: YouCo al fianco della Rete Cardiologica IRCCS per il progetto CV-Prevital

L’innovazione digitale per la prevenzione cardiovascolare: YouCo al fianco della Rete Cardiologica IRCCS per il progetto CV-Prevital
Parte dalla Rete italiana degli IRCCS a vocazione cardiologica un progetto di prevenzione primaria cardiovascolare che coinvolgerà 80.000 partecipanti monitorati in condizioni di vita reale con l’obiettivo di sfruttare le potenzialità dell’innovazione digitale al fine di promuovere uno stile di vita salutare per i soggetti a rischio cardiovascolare. Il progetto denominato “CV-PREVITAL, Strategie di prevenzione primaria cardiovascolare nella popolazione italiana” è sostenuto dal Ministero della Salute ed è segnalato per la sua rilevanza all’interno del PNRS 2020-2022 in quanto si propone un obiettivo di salute pubblica molto ambizioso: sviluppare e validare scientificamente, per la prima volta in Italia, un modello di prevenzione primari (continua)

Contentsquare annuncia nuove integrazioni con Blue Triangle

Contentsquare annuncia nuove integrazioni con Blue Triangle
Contentsquare annuncia nuove integrazioni con Blue Triangle, una software company specializzata nel miglioramento delle performance dei siti web Le integrazioni con i sistemi di Application Performance Monitoring diventano bidirezionali Contentsquare, leader globale nella digital experience analytics, ha ulteriormente potenziato le integrazioni APM con Blue Triangle grazie a un nuovo aggiornamento che implementa funzionalità bidirezionali per visualizzare i deep link all'interno delle Session Replay di Contentsquare. Questo aggio (continua)